Home > Arte e restauro > Contraria sunt complementa: da settembre a Vicenza due personali dell’artista Carla Rigato

Contraria sunt complementa: da settembre a Vicenza due personali dell’artista Carla Rigato

scritto da: Angela Forin | segnala un abuso

Contraria sunt complementa: da settembre a Vicenza due personali dell’artista Carla Rigato


La pittura colta ed elegante di Carla Rigato, straordinaria artista che ha intrapreso da decenni un viaggio nelle radici dell’essere chiamando a raccolta i colori quali parole assolute, dal 5 settembre al 6 ottobre sarà protagonista a Vicenza con due mostre personali in due importanti e antitetici luoghi della città.

“Contraria sunt complementa” sarà dal 5 settembre al 6 ottobre a "L'Idea" di Maria Luisa Amatori (con inaugurazione sabato 14 settembre ore 18.00) in Piazza dei Signori di fronte alla Basilica del Palladio, uno degli showroom più belli del Veneto, riferimento di guru del design come Alessandro Mendini, Dino Gavina, Kazuide Takahama, Ettore Sottsass. E in contemporanea dal 28 settembre al 6 ottobre a “Spazio Scarpa” l'open space di 600 metri quadrati progettato nel 1963 dal celebre architetto e designer Carlo Scarpa situato all’ultimo piano di Palazzo Brusarosco Zaccaria, sede dell’importante Biblioteca Internazionale “La Vigna”. Entrambe le mostre sono ad ingresso libero.

“Contraria sunt complementa” a cura di Marifulvia Matteazzi Alberti, gode del patrocinio della Regione del Veneto, della Provincia di Vicenza e del Comune di Vicenza; UCAI, Biblioteca Internazionale “La Vigna”, “L’Idea” di Maria Luisa Amatori ed è realizzata con il supporto di Terme Preistoriche Resort & Spa e Astoria Wines.

 

 

CONTRARIA SUNT COMPLEMENTA / critica

“Contraria sunt complementa” è il titolo scelto dalla curatrice Marifulvia Matteazzi Alberti ad unire due luoghi opposti di un’unica realtà: la pittura colta ed elegante di Carla Rigato.

A “L’IDEA” DI MARIA LUISA AMATORI, showroom all’ombra della Basilica Palladiana, le composizioni di Carla Rigato vivono nella libera espansione di un luogo sospeso a più piani nell’allegria di luce e colori, nel sorriso di rari oggetti di design di vetro metallo legno tessuti resine plexiglass. Lungo un ipotetico sentiero mentale che attraversa i complementi d’arredo dialogando, ritmando il tempo degli accadimenti, delle apparizioni, che sorprendono nella successione della pittura libera come presenza viva, come esplosiva carica vitale. Giocando con i complementi d’arredo e con la singolarità di pezzi di pregio, traspaiono scampoli acquerellati d’anima, dettati dalla meravigliosa realtà fenomenica interiore dell’Artista, che porge i suoi frutti di commozione, di speranza, di rinascita.  

L’arte di Carla Rigato si spoglia a nuda verità corporea entrando nella sacralità del respiro silenzioso dello “SPAZIO SCARPA”. Tra ombre e improvvisi baluginii, si viene presi per mano e portati quasi in un labirinto di stanze segrete cariche di sensazioni, di attese, d’improvvise articolate emersioni dove l’Artista crea un’illimitata estensione fra la rarefazione di un chiaroscuro diffuso e della luce irruente, che appare e dispare, poi brulica e si annida tra linee architettoniche mute e monocrome. Un’ulteriore sospensione emotiva nel travaglio della sostanza cromatica che ha tempi regolati da quiete apparente, da urla silenziose, da un equilibrio scosso tra le infinite possibilità delle tinte, nella continua esplorazione delle occasioni dell’esistere tra origine ed eternità, nascita e  morte, gioia e sofferenza, lacerti di luce e di buio.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     

 

carla rigato | rigato | luisa amatori | carlo scarpa | casa scarpa | spazio scarpa | vicenza | palladio | piazza dei signori | biblioteca la vigna | mostre a vicenza | cosa fare a vicenza | contraria sunt complementa | arte contemporanea | mostre d’arte contempora |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Carla Rigato ospite a Venezia per la Biennale d’Arte e la doppia personale “Allotropi”


Carla Rigato alla Triennale di Roma


ALLOTROPI - Carla Rigato e Giorgio Trinciarelli


Padiglione Europa: riconoscimento alla carriera all’artista Carla Rigato


Le “Sospensioni” di Carla Rigato in mostra al Palazzo della Cancelleria Apostolica Vaticana di Roma


Carla Rigato / Poesie e sinfonie nell’informale


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Con "La notte" di Renzo Fortin tornano le mostre d'arte alla Pescheria Vecchia di Este

Con
In esposizione i paesaggi simbolisti dell'artista Renzo Fortin, pittore poeta e liutaio Dal 29 agosto al 6 settembre gli spazi espositivi della Pescheria Vecchia di Este (PD) ospitano “La notte”, personale dell’artista Renzo Fortin, patrocinata dalla Città di Este, a cura di Sonia Strukul. In esposizione i paesaggi simbolisti di Renzo Fortin, pittore poeta e liutaio; una mostra suggestiva e immersiva dall’atmosfera nostalgica e crepuscolare, visitabile solamente in orario notturno (continua)

7 storie d'Arte

7 storie d'Arte
Inaugura sabato 15 febbraio alle ore 17.00 negli spazi espositivi della Pescheria Vecchia di Este (PD) la collettiva d’arte contemporanea “7 Storie d’Arte”: sette artisti, sette storie che il linguaggio dell’arte unisce in un unico racconto e apre a nuove prospettive. “7 Storie d’Arte” presenta i percorsi artistici di Domenico Cardella, Maria Rita (continua)

6 STORIE D'ARTE

6 STORIE D'ARTE
Tornano gli appuntamenti con l’arte nel borgo storico di Arquà Petrarca (Padova) a cura di Sonia Strukul. Mercoledì 1° maggio alle ore 17.00 presso gli spazi espositivi della Foresteria Callegari inaugura la collettiva d’arte contemporanea “6 Storie d’Arte”: sei artisti, sei storie che il linguaggio dell’arte unisce in un unico racconto e apr (continua)

L'UNIVERSO DI EROS RIZZO

L'UNIVERSO DI EROS RIZZO
Sabato 9 marzo 2019 alle ore 17.00 presso la Galleria del Montirone di Abano Terme (Padova) inaugura la mostra “L’universo di Eros Rizzo”, il pittore di Este per antonomasia, conosciutissimo e apprezzato non solo nella sua città, che omaggia dipingendone monumenti, chiese, portici e palazzi con uno stile primitivo, visionario, istintivo. L’importante personale a (continua)

Il giardino segreto di Sonia Strukul

Il giardino segreto di Sonia Strukul
Da venerdì 1 febbraio gli spazi della storica Galleria Govetosa che ha sede da quarant’anni nel cuore di Padova in via Altinate 76, ospiteranno “Giardini & altre storie” mostra personale dell’artista Sonia Strukul, visitabile ad ingresso gratuito fino a giovedì 14 marzo. In esposizione una ventina di opere dell’artista di piccole e medie dimensioni: (continua)