Home > Arte e restauro > COLORE EMOZIONE Gianfacco e Luca Peroni

COLORE EMOZIONE Gianfacco e Luca Peroni

scritto da: Angela Forin | segnala un abuso

COLORE EMOZIONE Gianfacco e Luca Peroni


Ad inaugurare il nuovo ciclo di mostre d’arte organizzate dalla curatrice e artista Sonia Strukul alla Foresteria Callegari nello splendido borgo storico di Arquà Petrarca (Padova) saranno i due artisti vicentini Gianfacco (al secolo Gianfranco Facco) e Luca Peroni. La bi-personale “Colore Emozione” sarà inaugurata sabato 7 aprile alle 18.00 e resterà aperta ad ingresso libero fino al 15 aprile, dal martedì al venerdì ore 16.00-19.30, sabato e domenica ore 10.00-19.30.

Fenomenologia, voglia di stupire e introspezione intimistica si incontrano nella bi-personale “Colore Emozione”: due modi diversi di vivere il colore, entrambi in grado di emozionare. Gianfacco è introspettivo e affonda le radici nel suo vissuto; Peroni è immediato, istintivo, tra ricerca e sperimentazione.

La pittura di Gianfacco si lega alle avanguardie del Novecento che ritroviamo nell’utilizzo rarefatto dei colori e nei suoi particolari volti. Gianfacco fa riaffiorare riflessioni e stati d’animo che si susseguono sulle superfici colorate delle tele; un mondo onirico e idealizzato che mette a nudo la sua sensibilità e la malinconia per i ricordi del passato materializzati sulla tela. «Le figure di Gianfacco sono ectoplasmi che affiorano dall’inconscio diventando terapia, anche per il fruitore – osserva la curatrice Sonia Strukul –generano un sentimento che tocca il profondo restituendo un messaggio salvifico, di speranza».

Le opere di Luca Peroni scaturiscono da un momento di gioia incastonato nei molteplici materiali che utilizza, la sua creatività e la voglia di sperimentare lo hanno portato in modo naturale alla creazione artistica. Grazie all’uso delle resine epossidiche le sue opere sono superfici specchianti in cui galleggiano o sprofondano pigmenti e materiali guidati dall’artista con maestria donando vivacità e gioia. Anche il colore nero, ricorrente nella sua arte, ha valenza vivifica. Le opere di Luca Peroni sono universi sconosciuti, coinvolgono la mente e le emozioni in un profondo viaggio che regala piacevolezza e serenità.

«Non è cosa facile realizzare manufatti con la resina epossidica, ma il risultato è spettacolare – spiega Sonia Strukul - Inizialmente liquida come acqua, durante il processo di catalizzazione si indurisce immobilizzando lentamente la creazione artistica. I materiali che si possono aggiungere sono molteplici; ad esempio nella realizzazione delle opere blu, colore molto amato da Peroni, viene aggiunta polvere di madreperla, quarzi, polvere di rame ed infine polveri di marmo».

 


COLORE EMOZIONE / Gianfacco e Luca Peroni
a cura di Sonia Strukul
Foresteria Callegari
Via Castello, 6 - 35032 - Arquà Petrarca (Padova)

dal 7 aprile al 15 aprile 2018
inaugurazione 7 aprile ore 18.00


Orari di apertura:
dal martedì al venerdì ore 16.00-19.30
sabato e domenica ore 10.00-19.30


Ingresso libero

 

Per informazioni:
www.arquapetrarca.com

info@arquapetrarca.com


Fonte notizia: http://www.arquapetrarca.com


gianfacco | gianfranco facco | luca peroni | sonia strukul | colore emozione | mostre a padova | arquà petrarca | foresteria callegari | eventi a padova | colli euganei | cosa fare a padova | mostre d arte | mostre d arte |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


EUROPERONI 2012. Birra Peroni in diretta su twitter


Intervista al soprano Olga De Maio ed al tenore Luca Lupoli a cura di Raffaele Brio blog NuBeSparsa


Luca Maris in radio con il nuovo singolo “Messaggio perfetto”


Sabato 16 giugno: Lambrate Blues Festival. Nella Lambrate in cui è nata una leggenda del blues come Fabio Treves, un festival tutto blues...


Radio Studiopiù Party Time 80 - 90, la compilation selezionata da Paola Peroni e Graziano Fanelli


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Con "La notte" di Renzo Fortin tornano le mostre d'arte alla Pescheria Vecchia di Este

Con
In esposizione i paesaggi simbolisti dell'artista Renzo Fortin, pittore poeta e liutaio Dal 29 agosto al 6 settembre gli spazi espositivi della Pescheria Vecchia di Este (PD) ospitano “La notte”, personale dell’artista Renzo Fortin, patrocinata dalla Città di Este, a cura di Sonia Strukul. In esposizione i paesaggi simbolisti di Renzo Fortin, pittore poeta e liutaio; una mostra suggestiva e immersiva dall’atmosfera nostalgica e crepuscolare, visitabile solamente in orario notturno (continua)

7 storie d'Arte

7 storie d'Arte
Inaugura sabato 15 febbraio alle ore 17.00 negli spazi espositivi della Pescheria Vecchia di Este (PD) la collettiva d’arte contemporanea “7 Storie d’Arte”: sette artisti, sette storie che il linguaggio dell’arte unisce in un unico racconto e apre a nuove prospettive. “7 Storie d’Arte” presenta i percorsi artistici di Domenico Cardella, Maria Rita (continua)

Contraria sunt complementa: da settembre a Vicenza due personali dell’artista Carla Rigato

Contraria sunt complementa: da settembre a Vicenza due personali dell’artista Carla Rigato
La pittura colta ed elegante di Carla Rigato, straordinaria artista che ha intrapreso da decenni un viaggio nelle radici dell’essere chiamando a raccolta i colori quali parole assolute, dal 5 settembre al 6 ottobre sarà protagonista a Vicenza con due mostre personali in due importanti e antitetici luoghi della città. “Contraria sunt complementa” sarà dal (continua)

6 STORIE D'ARTE

6 STORIE D'ARTE
Tornano gli appuntamenti con l’arte nel borgo storico di Arquà Petrarca (Padova) a cura di Sonia Strukul. Mercoledì 1° maggio alle ore 17.00 presso gli spazi espositivi della Foresteria Callegari inaugura la collettiva d’arte contemporanea “6 Storie d’Arte”: sei artisti, sei storie che il linguaggio dell’arte unisce in un unico racconto e apr (continua)

L'UNIVERSO DI EROS RIZZO

L'UNIVERSO DI EROS RIZZO
Sabato 9 marzo 2019 alle ore 17.00 presso la Galleria del Montirone di Abano Terme (Padova) inaugura la mostra “L’universo di Eros Rizzo”, il pittore di Este per antonomasia, conosciutissimo e apprezzato non solo nella sua città, che omaggia dipingendone monumenti, chiese, portici e palazzi con uno stile primitivo, visionario, istintivo. L’importante personale a (continua)