Home > Auto e Moto > Succede anche questo a Napoli !

Succede anche questo a Napoli !

scritto da: Harry di Prisco | segnala un abuso

Succede anche questo a Napoli !

Il comportamento di due ausiliari del traffico getta un ombra su tutta la categoria


Gli ausiliari del traffico non possono fare nessuna multa relativa alla circolazione dei veicoli: a loro spetta infatti il controllo delle soste e delle fermate dei veicoli. Solo in questi casi, nell'eventualità di infrazioni, gli ausiliari del traffico possono intervenire con una multa. A distanza di 23 anni dalla nascita di questa figura non si contano infatti i casi di multe annullate, chi ha sbagliato deve pagare ma una punizione che colpisce tutti è un atto di tracotanza peggiore del danno. Purtroppo succede anche questo a Napoli, e non è la prima volta !!! Un automobilista ha avuto a che dire circa il comportamento poco corretto di due ausiliari del traffico, riportiamo quindi senza commento alcuno l'esposto fatto dal cittadino in merito a quanto avvenuto a Napoli nei giorni scorsi: 

"Spett.le Polizia Locale di Napoli,

Con la presente intendo esporre un episodio alquanto raccapricciante accadutomi ieri 16 Giugno 2021 alla Riviera di Chiaia.

All’incirca le ore 15:10 avevo parcheggiato la Smart, intestata a mia suocera (di cui sono utilizzatore), sulle strisce blu non lontano dalla Pizzeria Salvo. Sceso dalla vettura mi avvicinavo alla colonnina per produrre il ticket di parcheggio, allorquando una signora prima di me mi diceva che la colonnina era lenta/difettosa, pertanto abbiamo scelto di recarci alla prossima a circa 100mt.

Dopo aver atteso la signora che produceva il suo ticket, ho prodotto il mio, sul quale era impresso orario di stampa e quello del termine della sosta consentita. Ritornando alla vettura per apporlo sul cruscotto, mi accorgevo di aver avuto la segnalazione, elevata dagli ausiliari del traffico, di sanzione amministrativa di euro 26, ridotti a 18 in caso di pagamento antro i 5 gg successivi. Restando un pò stupefatto, ho raggiunto gli ausiliari spiegando la situazione e chiedendo di eliminare dal Pad elettronico (che uno di loro due aveva in mano) la mia presunta infrazione poiché mi ero recato a fare il ticket. Gli stessi, con aria “saccente” e per nulla gentile, mi hanno riferito di non voler fare alcunché e di lasciarli in pace perché stavano lavorando. Spiegando loro di poter chiamare le forze dell’ordine hanno ribadito di non avere alcun interesse della cosa e di non aver nulla a che vedere con Carabinieri/Polizia e, alla luce di ciò, sarebbero andati via per continuare il loro lavoro. Premetto che sono un professionista avvocato e non intendevo di certo fare polemiche in pubblica via.

Ho allertato il numero di emergenza e, dopo circa 15 min,  è giunta una volante della PS di Chiaia la quale mi ha chiesto spiegazioni. Gli agenti, stupefatti anch'essi per l’accaduto, mi hanno consigliato di rivolgermi immediatamente al VS Comando di Polizia Locale e far presente la cosa, oltre che segnalare anche all’ANM (di cui fanno parte questi ausiliari), oltre a farmi notare che, tra la rilevazione loro della sosta presunta irregolare e il ticket da me prodotto c’erano effettivamente meno di 15 minuti di differenza!

Orbene, di certo non è un dramma il pagamento dei 18 euro in misura ridotta, ma, dal momento che l’episodio suesposto è di una scorrettezza unica (a mio avviso), prego le SS.VV., nelle quali ripongo la massima fiducia riguardo la tutela del cittadino, di poter procede all’annullamento in autotutela del verbale che sarà prodotto poi in automatico da VS uffici per poi essere notificato; in subordine, ove per qualsiasi motivo non riterreste di applicare l’annullamento, chiedo gentilmente di rispondermi con estrema celerità alla presente, in modo tale da pagare la misura ridotta ed evitare notifiche di un verbale già ingiustamente elevato.

Con stima,

Avv. Pasquale Auricchio"

H di P

Napoli |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Il Festival delle Arti Noi per Napoli 2021 ed i progetti di solidarietà


Arkeda Open House 26|27|28 Novembre 2019


"Vedi Napoli.....e poi torni e ritorni"


Grande evento in Galleria Umberto I a Napoli


L’Ordine degli Architetti per il Borgo Vergini alla Sanità. Quattro anni di attività


Grande successo per la VI Edizione del Festival delle Arti Noi per Napoli 2021


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il Festival del Libro d’Inchiesta per dibattere a Massalubrense i temi della società di oggi

Il Festival del Libro d’Inchiesta per dibattere a Massalubrense i temi della società di oggi
Dal 14 giugno al 30 agosto gli incontri in programma con scrittori, giornalisti, magistrati, politici, esperti di diritto, di ambiente e di antimafia che interagiranno con il pubblico sui grandi misteri del Paese Catello Maresca inaugura Lunedì 14 la prima edizione del Festival del Libro d’Inchiesta al Gocce di Capri  di Massalubrense   Il libero giornalismo d’inchiesta è forse il giornalismo più vero ed attuale, lontano dalle veline dei palazzi del potere, che con indagini e documenti sulle mistificazioni dei potenti, troppe volte sicuri della propria impunità, svela i retroscena na (continua)

Assegnata la “Coppa delle Associazioni” all’Associazione Provinciale Cuochi di Napoli

Assegnata la “Coppa delle Associazioni” all’Associazione Provinciale Cuochi di Napoli
La coppa ritirata a Roma dal presidente Giuseppe Sorrentino Si è concluso il contest “Coppa delle Associazioni” organizzato annualmente dalla FIC Federazione Italiana Cuochi per premiare le migliori associazioni di categoria del nostro Paese che si distinguono per merito e per le attività svolte sul territorio di appartenenza. L’Associazione Provinciale Cuochi di Napoli ha partecipato all’importante concorso aggiudicandosi il podio. La coppa è stata r (continua)

La decima edizione del concorso Posterheroes: “Becoming e-Quals”

La decima edizione del concorso Posterheroes: “Becoming e-Quals”
L’Associazione PLUG, la cartiera FAVINI e Il Centro Internazionale di Formazione ITCILO promuovono il contest internazionale di poster sul tema dell'inclusione digitale “Becoming e-Quals” è la nuova call di  Posterheroes i creativi di tutto il mondo sono invitati ad esprimersi sul tema dell'inclusione digitale. Con il titolo "Becoming e-Quals" il contest intende stimolare il dibattito sul tema dell'uguaglianza intesa come possibilità di accedere alle opportunità connesse ai sistemi informatici. La scadenza  delle domande per partecipare al contest (continua)

Dal Lido di Parigi al Lido La Pineta di Porto Cesareo

Dal Lido di Parigi al Lido La Pineta di Porto Cesareo
Il Lido La Pineta nel meraviglioso Salento del versante ionico, con una spiaggia bianchissima, gente cordiale e disponibile, dal carattere affabile ed aperto con acque pulite e cristalline dai toni blu “Tutti ar mare, tutti ar mare a mostra' le … chiare, co' li pesci, in mezzo all'onne,noi s'annamo a divertiì”, così cantava  Gabriella Ferri, si ma dove  si può andare ad abbronzare tranquillamente ? Il 67% degli Italiani sta pensando di fare le vacanze estive quest’anno e tra questi l’85% rimarrà in Italia, è quanto emerge  dalla ricerca di BVA Doxa. Accantonati per ora i via (continua)

Una vacanza immersi nella natura nel Relais Masseria Le Cesine di CDSHotels

Una vacanza immersi nella natura nel Relais Masseria Le Cesine di CDSHotels
Nella classifica Best of the Best di Trip Advisor per recensioni positive è secondo in Italia e tra i primi 25 d’Europa Il nome Cesine  significa "radura, zona disboscata", la riserva naturale Le Cesine è un'area naturale protetta situata nel territorio comunale di Vernole, in provincia di Lecce. L'oasi, di 380 ettari, è un ambiente umido tra i più conservati e importanti dell'Italia meridionale ed è gestita dal WWF, ultimo tratto superstite delle vaste paludi costiere che un tempo caratterizzavano il (continua)