Home > Ambiente e salute > Focus Toscana: Interstiziopatie polmonari - 23 giugno 2021, Ore 15:30

Focus Toscana: Interstiziopatie polmonari - 23 giugno 2021, Ore 15:30

scritto da: Motore sanita | segnala un abuso

mercoledì 23 giugno, dalle ore 15:30 alle 17:30, si terrà il webinar ‘Focus Toscana: Interstiziopatie polmonari’, organizzato da Motore Sanità.


mercoledì 23 giugno, dalle ore 15:30 alle 17:30, si terrà il webinar ‘Focus Toscana: Interstiziopatie polmonari’, organizzato da Motore Sanità

Le interstiziopatie polmonari malattie rare dell’apparato respiratorio, sono patologie a complessa gestione. Tra queste la prevalenza della sola IPF in Italia è di circa 15.000 pazienti, ma con diagnosi accertata solamente su circa 5.000 di essi. I centri dedicati alla cura di questa malattia nel nostro Paese sono 107, ma 30 di questi seguono circa il 70% dei pazienti, con un carico di lavoro sempre più oneroso e di difficile gestione. L’approccio alla gestione di questi malati da parte delle Regioni organizzativamente più evolute è quello a rete Regionale con sistemi Hub & Spoke. I centri di riferimento Regionali però sono gravati spesso da liste d’attesa di 6-8 mesi ed oltre, quindi si rende necessario un ammodernamento del modello organizzativo che consenta una condivisione di gestione più partecipata. Motore Sanità attraverso l’esperienza acquisita negli anni in ambito di supporto alle reti di patologia, vorrebbe creare tavoli di discussione Regionali che possano aprire un confronto tra tutti gli stakeholders di sistema impegnati nella cura di questa patologia. L’obiettivo è poter essere questo tavolo generatore di idee e strumento di condivisione di “proven practices”, fornendo supporto metodologico per l’implementazione di modelli gestionali che portino a progressi organizzativi, dove al centro davvero possa esservi il paziente. Tra gli altri, partecipano:Fabrizio Andreotti, Presidente Associazione Il Sogno di Emanuela Onlus 

Elena Bargagli, Professore Associato Dipartimento Scienze Mediche, Chirurgiche e Neuroscienze, Università di Siena 

Cecilia Berni, Responsabile Organizzativo Rete Malattie Rare, Regione Toscana 

Laura Carrozzi, Professore Malattie Apparato Respiratorio, Direttore UO Pneumologia AOUP, Pisa 

Guido De Barros, Consigliere  Forum Associazioni Toscane Malattie Rare 

Serena Guiducci, Direttore Reumatologia AOU Careggi, Firenze 

Fabio Lena, Direttore del Dipartimento del Farmaco USL Toscana Sud Est 

Elisabetta Rosi, Responsabile Ambulatorio Interstiziopatie e Malattie Rare Polmonari SOD Pneumologia e Fisiopatologia Toraco-polmonare AOUCareggi-Firenze 

Cristina Scaletti, Responsabile Clinico Malattie Rare, Regione Toscana 

Sara Tomassetti, Direttore Pneumologia interventistica AOU Careggi, Regione Toscana 

Silvia Tonolo, Presidente ANMAR Onlus 

Franco Vannucci, Direttore UO Pneumologia  Azienda USL Toscana Centro 

Marco Viti, Vice Presidente Regionale Federfarma  Toscana 

Claudio Zanon, Direttore Scientifico Motore Sanità

⇒ Iscriviti al webinar

⇒ Scarica il programma



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Interstiziopatie polmonari: i numeri della Toscana Sono 1.100 le persone affette dalla fibrosi polmonare idiopatica e salgono a 1.700 aggiungendo i casi di interstiziopatie fibrosanti


Cartomanzia e Oroscopo per il 2021


Focus Puglia: Interstiziopatie polmonari - 28 maggio 2021, Ore 15:30


Grande successo per la VI Edizione del Festival delle Arti Noi per Napoli 2021


Focus Emilia-Romagna. Interstiziopatie polmonari - 30 Marzo 2021, ORE 11


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Oncologia: nello scenario della malattia oligometastatica, l’obiettivo è la guarigione “Oggi esistono molti esempi, come tumori del polmone con metastasi cerebrali che guariscono”.

23 luglio 2021 - In Italia ogni anno circa 270mila cittadini sono colpiti dal cancro. Attualmente, il 50% dei malati riesce a guarire, con o senza conseguenze invalidanti. Dell’altro 50% una buona parte si cronicizza, riuscendo a vivere più o meno a lungo. 23 luglio 2021 - In Italia ogni anno circa 270mila cittadini sono colpiti dal cancro. Attualmente, il 50% dei malati riesce a guarire, con o senza conseguenze invalidanti. Dell’altro 50% una buona parte si cronicizza, riuscendo a vivere più o meno a lungo.Da qui la proposta di Paolo Pronzato, Direttore Oncologia Medica IRCCS San Martino, Genova e Coordinatore DIAR Oncoematologia Regione (continua)

ONCOnnection “Potenziare la figura del case manager come interfaccia tra il paziente e i membri del team multidisciplinare per garantire il corretto funzionamento del percorso di cura”

22 luglio 2021 – Sono 270 mila le persone colpite dal cancro in Italia ogni anno, di questi, fortunatamente, una metà vince la battaglia e l’altra riesce a vivere per un bel po' di tempo. 22 luglio 2021 – Sono 270 mila le persone colpite dal cancro in Italia ogni anno, di questi, fortunatamente, una metà vince la battaglia e l’altra riesce a vivere per un bel po' di tempo. Per affrontare però i problemi esistenti, è imprescindibile sia attivare reti oncologiche regionali per rendere omogeneo l’accesso alle cure ai pazienti su tutto il territorio nazionale sia accelerare l’uso della (continua)

Women for Oncology Italy al fianco delle donne per abbattere i muri delle differenze di genere

22 luglio 2021 - Si è tenuto nei giorni scorsi a Roma il “W20 Rome Summit”. Per tre giorni i diritti delle donne sono stati al centro del dibattito politico. Noi di Women for Oncology Italy, che da anni portiamo avanti la nostra battaglia contro il gender gap, plaudendo all’iniziativa, chiediamo che ora i riflettori non si spengano sulle tematiche che sono state trattate. 22 luglio 2021 - Si è tenuto nei giorni scorsi a Roma il “W20 Rome Summit”. Per tre giorni i diritti delle donne sono stati al centro del dibattito politico. Noi di Women for Oncology Italy, che da anni portiamo avanti la nostra battaglia contro il gender gap, plaudendo all’iniziativa, chiediamo che ora i riflettori non si spengano sulle tematiche che sono state trattate.Abbiamo apprezzato mo (continua)

Invito stampa - La nuova riforma sanitaria lombarda. Diamo voce agli operatori, alle associazioni e ai cittadini - 23 luglio 2021, Ore 11

venerdì 23 luglio, dalle ore 11 alle 13, si terrà il webinar: ‘La nuova riforma sanitaria lombarda. Diamo voce agli operatori, alle associazioni e ai cittadini’, organizzato da Motore Sanità. venerdì 23 luglio, dalle ore 11 alle 13, si terrà il webinar: ‘La nuova riforma sanitaria lombarda. Diamo voce agli operatori, alle associazioni e ai cittadini’, organizzato da Motore Sanità. Se il progetto di riforma cerca di salvare una parte dell’impianto della legge 23 coniugandola con il PNRR, da definire rimangono i modelli organizzativi con cui riempire le strutture (continua)

Vacanze all’estero sì o no? Chi rischia di più 5milioni di 60enni non vaccinati, giovani nel mirino per la variante Delta, una buona parte di italiani (il 35%) che non intende vaccinarsi: “così stiamo andando a schia

21 luglio 2021 - Questione vacanze estive: sia che si rimanga in Italia, sia che si vada all’estero, i media non sono molto tranquillizzanti in merito a quello che è l’andamento epidemiologico del Sars-Cov-2. Se da una parte l’Europa si è organizzata per avere una uniformità di atteggiamento, che però varia di giorno in giorno, più complicata è la situazione al di fuori dell’Europa, con addirittura la Farnesina che scoraggia le vacanze all’estero. 21 luglio 2021 - Questione vacanze estive: sia che si rimanga in Italia, sia che si vada all’estero, i media non sono molto tranquillizzanti in merito a quello che è l’andamento epidemiologico del Sars-Cov-2. Se da una parte l’Europa si è organizzata per avere una uniformità di atteggiamento, che però varia di giorno in giorno, più complicata è la situazione al di fuori dell’Europa, con (continua)