Home > Sport > Al via i Florence Paddle Games

Al via i Florence Paddle Games

articolo pubblicato da: bagnosandro | segnala un abuso

Al via i Florence Paddle Games

Mancano poche settimane all’evento clou della stagione 2019 di Stand Up Paddle internazionale. Da venerdì 10 a domenica 12 maggio tornano a Firenze i Florence Paddle Games! Il capoluogo toscano diventerà per tre giorni la capitale del SUP, accogliendo i migliori atleti del mondo e centinaia di appassionati. Quest’anno l’evento sarà infatti parte delle EU Qualifier Series di APP World Tour, il circuito professionale di SUP, che dopo Firenze volerà a Londra, New York, San Francisco e Parigi. Oltre ai professionisti della tavola e pagaia sono attesi anche moltissimi sportivi che si confronteranno nelle categorie amatoriale, open e junior. 

Il programma dei Florence Paddle Games 2019

Sarà una tre giorni molto ricca e intensa: venerdì 10 maggio ci sarà l'apertura del Race Village alla Urban River Beach di Firenze, sotto la Torre San Nicolò. Per l'occasione si terranno clinic, test in acqua e allenamenti, con la possibilità per tutti di provare questo bellissimo sport grazie al materiale messo a disposizione dall’organizzazione e dagli sponsor tecnici coinvolti nella manifestazione. Partner della manifestazione è Human Company, gruppo fiorentino leader in Italia nel turismo open air, che ospiterà sportivi e organizzatori al Firenze Camping in Town  dove alle 18.00 si terrà la cerimonia di apertura con gli accrediti e un aperitivo di benvenuto.

Il sabato sarà il momento di passare all’azione con tutta la giornata dedicata alle Sprint Race, gare brevi e spettacolari suddivise in heats da 300 metri. Domenica sarà la volta della storica Long Distance. Il percorso, come avvenuto negli anni passati, si svolgerà tra i bellissimi ponti di Firenze con il famoso passaggio sotto Ponte Vecchio e gli affascinanti giri di boa. Per i professionisti sono previsti cinque lap per un totale di 15 km, mentre saranno “solo” due i giri per le categorie amatoriali e junior. Lo spettacolo sulle rive dell’Arno è quindi garantito per i tre giorni di SUP mondiale nella culla del Rinascimento. 

La sicurezza è sempre al primo posto

Divertirsi in acqua è fantastico ma non bisogna mai dimenticare la prudenza, tutti i partecipanti alla Florence Paddle Games saranno dotati di Kingii Wearable, il più piccolo dispositivo di galleggiamento al mondo. Kingii, nella nuova versione con fascia da braccio progettata e prodotta in Italia, è capace di mantenere a galla una persona fino a 130 Kg. In caso di bisogno è sufficiente tirare una levetta per azionare un cuscino autogonfiante che si dispiega in soli due secondi e dopo l’uso Kingii è facilmente riutilizzabile: basta ripiegare il cuscino nel suo alloggiamento e sostituire la cartuccia di CO2.

 

Una festa dello sport che rispetta l’ambiente

Oltre agli eventi sportivi sono previsti programmi di intrattenimento grazie allo staff di Cast 4, inoltre la competizione porrà quest'anno grande attenzione alla sostenibilità, grazie alla collaborazione con Treedom verranno piantati i primi 30 alberi della Florence Paddle Games Forest, destinata ad arricchirsi anche in futuro con le prossime edizioni. 

Firenze | stand up paddle | sup |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Chengdu Services alla Florence Design Week - Cooperazione Italia – Cina, Premi e nuovi partenariati


Different systems has different elements and battles in pirate ship game


Players can collect cards in Dragon Ball Z Online


Pirate game online players can focus on the multiplayer experience


Discover more items in Heroic Adventures game


Pixelthreads: Fashion and Futurism, a Look at Sci-Fi Game Fashion


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

“HardCorviale” Non c’è sesso senza buffering

“HardCorviale” Non c’è sesso senza buffering
HardCorviale nasce dall’unione del prefisso “Hard” e del suffisso “Corviale”, quest’ultimo è il nome di un quartiere periferico di Roma, palcoscenico della storia. In questa divertente e irriverente serie di otto episodi in podcast, il protagonista è Nando Moricone, un pensionato vedovo “vittima della crisi del porno” ovvero della chius (continua)

Demoni urbani, al via la seconda stagione dei podcast dedicati al crimine

Demoni urbani, al via la seconda stagione dei podcast dedicati al crimine
Demoni urbani è stata la più ascoltata e scaricata fra le serie originali de Gli ascoltabili.  È andata in onda da ottobre a dicembre 2018 e ha raccontato alcuni dei più efferati crimini compiuti nelle maggiori città italiane. Demoni urbani fa il suo ritorno con una nuova stagione, sempre narrata da Francesco Migliaccio, inconfondibile voce del podcast, e c (continua)

Quelli della 405 - La vita come viene

Quelli della 405 - La vita come viene
Con Gli Ascoltabili il podcast nasce all’accademia: un gruppo di studenti di NABA si è cimentato sul tema del sesso in podcast. Giacomo Zito, docente di giornalismo al biennio di Design della Comunicazione presso NABA, Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, ha tenuto un corso dal titolo “Ideare, progettare, scrivere e realizzare un podcast” e gli studenti, alla conclusio (continua)

Con Destini Incrociati i grandi nomi del Design e dell’Arte in versione podcast

Con Destini Incrociati i grandi nomi del Design e dell’Arte in versione podcast
La serie di podcast Destini Incrociati rivela cosa succede quando un incontro inaspettato cambia prepotentemente la vita e il destino di due persone. Per chi vuole scoprire gli aspetti inediti di chi ha lasciato il segno nella storia del Design e dell’Arte, Destini Incrociati propone cinque podcast che in un solo racconto, fra emozioni, curiosità e sorprese, racchiudono la storia appa (continua)

Concluso a Varese il convegno sulla fiscalità “Svizzera Italia”

Concluso a Varese il convegno sulla fiscalità “Svizzera Italia”
Concluso presso il Centro Congressi Ville Ponti di Varese il convegno “Svizzera Italia 2019” organizzato da Varese Professionisti e dedicato agli argomenti della fiscalità, del lavoro, del business e degli investimenti immobiliari in territorio elvetico. Si è discusso di come la propria impresa possa operare in Svizzera, di successione e donazione tra persone fisiche, dov (continua)