Home > Musica > We Are Not From Here, il primo EP di Towering Flowers

We Are Not From Here, il primo EP di Towering Flowers

We Are Not From Here, il primo EP di Towering Flowers

 

Il primo EP dei Towering Flowers “We Are Not From Here” è da oggi disponibile in versione digitale su tutte le principali piattaforme.

 

La band lo racconta con queste parole:

«L’album è eterogeneo dal punto di vista stilistico e viene dato particolare risalto alle atmosfere, con tempi musicali dilatati. I testi descrivono un volo pindarico che racconta la solitudine della condizione umana, l’abbandono generalizzato della spiritualità e della meraviglia dell’osservatore, l’incapacità di comunicare stati d’animo e la sensazione di inadeguatezza di alcuni di noi che si sentono di non appartenere fino in fondo a questo posto»

 

La band, formatasi a Roma nel 2016 con il nome iniziale di Painted Horses, ha cambiato il proprio nome in Towering Flowers nel 2017 ispirandosi a “Lucy In The Sky With Diamond” e dopo l’ingresso nel roster di Volcano Records ha pubblicato diversi contenuti a cavallo tra il 2018 e il 2019 per anticipare l’uscita dell’EP. Tra questi è degno di nota il lyric video della title track del disco “We Are Not From Here”.

 

We Are Not From Here Official Lyrics:

https://www.youtube.com/watch?v=sL4LC2PX6ZY

 

Genere: Psychedelic Rock, Progressive Rock

Artisti Simili: Pink Floyd, Genesis, The Beatles, David Bowie

 

Per maggiori informazioni

 

www.volcanopromotion.com

www.facebook.com/volcanopromotion

https://www.facebook.com/toweringflowers/



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

17 Reasons to Stop Following Fashion Trends


16 PROBLEMS TO MEET WHEN WE ARE DEMOISELLE D'HONNEUR


The new currency of fashion


New trends coloring wedding flowers in new shades


Consultant Jean-Jacques Picart Dispenses His Best Career Advice


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Ieri...

Stesso autore

Batà Ngoma: nuovo video di Lassa Stà e uscita di BatApp su Google Play

Batà Ngoma: nuovo video di Lassa Stà e uscita di BatApp su Google Play
  Dall’8 marzo 2019 è disponibile il video di “Lassa Stà”, il nuovo video di Batà Ngoma, estratto dal disco “Don’t Stress” uscito lo scorso 12 gennaio per Native Division Records.   Immagini semplici e spontanee avvolte da un sound in bilico tra reggae e beat afro-latin, accompagnate da testi pungenti, ironici (continua)

Esordio col botto: primo disco e lyric video by BlueSide

Esordio col botto: primo disco e lyric video by BlueSide
  Il disco d’esordio dei BlueSide “Small Town, Good Wine & Sad People” è da oggi disponibile in versione digitale su tutte le principali piattaforme online.   Questo primo lavoro in studio è figlio di una band emergente piena di grinta ed entusiasmo e presenta al suo interno varie sonorità, dal punk rock energico e coinvol (continua)

The Things I Never Told You, il nuovo album dei Be For You

 The Things I Never Told You, il nuovo album dei Be For You
È da oggi disponibile il nuovo disco dei Be For You (B4U) “The Things I Never Told You”, in uscita tramite Volcano Records & Promotion in versione sia fisica sia digitale su tutte le principali piattaforme di streaming e di acquisto online (tra cui Spotify, iTunes e Amazon Music). “The Things I Never Told You” è il secondo album della band spagnola ed &eg (continua)

DR40, il primo disco di Diego Ribechini

DR40, il primo disco di Diego Ribechini
  È da oggi disponibile il primo album dell’eclettico cantautore italiano Diego Ribechini. Il disco è in uscita per Native Division Records ed è disponibile in versione digitale su tutte le principali piattaforme di streaming e di acquisto online (incluse Spotify, Amazon Music e iTunes). Con questo disco il cantautore si propone di chiudere un (continua)

Spiral, il nuovo album dei Knowhere

Spiral, il nuovo album dei Knowhere
  L’album d’esordio dei Knowhere, power trio alternative / post rock di Torino, è da oggi disponibile in versione sia fisica sia digitale su tutte le principali piattaforme di streaming e di acquisto online (incluse iTunes, Amazon Music e Spotify). Il disco contiene dieci tracce originali che per la band torinese rappresentano «una lenta e dolorosa disces (continua)