Home > Altro > Poste Italiane. Aidr: le iconiche cassette diventano smart e digitali

Poste Italiane. Aidr: le iconiche cassette diventano smart e digitali

scritto da: AIDR | segnala un abuso

Poste Italiane. Aidr: le iconiche cassette diventano smart e digitali

Le iconiche cassette postali, cambiano veste e diventano hi-tech. Il progetto di Poste Italiane – scrive in una nota l’associazione Aidr – avviato nell’ultimo biennio, prosegue con l’installazione di oltre 10 mila cassette postali smart nei prossimi 48 mesi. Dotate di uno schermo informativo, le cassette postali, sono in grado di registrare e trasmettere dati sulle condizioni ambientali, attraverso appositi sensori che rilevano temperatura e qualità dell’aria. Tutti questi dati vengono regolarmente aggiornati durante la giornata e consentono di monitorare le medie annuali, mensili e semestrali.


Stesso colore, nel segno della tradizione, ma con uno sguardo al futuro. Le iconiche cassette postali, cambiano veste e diventano hi-tech. Il progetto di Poste Italiane – scrive in una nota l’associazione Aidr – avviato nell’ultimo biennio, prosegue con l’installazione di oltre 10 mila cassette postali smart nei prossimi 48 mesi. Dotate di uno schermo informativo, le cassette postali, sono in grado di registrare e trasmettere dati sulle condizioni ambientali, attraverso appositi sensori che rilevano temperatura e qualità dell’aria. Tutti questi dati vengono regolarmente aggiornati durante la giornata e consentono di monitorare le medie annuali, mensili e semestrali. Lo schermo presente può fornire inoltre comunicazioni di pubblica utilità alla cittadinanza.  Fra le finalità delle nuove cassette postali Smart c’è anche la riduzione dei tempi delle operazioni di raccolta della corrispondenza. I sensori percepiscono infatti il momento in cui questa è stata imbucata, ottimizzando così i tempi dei portalettere, con evidenti risultati anche dal punto di vista della sostenibilità ambientale. 


Fonte notizia: https://www.aidr.it/poste-italiane-aidr-le-iconiche-cassette-diventano-smart-digitali/


Poste italiane | Aidr | digitale |



 

Potrebbe anche interessarti

Poste Italiane firma un'intesa con il Forum Terzo Settore


Poste Italiane: collaborazione strategica con Egypt Post


Lo smart working post pandemia, approfondimento a Digitale Italia


Rischi e vantaggi della piattaforma digitale nazionale targata: MIUR


Le soluzioni Smart Home per contenere l’annunciato caro bollette


Misure anticorruzione e trasparenza della PA, approfondimento a Digitale Italia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Web Reputation, la difesa della propria identità online

Web Reputation, la difesa della propria identità online
Nel nostro viaggio online, alla ricerca di conferme e recensioni positive (i professionisti del marketing chiamerebbero questa fase Zero Moment of Truth (ZMOT) ci imbattiamo in una serie di informazioni, frutto di recensioni e giudizi altrui, lasciati nel grande spazio libero del web. Già lo spazio libero del web, un mondo senza vincoli e barriere che rischia di essere anche un mondo senza regole. Cosa succederebbe infatti se, per tornare all’esempio di cui sopra, googlando sul web mi imbattessi in una serie di recensioni negative sul professionista sanitario di cui stavo cercando informazioni, quali effetti avrebbero sulla mia scelta, quali sulla reputazione del sanitario in questione? di Dario Scrivano – avvocato e socio Aidr C’è un termine, entrato negli ultimi anni prima nel vocabolario comune e poi, sulla Treccani: googlare. Il verbo in questione indica molto di più della mera azione di ricerca sul web, ma abbraccia un concetto più ampio, quello della conferma di una nostra iniziale percezione. Per capirne realmente la forza e la portata innovativa basta guardare alle n (continua)

Rai. Aidr: complimenti alla giornalista Spadorcia per la nomina a vice direttore Tg2

Rai. Aidr: complimenti alla giornalista Spadorcia per la nomina a vice direttore Tg2
Alla giornalista Maria Antonietta Spadorcia i nostri migliori auguri di un proficuo lavoro. Così in una nota l’associazione Aidr, in merito alla recente nomina della giornalista, già caporedattore Rai del Tg2, come vice direttore della testata giornalistica. Alla giornalista Maria Antonietta Spadorcia i nostri migliori auguri di un proficuo lavoro. Così in una nota l’associazione Aidr, in merito alla recente nomina della giornalista, già caporedattore Rai del Tg2, come vice direttore della testata giornalistica.“La dottoressa Spadorcia, valida professionista – continua in una nota l’associazione Aidr- ha saputo dimostrare negli anni un’atten (continua)

Governare l'incertezza: dibattito al Centro studi americani sulle sfide dell’innovazione sociale per uscire dalla crisi

Governare l'incertezza: dibattito al Centro studi americani sulle sfide dell’innovazione sociale per uscire dalla crisi
La presentazione del nuovo libro ‘’Governare l'incertezza: Percorsi di innovazione sociale per nuovi partenariati pubblico privato’ è l’occasione per un ampio dibattito, partecipato da studiosi ed esperti, sulle possibili vie di uscita dalla crisi attingendo ai temi emergenti dell’innovazione sociale e ai nuovi modelli di sviluppo sostenibile. Presentazione del volume di Marco De Giorgi e Aurelio Lupo (Franco Angeli)Un dibattito sulla social innovation quello organizzato lunedì 18 luglio dall’Associazione Concreta-Mente e dal Centro Studi Americani, nella splendida sede di via Caetani a Roma, per la presentazione del volume di Marco De Giorgi e Aurelio Lupo (Franco Angeli) da poche settimane disponibile in tutte le librerie. L (continua)

Innovazione. Aidr: il Premio Giuseppe Turrisi di Sielte incoraggia i talenti digitali

Innovazione. Aidr: il Premio Giuseppe Turrisi di Sielte incoraggia i talenti digitali
La cerimonia di premiazione della prima edizione dell’iniziativa, si è svolta nella Sala Capitolare del Senato. Ai 5 migliori giovani talenti digitali, che hanno partecipato al concorso, Salvatore Turrisi, amministratore unico di Sielte e figlio di Giuseppe Turrisi, ha consegnato borse di studio del valore di 3 mila Euro l’una. I premi sono stati assegnati ai progetti più originali ed innovativi nelle categorie: Impresa, Leadership, Innovazione, Sociale e Genius. Stimolare i giovani, coltivandone il talento e supportando le idee innovative in campo digitale. Nasce con questo obiettivo il Premio Giuseppe Turrisi, promosso da Sielte, indirizzato alle scuole secondarie della Sicilia, e dedicato alla memoria dell’ex presidente dell’azienda leader nel settore delle telecomunicazioni. La cerimonia di premiazione della prima edizione dell’iniziativa, si è svolta (continua)

Competenze digitali. Aidr: con Re-educo approccio innovativo alla formazione

Competenze digitali. Aidr: con Re-educo approccio innovativo alla formazione
L’iniziativa – sottolinea in una nota l’associazione Aidr, partner del progetto – si è posta come obiettivo primario la formazione approfondita del personale scolastico e degli studenti sulle potenzialità e i rischi delle tecnologie digitali, all’interno di un percorso di educazione consapevole del web e delle applicazioni digitali. Le tematiche affrontate in aula e durante i webinar – prosegue ancora nella nota Aidr – sono state di grande attualità. Agli studenti e ai docenti infatti sono stati forniti gli strumenti per poter integrare le tecnologie digitali nell’ambito del proprio percorso di studi, con uno sguardo rivolto al futuro. Va in questa direzione l’ideazione di contest europeo, che sta coinvolgendo tutte le scuole secondarie, che hanno partecipato alla prima fase del progetto Re-Educo. Sono oltre seicento gli studenti coinvolti in Italia nell’ultimo anno e mezzo, in un percorso innovativo di educazione digitale, volto a favorire un nuovo approccio nel campo della cultura e formazione digitale nell’ambito del progetto R-Educo, finanziato dal Programma Erasmus +. “L’iniziativa – sottolinea in una nota l’associazione Aidr, partner del progetto – si è posta come obiettivo primario l (continua)