Home > Altro > Il commercio online per superare la crisi. Approfondimento a Digitale Italia

Il commercio online per superare la crisi. Approfondimento a Digitale Italia

scritto da: AIDR | segnala un abuso

Il commercio online per superare la crisi. Approfondimento a Digitale Italia

A Digitale Italia, nuovo approfondimento dedicato ai temi della digitalizzazione e al loro impatto sulla vita quotidiana e l’economia del territorio. Ospiti del format ideato da Aidr, Mario Baccini – Presidente Ente Nazionale per il Microcredito e Mauro Nicastri – Presidente Aidr.


Baccini- Microcredito: segnali positivi grazie alla digitalizzazione

Nell’anno nero dell’economia italiana, arrivano dei segnali incoraggianti. Piccole e grandi realtà che stanno combattendo una delle crisi più pesanti che il Paese abbia conosciuto. Quali sono queste imprese e in che modo le nuove tecnologie possono contribuire ad invertire la rotta? A Digitale Italia, nuovo approfondimento dedicato ai temi della digitalizzazione e al loro impatto sulla vita quotidiana e l’economia del territorio. Ospiti del format ideato da Aidr, Mario Baccini –  Presidente Ente Nazionale per il Microcredito e Mauro Nicastri – Presidente Aidr.  “Sono circa 15 mila le nuove imprese nate in questo momento proprio grazie al sostegno del Microcredito- ha sottolineato nel corso del suo intervento il Presidente Baccini. Abbiamo registrato anche noi un crescente interesse per la digitalizzazione. Si avverte una nuova consapevolezza da parte delle nuove imprese che si affacciano sul mercato.” “Le imprese che meglio stanno affrontando la crisi, sono quelle che stanno investendo nel digitale- ha sottolineato il presidente di Aidr Nicastri.  C’è una grande attenzione in questo momento estremamente delicato, per questo la nostra associazione ha voluto offrire un contributo concreto e gratuito a sostegno delle imprese, creando un marketplace delle eccellenze italiane. In queste primissime settimane, abbiamo già registrato tante adesioni. “

Vedi la puntata qui: https://www.aidr.it/il-futuro-delleconomia-e-online-gli-strumenti-per-investire-nel-digitale/

Ascolta la puntata qui: https://www.aidr.it/il-futuro-delleconomia-e-online-gli-strumenti-per-investire-nel-digitale-podcast/


Fonte notizia: https://www.aidr.it/il-commercio-online-per-superare-la-crisi-approfondimento-a-digitale-italia/




Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Incrementa la quota di mercato e le vendite globali con Findinitaly


Crescere nell’era digitale, un saggio di Giorgio Capellani


DIPENDENZA DA SMARTPHONE, UNDER 18 DUE MESI L'ANNO ON LINE


E-Commerce Provider - Scegli 'Il Migliore' per essere il Migliore


Intervista Sergio Alberti: un approfondimento sul mercato immobiliare di Dubai


La buona inFormazione sulla Sanità Digitale è la migliore Medicina


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

I social come opportunità, a Digitale Italia gli interventi della Commissione Europea

I social come opportunità, a Digitale Italia gli interventi della Commissione Europea
In Italia sono circa 41 milioni gli utenti attivi sui social network, eppure nonostante la massiccia diffusione, manca ancora una consapevolezza sulle potenzialità e i rischi legati ai nuovi mezzi di comunicazione. Linee guida e buone pratiche nell’approfondimento del format web di AidrSono uno strumento fondamentale per restare in contatto, aggiornarsi e informarsi. In Italia sono circa 41 milioni gli utenti attivi sui social network, eppure nonostante la massiccia diffusione, manca ancora una consapevolezza sulle potenzialità e i rischi legati ai nuovi mezzi di comunicazione. Quali sono gli strumenti (continua)

Tecnologia e digitale al servizio dei cittadini nella mobilità green

Tecnologia e digitale al servizio dei cittadini nella mobilità green
È necessario migliorare il sistema dei trasporti urbani migliorando la qualità del servizio di trasporto pubblico: occorre una mobilità sostenibile per i cittadini che si spostano quotidianamente per lavoro e per i turisti. Di Vito Coviello, Socio AIDR e Responsabile Osservatorio Tecnologie Digitali nel settore dei Trasporti e della LogisticaScorrendo la lista degli obiettivi dell’unione europea, nel 2030 avremo:                                                          &n (continua)

Tutti parlano d’innovazione ma la mappa non è il territorio

Tutti parlano d’innovazione ma la mappa non è il territorio
In un mondo che si trasforma rapidamente e rende la realtà sempre più mutevole e inafferrabile appare evidente che innovare prodotti, processi o servizi sia un passaggio fondamentale per poter rimanere competitivi e creare il futuro dell’impresa. di Sandro Zilli, Innovation Manager – Resp. Osservatario AIDR Innovazione e Crescita Digitale Il termine Innovazione è uno dei più utilizzati per indicare non solo tutto ciò che rappresenta la novità ma anche tutto un insieme di azioni di cui oggi le organizzazioni hanno bisogno per rispondere adeguatamente alle sfide imposte dal cambiamento. In un mondo che si trasforma rapidamen (continua)

E-commerce, il Comune di Altavilla Silentina aderisce al Consiglio Nazionale per la transizione al digitale

E-commerce, il Comune di Altavilla Silentina aderisce al Consiglio Nazionale per la transizione al digitale
L’Assise che vede la partecipazione attiva dei municipi e promossa dall’associazione Italian Digital Revolution – Aidr mira al rilancio delle realtà imprenditoriali presenti sul territorio e duramente colpite dalla crisi economica causata dal Coronavirus, grazie all’utilizzo delle tecnologie legate alla rete internet Taurone: grazie alla rete nuove opportunità per il rilancio del territorioAnche il Comune di Altavilla Silentina (SA) ha aderito al Consiglio Nazionale per la transizione al digitale. L’Assise che vede la partecipazione attiva dei municipi e promossa dall’associazione Italian Digital Revolution – Aidr mira al rilancio delle realtà imprenditoriali presenti sul territorio e duramente colpite da (continua)

Il Recovery Plan e la mobilità sostenibile

Il Recovery Plan e la mobilità sostenibile
Saranno complessivamente 248 miliardi di euro gli investimenti a disposizione per gli anni dal 2021 al 2026 per ripartire e lasciarsi progressivamente alle spalle la crisi degli ultimi anni aggravata anche dal COVID. Di Vito Coviello, Socio AIDR e Responsabile Osservatorio Tecnologie Digitali nel settore dei Trasporti e della Logistica  Nel pieno rispetto dei tempi richiesti dall’Ue, l’Italia ha presentato il Recovery Plan italiano. Saranno complessivamente 248 miliardi di euro gli investimenti a disposizione per gli anni dal 2021 al 2026 per ripartire e lasciarsi progressivamente alle spalle la c (continua)