Home > News > Intervista doppia agli ultramaratoneti Giorgio Calcaterra e Marco Menegardi

Intervista doppia agli ultramaratoneti Giorgio Calcaterra e Marco Menegardi

scritto da: Matteo Simone | segnala un abuso

Intervista doppia agli ultramaratoneti Giorgio Calcaterra e Marco Menegardi

Domenica 09.05.2021 si è svolta a Cinisello Balsamo (MI) la seconda edizione della “La Sei Ore del Parco Nord” Milano, organizzata dal Centro Provinciale Libertas Milano in collaborazione con ASD Sport club Atletica Libertas Sesto. Il vincitore è stato Marco Menegardi con 88.349 km precedendo Giorgio Calcaterra 86.084 km e Mauro Gagliardini 78.848 km. Chiara Milanesi è stata la prima donna con 75.713 km precedendo Lorena Brusamento 74.647 km e Annalisa Campagna 69.783 km.


Matteo SIMONE

http://www.unilibro.it/libri/f/autore/simone_matteo

 

Domenica 09.05.2021 si è svolta a Cinisello Balsamo (MI) la seconda edizione della “La Sei Ore del Parco Nord” Milano, organizzata dal Centro Provinciale Libertas Milano in collaborazione con ASD Sport club Atletica Libertas Sesto.

Il vincitore è stato Marco Menegardicon 88.349 km precedendo Giorgio Calcaterra 86.084 km e Mauro Gagliardini 78.848 km. Chiara Milanesi è stata la prima donna con 75.713 km precedendo Lorena Brusamento 74.647 km e Annalisa Campagna 69.783 km.

Il record Italiano è di Ardemagni di 90.400 km ottenuto il lontano 28.09.2003 a San Giovanni Lupatoto (VR), al secondo posto risulta essere Marco Boffo 89.633 km nel 19.04.2008 a Ciserano (BG) e al terzo posto risulta essere Marco Menegardi.

La prestazione di Marco risulta essere anche la seconda al mondo nel 2021 e lo precede solamente il polacco Dariusz Nozynski con 91.975 km ottenuto il 20.03.2021 a Warszawa (POL).

Di seguito approfondiamo la conoscenza di Giorgio e Marco attraverso risposte ad alcune mie domande.

Come ti sei preparato?

Giorgio: “Facendo per 21 giorni consecutivi 30 km senza forzare e poi tre giorni di scarico”.

Marco: “Ho cercato di preparami cercando sempre di più il mix giusto tra qualità e quantità evitando i lunghi. Non ho mai corso più di 41 km però nelle ultime 4 settimane ho fatto 33 km di media al giorno”.

Cosa dice la tua squadra di te?

Giorgio: Per fortuna, almeno in faccia 😊 mi dicono che sono orgogliosi di me”.

Marco: “La mia squadra non l'ho sentita. Il mio sponsor ‘Hoka’ era molto soddisfatto”.

Hai sofferto il caldo o cos'altro?

Giorgio:Ho avuto un po' di crampi dopo 5 h e 20 e forse una crisi energetica subito dopo”.

Marco: “Un po' sì. Io amo il freddo. Ho cercato di idratarmi regolarmente e non forzare mai troppo il ritmo”.

Hai avuto tutto sotto controllo?

Giorgio:Solo fino a 5 h e 20 minuti, gli ultimi 40 minuti no”.

Marco: “Durante una 6 h devi cercare di avere tutto sotto controllo ogni minuto perché sbagliare è semplicissimo e ogni energia persa sono metri in meno alla fine. Se per caso perdi dei riferimenti non devi farti prendere dal panico e aggrapparti all’esperienza”.

Ti ha aiutato qualcuno o qualcosa?

Giorgio:Mi ha aiutato l'entusiasmo e la voglia di fare”.

Marco: “Ho delle persone che mi vogliono bene e (non è un cliché) senza di loro non sarebbe stato possibile né questo né altre cose della mia vita”.

In che modo ti sei focalizzato per la gara?

Giorgio:Ero concentrato, pensavo ad arrivare a 80 km e per fortuna li ho superati”.

Marco: “Cerco di pensare a correre bene e all’obiettivo e alla tabella che mi sono dato. Per il resto lascio scorrere l’adrenalina. Dico sempre la prima parte di gara di intelligenza, la seconda di testosterone”.  

Parteciperai al Campionato 100km a Imola per il titolo e per un under 7 ore?

Giorgio:Correrò per finire bene, per arrivare con il sorriso, per quanto sia possibile 😊”.

Marco: “Parteciperò a Imola anche se, viste le premesse del caldo che ci sarà, pensare (almeno per me) di stare sotto le 7h sarà improbabile”.

 

Il Campionato Italiano di 100 km su strada si svolgerà all’autodromo di il 22 maggio in sostituzione della 100 km del “Passatore Firenze-Faenza”.

Quali sono gli ingredienti del successo?

Giorgio:Non saprei. Gli ingredienti dei miei risultati sono la passione e la tenacia”.

Marco: “Cerco di trovare l’equilibrio con tutte le cose della vita. Non sempre ci riesco ma provo sempre a migliorarmi. Poi quando credo in un progetto cerco di non farmi distrarre da chi cerca di intralciarmi per gelosia o frustrazione”.

 

Matteo SIMONE

http://www.unilibro.it/libri/f/autore/simone_matteo


Fonte notizia: http://www.unilibro.it/libri/f/autore/simone_matteo


ultramaratoneti |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

L'intervista a Erno Rossi per i suoi 40 anni di professione...


Stefano Velatta, 40 miglia: Paura sia mia che di Giorgio di aver sbagliato strada


A Los Alcazares, in Spagna, il Campionato Mondiale IAU della 100 km


19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


Andrea Zambelli vince la prestigiosa 100km del Passatore da Firenze a Faenza


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il 26 settembre 2021 avrà luogo la I^ 50 Km Ultramaratona del Gargano

Il 26 settembre 2021 avrà luogo la I^ 50 Km Ultramaratona del Gargano
Domenica 26 settembre 2021 avrà luogo, con partenza da Monte Sant’Angelo (FG) e arrivo a Vieste (FG), la I^ 50 Km Ultramaratona del Gargano Trofeo Cristalda e Pizzomunno. http://www.fidal.it/calendario/I%5E-50-Km-Ultramaratona-del-Gargano/COD8737 Trattasi di una manifestazione Nazionale inserita nel Calendario Nazionale FIDAL, valida quale prova del 19° Grand Prix IUTA di Ultramaratona, dei Criterium Regionali Fascia Sud e Campionato Italiano IUTA 2021 di 30 miglia. Campionato Italiano IUTA 2021 di 30 migliaMatteo SIMONE21163@tiscali.it Domenica 26 settembre 2021 avrà luogo, con partenza da Monte Sant’Angelo (FG) e arrivo a Vieste (FG), la I^ 50 Km Ultramaratona del Gargano Trofeo Cristalda e Pizzomunno.http://www.fidal.it/calendario/I%5E-50-Km-Ultramaratona-del-Gargano/COD8737Trattasi di una manifestazione Nazionale inserita nel Calendario Nazional (continua)

Se vuoi raggiungere ottimi risultati, fai attenzione anche ai piccoli dettagli

Se vuoi raggiungere ottimi risultati, fai attenzione anche ai piccoli dettagli
Nelle cose che fai, se vuoi raggiungere ottimi risultati, oltre alla passione fai attenzione anche ai piccoli dettagli. Lo dice anche Paulo Coelho nel “Manual del guerrero de la luz”. Lo sport fa prendere direzioni per raggiungere traguardi, mete e obiettivi difficili, sfidanti ma non impossibili superando eventuali imprevisti lungo il percorso con fiducia in sé, con impegno, motivazione, passione e determinazione. Gli obiettivi si possono perseguire con piacere, passione, motivazione, impegno. Il talento non basta per raggiungere l’eccellenza, l’impegno è di rilevanza fondamentale. Matteo SIMONE 21163@tiscali.it  Nelle cose che fai, se vuoi raggiungere ottimi risultati, oltre alla passione fai attenzione anche ai piccoli dettagli. Lo dice anche Paulo Coelho nel “Manual del guerrero de la luz”. Lo sport fa prendere direzioni per raggiungere traguardi, mete e obiettivi difficili, sfidanti ma non impossibili superando eventuali imprevisti lung (continua)

Marco Visintini, Campione Italiano 2021 corsa su strada 24 ore 245,193 km

Marco Visintini, Campione Italiano 2021 corsa su strada 24 ore 245,193 km
Si è svolto a Biella tra sabato 26 e domenica 27 marzo 2021 il campionato italiano 24 ore di corsa su strada nell’ambito della BI.Ultra 6.24, organizzata dalla Pietro Micca Biella Running su un percorso di 1000 metri. Marco Visintini (U.S. Aldo Moro) ha vinto la gara correndo 245,193 km nelle 24 ore ed è il nuovo Campione Italiano precedendo Matteo Grassi (Spirito Trail) che si aggiudica l’argento con 241,264 km, a seguire il bulgaro Emil Pavlov Genov con 240,428 km e Tiziano Marchesi (Runners Bergamo) che si aggiudica il bronzo con 232,315 km. Matteo SIMONE Si è svolto a Biella tra sabato 26 e domenica 27 marzo 2021 il campionato italiano 24 ore di corsa su strada nell’ambito della BI.Ultra 6.24, organizzata dalla Pietro Micca Biella Running su un percorso di 1000 metri.Marco Visintini (U.S. Aldo Moro) ha vinto la gara correndo 245,193 km nelle 24 ore ed è il nuovo Campione Italiano precedendo Matteo Grassi (Spirito Trail) c (continua)

Alessandra Giacobbe: Continuare a correre e a sorridere in piena libertà

Alessandra Giacobbe: Continuare a correre e a sorridere in piena libertà
Lo sport a volte diventa una vera passione che permette di essere felici e sereni sperimentando libertà in giro per strade, parchi e piste. Di seguito approfondiamo la conoscenza di Alessandra Giacobbe (Sempredicorsa ASD) attraverso risposte ad alcune mie domande. La corsa aiuta a trovare soluzioni e risposte nel silenzio della fatica Matteo SIMONE380-4337230 - 21163@tiscali.it Lo sport a volte diventa una vera passione che permette di essere felici e sereni sperimentando libertà in giro per strade, parchi e piste.Di seguito approfondiamo la conoscenza di Alessandra Giacobbe (Sempredicorsa ASD) attraverso risposte ad alcune mie domande.Quando ti (continua)

Peter Van Der Zon, ultratrail: Le gare che vado a podio mi danno davvero fiducia

Peter Van Der Zon, ultratrail: Le gare che vado a podio mi danno davvero fiducia
Il 25 giugno 2021, Peter Van Der Zon (Hoka One One) si classifica al 4° posto alla “La Sportiva Lavaredo Ultra Trail - Lavaredo Ultra Trail 120 km / 5760 m+” in 13h03’30”. Di seguito approfondiamo la conoscenza di Peter attraverso risposte ad alcune mie domande. Ti sei sentito campione almeno un giorno? Sì, la prima volta che ho vinto una gara internazionale, e potevo anche partecipare ai campionati del mondo (era anche una gara di qualificazione per i campionati del mondo per far parte della squadra olandese). The races i run on the podium really give me confidenceMatteo SIMONEPsicologo, Psicoterapeuta Il 25 giugno 2021, Peter Van Der Zon (Hoka One One) si classifica al 4° posto alla “La Sportiva Lavaredo Ultra Trail - Lavaredo Ultra Trail 120 km / 5760 m+” in 13h03’30”.Di seguito approfondiamo la conoscenza di Peter attraverso risposte ad alcune mie domande.Ti sei sentito campione almeno un g (continua)