Home > Cultura > A Roma e in tutto il mondo si celebrano i Diritti Umani

A Roma e in tutto il mondo si celebrano i Diritti Umani

scritto da: Gtrambusti | segnala un abuso

A Roma e in tutto il mondo si celebrano i Diritti Umani


Il 10 dicembre 2018 si è celebrato il 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo (UDHR). Con i suoi 30 diritti fondamentali condivisi da tutta l’umanità, la UDHR rimane il principale documento mondiale sui diritti umani. Tuttavia, pochi possono nominare anche solo alcuni dei 30 diritti sanciti nel documento! E a sette decenni dalla sua adozione da parte delle Nazioni Unite, le violazioni dei diritti umani abbondano.

Uniti per i diritti umani e il suo programma per i giovani, Youth for Human Rights International (Gioventù per i Diritti Umani), durante tutto l'anno scorso, hanno lavorato per creare una cultura in cui questi diritti possano essere una realtà per ogni membro della famiglia umana. In onore della celebrazione del 70° anniversario, migliaia di volontari hanno diffuso la conoscenza dei diritti umani con conferenze, petizioni, marce e eventi pubblici nelle città di tutto il mondo.

"Comprendere questi diritti è il primo passo per fare in modo che siano garantiti per tutti", afferma Ruslan Khusainov, direttore esecutivo di United for Human Rights. "Insegnanti e leader civici riferiscono che, semplicemente educando i giovani ai loro diritti e alla loro responsabilità di difendere e proteggere i diritti degli altri, vedono notevoli cambiamenti negli atteggiamenti: meno bullismo e una maggiore cooperazione e responsabilità".

I punti salienti della giornata dei diritti umani di quest'anno hanno incluso:

·         Un simposio nel Palazzo di Montecitorio, sede del parlamento italiano, patrocinato dalla Camera dei Deputati, dai Municipi di Roma e da altre 17 città.

·         In 15.000 hanno partecipato alla marcia dei giovani per i diritti umani a Lucknow, in India.

·         Uniti per i diritti umani ha contribuito all'organizzazione di una conferenza presso l'ufficio delle Nazioni Unite a Ginevra, ospitato dalle missioni diplomatiche delle Nazioni Unite di Estonia, Finlandia, Filippine e Slovacchia.

·         Youth for Human Rights, a Sacramento in California, ha incontrato legislatori e funzionari parlando della necessità di un'educazione ai diritti umani, per renderla obbligatoria in tutte le scuole della California.

·         Una marcia denominata "Stand Up for Human Rights" a Washington DC, con inizio al Lincoln Memorial.

Inoltre si sono tenute marce, petizioni, stand e workshop in tutto il mondo: Afghanistan, Bangladesh, Cile, Colombia, Costa Rica, Costa d'Avorio, Germania, Guatemala, Haiti, India, Liberia, Messico, Nepal , Nigeria, Pakistan, Sri Lanka, Svizzera, Togo, Uruguay, Venezuela e in tutti gli Stati Uniti.

L'istruzione è il fondamento e il catalizzatore per cambiare lo stato dei diritti umani nel mondo, ma gli educatori hanno bisogno di materiali e strumenti efficaci che possono usare per incorporare facilmente i diritti umani nei loro programmi di studio. United for Human Rights soddisfa questa esigenza con video, opuscoli e guide per gli educatori, corsi online sui 30 articoli dell'UDHR e formazione online virtuale disponibile tramite un app per iPad.

“Uniti per i Diritti Umani” e “Gioventù per i Diritti Umani” sono programmi sostenuto dalla Chiesa di Scientology, fondata da L. Ron Hubbard. Sono attivi a livello internazionale organizzando convegni (il più recente a New York nel Palazzo di Vetro della Nazioni Unite) e lezioni sui Diritti Umani nelle scuole elementari, medie e superiori, allo scopo di diffondere la conoscenza della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo approvata dall’ONU nel 1948.

Il fondatore della Chiesa di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “I Diritti Umani devono essere resi una realtà, non un sogno idealistico".


Fonte notizia: https://www.humanrights.com/


Scientology | Diritti Umani | ONU | L Ron Hubbard | Gioventù per i Diritti Umani | Roma |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Che cosa c’è di terribile nella società?


Apprendere i Diritti Umani - SERVIZI ON-LINE PER L’ISTRUZIONE


La Chiesa di Scientology per l’educazione sui Diritti Umani


Creiamo la pace insieme - 21 settembre: GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA PACE


In tutto il mondo si celebra la Dichiarazione Universale Dei Diritti Umani


Diritti Umani: ricordare le vittime dell'olocausto


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il passaggio dalla marijuana all’abuso di farmaci

Il passaggio dalla marijuana all’abuso di farmaci
È noto che la grande maggioranza dei tossicodipendenti ha cominciato con la marijuana; un recente studio ha evidenziato il legame tra abuso di marijuana e futuro abuso di farmaci antidolorifici. Un recente studio dell’Università di Yale, pubblicato sul Journal of Adolescent Health, ha concluso che la marijuana è una droga di passaggio, ovvero che il suo consumo favorisce la transizione verso droghe più potenti e pericolose. Lo studio si è concentrato sui dati del National Survey on Drug Use and Health degli anni tra il 2006 e il 2008 di giovani tra i 18 e 25 anni. Il risultato de (continua)

Dagli antidolorifici all'eroina

Dagli antidolorifici all'eroina
Da una prescrizione medica all’eroina in vena: la realtà è che molti antidolorifici sono delle pericolosissime droghe che danno forte dipendenza, da usare con estrema cautela. Negli ultimi anni l'abuso di alcuni farmaci prescritti, come gli antidolorifici, è salito alle stelle. Prodotti come Vicodin, Percocet, OxyContin (droghe sintetiche simili ai derivati dell’oppio) e molti altri hanno portato gli utenti su un sentiero molto più oscuro di quanto avessero mai immaginato: la tragica realtà che è molte di queste persone sono passate al consumo di eroina, una droga (continua)

Bere durante l'adolescenza favorisce l'alcolismo da adulti

Bere durante l'adolescenza favorisce l'alcolismo da adulti
Chi comincia a bere prima dei 15 anni di età, ha una probabilità 5 volte maggiore di diventare un alcolista da adulto. L'alcool è una droga socialmente accettata: viene promosso da spot pubblicitari su tutti i media, viene servito a feste ed eventi, si consuma in tutti i ristoranti e le discoteche. Molte persone riescono a consumarlo con moderazione, ma resta il fatto che si tratta di una droga molto pericolosa, quella che causa più morti di ogni altra in tutto il mondo. È una sostanza che crea forte dipenden (continua)

I sali da bagno, nuova e pericolosa droga dagli effetti pericolosi e imprevedibili

I sali da bagno, nuova e pericolosa droga dagli effetti pericolosi e imprevedibili
Reperibili legalmente online, i “Sali da bagno” sono una nuova droga sintetica che provoca assuefazione, dipendenza ed effetti collaterali anche molto gravi. Creano dipendenza come la cocaina, ma puoi acquistarli online :i “sali da bagno” contengono Methylenedioxypyrovalerone (MDPV) e mefedrone, farmaci psicoattivi con proprietà stimolanti. Chi ne abusa fuma tale sostanza per produrre uno sballo simile alla cocaina o alla metanfetamina.Uno degli ingredienti dei sali da bagno, il mefedrone, è particolarmente preoccupante in quanto presenta un alto r (continua)

Gli effetti devastanti del crack, derivato della cocaina

Gli effetti devastanti del crack, derivato della cocaina
Se la cocaina è una droga che rende schivi chi la usa, il crack è anche peggio: gli effetti negativi sono amplificati e il rischio di overdose è maggiore. Il crack è ampiamente considerato come una delle droghe che creano più dipendenza. È una forma di cocaina più potente: viene prodotto preparando una soluzione di cocaina, bicarbonato di sodio e acqua. Bollendo soluzione, una sostanza solida si separa dall'acqua, questa sostanza viene spezzata o tagliata in pezzi chiamati "cristalli" che di solito pesano da un decimo a mezzo grammo. La Drug Enforce (continua)