Home > News > De Pierro, per Touadi non mi sono candidato in Umbria

De Pierro, per Touadi non mi sono candidato in Umbria

scritto da: Daiotto | segnala un abuso

De Pierro, per Touadi non mi sono candidato in Umbria


 

Il presidente dell'Italia dei Diritti ha rinunciato alla candidatura alla Camera dei Deputati nel collegio umbro con Civica Popolare per accettare il coordinamento della campagna elettorale del candidato alla presidenza della Regione Lazio

 

Roma - Ha fatto notizia nei giorni scorsi la rinuncia del presidente dell'Italia dei Diritti Antonello De Pierro a candidarsi per un seggio alla Camera dei Deputati.

Il leader del movimento aveva stretto un accordo con Beatrice Lorenzin per inserire vari esponenti del movimento da lui presieduto nelle liste di Civica Popolare, la formazione che fa capo alla ministra della Salute, ma in extremis proprio lui aveva desistito dal correre per optare a favore del coordinamento della campagna elettorale di Jean-Léonard Toaudi, candidato alla carica di governatore del Lazio con lo stesso partito.

 

Infatti, quando Touadi, con cui intrattiene rapporti amicali e di reciproca stima da molti anni, gli ha rivolto la richiesta, De Pierro non ha esitato ad accettare l'incarico propostogli, ritirando il suo nome dalla lista. Oggi ha deciso di parlare dell'episodio e si dice felice per la scelta fatta, maturata al di là di ogni calcolo politico solo per una questione di amicizia e di apprezzamento nei confronti dell'ex assessore capitolino della giunta Veltroni e deputato per l'Idv e per il Pd, ma si dice rammaricato per non aver potuto partecipare nella regione che aveva scelto, ossia l'Umbria: "Quando ho deciso di candidarmi non ho avuto dubbi.

 

Ho scelto di farlo in Umbria. Le ragioni sono molteplici. Innanzitutto è un territorio che amo moltissimo e ogni volta che mi è possibile ci faccio un salto, senza stancarmi mai di ammirare le sue bellezze naturali, storiche e architettoniche, restandone estasiato. In secondo luogo perché amo gli umbri, gente laboriosa, cordiale e umile, un esempio per chiunque. Non posso poi tralasciare una ragione prettamente politica. L'Italia dei Diritti, nella regione di san Francesco d'Assisi e di santa Rita da Cascia, gode di un notevole consenso, maturato anche grazie all'avvincente campagna elettorale che abbiamo condotto in occasione delle ultime consultazioni regionali, con candidato presidente Giampiero Prugni, che purtroppo da qualche tempo ci ha lasciati. Anche se la lista è saltata proprio in sede di presentazione, per un disguido legato all'assenza di un atto nel fascicolo documentale consegnato, il 3% che ci assegnavano i sondaggi era emblematico circa il lavoro programmatico e aggregativo svolto. Auspico presto di lavorare nuovamente in prima persona per questa straordinaria terra, che quando ci ritorno mi emoziona sempre come fosse la prima volta".


Fonte notizia: http://www.italymedia.it/notizie/attualita-e-cronaca/3578-de-pierro-per-touadi-non-mi-sono-candidato-in-umbria


Antonello De Pierro | Radio Roma | Italia dei Diritti | Jean-Léonard Touadi | Beatrice Lorenzin | Salute | Ministero della Salute | ministro | Matteo Renzi | Matteo Salvini | Jean-Léonard Touadi | Federica Angeli | Armando Spada | Daniele Piervincenzi | Roberto Sp |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Dopo l’accordo con Civica Popolare Spinelli rinuncia alla presidenze della regione.


Elezioni 2021, Italia dei Diritti schiera l'esercito della legalità in 12 comuni


Antonello De Pierro, parla il poliziotto giornalista aggredito dal boss Spada e sanzionato incredibilmente dalla Polizia


Spinelli esprime solidarietà a Jean Leonard Touadì


Aggredito dai mafiosi e accusato dallo Stato, Italia dei Diritti esprime solidarietà al suo presidente Antonello De Pierro


Antonello De Pierro felice per la candidatura di Touadi alla Regione Lazio


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

De Pierro, a Sambuci persa un'occasione storica

De Pierro, a Sambuci persa un'occasione storica
Il presidente dell'Italia dei Diritti,superato l'appuntamento elettorale, si sofferma sulla realtà sambuciana e spiega perché la non elezione del regista Rosario Errico ha negato al paese la ribalta nazionale e una crescita economica e occupazionale senza precedenti Il presidente dell'Italia dei Diritti,superato l'appuntamento elettorale, si sofferma sulla realtà sambuciana e spiega perché la non elezione del regista Rosario Errico ha negato al paese la ribalta nazionale e una crescita economica e occupazionale senza precedentiRoma - Calato il sipario sulle elezioni amministrative, che hanno visto il movimento politico Italia dei Diritti, guidato a livello na (continua)

Hollywood sbarca a Sambuci con l'Italia dei Diritti

Hollywood sbarca a Sambuci con l'Italia dei Diritti
Clayton Norcross, il Thorne della soap americana Beautiful, è giunto nel borgo della Valle dell'Aniene a sostegno della candidatura a sindaco di Rosario Errico, accompagnato dal presidente del movimento Antonello De Pierro Clayton Norcross, il Thorne della soap americana Beautiful, è giunto nel borgo della Valle dell'Aniene a sostegno della candidatura a sindaco di Rosario Errico, accompagnato dal presidente del movimento Antonello De Pierro  Roma - Una piacevole sorpresa ha visto protagonisti i residenti di Sambuci in occasione del comizio di chiusura dell'Italia dei Diritti, in vista delle imminenti elez (continua)

L'Italia dei Diritti punta sulle donne per vincere a Mandela

L'Italia dei Diritti punta sulle donne per vincere a Mandela
A suonare la carica, per il movimento presieduto da Antonello De Pierro, la candidata a sindaco Samantha Innocenti e le cantanti dei Milk and Coffee Monica Persiani e Morena Rosini schierate ai primi posti in lista A suonare la carica, per il movimento presieduto da Antonello De Pierro, la candidata a sindaco Samantha Innocenti e le cantanti dei Milk and Coffee Monica Persiani e Morena Rosini schierate ai primi posti in listaRoma -  Tra i comuni in cui quest'anno, in occasione delle elezioni amministrative, il movimento Italia dei Diritti sta puntando per eleggere nuovi amministratori e continuare a dif (continua)

Elezioni 2021, Italia dei Diritti schiera l'esercito della legalità in 12 comuni

Elezioni 2021, Italia dei Diritti schiera l'esercito della legalità in 12 comuni
Nella Città Metropolitana di Roma Capitale sono tantissimi i candidati, a sindaco e consigliere, che hanno scelto di sposare il progetto etico e legalitario propugnato dal presidente del movimento Antonello De Pierro Nella Città Metropolitana di Roma Capitale sono tantissimi i candidati, a sindaco e consigliere, che hanno scelto di sposare il progetto etico e legalitario propugnato dal presidente del movimento Antonello De PierroRoma - La campagna elettorale per le elezioni amministrative, dopo la presentazione delle liste e l'espletamento delle successive formalità burocratiche è entrata nel vivo. Il moviment (continua)

Clamorosa protesta dell'Italia dei Diritti a Licenza e Rocca Santo Stefano

Clamorosa protesta dell'Italia dei Diritti a Licenza e Rocca Santo Stefano
Il presidente del movimento Antonello De Pierro ha deciso di non presentare le sottoscrizioni previste per l'ammissione delle liste nei 2 comuni della Valle dell'Aniene in dissenso con le prescrizioni normative vigenti Il presidente del movimento Antonello De Pierro ha deciso di non presentare le sottoscrizioni previste per l'ammissione delle liste nei 2 comuni della Valle dell'Aniene in dissenso con le prescrizioni normative vigentiRoma - Il movimento Italia dei Diritti, presieduto dal giornalista romano Antonello De Pierro, continua la sua inarrestabile crescita, mietendo consensi sempre più cospicui tra i cor (continua)