Home > Arte e restauro > Davide Quaglietta: una pittura di correlazione e di interconnesione

Davide Quaglietta: una pittura di correlazione e di interconnesione

scritto da: Elenagolliniartblogger | segnala un abuso

Davide Quaglietta: una pittura di correlazione e di interconnesione


 L'innata ispirazione creativa, che Davide Quaglietta possiede come talento spontaneo e naturale costituisce una virtuosa e preziosa risorsa che viene utilizzata secondo una funzionalità pensata sempre per ottenere soluzioni sfaccettate e articolate, che seguono un disegno progettuale pianificato a monte e ottimizzato al meglio. A tal riguardo la Dott.ssa Elena Gollini ha espresso alcune considerazioni di approfondimento dichiarando: “Il potenziale creativo di Davide viene avvalorato da una serie mirata di correlazioni e di interconnessioni, che supportano la sintesi formale ed estetica e fanno da base di sostegno e di fondamento per la mimesi semantica precipua, che viene sempre bilanciata e armonizzata all'insieme del costrutto strutturale garantendo un giusto equilibrio compositivo globale. Questa trama e questa texture variegata di correlazioni e di interconnessioni si allinea perfettamente alle dinamiche di pensiero e al sentire di Davide e diventa essa stessa parte focale nevralgica dello scenario rappresentativo proposto e riprodotto con una rivisitazione abile e sapientemente impostata. La sua dimensione figurale non è dunque soltanto improntata con schemi lineari e fissi, ma è dotata di una certa elasticità duttile e versatile, fluida e scorrevole, di una movimentazione esclusiva mutante e variabile, che la rende sempre interessante nella sua dissertazione dialettica e nella sua concertazione linguistica. Davide ci propone dunque una pittura dal significato plurimo e di percezione plurisensoriale, che si lascia facilmente recepire ma al contempo che richiede una sensibilità spiccata nel cogliere e nel decifrare quei riflessi speciali a livello contenutistico, che escono dal significato immediatamente individuabile e cercano invece una diversa chiave propedeutica di comprensione piena. Davide riesce a fornire al fruitore una gestione autonoma e indipendente nel contatto visivo e visionario, poiché la sua pittura si presta subito a risultare ben accessibile e allo stesso tempo suggerisce alcuni step e alcuni passaggi da poter seguire per avere una compenetrazione attiva e diretta, completa e compiuta. I suoi discorsi narrativi appaiono sempre ordinati e schematizzati secondo una lungimiranza di vedute e di prospettive esistenziali, che gli appartiene anche nel suo vivere quotidiano. È un artista ponderato nello slancio e intenso nel trasporto. Ecco, perché la sua arte non risulta mai esasperata ed irruente. Davide si lascia andare nel flusso delle idee e viene illuminato da esse, le fa sue e le finalizza orientandole in modo sempre congeniale. Perché, per Davide con e attraverso l'arte tutto si può dire, purché venga concretamente suffragato e sia frutto di una pulizia etica e morale e di una purezza intellettuale. E allora lasciamo largo spazio a questa pittura, che testimonia e si rende testimone senza arroganza e senza aggressività”.


Fonte notizia: http://elenagolliniartblogger.com/davide-quaglietta


Davide quaglietta | quaglietta | artista | arte | opere | quadri | ghiacciai | fiume po | assenteismo | legnago | verona | bologna | artworks | art | casa irda | acquarelli | natura | olio | tela | volto | umano |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Davide Quaglietta: una pittura sulle ali della vita


Davide Quaglietta in mostra online dal titolo “Arte motivazionale” a cura di Elena Gollini


Davide Quaglietta: pensiero e azione artisticamente attivi


Terme di Castrocaro per una settimana su Rete4


Intervista di Alessia Mocci a Luc Vancheri: la pubblicazione italiana del saggio francese “Cinema e Pittura”


Davide Quaglietta: arte docet


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Daniel Mannini: una pittura dalla componente ludica

Daniel Mannini: una pittura dalla componente ludica
 “Accentuare anche la componente ludica e giocosa all'interno del paradigma espressivo di Daniel Mannini significa dare giusto risalto a quell'esuberanza vivace e vitale scaturita dall'indole briosa e dal desiderio di fare arte in primis per stare e sentirsi bene e per trasmettere benessere attraverso l'osservazione dei dipinti”. La Dott.ssa Elena Gollini prende in esame l'elemento ludic (continua)

Christian Lasagni: pubblicata online la mostra pittorica “Dinamismo compositivo” a cura della Dott.ssa Elena Gollini

Christian Lasagni: pubblicata online la mostra pittorica “Dinamismo compositivo” a cura della Dott.ssa Elena Gollini
L'artista-pittore contemporaneo Christian Lasagni è entrato ufficialmente all'interno del palinsesto delle mostre online curate dalla Dott.ssa Elena Gollini, che ha scelto un titolo molto calzante “Dinamismo compositivo” proprio per evidenziare al massimo la portata avvalorante e rafforzante della componente di movimento dinamico, che caratterizza l'intera produzione e ne qualifica la cifra (continua)

Cecilia Martin Birsa: artista di concetto e di sentimento

Cecilia Martin Birsa: artista di concetto e di sentimento
 Nell'articolato e multiforme comparto della moderna arte scultorea, senza dubbio l'artista contemporanea Cecilia Martin Birsa si inserisce appieno apportando un consistente e considerevole contributo di sviluppo evolutivo positivo alla ricerca e alla sperimentazione work in progress, che caratterizza l'intera sua produzione. La Dott.ssa Elena Gollini che segue con particolare profondit (continua)

Davide Quaglietta in mostra online dal titolo “Arte motivazionale” a cura di Elena Gollini

Davide Quaglietta in mostra online dal titolo “Arte motivazionale” a cura di Elena Gollini
 È stata ufficialmente inserita sulla piattaforma web la mostra di Davide Quaglietta dal titolo particolarmente eloquente “Arte motivazionale” con la curatela della Dott.ssa Elena Gollini. Sono state selezionate opere pittoriche, che rispecchiano appieno la portata motivazionale, che la pittura di Quaglietta possiede potendosi a buon conto anche definire come arte votata al sociale e de (continua)

Federico Marchioro: conversazioni pittoriche intime e informali

Federico Marchioro: conversazioni pittoriche intime e informali
 “È davvero importante delineare con profondità quanto è racchiuso e custodito nelle sfaccettate pagine di narrazioni pittoriche realizzate dalla mano e dal gesto creativo di Federico Marchioro artista vicentino contemporaneo di grande versatilità espressiva e comunicativa. Io darei una definizione, che ritengo molto calzante e pertinente facendo confluire la sua corposa produzione all' (continua)