Home > Informatica > Al via i convegni online di Future Time sulla cybersecurity: ransomware e inadeguatezza del privacy shield al centro del primo appuntamento

Al via i convegni online di Future Time sulla cybersecurity: ransomware e inadeguatezza del privacy shield al centro del primo appuntamento

scritto da: Elygiuliano | segnala un abuso

Al via i convegni online di Future Time sulla cybersecurity: ransomware e inadeguatezza del privacy shield al centro del primo appuntamento

L’evento si svolgerà in collaborazione con Stormshield


Future Time, azienda romana attiva dal 2001 nella distribuzione di soluzioni per la sicurezza informatica, è lieta di annunciare il primo di una serie di convegni online in collaborazione con Stormshield, leader europeo nella sicurezza delle infrastrutture digitali. Nell'appuntamento del 27 maggio, dal titolo “Dove nascono le rughe del Ciso: ransomware e inadeguatezza del privacy shield sorvegliati speciali”, verranno affrontati due dei principali temi che preoccupano fortemente i referenti della sicurezza in azienda, grazie anche alla partecipazione di esperti del settore.

Viene così inaugurato un ciclo di convegni online che si svolgeranno nei prossimi mesi in collaborazione con alcuni dei partner di Future Time, in cui verranno approfondite le principali tendenze legate al mondo della cybersecurity e verranno presentate le tecnologie più innovative da implementare per affrontare le moderne sfide di sicurezza digitale, sia a livello enterprise che consumer.

Introdurrà i lavori del convegno Cristiana Rammella, Chief Business Officer di Future Time, che dichiara: “In un mercato così complesso e in continua evoluzione come quello della cybersecurity, è fondamentale rimanere costantemente aggiornati sulle nuove minacce e conoscere tutti gli strumenti a disposizione per rispondere ad ogni necessità di protezione. Con il ciclo di convegni che inaugureremo a breve, abbiamo deciso di mettere a disposizione le nostre competenze nel settore per offrire ai responsabili della sicurezza in azienda tutti gli strumenti per interpretare in maniera completa ed approfondita gli ultimi trend in materia di cybersecurity, proponendo anche il punto di vista di esperti del settore”.

Nell’appuntamento del 27 maggio la tematica dei ransomware, una delle minacce informatiche più pericolose degli ultimi anni, verrà discussa e approfondita insieme al Dottor Umberto Rapetto, Generale GdF (ris), già comandante del GAT Nucleo Speciale Frodi, che parlerà della pianificazione e dell’attuazione delle misure di protezione delle architetture informatiche di diversa dimensione e complessità.

 

Interverrà successivamente l’Avvocato Laura Lecchi che illustrerà le criticità legali, le implicazioni informatiche e le possibili soluzioni da adottare legate alla questione del privacy shield per il trasferimento dei dati tra USA e UE.

Concluderanno l’incontro Andrea Scattina, Channel Sales Manager di Stormshield, e Davide Pala, Senior Presales Engineer di Stormshield, che presenteranno le best practice per un’azienda più “CYBERsicura”, dall’adozione di un sistema multilivello alla protezione avanzata dei dati con strumenti certificati a livello militare.

Per partecipare all’evento gratuito ma con posti limitati, è possibile iscriversi qui

 

Future Time | convegni | Stormshield |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Acronis avverte: sarà l'anno peggiore per numero di attacchi informatici e incidenti con perdita di dati


Sondaggio Acronis: evidente gap tra rischi per la sicurezza e preparazione degli utenti


Il mostro sotto il vostro letto è reale e si chiama “ransomware”


Avast rafforza la difesa contro gli attacchi ransomware nella sua linea di prodotti


Le principali minacce informatiche del 2020: il bilancio di Avast


Osiris ransomware: la famiglia Locky si allarga


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

COME SVILUPPARE UNA MUNICIPALITA’ DIGITALE E RIMANERE AL SICURO: L’ESEMPIO DI TEL AVIV, UNA DELLE CITTA’ PIU’ SMART AL MONDO

COME SVILUPPARE UNA MUNICIPALITA’ DIGITALE E RIMANERE AL SICURO: L’ESEMPIO DI TEL AVIV, UNA DELLE CITTA’ PIU’ SMART AL MONDO
Baciata dal sole del Mar Mediterraneo, Tel Aviv è uno dei migliori esempi di metropoli moderna, grazie ai suoi teatri, scuole d’arte, università, ristoranti che propongono ogni tipo di cucina, eventi sportivi, trasporti pubblici, una frequentatissima spiaggia e il più grande numero di start up per persona al mondo Negli anni Tel Aviv ha ricevuto una serie numerosa di riconoscimenti, tra cui quello di migliore metropoli in crescita, migliore gay city e, cosa più importante, città più smart al mondo. Tel Aviv ha dotato infatti i suoi cittadini di una rete Wi-Fi libera in tutta la città, insieme ad una applicazione che ha raggiunto il 60% dell’utilizzo da parte dei residenti nei primi 5 anni dalla sua in (continua)

Future Time distribuirà WOZON, la scatola nera della cybersecurity

Future Time distribuirà WOZON, la scatola nera della cybersecurity
Future Time, azienda romana attiva dal 2001 nella distribuzione di soluzioni per la sicurezza informatica, annuncia di aver siglato una partnership con WOZON per la distribuzione dell’omonimo software dedicato alla protezione del patrimonio aziendale Il software WOZON, interamente sviluppato in Italia da un team di tecnici specializzati in digital forensics, supporta le aziende nella tutela della proprietà intellettuale e nelle fasi di investigation interna a seguito di incidente informatico o contenzioso di lavoro, fornendo elementi che attestino l'implementazione di adeguate misure di sicurezza. Il sistema è una “scatola nera della cybe (continua)

Ariana Grande, sfruttato l’audio di Positions per rubare le credenziali di Microsoft 365

Ariana Grande, sfruttato l’audio di Positions per rubare le credenziali di Microsoft 365
I consigli degli esperti di Odix per proteggere la posta elettronica da attacchi indesiderati A fine marzo i ricercatori del team di Odix hanno individuato una estesa campagna di phishing che sfruttava un link alla riproduzione di Positions di Ariana Grande per rubare le credenziali di Microsoft 365 dei malcapitati utenti, pubblicandoli poi su un feed RSS. La dinamica del phishing utilizzata in questo caso è comune a molte altre campagne di questo tipo: l’utente riceve una mail (continua)

Sfruttata la funzionalità Link sicuri di Microsoft per una campagna di phishing

Sfruttata la funzionalità Link sicuri di Microsoft per una campagna di phishing
I consigli degli esperti di Odix per proteggere la posta elettronica da attacchi indesiderati Il 24 febbraio i ricercatori del team di Odix hanno individuato una estesa campagna di phishing attuata attraverso un allegato HTML che simulava una pagina di login Microsoft.Nulla di strano fin qui, considerato che Microsoft è la piattaforma maggiormente utilizzata per le campagne di phishing. Analizzando attentamente il link adoperato in questa campagna, gli esperti di Odix si sono però acc (continua)

Cybersecurity: nuovo accordo di distribuzione tra Future Time e Positive Technologies

Cybersecurity: nuovo accordo di distribuzione tra Future Time e  Positive Technologies
Future Time, azienda romana attiva dal 2001 nella distribuzione di soluzioni per la sicurezza informatica, continua nella sua strategia di ampliamento dei brand inclusi nella propria offerta ed annuncia di aver siglato un’importante partnership con Positive Technologies, leader globale nella fornitura di soluzioni di sicurezza per il settore Enterprise. Grazie alla consolidata esperienza ne (continua)