Home > Musica > I Gassa d'amante presentano il loro primo album "Cose strane"

I Gassa d'amante presentano il loro primo album "Cose strane"

scritto da: Soundmusicmkt@gmail.com | segnala un abuso

I Gassa d'amante presentano il loro primo album

I Gassa d'amante, prima di iniziare il Tour Estivo che li porterà in giro per il Lazio, presentano il loro album d'esordio "Cose strane"


PRESENTAZIONE GASSA D’AMANTE

Siamo una band romana nata nell’estate del 2019. Un’estate  in cui quattro amici di vecchissima data si ritrovano dopo anni di lontananza, con una strana voglia di raccontarsi nuovamente e soprattutto di fare nuovamente musica insieme. 

Abbiamo esperienze musicali e artistiche molto diverse, partendo dall’hard rock fino ad arrivare al pop, con una comune concezione molto introspettiva, sia del modo di scrivere che di quello di comporre. “Onirica”, il primo singolo uscito in radio il 26 giugno 2020, è il punto di accordo e di partenza che segna lo stile della nostra band, riflesso anche nell’album “Cose strane” che vede la luce il 12 febbraio 2021.

Raccontateci della vostra band.  Come vi siete conosciuti?

La nostra conoscenza risale ai tempi dell’adolescenza. Ci conosciamo da quasi vent’anni e abbiamo iniziato a suonare insieme, eravamo appassionati di grunge e hard rock. Siamo 4 personalità veramente molto diverse tra loro, con interessi e passioni differenti; la musica è il collante naturale che ci tiene saldamente uniti da quasi due decenni ormai.

La domanda sorge spontanea, come mai questo singolare nome?

Il nome della band è nato durante una vacanza a Lampedusa, Roberto e Daniele erano in barca e l’occhio cadde su una bitta legata ad un ormeggio tramite proprio una gassa d’amante. Ci è piaciuta l’idea di usare il nome di un nodo semplice ma allo stesso tempo davvero molto efficace per descrivere cosa rappresenta per noi la musica e la nostra amicizia.

A Febbraio è uscito il vostro primo album “Cose strane”. Cosa potete dirci?

 “Cose strane” è stato scritto e sviluppato durante il periodo del lockdown generale. Abbiamo intrapreso una fase di composizione e arrangiamento fatta interamente a distanza con un grande lavoro di Fabio in veste di Produttore. Diciamo che la pandemia e l’isolamento forzato hanno determinato e influenzato molto la composizione e la scrittura dell’intero album. Abbiamo avuto molto tempo a disposizione per scavare interiormente e dare sfogo ai sentimenti contrastanti del momento, ricercando spesso quella spensieratezza e quella libertà di quando si era bambini, che oggi ci sembrano così lontane.

Come nascono i vostri brani?

Il nostro processo creativo non è molto standardizzato, a volte si parte dalla scrittura di qualche frase o un pensiero, da li si sviluppa tutta l’idea di un testo. Altre volte invece nasce tutto da un giro di accordi o da un synth, spesso durante una sessione di prove, e da li in poi si segue il flusso cercando di finalizzare l’ispirazione.  Ci sono volte in cui chiudiamo un pezzo in pochi giorni e altre un cui  lavoriamo mesi per trovare il giusto equilibrio, i giusti arrangiamenti che soddisfino a pieno le idee di ognuno di noi.

Che progetti avete per il futuro? 

I progetti per il futuro sono davvero molti, in primis raggiungere con la nostra musica più pubblico possibile, cercando di trasmettere il nostro messaggio. Questo è il nostro primo obiettivo. siamo convinti di aver fatto un buon lavoro con “Cose Strane” e speriamo che venga apprezzato, poi avremo il grande piacere di partecipare ad eventi importanti come Sanremo Rock, Tour Music Fest e Festival delle voci d’oro, continue ospitate radiofoniche in molte emittenti importanti. Inoltre a breve comunicheremo le date ufficiali del nostro Tour Estivo! Anzi, vi ricordiamo di continuare a seguirci così da restare sempre aggiornati!

Dove possiamo seguirvi quindi?

Sui nostri canali Social, su Instagram come Gassa d’amante official, su Facebook e Youtube e soprattutto sul nostro profilo Spotify! Vi aspettiamo sotto il nostro palco!


Fonte notizia: https://instagram.com/gassa_damanteofficial?utm_medium=copy_link


musica | lazio | artisti emergenti |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

L’eterna lotta generazionale: continua il viaggio introspettivo dei Dark Rumour

L’eterna lotta generazionale: continua il viaggio introspettivo dei Dark Rumour
Un’altra tappa verso l’ignoto, dove ogni decisione spesso è accompagnata da una grande paura: quella di deludere chi ci sta accanto. Tuttavia, il fallimento si può trasformare in un punto di partenza con la consapevolezza che un percorso di vita rettilineo non esiste Il 15 Marzo 2022 uscirà “Broken Promise”, il nuovo lavoro del duo di artisti romani londinesi d’adozione, i “Dark Rumour ”, con la produzione e composizione del producer Fabyan: e' un graffiante brano rock con contaminazioni post rock, in cui è l’utilizzo del basso distorto a farla da padrone.Broken promise è la metafora del fallimenti del passato e del presente che, nel tentativo di generare prog (continua)

Eant e 7EDsound: l’essenziale è visibile ai raggi UV

Eant e 7EDsound: l’essenziale è visibile ai raggi UV
Dopo il successo di “Come nuvole”, i due artisti tornano in radio e in tutti i digital store con un nuovo brano che si preannuncia particolarmente carico di emozioni grazie al testo in lingua inglese L’8 Aprile 2022, è uscito “Ultravioletti”, il nuovo lavoro degli artisti romani Matteo Pagni e Francesco Tedaldi, in arte rispettivamente “Eant” e “7EDsound”, un brano dalle forti influenze urban con un pizzico di trap.Il duo, nonostante la giovane età, si preannuncia essere pronto al successo. Nel 2019 infatti decidono di intraprendere insieme la carriera musicale ispirandosi a Drake, Mecna, Coco (continua)

Houston, nessun problema: gli 80RAM presentano Apollo 13

Houston, nessun problema: gli 80RAM presentano Apollo 13
Dopo il successo di “Conan”, la band ha una nuova missione: farci sognare con una ballad potente ed evocativa in cui atmosfere sospese e rarefatte si mixano in modo naturale a sonorità elettroniche e synth pop. L’8 Aprile 2022, è uscito “Apollo 13”, il nuovo lavoro del trio di artisti romani, gli “80RAM ”: un mix di malinconia ed euforia, che ci riporta nel 1970, a più di 400.00 km dalla Terra.Apollo 13 si presta a raccontare metaforicamente il ciclo di vita di molte relazioni umane: grandi aspettative, a volte confermate, a volte smentite, un viaggio esistenziale dall'esito incerto, fatto di imprevisti, (continua)

Seconda tappa: Conan! Prosegue il viaggio nel tempo degli 80RAM

Seconda tappa: Conan! Prosegue il viaggio nel tempo degli 80RAM
Dopo il successo di “Calcare” continuano le citazioni che ben si sposano con l’iconico nome scelto dagli artisti per la band. Ascoltando il brano emergono infatti decisi alcuni tratti distintivi che ci fanno vivere ancora le loro sonorità provocando in noi un'inevitabile retromania Il 1 Marzo 2022, è uscito “Conan”, il nuovo lavoro del trio di artisti romani, gli “80RAM ”: un mix di malinconia ed euforia, dove l’influenza anni ’80 è più che esplicita grazie all’uso delle tastiere. Conan, è la metafora cui si sono ispirati i ragazzi: pronto sempre in prima linea a combattere e a fare scudo col suo corpo, ma è al contempo agile e furbo, in grado di capire quando è il caso (continua)

Eant e 7EDsound, un'incredibile intesa: il duo punta alle nuvole

Eant e 7EDsound, un'incredibile intesa: il duo punta alle nuvole
Dopo nemmeno 2 mesi dall’uscita dell’ultimo brano, i due artisti tornano in radio e in tutti i digital store con un nuovo brano che si preannuncia particolarmente carico di emozioni Il 28 Gennaio 2022, è uscito “Come nuvole”, il nuovo lavoro degli artisti romani Matteo Pagni e Francesco Tedaldi, in arte rispettivamente “Eant” e “7EDsound”, un brano urban- rap che lascia davvero senza fiato.Il duo, nonostante la giovane età e nonostante il background musicale differente, è alla terza collaborazione confermando nuovamente la loro intesa artistica.Nel 2019 infatti decidono di in (continua)