Home > Keyword : cassazione cliccata 351 volte

Una recente sentenza della Cassazione rimette in discussione lo smercio di “cannabis light”

Una recente sentenza della Cassazione rimette in discussione lo smercio di “cannabis light”
Nel maggio 2019 una prima della sentenza della cassazione stabiliva che la vendita al pubblico della cannabis costituisce reato in ogni caso, includendo quindi la “cannabis light”. Ricordiamo che la cannabis light è quella con un contenuto di THC (l’allucinogeno contenuto nella marijuana) inferiore allo 0.6%. Una nuova sentenza della Corte di Cassazione ora ribadisce che la cannabis light in commercio va sequestrata, a meno che non si possa provare che non abbia “efficacia drogante”. E la cannabis light, sebbene più “leggera” di quella &...

Scientology | Droga | Un mondo libero dalla droga | L Ron Hubbard | Cannabis light | Cassazione |


MISURE DI PREVENZIONE: LA CORTE COSTITUZIONALE NE DICHIARA – IN PARTE -L’ILLEGITTIMITA’

MISURE DI PREVENZIONE: LA CORTE COSTITUZIONALE NE DICHIARA – IN PARTE -L’ILLEGITTIMITA’
MISURE DI PREVENZIONE: LA CORTE COSTITUZIONALE NE DICHIARA – IN PARTE -L’ILLEGITTIMITA’ Prendendo le mosse dalla oramai ben nota Sentenza De Tommaso della Corte EDU (23.02.2017 nel procedimento n. 43395/09) la quale condannava l’Italia per la violazione dell’art. 2 prot. 4 CEDU, per il ritenuto deficit di prevedibilità e tassatività della disciplina delle misure di prevenzione nella descrizione delle condotte idonee a essere prese in considerazione per la valutazione della pericolosità sociale del soggetto proposto alla misura, la Corte Costituzionale con ben due pronunce (nn. 24 e 25 del 2...

Misure di prevenzione | Gelsomina Cimino | Avvocato Cimino | Studio Legale Cimino | Corte Costituzionale | Corte Cedu | Corte di Cassazione | Confisca | Sequestro preventivo | Associazione Mafiosa |



33 gatti in casa, donna condannata per abbandono di animali

33 gatti in casa, donna condannata per abbandono di animali
  La Cassazione (sent. n. 1510/2019) ha confermato la sentenza dei giudici di merito con la quale era stata condannata per abbandono di animali una donna trovata con 33 gatti in casa in condizioni pietose Il Tribunale di Milano, con propria sentenza, condannava una donna giudicata responsabile del reato di abbandono di animali (di cui all’art. 727 cod. pen.) perché deteneva presso il proprio appartamento di abitazione 33 gatti in modalità tali da arrecare gravi sofferenze, incompatibili con la loro natura, in ragione delle condizioni di sovraffollamento degli animali...

animali | gatti | condanna | abbandono di animali | cassazione |


La Cassazione afferma la responsabilità dell'azienda per le aggressioni al personale sanitario

La Cassazione afferma la responsabilità dell'azienda per le aggressioni al personale sanitario
Aumentano i casi di aggressioni a medici a infermieri. La giurisprudenza è intervenuta e ha delineato la possibilità di individuare una responsabilità a carico del datore di lavoro pubblico o privato che, non garantendo l’incolumità del lavoratore, concorre a generare situazioni che agevolano fenomeni di aggressione da parte di pazienti o dei loro familiari. In particolare, la sentenza 14556/17 della Corte di Cassazione, riguardo al caso di un infermiere aggredito mentre prestava servizio al Pronto Soccorso che aveva chiesto la condanna del datore di lavoro al risarcimento del danno biologic...

lavoro | medico | infermiere | marco carra | cassazione |


MATTEO SALVINI ALLA FORCA PER NON AVER RUBATO I FONDI DELLA LEGA

MATTEO SALVINI ALLA FORCA PER NON AVER RUBATO I FONDI DELLA LEGA
MATTEO SALVINI ALLA FORCA PER NON AVER RUBATO Una posizione difensiva, quella assunta dal Leghista, forse troppo “scolastica” che ha favorito il sequestro e l’attacco mediatico contro l’attuale Ministro dell’Interno, andando ben oltre i precetti normativi e nonostante la condivisibilità dei principi di diritto enunciati dai Supremi Giudici Con la sentenza n. 29923 del 12.04.2018 la seconda sezione penale della Corte di Cassazione, si è pronunciata sul ricorso proposto dal Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Genova avverso l’Ordinanza del 16.11.2017 resa dal Tribunale dell...

MATTEO SALVINI | SALVINI | FODNI LEGA | LEGA GELSOMINA CIMINO | AVVOCATO C IMINO | STUDIO LEGALE CIMINO | STUDIO LEGALE | STUDIO LEGALE ROMA | STUDIO LEGALE A ROMA | AVVOCATO ROMA | AVVOCATO A ROMA | CORTE DI CASSAZIONE |


AVVOCATO A ROMA

AVVOCATO A ROMA
L’estate è in corso; le strade si spopolano; le aule dei Tribunali sono deserte e anche quest’anno Vi saluto con un monito del Grande Piero Calamandrei: L’avvocato, il quale fino dal primo colloquio garantisce al cliente l’esito vittorioso della causa, può darsi che sia un abile mestierante, ma non certo un grande scienziato, né eroe, né santo, semplicemente un Avvocato. Somiglia piuttosto al giocoliere che garantisce di saper indovinare la carta che uscirà dal mazzo; qui la scienza non c’entra: è solo destrezza di mano. Le migliori e più serene vacanze a tutti Studio Legale Cimino www....

AVVOCATO | STUDIO LEGALE | AVVOCATO CIMINO | STUDIO LEGALE CIMINO | AVVOCATO A ROMA | AVVOCATO ROMA | STUDIO LEGALE A ROMA | STUDIO LEGALE | CORTE DI CASSAZIONE | MISURE CAUTELARI DIRITTO PENALE |


STUDIO LEGALE AVVOCATO GELSOMINA CIMINO

STUDIO LEGALE AVVOCATO GELSOMINA CIMINO
CORTE DI CASSAZIONE : OBBLIGO DI MOTIVAZIONE PER LE MISURE CAUTELARI Con la sentenza n. 31370, pubblicata lo scorso 10 luglio, la VI Sezione della Corte di Cassazione è intervenuta nuovamente sulla tematica delle misure cautelari ed in particolare sull’obbligo di motivazione. Il caso posto al vaglio della Suprema Corte, riguardava la sentenza emessa dal Tribunale del riesame di Catanzaro, mediante la quale era stata confermata la misura cautelare della custodia in carcere nei riguardi di un indagato per partecipazione ad associazione mafiosa. A detta della difesa il Tribunale delle libertà ...

AVVOCATO | STUDIO LEGALE | AVVOCATO CIMINO | STUDIO LEGALE CIMINO | AVVOCATO A ROMA | AVVOCATO ROMA | STUDIO LEGALE A ROMA | STUDIO LEGALE | CORTE DI CASSAZIONE | MISURE CAUTELARI DIRITTO PENALE |


CONCORSO DI COLPA PER NON AVER TENUTO PER MANO IL FIGLIO CHE VIENE TRAVOLTO DA UNA VETTURA

CONCORSO DI COLPA PER NON AVER TENUTO PER MANO IL FIGLIO CHE VIENE TRAVOLTO DA UNA VETTURA
CONCORSO DI COLPA PER NON AVER TENUTO PER MANO IL FIGLIO CHE VIENE TRAVOLTO DA UNA VETTURA Con la sentenza n. 29505/2018, la quarta sezione penale della Corte di Cassazione, è intervenuta sulla decisione della Corte d’Appello di Messina, la quale nel confermare la sentenza dell’omonimo Tribunale, condannava la stessa ricorrente a otto mesi di reclusione, perché in cooperazione colposa con un automobilista aveva contribuito a cagionare la morte del figlio. Il caso in esame prende le mosse dalla vicenda occorsa ai danni di un minore di tre anni, il quale, veniva urtato da un’autovettura durant...

concorso di colpa | omicidio | avvocato | avvocato cimino | studio legale | studio legale cimino | avvocato roma | avvocato a roma | gelsomina cimino | studio legale roma | corte di cassazione |


CONTRADDITTORIO PIENO ANCHE NELL’ASCOLTO DELLE INTERCETTAZIONI FONDANTI LA MISURA CAUTELARE

CONTRADDITTORIO PIENO ANCHE NELL’ASCOLTO DELLE INTERCETTAZIONI FONDANTI LA MISURA CAUTELARE
CONTRADDITTORIO PIENO ANCHE NELL’ASCOLTO DELLE INTERCETTAZIONI FONDANTI LA MISURA CAUTELARE Con la sentenza 33046/2018 depositata lo scorso 17 luglio, la sesta sezione penale della Suprema Corte di Cassazione, ha statuito sul ricorso proposto dal difensore di un privato gravemente indiziato del delitto di partecipazione ad un’associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. Il caso prende le mosse dal proposto appello, a cura del Pubblico Ministero, avverso l’ordinanza di rigetto della misura cautelare richiesta, quindi accolto, con conseguente applicazione della misura cautela...

intercettazioni telefoniche | misura cautelare | avvocato a roma | avvocato cimino | studio legale | studio legale cimino | studio legale roma | diritto penale | corte di cassazione |


LA RESPONSABILITA’ DEGLI SCAFISTI NELL’INGRESSO DI MIGRANTI SOCCORSI IN ACQUE INTERNAZIONALI

LA RESPONSABILITA’ DEGLI SCAFISTI NELL’INGRESSO DI MIGRANTI SOCCORSI IN ACQUE INTERNAZIONALI
LA RESPONSABILITA’ DEGLI SCAFISTI NELL’INGRESSO DI MIGRANTI SOCCORSI IN ACQUE INTERNAZIONALI Con la sentenza n. 29832/2018 la Corte di Cassazione interviene sul tema in auge alle cronache e relativo al trasporto di migranti clandestini, ed in particolare interviene sul ricorso proposto dal comandante e dal vice comandante di uno scafo, imputati del reato di procurato ingresso illecito di immigrati clandestini, punito in Italia ai sensi dell’art. 12 c. 3 del D.Lgs. 286/1998, per avere effettuato il trasporto dall’Egitto in Italia di 277 cittadini non appartenenti all’Unione Europea. Alla decl...

scafisti | migranti | avvocato | avvocato roma | avvocato a roma | avvocato cimino | gelsomina cimino | studio legale cimino | diritto penale | corte di cassazione |


L’OMICIDIO STRADALE E GUIDA IN STATO DI EBBREZZA: DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA

L’OMICIDIO STRADALE E GUIDA IN STATO DI EBBREZZA: DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA
L’OMICIDIO STRADALE E GUIDA IN STATO DI EBBREZZA: DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA Con la sentenza n. 26857/2018 la Suprema Corte di Cassazione è intervenuta a consolidare l’indirizzo già espresso con la sentenza 2403/2017 a proposito di omicidio stradale commesso in stato di ebbrezza avvenuto in data successiva all’entrata in vigore della legge 41/2016 che ha introdotto nel codice penale gli artt. 589 bis e 590 bis, che appunto puniscono con la reclusione da otto a dodici anni, chiunque, ponendosi alla guida di un veicolo a motore in stato di ebbrezza alcolica o di alterazione psicofisica con...

omicidio stradale | avvocato gelsomina cimino | guida in stato di ebrezza | avvocato | avvocato a roma | studio legale | studio legale cimino | studio legale roma | studio legale a roma | omicidio colposo | diritto penale corte di cassazione |


SOSPENSIONE DALL’ALBO PER L’AVVOCATO AMMINISTRATORE DI SRL LO STABILISCE LA CORTE DI CASSAZIONE

SOSPENSIONE DALL’ALBO PER L’AVVOCATO AMMINISTRATORE DI SRL LO STABILISCE LA CORTE DI CASSAZIONE
SOSPENSIONE DALL’ALBO PER L’AVVOCATO AMMINISTRATORE DI SRL Con la Sentenza n. 14131/2018, pubblicata lo scorso 1 giugno, la suprema Corte di Cassazione ha ritenuto inammissibile il ricorso proposto da un Avvocato, cui era stata inflitta la sanzione della cancellazione dall’Albo ex art. 40 n. 4 del R.D.L n. 1578/1933 per essere stato ritenuto responsabile della violazione del dovere di evitare incompatibilità nonché della violazione degli obblighi di lealtà, diligenza puntualità e correttezza nell’adempimento dei mandati difensivi. Tale sanzione era stata inflitta, in primo grado, dal Consigli...

RESPONSABILITA PROFESSIONALE | AVVOCATO | AVVOCATO CIMINO | STUDIO LEGALE CIMINO | CORTE DI CASSAZIONE | ORDINE AVVOCATI | CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE |


SORVEGLIANZA SPECIALE E CONFISCA DI PREVENZIONE: IDENTICI I PRESUPPOSTI – AUTONOME LE VALUTAZIONI DI LEGITTIMITA’ IN SEDE APPLICATIVA

SORVEGLIANZA SPECIALE E CONFISCA DI PREVENZIONE: IDENTICI I PRESUPPOSTI – AUTONOME LE VALUTAZIONI DI LEGITTIMITA’ IN SEDE APPLICATIVA
SORVEGLIANZA SPECIALE E CONFISCA DI PREVENZIONE: IDENTICI I PRESUPPOSTI – AUTONOME LE VALUTAZIONI DI LEGITTIMITA’ IN SEDE APPLICATIVA La Corte di Cassazione è tornata sul tema relativo ai presupposti applicativi delle misure di prevenzione, ed in particolare sul concetto di pericolosità sociale. La vicenda sottesa al caso in esame riguardava l’applicazione, da parte del Tribunale di Reggio Calabria, della misura di prevenzione patrimoniale, nei confronti di un soggetto indiziato di appartenere ad una cosca mafiosa della ‘ndrangheta e già assoggettato alla misura di sicurezza personale, a mezzo...

MISURE DI PREVENZIONE | CONFISCA | SEQUESTRO | AVVOCATO CIMINO | STUDIO LEGALE CIMINO | STUDIO LEGALE ROMA | AVVOCATO A ROMA | AVVOCATO ROMA | STUDIO LEGALE A ROMA | DIRITTO PENALE | CORTE DI CASSAZIONE |


LA DISTRUZIONE E L’OCCULTAMENTO DELLA CONTABILITÀ E’ QUASI SEMPRE FORIERO DEL DELITTO DI BANCAROTTA FRAUDOLENTA

LA DISTRUZIONE E L’OCCULTAMENTO DELLA CONTABILITÀ E’ QUASI SEMPRE FORIERO DEL DELITTO DI BANCAROTTA FRAUDOLENTA
LA DISTRUZIONE E L’OCCULTAMENTO DELLA CONTABILITÀ E’ QUASI SEMPRE FORIERO DEL DELITTO DI BANCAROTTA FRAUDOLENTA Con la Sentenza n. 13817 del 23 marzo 2018, la quinta Sezione della Suprema Corte afferma esplicitamente la configurabilità del delitto di bancarotta fraudolenta documentale avverso chi deliberatamente distrugga o sottragga fatture, passive ed attive, emesse o ricevute nel corso di più anni, al fine di impedire al curatore la ricostruzione dell’attività della società fallita, nonché l’accertamento del patrimonio disponibile con conseguente pregiudizio dei creditori della stessa. Il...

bancarotta | bancarotta fraudolenta | bancarotta documentale | avvocato | avvocato roma | avvocato a roma | avvocato cimino | avvocato gelsomina cimino | studio legale cimino | studio legale roma | studio legale a roma | corte di cassazione | diritto penale |


ACCERTAMENTO AGENZIA ENTRATE ILLEGITTIMO SE BASATO SOLO SU DIFFERENZA TRA INTROITI E STUDI DI SETTORE

ACCERTAMENTO AGENZIA ENTRATE ILLEGITTIMO SE BASATO SOLO SU DIFFERENZA TRA INTROITI E STUDI DI SETTORE
http://studiolegalecimino.eu/accertamento-agenzia-entrate-illegittimo/# ACCERTAMENTO AGENZIA ENTRATE ILLEGITTIMO SE BASATO SOLO SU DIFFERENZA TRA INTROITI E STUDI DI SETTORE La Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 8238/2018 dello scorso 4 aprile, in materia tributaria, è intervenuta sulla dibattuta questione degli studi di settore ed in particolare sui presupposti degli avvisi di accertamento per i casi di discrepanza tra la dichiarazione del contribuente e lo studio stesso. Al fine di meglio comprendere la posizione assunta dalla Suprema Corte, si ritiene opportuno partire dalla nozione st...

accertamento | agenzia entrate | avvocato | avvocato a roma | avvocato roma | gelsomina cimino | diritto tributario | studio legale cimino | studio legale roma | astudio legale a roma | corte di cassazione | commissione tributaria |


LICENZIAMENTO: LA NON PRETESTUOSITA’ DEL GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO

LICENZIAMENTO: LA NON PRETESTUOSITA’ DEL GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO
LICENZIAMENTO: LA NON PRETESTUOSITA’ DEL GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO http://studiolegalecimino.eu/licenziamento-la-non-pretestuosita-del-giustificato-motivo-oggettivo/ Con la Sentenza 9895/2018 pubblicata lo scorso 20.4.2018 la Suprema Corte di Cassazione è tornata sulla tematica della legittimità del licenziamento, in particolare con riguardo al caso di crisi aziendale. Nel caso di specie due dipendenti avevano impugnato, innanzi al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, il recesso della società datrice, la quale con una missiva, aveva comunicato ai lavoratori il permanente stato di crisi ...

licenziamento | corte di cassazione | a vvocato | avvocato cimino | studio legale | studio legale cimino | avvocato roma | avvocato a roma | studio legale a roma | studio legale roma | diritto del lavoro | gelsomina cimino |


LA COSTRUZIONE ESEGUITA SU SUOLO COMUNE RICADE NELLA COMUNIONE

LA COSTRUZIONE ESEGUITA SU SUOLO COMUNE RICADE NELLA COMUNIONE
http://studiolegalecimino.eu/la-costruzione-eseguita-su-suolo-comune-ricade-nella-comunione/ LA COSTRUZIONE ESEGUITA SU SUOLO COMUNE RICADE NELLA COMUNIONE LE SEZIONI UNITE CHIARISCONO L’AMBITO DELL’ACCESSIONE Con la Sentenza n. 3873/2018 la Corte Suprema di Cassazione pronunciandosi a sezioni Unite è intervenuta, con una corposa sentenza, a dirimere il contrasto giurisprudenziale, rilevato dalla sezione seconda della stessa Corte, vertente sulla proprietà della costruzione realizzata da un comproprietario sul suolo comune. In particolare nella vicenda processuale sottostante alla pronuncia ...

accessione | divisione | costruzione | comunione | suolo comune | avvocato | avvocato a roma | avvocato roma | avvocato cimino | studio legale | studio legale roma | studio legale a roma | studio legale c imino | diritto privato | sezioni unite | corte di cassazione |


Licenziamento legittimo anche se la contestazione non ha il carattere dell’immediatezza

Licenziamento legittimo anche se la contestazione non ha il carattere dell’immediatezza
Licenziamento legittimo anche se la contestazione non ha il carattere dell’immediatezza. Con la sentenza n. 8411 dello scorso 5 aprile, la Suprema Corte di Cassazione si è pronunciata sul ricorso proposto da una dipendente di banca che era stata licenziata per giusta causa a seguito di condotte anomale consistite nell’aver concesso prestiti a persone con documenti carenti o contraffatti in ordine alla loro situazione economica; nell’aver autorizzato scoperture di conto corrente per consentire ai beneficiari di coprire altri scoperti; nell’aver aperto 22 conti correnti senza effettuare controll...

licenziamento | avvocato a roma | avvocato roma | diritto del lavoro | corte di cassazione avvocato cimino | studio legale | studio legale a roma | studio legale roma | studio legale cimino |


Usura sui mutui: importantissima ordinanza della Cassazione Civile

Usura sui mutui: importantissima ordinanza della Cassazione Civile
La Cassazione Civile, con una importantissima ordinanza, stabilisce due principi molto importanti che spesso sono tralasciati da alcuni giudici di merito. L'ordinanza n. 5598 del 6 marzo 2017 stabilisce infatti che: L'articolo 1 della Legge 108 del 1996 si applica sia agli interessi corrispettivi che agli interessi moratori. In estrema sintesi vuol dire che le maggiorazioni degli interessi di mora stabilite dalle circolari della Banca d'Italia sono del tutto nulle.  L'illegittimità della sola pattuizione degli interessi usurari. Considerando che l'usura ...

mutui | usura | cassazione | civile | ordinanza | milano | torino | padova | giudice | merito |


Scientology: La Corte di Cassazione ha confermato la condanna dello Stato francese per colpa e diniego di giustizia

Scientology: La Corte di Cassazione ha confermato la condanna dello Stato francese per colpa e diniego di giustizia
 Il 24 novembre 2015, la Corte d’Appello di Parigi aveva condannato lo Stato francese a pagare 35.000 Euro all'associazione spirituale della Chiesa di Scientology Celebrity Center e quattro dei suoi membri per negazione della giustizia e colpa grave. L'associazione di Scientologist aveva sostenuto davanti giudice che la richiesta di dissoluzione (ndr: della Chiesa) fatta dai pubblici ministeri durante un processo nel 2009 non era solo illegale, ma era una colpa grave, per cui lo stato doveva essere condannato. La Corte d'Appello di Parigi gli aveva dato ragione dicendo: ”......

scientology | corte | cassazione | francia | stato | condanna | libertà | religiosa |


 

Pag: [1]

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Ultime notizie

"IO SENZA TE...TU SENZA ME" di Mariangela Petruzzelli al Teatro Studio Keiros


Nell’ambito del Festival “ Il teatro che non c’era, ho bisogno di sentimenti” che si svolgerà fino al prossimo 15 dicembre al Teatro Studio Keiros, Mariangela Petruzzelli rappresenterà, in prima nazionale, ( interpreti Carmen Piccolo e Tiziano Ferracci ), la sua ultima fatica: “ IO SENZA TE… TU SENZA ME “. E’ uno spettacolo di parola intimo ed intenso, frutto di una drammaturgia lineare e “senti (continua)

Chianluca il nuovo brano Il Rock non è morto

Chianluca il nuovo brano Il Rock non è morto
 In un mondo musicale contemporaneo ricco di suoni di ogni tipo, più elettronici che naturali, ho voluto scrivere questa canzone riflettendo su come il tempo sia in continua evoluzione e nuove mode e tecnologie sembrino dimenticare il passato. Molti esponenti storici del Rock nel corso degli anni ci hanno lasciato per sempre, chi per mano della natura e chi, purtroppo, per quella del & (continua)


Energia dal mare, il progetto Eni a largo di Ravenna

Energia dal mare, il progetto Eni a largo di Ravenna
Il progetto pilota Inertial Sea Wave Energy Converter realizzato da Eni con il Politecnico di Torino (PoliTO) e Wave for Energy (spin-off del PoliTO) avvicina al mercato la tecnologia per produrre energia dal mare   L’Inertial Sea Wave Energy Converter – Credit: Eni La sostenibilità per la produzione di energia è diventata nell’ultimo periodo una delle p (continua)

BOUVET “CASA MIA, CASA TUA, CASA NOSTRA” è il secondo singolo del cantautore toscano

BOUVET “CASA MIA, CASA TUA, CASA NOSTRA” è il secondo singolo del cantautore toscano
 I fotogrammi di un’esistenza prendono vita in una canzone pop. «“Casa Mia, Casa Tua, Casa Nostra”, come ogni mia canzone, parla di me, della mia storia. Il brano è nato in maniera totalmente naturale, senza alcun tipo di ragionamento dettato da dei canoni discografici da seguire, e il testo per me, così come l’arrangiamento per Mirko Mangano, no (continua)

Se sei una vera pupa a Bologna centro il Capodanno per te!

Se sei una vera pupa a Bologna centro il Capodanno per te!
 Ovviamente anche se non sei una pupa o un bullo, una femme fatale o un gangster, se non ti vesti con vestitini a minigonna con frange o se non indossi gessati con Borsalino, il Capodanno a Bologna organizzato dallo Jam Club, locale nelle prigioni di palazzo Bentivoglio, tra piazza Maggiore e le le due torri della gaudente& (continua)