Home > Internet > Comprare su Alibaba: pro e contro

Comprare su Alibaba: pro e contro

Comprare su Alibaba: pro e contro

 Alibaba è il noto e-commerce cinese di prodotti all’ingrosso che permette di acquistare articoli di vario genere mettendosi in contatto direttamente con i fornitori ed è per questo che molte aziende desiderano comprare su Alibaba.

Su Alibaba come su molti altri famosi portali di vendite online, ad esempio Amazon, non è necessario registrarsi per consultare gli articoli di proprio interesse e conoscerne i relativi prezzi, questa fase è indispensabile solo nel momento in cui si decide di procedere all’acquisto.

Ma vediamo come funziona questo popolare web store, se è davvero conveniente e quali sono i principali pro e contro nel comprare su Alibaba.

COME FUNZIONA L’E-COMMERCE CINESE ALIBABA

Nel momento in cui si decide di acquistare merce all’ingrosso da Alibaba è necessario, prima di tutto, iscriversi e creare il proprio account inserendo tutti i dati personali e la propria e-mail. Per convalidare l’indirizzo e-mail Alibaba invierà un messaggio che occorrerà aprire per poi cliccare sul relativo link presente al suo interno.

Effettuata l’iscrizione e creato l’account, sarà possibile accedere alla propria area personale utilizzando il nome utente e la password scelta al momento della registrazione. Eseguito l’accesso si potrà proseguire con la ricerca dei prodotti in tre differenti modi:

– digitando il nome del prodotto che si intende acquistare nella barra ricerca prodotto (Product Search). Verranno visualizzati dai 500 ai 500.000 risultati ma scegliendo questa opzione non si riceverà alcuna informazione relativa al fornitore;

– avvalendosi dell’opzione ricerca del fornitore (Supplier Search), introdotta di recente. L’idea è sempre quella di effettuare una ricerca sulla base di prodotti specifici verso cui si ha interesse ma acquisendo, allo stesso tempo, informazioni utili riguardanti i loro fornitori. Per ogni grossista infatti è possibile ricevere un’informazione suppletiva denominata matching productscliccando sulla quale si potranno visualizzare tutti gli articoli simili offerti dallo stesso soggetto. Questa opzione tra le tre sembra essere la migliore perché offre la possibilità di individuare quelle aziende o quei grossisti specializzati nella produzione e nella vendita di determinati prodotti. È ovvio infatti che il produttore che risulta vendere su Alibaba un gran numero di articoli dello stesso genere sarà sicuramente un grossista qualificato nella produzione di quei prodotti, di conseguenza sarà affidabile e in grado di garantire una buona qualità. Al contrario, un fornitore che offre un numero limitato di articoli dello stesso tipo dimostra scarsa preparazione e conoscenza del prodotto e quindi sarà da evitare;

– la terza possibilità è quella della richiesta di offerta ossia il potenziale acquirente descrive il prodotto che è interessato ad acquistare, l’importo massimo che intende pagare, le modalità preferite di spedizione e quelle di pagamento. La richiesta di offerta verrà visualizzata da migliaia di venditori presenti su Alibaba i quali presenteranno le loro proposte. In quest’ultimo caso la principale difficoltà sarà data dal fatto che la maggior parte delle proposte che perverranno al potenziale acquirente non avranno nulla a che fare con la richiesta originariamente fatta.

Alibaba conta sul suo portale oltre 5 milioni di grossisti e la probabilità di subire un raggiro, una truffa o di prendere qualche fregatura è davvero altissima a maggior ragione del fatto che questo famoso store online non si assume alcuna responsabilità in caso di comportamenti commerciali scorretti da parte dei suoi venditori.

Per molti clienti quindi diventa un passaggio imprescindibile quello di contattare il fornitore per ottenere maggiori informazioni. Il più delle volte però la comunicazione con i grossisti cinesi non risulta essere delle più semplici, ragion per cui, un gran numero di importatori vi rinuncia ancor prima di iniziare.

Il motivo? I fornitori più seri tendono a trascurare le richieste di informazioni a loro pervenute e così i potenziali acquirenti difficilmente riusciranno a ricevere una risposta dal grossista contattato.

Una delle principali ragioni per cui i fornitori non rispondono alle richieste è l’eccessiva genericità e imprecisione dei preventivi a loro pervenuti dai potenziali clienti. Di conseguenza la prima cosa che un importatore deve fare per ottenere una risposta da parte del fornitore è essere il più dettagliato e preciso possibile al momento dell’inoltro della richiesta.

Scelti i fornitori e richiesto il preventivo, il passaggio immediatamente successivo consiste nell’ordinare i campioni ai grossisti selezionati per constatare con mano la qualità e le caratteristiche degli articoli che s’intendono acquistare. I campioni raramente saranno forniti gratuitamente e anche in questo caso il cliente dovrà comunque accollarsi le spese di spedizione.

COME SCEGLIERE IL GIUSTO FORNITORE SU ALIBABA

Su Alibaba è possibile trovare migliaia di fornitori diversi e non tutti risultano essere professionali e affidabili. Proprio per evitare futuri problemi e possibili contenziosi, anche perché Alibaba si esonera da qualsiasi responsabilità per eventuali comportamenti commerciali scorretti tenuti dai venditori che operano all’interno della sua piattaforma, è opportuno raccogliere ogni genere di informazione relativa al soggetto o impresa da cui si intende acquistare leggendo tutte le recensioni e opinioni positive di altri utenti.

Alibaba per aiutare e indirizzare gli importatori verso fornitori seri e affidabili li identifica con una medaglia d’oro posta di fianco al nome. Quest’ultimi vengono definiti fornitori d’oro ossia fornitori la cui regolarità è stata accertata e certificata dallo stesso Alibaba.

Per ottenere la qualifica di fornitore d’oro il soggetto interessato dovrà pagare una sorta di abbonamento mensile dell’importo di 8.000 euro (principale fonte di guadagno per Alibaba) e dopo il pagamento un dipendente del noto e-commerce si occuperà di effettuare tutti i controlli del caso volti ad accertare che l’azienda fornitrice sia regolarmente registrata e procederà ad eseguire le verifiche relative al nome del rappresentante legale, alla sede e al capitale sociale dell’azienda.

In realtà occorre avere ben presente che la coccarda gold, che identifica i fornitori d’oro, non certifica l’effettiva affidabilità di quest’ultimi, ma semplicemente che l’azienda è regolarmente registrata.

Di conseguenza, se ciò da un lato rappresenta un buon punto di partenza dall’altro non garantisce all’acquirente la serietà e professionalità nel modus operandi dell’impresa fornitrice e tanto meno la qualità dei prodotti.

In presenza dei fornitori d’oro l’unica cosa di cui si può essere certi è di avere a che fare con una società regolarmente e legalmente registrata.

COMPRARE SU ALIBABA : PRO E CONTRO

Sicuramente Alibaba rappresenta un colosso nelle vendite online, al suo interno infatti è possibile trovare qualsiasi genere di merce: dall’elettronica alle calzature, passando per accessori e arredi per la casa.

Non esiste articolo all’interno di questo enorme e-commerce che non è possibile trovare. Questo è decisamente uno dei principali vantaggi di Alibaba: grandissima varietà di prodotti a prezzi, molto spesso, super convenienti.

Quando si parla di prezzi convenienti però occorre sempre prestare molta attenzione al numero minimo di pezzi imposti dal fornitore.

Spesso infatti, un prezzo economico è strettamente correlato all’acquisto di grandi lotti. Detto ciò e prima di iniziare ad analizzare tutti i possibili problemi che possono nascere quando si decide di comprare da questo web store, è necessario precisare che Alibaba non è un sito che vende direttamente, come accade nel caso di altri e-commerce.

Tutti i prodotti in vendita provengono infatti da un’infinità di fornitori che sono i soli responsabili della loro merce e Alibaba si limita solo a mostrarla, facilitarne la ricerca e riscuotere le commissioni da parte dei venditori. Da qui nascono le prime problematiche legate agli acquisti su Alibaba e purtroppo non sono le uniche.

ALIBABA NON CONTROLLA LA QUALITÀ DELLA MERCE IN VENDITA SUL SITO

Alibaba, in quanto semplice intermediario, non controlla la qualità e l’originalità della merce in vendita sul sito.

Tutto ciò comporta che se un importatore italiano non ha l’esperienza necessaria per riuscire a individuare un fornitore affidabile e professionale può andare incontro a raggiri e inganni.

Non è raro infatti trovare, oltre che della merce di scarsa qualità, anche dei prodotti perfettamente contraffatti difficili da distinguere rispetto agli originali.

Questo può rappresentare un enorme problema per l’acquirente non solo per il fatto di aver acquistato merce falsa ma pure perché la stessa merce difficilmente riuscirà a passare la dogana, rischiando così di perdere tutti i soldi impiegati per l’acquisto.

ALIBABA NON ASSICURA CHE LE MERCI PASSINO LA DOGANA

Per gli importatori il fatto di acquistare prodotti di scarsa qualità, e nei casi più gravi anche contraffatti, non è l’unico problema.

La merce importata da Alibaba sarà sottoposta a dei controlli alla dogana che hanno lo scopo di tutelare la sicurezza e l’ordine pubblico e se i controlli non hanno esito positivo le merci verranno bloccate e non potranno entrare all’interno del territorio nazionale.

I motivi del blocco possono essere i più disparati: dalla merce contraffatta al mancato pagamento dei dazi doganali ad una documentazione insufficiente o poco chiara.

Insomma, i problemi che potrebbero sorgere durante la fase di passaggio della merce alla dogana sono diversi e Alibaba purtroppo non offre alcuna garanzia in merito, di conseguenza sarà necessaria l’assistenza di una società che si occupi di tutte le pratiche.

Un altro importante problema riguardante le merci importate sono i dazi doganali, delle tasse non dovute se il valore della merce non supera i 22 euro e nel caso di Alibaba ciò è utopistico considerando che si tratta di merce acquistata all’ingrosso.

A seconda del genere di prodotto importato sarà dovuto un dazio che può arrivare fino al 7%. Oltre al dazio, l’acquirente è tenuto a pagare l’Iva del 22% sul valore della merce che però non andrà versata assolutamente al venditore cinese ma pagata allo spedizioniere al momento della consegna.

Come si può ben notare, quando si decide di importare prodotti dalla Cina, ci sono una serie di adempimenti burocratici e rischi che gli acquirenti importatori difficilmente conoscono e Alibaba purtroppo non si prende carico di risolvere le difficoltà che potrebbero sorgere durante la fase di importazione dei prodotti cinesi nel Paese di destinazione, ossia quello dell’acquirente. L’importatore nel momento in cui decide di acquistare dal noto e-commerce cinese deve essere consapevole di andare incontro ad un grosso rischio derivante dal fatto che una volta conclusa la compravendita, dal punto di vista prettamente economico, non riceverà alcun tipo di assistenza.

ALIBABA NON ASSICURA UNA SPEDIZIONE PUNTUALE

Altra nota dolente è quella collegata alla tempestività delle consegne. Alibaba non garantisce in alcun modo la puntualità delle spedizioni e ciò può provocare dei disagi enormi, infatti quando gli acquirenti italiani decidono di acquistare determinati prodotti lo fanno anche in vista di ottenere la merce entro un determinato periodo di tempo.

Si pensi ad esempio ad un commerciante che decide di acquistare da Alibaba una certa partita di prodotti di elettronica da vendere durante il periodo natalizio.

Se la merce invece che arrivare intorno al 10 dicembre arriva il 10 del mese successivo è ovvio che provoca al commerciante delle enormi perdite in termini economici.

A fronte di quanto appena detto è vero che Alibaba sicuramente offre l’opportunità di scegliere tra una grandissima varietà di prodotti di qualsiasi genere ma è anche vero che in questa enorme giungla di fornitori presenti sul sito non tutti sono aziende affidabili e professionali, tanto che gli stessi fornitori certificati da Alibaba con la coccarda gold sono semplicemente delle aziende legalmente registrate.

Inoltre, la fase di importazione è un processo abbastanza complesso e il fatto che Alibaba non si assuma alcun tipo di responsabilità e tanto meno assista l’acquirente nella procedura immediatamente successiva alla compravendita, quella relativa alla spedizione e al passaggio della merce alla dogana, è decisamente un fattore di cui occorre tenere debitamente conto se si sta valutando l’idea di utilizzare l’e-commerce cinese per futuri acquisti.

UN’ALTERNATIVA VALIDA

Se vuoi acquistare prodotti all’ingrosso dalla Cina, ma comprare su Alibaba e finire a richiedere decine di preventivi a diversi supplier cinesi che non è sicuro che poi realizzino dei prodotti realmente in linea con le tue esigente, allora dovresti provare Yakkyo.

Yakkyo è una società italiana che offre un servizio a 360° nella ricerca, importazione e consegna a domicilio di prodotti importati dalla Cina.

Noi di Yakkyo ci occupiamo di tutto:

  • ricerca del fornitore
  • controllo qualità
  • spedizione
  • sdoganamento
  • consegna a domicilio

Se vuoi dormire sonni sereni affidati a Yakkyo. Registrati subito per accedere al nostro catalogo.

aliababa | cina | ecommerce | ingrosso |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Recensione sulle 10 diete TOP


Comprare una casa nuova o ristrutturare il vecchio?


Il dropshipping è legale? Ecco la risposta


COME TROVARE IL PROGRAMMA PER DIMAGRIRE PIÙ ADATTO A NOI CON QUESTO SITO WEB


Come aprire un negozio online in dropshipping con Shopify


Ecco Quali Sono I Migliori Prodotti Per La Difesa Personale


 

Ieri...

Stesso autore

Dropshipping in Brasile: perché ora è il momento giusto per iniziare.

Dropshipping in Brasile: perché ora è il momento giusto per iniziare.
 Nell’ultimo anno i consumatori hanno speso quasi $500 miliardi in acquisti online: il mercato dell’eCommerce sta infatti crescendo ad una velocità spaventosa, registrando profitti altissimi. Se pensi che questo sia il massimo che il mercato delle vendite online possa raggiungere…vedrai che non è così. Gli esperti ritengono che entro il (continua)

Come gestire un negozio in Dropshipping durante Black Friday

Come gestire un negozio in Dropshipping durante Black Friday
 Il Black Friday è certamente un’occasione per aumentare la visibilità del proprio Store. Se anche tu, come molti altri imprenditori, stai pensando a sconti e promozioni per approfittare di questa giornata, sicuramente dovrai studiare delle tattiche di marketing. Ultimamente lo shopping sfrenato che caratterizza il Black Friday si svolge principalmente online, per questo (continua)

Forniture all'ingrosso per la propria azienda: come comprarle direttamente dalla cina

Forniture all'ingrosso per la propria azienda: come comprarle direttamente dalla cina
  PERCHÉ SCEGLIERE LE FORNITURE ALL’INGROSSO DALLA CINA PER LA PROPRIA AZIENDA L’importazione di forniture all’ingrosso di prodotti dalla Cina offre grandi opportunità per piccoli e medi imprenditori da tutto il mondo, specialmente per la grande varietà di categorie merceologiche fra cui optare. Se stai accarezzando l’id (continua)

Il Dropshipping è ora più semplice con Yakkyofy

  Il Dropshipping è ora più semplice con Yakkyofy
  Le vendite del settore e-commerce crescono a ritmi fenomenali, nel 2017 il fatturato del settore è stato pari a 2143 miliardi di dollari con una crescita del 11% rispetto all’anno precedente, inoltre ci si aspetta un fatturato di 2356 miliardi per il 2018.   Anche in Italia questo tipo di business è cresciuto notevolmente: quest’anno si prevede una crescita (continua)

Aliexpress e dogana: come comportarsi.

Aliexpress e dogana: come comportarsi.
 Scegliamo Aliexpress per due motivi: acquistiamo prodotti e chicche che qui da noi non troviamo oppure che si trovano ma ad un costo decisamente inferiore rispetto a quello applicato da un’azienda italiana. Diciamocela tutta. Il mercato cinese conviene sia per chi acquista all’ingrosso che per il cliente finale. Il primo ha il vantaggio di risparmiare sul costo di prod (continua)