Home > Keyword : giallo cliccata 1520 volte

Quando a Venezia si praticava la tortura

Quando a Venezia si praticava la tortura
I “tratti di corda” scelta prediletta tra i molti sistemi di tortura – Indiziati e testimoni reticenti prime vittime – Tempi di applicazione ed esenzioni – Un metodo d’inquisizione riconosciuto come imperfetto e le confessioni estorte – Un caso di rigetto della tortura come metodo d’indagine Non solo a Venezia, ma ovunque per secoli la tortura è stata concepita come funzionale al concetto stesso di giustizia. Solo l’Illuminismo e la rivoluzione francese porteranno a una sua progressiva messa al bando. I “tratti di corda” e la “camera del tormento” Se l’elenco dei metodi di tortura per estorcere confessioni è piuttosto lungo e variegato, pare che quello più diffuso in occidente consistesse nei cosiddetti “tratti di corda”, detti anche “scassi di corda” e Venezia non faceva eccezione. Tuttavia ci si arrivava per gradi, un supplizio per nulla scontato, con regole ben prec...

signore di notte | libro | libro giallo | tortura | Venezia | tormento | magistrature | camera | giudice |


Prostitute e cortigiane nella Venezia del Rinascimento

Prostitute e cortigiane nella Venezia del Rinascimento
Il mondo dell'amore a pagamento e dell'erotismo nel secolo dello splendore Veneziano - Donne colte, affascinanti e disinibite per i più ricchi, povere prostitute per il popolo - Come il governo della Serenissima controllava e tassava la prostituzione - Pittori e nobiluomini affascinati dalle cortigiane. Una delle particolarità della società veneziana in ogni sua epoca, e in particolare durante il Cinquecento, è stato il gran numero di donne dedite alla prostituzione. Gli storici hanno giustificato questo fenomeno con la stessa connotazione di una città tutta orientata verso il commercio e con molti “foresti”, mercanti soprattutto, che vi si recavano per curare i propri affari. Si trattava per lo più di uomini soli … il resto potete immaginarlo.Eros a pagamento nel secolo dello splendore VenezianoA favore delle “femene publiche” ci si erano messi pure i costumi del tempo: le ragazze ...

Il Signore di Notte | libro giallo | Venezia | prostitute | cortigiane | Venezia | rinascimento | libro | thriller |



Quando nell’antica Venezia si spadellava in cucina

Quando nell’antica Venezia si spadellava in cucina
Una cucina di antiche origini tramandata fino a noi - Pesce, cacciagione e carni, ma anche salumi e altro ancora – Prezzi abbordabili e no - I grandi cuochi, le loro ricette e i trattati - La storia del baccalà arrivato a Venezia in seguito a un naufragio in Norvegia - I Provveditori alle Pompe e la Marangona Come tante delle cucine nostrane, anche quella veneziana ha origini lontane con piatti che sono arrivati fino a noi.Il pesceCucinati secondo molteplici ricette, delizie spesso comuni sulle tavole plebee e nobili, erano diffusi piatti a base di “barbonzini” e “sfogi”, cioè piccole triglie e sogliole, rombi, passere, orate, sgombri, le “scarpene”, che erano gli scorfani, ma anche di pesca minuta a prezzi abbordabili. Più costoso il pesce di acqua dolce. Molto apprezzate le anguille allo spiedo delle quali era molto ghiotto il 77° doge della Serenissima, Andrea Gritti, tanto che una ...

Il Signore di Notte | libro giallo | Venezia | libro | cucina | pesce | sale | zucchero | spezie | campana |


Quando a Venezia ci si giocava la camicia

Quando a Venezia ci si giocava la camicia
Un male trasversale a tutte le classi sociali della Serenissima - Dalle prime bische sotto le colonne in piazza San Marco, al difficile contrasto del gioco d'azzardo - Gli infiniti modi per rovinarsi alle carte e con i tanti giochi del lotto Dicono che tutto ebbe inizio nel 1172.Un capo mastro di origine bergamasca, tale Nicolò Barattieri, riesce a rizzare due enormi colonne trasportate dall’Oriente come bottino di guerra. Erano rimaste abbandonate per decenni sul molo di San Marco perché nessuno sapeva come fare.A lavori conclusi alle loro sommità svetteranno le statue di San Totaro, cioè San Teodoro, e del leone alato di San Marco, segnando per sempre l’accesso all’area marciana per chi proveniva dal mare. Ci sarebbe stata anche una terza colonna, ma andò perduta nel fango della laguna durante le operazioni di scarico...

signore di notte | libro | libro giallo | thriller | Venezia | bische | azzardo | camicia |


Il Signore di Notte al Salone del Libro e a Libri in Piazza

 Il Signore di Notte al Salone del Libro e a Libri in Piazza
Per la prima volta “in piazza” Il Signore di Notte, un giallo nella Venezia del 1605 – Primo appuntamento a Rivoli (Torino) nel contesto dell’evento “Libri in Piazza” nel primo week end di aprile – Seguirà il Salone Internazionale del Libro a Torino dopo la metà di maggio – Presente per due giorni Gustavo Vitali, autore del libro Sono una cinquantina gli stand che attendono i visitatori di “Libri in Piazza” in programma il 2 e 3 aprile a Rivoli (Torino), comprese tre emittenti radio televisive. Due le aree che li suddividono, una dedicata al genere “comics” e l’altra agli editori.La manifestazione prevede un nutrito programma di eventi collaterali, dalla cerimonia di benvenuto con le autorità locali e la madrina Elena Mirullo, agli incontri con gli autori, dalla presentazione di opere e scrittori nella Sala Convegni di piazza Martiri della Libertà, agli aperitivi letterari presso le attività commerciali di via...

Il Signore di Notte | libro giallo | Venezia | libri in piazza | salone del libro | Rivoli | Torino | autori | lettori |


Quando a Venezia si andava a cavallo

Quando a Venezia si andava a cavallo
Una città tutta case – Leggende e miti sulla fondazione di Venezia – Spazi verdi a lungo sfruttati per allevare animali o coltivazioni - La fuga dalla terraferma – I cavalli a Venezia dipinti a tinte vivaci – Il verde arretra con l’aumento della popolazione – Il “brolo” Una cosa che balza subito agli occhi vistando Venezia è la mancanza di spazi verdi. Credo che l’area più estesa siano i giardini pubblici napoleonici, detti anche della Biennale, cioè la Esposizione Internazionale d'Arte di Venezia, ubicati nel sestiere di Castello. Per il resto la città è tutta case e palazzi … e che palazzi! Ma non è sempre stato così. Le origini di Venezia tra evangelisti, apostoli, carpentieri e consoli Per la tradizione, probabilmente basata su una leggenda, la nascita di Venezia sarebbe avvenuta il 25 marzo 421 d.C. con la consacrazione della Chiesa di San Giac...

signore di notte | libro | libro giallo | Venezia | cavallo | laguna | campi | piazza |


In tutte le libreria e piattaforme online arriva “Le cartucce del ‘74” di Alessio Paolucci

In tutte le libreria e piattaforme online arriva “Le cartucce del ‘74” di Alessio Paolucci
La paura trasformerà Lilletta in una polveriera... Il 9 marzo 1974 tre famiglie di Lilletta, paese in provincia dell’Aquila, ricevono una telefonata intimidatoria. Una voce straniera minaccia i loro figli. La notizia sparge il panico; è solo un brutto scherzo o un vero e proprio avvertimento? I compaesani imbracciano le armi, pronti a combattere, ma il nervosismo e la tensione creano soltanto guai e tafferugli. Il maresciallo Massimo Valenza e l’appuntato Giancarlo Dioscuru, assegnati al caso, tentano di mantenere la situazione sotto controllo, placando gli animi e cercando allo stesso tempo i responsabili. I primi indizi fanno pensar...

cartucce | 1974 | Abruzzo | Paolucci | Leucotea | minaccia | giallo | polizia | maresciallo |


Quando a Venezia si profumavano le monete

Quando a Venezia si profumavano le monete
Venezia per molti secoli legata all'oriente - L'eredità di Bisanzio nei cerimoniali, architettura e stile di vita, uso del profumo compreso - L'arte del profumo diventa scienza - Forchette e rugiada, acqua arabesca, sapone, lisciva e imbiondire i capelli - Diluvio di libri su profumi e cosmesi Venezia era rimasta a lungo nella sfera di influenza bizantina assorbendo parecchio dalla cultura orientale. Infatti, dopo la caduta dell’Impero Romano d’Occidente e sessant'anni di dominio goto, tutta la regione “Venetia”, era stata conquistata dal generale Narsete e unita all'Impero Romano d’Oriente nel 555 alla fine della terribile guerra greco-gotica. Tuttavia nel 568 erano sopraggiunti i Longobardi che avevano lasciato ai Bizantini solo la parte costiera, la cosiddetta “Venetia Maritima”, sottoposta all'Esarcato di Ravenna.La conquista dell’autonomiaMan mano che Bisanzio, in un...

signore di notte | libro | libro giallo | thriller | Venezia | profumi | monete | sapone |


Il professor Luca Viozzi presenta il suo romanzo a Scuola

Il professor Luca Viozzi presenta il suo romanzo a Scuola
Luca Viozzi presenta Delitto sotto le torri nelle scuole marchigiane. Un appassionante giallo pieno di cultura, arte e storia dai risvolti misteriosi e a tratti esoterici: merito anche dell’intenso commissario Filippo Salviati, dotato di facoltà straordinarie. Un giallo che giallo non è. Delitto sotto le torri è tante cose: un romanzo storico complesso nei suoi rimandi al passato ma anche leggero perché ha i tratti distintivi della commedia italiana. L'autore, il professor Luca Viozzi, docente di Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione, è stato invitato a parlare del libro nelle scuole secondarie di primo e secondo grado. "Nella storia che racconto si parla del popolo etrusco e del Medio Evo italiano, di Dante e di Cecco d'Ascoli, ma soprattutto del fascino e del mistero dei nostri territori. Gli studenti si sono appassionati ai pers...

romanzo | giallo | thriller | delitto | ascoli piceno | viozzi | cultura | arte | cecco |


Marco Lugli presenta il romanzo giallo “Le Sepolture - La quarta indagine del commissario Gelsomino”

Marco Lugli presenta il romanzo giallo “Le Sepolture - La quarta indagine del commissario Gelsomino”
Esseri umani, rifiuti tossici e i ricordi di un amore. Tutto ciò che può essere sepolto, può essere riesumato con dolore. Marco Lugli - “Le Sepolture - La quarta indagine del commissario Gelsomino” Dopo il successo del giallo “La Madre”, risultato nella cinquina finalista del concorso Amazon Storyteller 2020, Marco Lugli presenta il quarto romanzo dedicato al commissario leccese Luigi Gelsomino. L’autore racconta il Salento odierno, usato e abusato, eppure sempre capace di ammaliare coi suoi colori, i suoi venti e la peculiarità delle persone che ne costituiscono l’anima. Genere: Giallo proceduralePagine: 322Prezzo: 14,00 € «Se c’era qualcosa in natura che rappresentava fedelmente l’umanità,...

Le Sepolture - La quarta indagine del commissario Gelsomino | Marco Lugli | romanzo giallo | omicidio | Lecce | passato | scrittore | libri | dolore | bugie | corruzione | abusi edilizi | smaltimento di rifiuti tossici | Luigi Gelsomino | commissario di polizia | D |


Quando a Venezia otto secchi di acqua costavano un soldo

Quando a Venezia otto secchi di acqua costavano un soldo
Venezia, città in mezzo all'acqua, ma... senza acqua - Il pozzo veneziano, strumento indispensabile alla sopravvivenza della città: come lo si costruiva per incanalare la pioggia - I puteali, o "vere da pozzo", assunte con i secoli a opere d'arte - Il lavoro degli “acquaroli” per integrare la pioggia con l'acqua del fiume Brenta "Venexia è in aqua et non ha aqua". Con queste parole qualcuno cinque secoli or sono ha sentenziato quanto fosse paradossale per una città come Venezia, circondata dall’acqua, avere invece notevoli difficoltà nell'approvvigionamento di acqua potabile. Addirittura l’acqua dolce bisognava comprarla!Dobbiamo l’osservazione alla penna di Marin Sanudo il Giovane, personaggio politico e scrittore vissuto tra il 1466 e il 1536, noto per i suoi diari che ci sono pervenuti in 58 volumi manoscritti per complessive 40.000 carte, tutt’oggi insostituibile punto di riferimento per gli studiosi di ...

signore di notte | libro | libro giallo | acqua | Venezia | pozzo | pietra | mattoni | pioggia | campo |


Michele Zoppardo presenta il romanzo giallo “La mattanza di Castelnormanno”

Michele Zoppardo presenta il romanzo giallo “La mattanza di Castelnormanno”
Michele Zoppardo presenta una vicenda di amore e odio che trasuda sangue e dolore, nella quale la compassione è da riservare a coloro che se ne sono andati e, forse ancor di più, a coloro che sono rimasti. Michele Zoppardo - “La mattanza di Castelnormanno” Michele Zoppardo presenta una vicenda di amore e odio che trasuda sangue e dolore, nella quale la compassione è da riservare a coloro che se ne sono andati e, forse ancor di più, a coloro che sono rimasti. Un appassionante giallo dai risvolti paranormali: merito dell’intenso personaggio di Tony Valente, un investigatore privato dotato di facoltà straordinarie. Casa editrice: Edizioni Tripla ECollana: Giallo, Thriller & NoirGenere: Giallo paranormalePagine: 206Prezzo: 15,00 €  «Troppo il dolore in quella storia e tro...

La mattanza di Castelnormanno | Michele Zoppardo | giallo paranormale | Edizioni Tripla E | scrittore | libri | amore | odio | investigazioni | facoltà extrasensoriali | dialetto siciliano | mattanza | omicidio | Diffondi Libro | Ufficio stampa |


E' uscito “Sulle tracce dei lestrigoni”, il nuovo affascinante giallo di Loriana Lucciarini e Vito Introna

E' uscito “Sulle tracce dei lestrigoni”, il nuovo affascinante giallo di Loriana Lucciarini e Vito Introna
“Loro Dio lo sfidavano, sostituendosi alla morte: era questo che alimentava il desiderio” A Colturano, in provincia di Milano, due ragazzini di una decina d’anni hanno marinato la scuola e si aggirano nella campagna circostante, fra relitti di vecchie fabbriche e macchie di cipressi e ippocastani, finendo per imboccare un sentiero in disuso che li conduce presso una cascina, dove vengono sequestrati da alcuni uomini altissimi e violenti. Il peggio viene evitato dall’accorrere in zona del padre di uno dei due, avvertito dalla scuola, con cane lupo al seguito. Il maresciallo Guarna, dell’Arma dei Carabinieri, accorre sul posto. Un posto dove non c’è traccia di telecamere di sorveglia...

lestrigoni | loriana lucciarini | vito introna | bertoni editore | libri | giallo | romanzo |


Un anno e mezzo con il Signore di Notte

Un anno e mezzo con il Signore di Notte
Soddisfazione dell'autore per le opinioni dei lettori: appassionante, avvincente, interessante, coinvolgente, di spessore storico e altro ancora - Circa trecento tra recensioni, segnalazioni e rilanci di notizie in diciotto mesi - Piace la trama incentrata sulle peripezie di un investigatore agli antipodi di quelli usuali Un anno e mezzo con il Signore di NotteOltre ai tradizionali festeggiamenti, la fine dell’anno coincide anche con i bilanci e non solo quelli economici. In particolare quello del libro Il Signore di Notte, un libro giallo ambientato nella Venezia del 1605, è insolitamente lungo perché abbraccia un periodo di diciotto mesi, cioè da quando è stato pubblicato. I lettori lo hanno definito appassionante, avvincente, interessante, coinvolgente, di spessore storico e addirittura istruttivo, con riferimento in tal caso alle informazioni storiografiche che contiene. Infatti, pur restando un g...

signore di notte | libro | libro giallo | Venezia | segnalazioni | opinioni | recensioni | lettori |


IL TEAM FUTURA ALTA QUOTA TRENTINO FISSA GLI APPUNTAMENTI PER LA NUOVA STAGIONE

IL TEAM FUTURA ALTA QUOTA TRENTINO FISSA GLI APPUNTAMENTI PER LA NUOVA STAGIONE
Il Team festeggia i primi 40 anni di storia tra sci e skiroll Il presidente Buttaboni presenta il nuovo calendario di stagione “Alta Quota” e “Trentino” i main sponsor, novità 2022 è la partnership con la Dobbiaco-Cortina Primo appuntamento con la Sgambeda di Livigno il 4 dicembre E la storia continua… il Team Futura Alta Quota Trentino festeggia in famiglia i primi 40 anni di esperienza nel mondo delle granfondo, e non vede l’ora di scendere in pista per questa nuova stagione.Il presidente Andrea Buttaboni vanta nel suo team non solo amatori e master, ma svela anche le punte di diamante come i fratelli Stefano e Riccardo Mich, Emanuele Bosin, Manuel Amhof e lo svedese Rickard Ericsson, le giovani altoatesine Thea Schwingshackl e Sophia Innerkofler che completano la rosa femminile del Pro Team che parteciperà al circuito Visma Ski Classics. L’irriducibile Silvano Berlan...

newspower | team futura | team futura alta quota trentino | trentino | alta quota | visma | pro team | atleti | squadra | sci di fondo | granfondo | nuova stagione | marcialonga | dobbiaco-cortina | giallo fluo | fondo | inverno | stagione 2021 2022 |


Quando a Venezia si remava sulle galee

Quando a Venezia si remava sulle galee
Un’immagine abusata - Armata “grossa” e armata “sottile” - L’Arsenale, “officina del mondo” - I “bonevoglie” - La paga e il vestiario - Alla voga prigionieri di guerra, detenuti, schiavi e altra marmaglia - Il rancio - Il resto dell’equipaggio La protagonista assoluta della politica commerciale ed espansionistica dell’antica Venezia è stata soprattutto la galea, detta anche galera nel senso più detentivo del termine.Per alcuni l’etimologia sarebbe derivata dal greco “galeos”, squalo, per la forma lunga, sottile e filante, ma c’era anche chi lo faceva derivare da altro. Un’immagine abusataDistorta e abusata l’immagine della galea che navigava a forza di remi. In realtà la navigazione avveniva prevalentemente a vela per risparmiare i rematori, pena trovarsi con uomini esausti di fronte al nemico o in condizioni di tempo a...

il signore di notte | libro | libro giallo | Venezia | galea | rematori | vela |


Esce in libreria "Delitti negati nei sacri sotterranei", il nuovo giallo di Daniela Alibrandi

Esce in libreria
Esce per Ianieri Edizioni, in libreria dal 9 dicembre, “Delitti Negati nei Sacri Sotterranei” di Daniela Alibrandi, il terzo romanzo della fortunata e pluripremiata trilogia di libri giallo/noir, inserita nella collana editoriale Notturni. COMUNICATO STAMPAEsce per Ianieri Edizioni, in libreria dal 9 dicembre, “Delitti Negati nei Sacri Sotterranei” di Daniela Alibrandi, il terzo romanzo della fortunata e pluripremiata trilogia di libri giallo/noir, inserita nella collana editoriale Notturni.Ambientati nella Roma a cavallo tra la fine degli anni Settanta e i primi anni Ottanta, i romanzi di Daniela Alibrandi portano il lettore a scoprire una città inconsueta e fumosa, a calpestarne gli antichi selciati e, soprattutto, a inoltrarsi nel suo mondo sotterraneo, spesso sconosciuto agli stessi romani. “Delitti Fuori Orario” (settembre ...

libri | letteratura | giallo | noir | romanzo |


Breve storia della gondola tra sfarzi e asimmetrie

Breve storia della gondola tra sfarzi e asimmetrie
Una imbarcazione assunta a simbolo di Venezia - Ricostruzioni di gondole storiche da parte di una associazione di volontari - Salvaguardato il cantiere quattrocentesco di Casal ai Servi in Venezia - Evoluzione della gondola da barca di servizio a simbolo di potere - La lotta del governo della Serenissima contro lo sfarzo - I legni e i colori della gondola Di recente nel sito di Antenna 3 ho letto un interessante articolo corredato da un video: si parla dello “squero” quattrocentesco di Casal ai Servi in Venezia dove fino al 1920 si sono costruite e si fatta la storia della gondola. Per i non veneziani lo “squero” è un cantiere navale.Oggi sopravvive grazie all’opera di molti volontari e tra costoro quelli dell’associazione Arzanà che ha come fine statutario lo studio, il restauro e la conservazione delle imbarcazioni tradizionali della laguna di Venezia. Arzanà è anche il nome antico dell’Arsenale di Venezia tramandato da Dante Aligh...

il signore di notte | libro | libro giallo | Venezia | gondola | cantiere | evoluzione |


La schiava che il sultano amò

La schiava che il sultano amò
Dal mercato degli schiavi al trono: un amore tra intrighi e lotte per il potere alla corte della Sublime Porta Quella di Rosselana è una storia di schiavitù, passione, amore, intrighi, potere, sangue e poesia. Origini “Donna di nation Rossa, giovane non bella ma grassiada”, aveva scritto di lei Pietro Bragadin in un rapporto diplomatico al governo di Venezia. Sulle origini di questa donna tra verità e leggenda c’era solo l’imbarazzo della scelta, tutteben confuse a partire dal nome: Roxolana, Roksa, Roksolana e in occidente Roxelana o “la Rosselana” per i suoi capelli rossi. Infine Hürrem Haseki Sulṭān o Khurrem Sulṭān, in turco la sultana ridente. Il suo vero nome par...

signore di notte | libro | libro giallo | thriller | Venezia | schiava | sultano |


Quando a Venezia ci si sposava per contratto

Quando a Venezia ci si sposava per contratto
I riti matrimoniali nell'antica Repubblica di Venezia - Il matrimonio come alleanza politica ed economica tra famiglie patrizie - Il complesso iter matrimoniale e le fastose cerimonie - Dote, lusso e sperperi invano contrastati dalle leggi suntuarie - Il ruolo della donna da nubile e da sposata Nell’antica Serenissima i matrimoni tra membri del patriziato, cioè la classe nobiliare che deteneva il potere, seguivano rigide procedure dettate soprattutto dalla tradizione, uno schema codificato nel tempo, sebbene suscettibile di qualche variante.Più che il convolo degli sposi al nido d’amore, le nozze patrizie erano avvenimenti con i quali le famiglie stringevano alleanze economiche e politiche. In esse risaltava nettamente il ruolo privilegiato dei capifamiglia che si accordavano più negli interessi dei rispettivi nuclei famigliari che in quello degli sposi.I preliminari del co...

signore di notte | libro | libro giallo | thriller | Venezia | matrimoni |


 

[1] 2 3 4 5 6 »

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Ultime notizie

Il desiderio di cadere, il nuovo romanzo di Max Deste - Una lettura straniante, dolorosa, ma anche ironica

Il desiderio di cadere, il nuovo romanzo di Max Deste - Una lettura straniante, dolorosa, ma anche ironica
Dal 30 maggio in tutte le librerie.© 2022 Gruppo Albatros Il Filo S.r.l., RomaISBN 978-88-306-5655-0328 ppDistribuzione per le librerie: Messaggerie Libri SpaTramaGiacomo Daniele, per gli amici Jack, durante l’adolescenza soffre di vertigini. Per questo motivo si chiude al mondo esterno, rifugiandosi nella lettura e nella scrittura. Nonostante le difficoltà relazionali, si laurea a Milano, diventa (continua)

MARCO GRADASSI, FERMANO DOC, VARCA I CONFINI REGIONALI E SI LANCIA SUL MERCATO NAZIONALE CON IL BRANO “QUARANTENA”.

MARCO GRADASSI, FERMANO DOC, VARCA I CONFINI REGIONALI E SI LANCIA SUL MERCATO NAZIONALE CON IL BRANO “QUARANTENA”.
Con il brano “Quarantena” Marco Gradassi si pone nel mercato discografico con melodie semplici ma con testi taglienti. Marco Gradassi è un giovane cantautore, quelli della vecchia scuola in cui i testi delle canzoni sono il leitmotiv della composizione.In questo periodo è in uscita su tutti i principali Web Store con il singolo “Quarantena” in cui grida al mondo i sentimenti controversi di una società che volge all’effimero.La distribuzione è curata dall’Insonnia Records, la stessa etichetta che promuove i rag (continua)


DAGLI STATI UNITI A PORTA PIA, passando per il MoliseFood

DAGLI STATI UNITI A PORTA PIA, passando per il MoliseFood
L'americano Matt Bucklin, ex rampollo di casa Rockefeller nella sua permanenza in Italia passa a fare shopping al MoliseFood Il giovane manager americano  Matthew Bucklin , ex marito di Ariana Rockefeller nella sua permanenza a Roma non ha resistito a passare a Porta Pia al MoliseFood store per salutare il suo amico di lunga data Francesco Caterina, direttore del progetto MoliseFood e fare scorte di prelibatezze. Già in passato MoliseFood ha inviato diversi prodotti proprio negli Stati Uniti alla famiglia Rockefell (continua)

L'Aquila: il 1° giugno torna la Notte Bianca con tanti eventi e personaggi tv

L'Aquila: il 1° giugno torna la Notte Bianca con tanti eventi e personaggi tv
Il Comune de L'Aquila presenta l’edizione di Primavera della Notte Bianca a L'Aquila. Il 1° giugno il centro storico del capoluogo abruzzese respirerà la Primavera! Il Comune de L'Aquila presenta l’edizione di Primavera della Notte Bianca a L'Aquila. Il 1° giugno il centro storico del capoluogo abruzzese respirerà la Primavera! Si inizierà alle 16:30 con la Notte Bianca dei Bambini alla Villa Comunale in collaborazione con     le associazioni capitanate dalle “Mamme per L'Aquila”. Sarà possibile farsi le foto con il carro vincit (continua)

Perché nella la prossima edizione del gfvip non fate entrare William Vittori

Perché nella la prossima edizione del gfvip non fate entrare William Vittori
Perché nella la prossima edizione del gfvip non fate entrare William Vittori Il Groups Editoriale online di #Romanewsgossipvip @Romanewsgossipvip.@grande.fratellovip6 Grande Fratello @grandefratellovip @grandefratellovipfp.official , Perché la prossima edizione non fate entrare William Vittori @williamvittori.c.s.e "?Voi che ne dite : SI o NO ?.#GroupsR #RomaNewsGossipVip #TuttoilMondoinunGossip #LaNotiziaGossip & #TempodiNotizia #RomaNewsGosspVip #Televisione #gfv (continua)