Home > Cibo e Alimentazione > Un pan di zucchero per San Gennaro

Un pan di zucchero per San Gennaro

scritto da: Harry di Prisco | segnala un abuso

Un pan di zucchero per San Gennaro

Si aprono le candidature per partecipare al concorso più dolce dell’anno


San Gennaro è il Santo più famoso e conosciuto al mondo, conta infatti venticinque milioni di fedeli sparsi in tutto il mondo. Il Tesoro custodito nel museo a Lui dedicato è fra i più importanti al mondo, con preziosi di inestimabile valore a seguito di donazioni fatte da regnanti ma anche da parte del popolo nel corso di settecento anni di storia. Al nostro Santo Patrono è stato dedicato un concorso: “San Gennà…Un dolce per San Gennaro”, quarta edizione del contest dove le creatività degli artigiani dell’arte bianca saranno messe alla prova, invitati alla realizzazione di un dolce dedicato a San Gennaro, venerato dall’Italia e all’estero. Il concorso è riservato ai pasticceri che vogliano cimentarsi nella creazione di un dolce dedicato al Santo più amato dai napoletani, e non solo.

Nell’anno in cui procede speditamente il riconoscimento, da parte dell'Unesco, del culto e della devozione popolare per San Gennaro come Patrimonio Immateriale dell'Umanità, Il concorso, fortemente voluto da Mulino Caputo, è riservato agli artigiani che abbiano almeno cinque anni di esperienza in pasticceria e richiede la creazione di un dolce monoporzione. Il regolamento fa riferimento a un dolce “da viaggio” da realizzare utilizzando una delle farine Mulino Caputo, il Mulino di Napoli; un ingrediente scelto tra le referenze Agrimontana, azienda italiana riconosciuta in Italia e nel mondo per la qualità dei suoi canditi e dei marrons glacés; un ingrediente di colore rosso (in riferimento al miracolo del sangue del Santo) e/o un ingrediente di colore giallo (in riferimento al più noto epiteto del Santo, “Faccia ‘ngialluta”). Per inviare la propria candidatura, corredata dalla ricetta e dalle foto del dolce, ci sarà tempo fino al 31 luglio inoltrando all’indirizzo email info@dfcomunicazione.it. La premiazione del vincitore è fissata per il 6 settembre a Napoli, presso il Roof Garden Terrazza Angiò del Renaissance Naples Hotel Mediterraneo. “San Gennà…Un dolce per San Gennaro” sta diventando un appuntamento sempre più importante:  «A noi di Mulino Caputo - ha dichiarato Antimo Caputo Amministratore delegato della Mulino Caputo -  piace l’idea di stimolare la creatività dei maestri pasticceri, affinché realizzino un dolce che possa diventare un ulteriore elemento caratterizzante di Napoli, della Campania e, al di fuori dei nostri confini, dell’Italia tutta. Certi dell’importanza di “fare squadra”, riteniamo che mettendo a sistema tutte le nostre migliori competenze, saremo in grado di dare vita a un percorso virtuoso, capace di promuovere materie prime e prodotti artigianali ma anche storia, cultura e tradizioni della nostra terra». Il contest “San Gennà…un dolce per San Gennaro” ha ottenuto il patrocinio morale della più autorevole accademia nazionale di categoria, l’AMPI (Accademia Maestri Pasticceri Italiani).

La giuria che valuterà le proposte sarà formata da  Maestri pasticceri di altissimo profilo: Luigi Biasetto, Relais Dessert e già Miglior Pasticcere del Mondo; Salvatore De Riso, presidente dell’AMPI e Antimo Caputo, Ad del Mulino Caputo. Al vincitore andrà un premio di mille euro e una fornitura di 1000 kg di farine Mulino Caputo.

Il regolamento del concorso è visionabile sulla pagina Facebook di Mulino Caputo e sulla quella della Dieffe Comunicazione.

 

Harry di Prisco

San Gennaro |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Fast Zuccheri produce e confeziona zucchero semolato vending, per l’industria e in bustina


19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


Cos'è la Sindrome di Peter Pan


Rinaldi distribuisce i Rhum Agricoli martinicani La Mauny.


PAN MUSIC FEST parte col botto, con una Line-Up che va dagli Atlante ai Melody Fall


MICROSFERA PE - Piccolo racconto di coscienza ambientale


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Giurano Fedeltà i soldati dell'17° RAV

Giurano Fedeltà i soldati dell'17°  RAV
Giuramento dei VFP-1 del 2° scaglione del 1° blocco 2020 I giovani Soldati dell’Esercito Italiano giurano fedeltà alla Repubblica italiana.Lo scorso venerdì, presso la caserma “Oreste Salomone” alla presenza del Comandante della Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Salvatore Camporeale, 250 Volontari in Ferma Prefissata di un anno del 17° Reggimento Addestramento Volontari “Acqui” hanno giurato fedeltà alla R (continua)

Succede anche questo a Napoli !

Succede anche questo a Napoli !
Il comportamento di due ausiliari del traffico getta un ombra su tutta la categoria Gli ausiliari del traffico non possono fare nessuna multa relativa alla circolazione dei veicoli: a loro spetta infatti il controllo delle soste e delle fermate dei veicoli. Solo in questi casi, nell'eventualità di infrazioni, gli ausiliari del traffico possono intervenire con una multa. A distanza di 23 anni dalla nascita di questa figura non si contano infatti i casi di multe annullate, chi ha s (continua)

Il Festival del Libro d’Inchiesta per dibattere a Massalubrense i temi della società di oggi

Il Festival del Libro d’Inchiesta per dibattere a Massalubrense i temi della società di oggi
Dal 14 giugno al 30 agosto gli incontri in programma con scrittori, giornalisti, magistrati, politici, esperti di diritto, di ambiente e di antimafia che interagiranno con il pubblico sui grandi misteri del Paese Catello Maresca inaugura Lunedì 14 la prima edizione del Festival del Libro d’Inchiesta al Gocce di Capri  di Massalubrense   Il libero giornalismo d’inchiesta è forse il giornalismo più vero ed attuale, lontano dalle veline dei palazzi del potere, che con indagini e documenti sulle mistificazioni dei potenti, troppe volte sicuri della propria impunità, svela i retroscena na (continua)

Assegnata la “Coppa delle Associazioni” all’Associazione Provinciale Cuochi di Napoli

Assegnata la “Coppa delle Associazioni” all’Associazione Provinciale Cuochi di Napoli
La coppa ritirata a Roma dal presidente Giuseppe Sorrentino Si è concluso il contest “Coppa delle Associazioni” organizzato annualmente dalla FIC Federazione Italiana Cuochi per premiare le migliori associazioni di categoria del nostro Paese che si distinguono per merito e per le attività svolte sul territorio di appartenenza. L’Associazione Provinciale Cuochi di Napoli ha partecipato all’importante concorso aggiudicandosi il podio. La coppa è stata r (continua)

La decima edizione del concorso Posterheroes: “Becoming e-Quals”

La decima edizione del concorso Posterheroes: “Becoming e-Quals”
L’Associazione PLUG, la cartiera FAVINI e Il Centro Internazionale di Formazione ITCILO promuovono il contest internazionale di poster sul tema dell'inclusione digitale “Becoming e-Quals” è la nuova call di  Posterheroes i creativi di tutto il mondo sono invitati ad esprimersi sul tema dell'inclusione digitale. Con il titolo "Becoming e-Quals" il contest intende stimolare il dibattito sul tema dell'uguaglianza intesa come possibilità di accedere alle opportunità connesse ai sistemi informatici. La scadenza  delle domande per partecipare al contest (continua)