Home > Cultura > Un Mondo Libero dalla Droga collabora con una rock-star malese

Un Mondo Libero dalla Droga collabora con una rock-star malese

articolo pubblicato da: gtrambusti | segnala un abuso

Un Mondo Libero dalla Droga collabora con una rock-star malese

Khai Aziz incarna lo spirito punk-rock della protesta contro lo status quo, ma allo stesso momento si tiene lontano dallo stereotipo della rockstar tutta droghe ed eccessi. Aziz, cantante della band punk malese Second Combat, è "Straight Edge", termine che identifica a coloro che si astengono da alcol, nicotina e droghe illegali.

Dopo aver vissuto il dramma della droga in famiglia, la dipendenza da eroina del fratello, Aziz voleva assicurarsi che altre famiglie non dovessero subire lo stesso dolore. Nel 2010, ha fondato la “Drug Free Youth Association Malaysia” (DFYA) e presto ha trovato il partner perfetto nella sua battaglia nell’associazione internazionale “Un Mondo Libero dalla Droga”.

"Oltre alla mia esperienza in famiglia, molti dei miei amici erano attratti dalla droga. Alcuni di loro sono in riabilitazione e alcuni sono morti. Dopo tutto questo, ho deciso di prendere posizione", ha detto Aziz.

Aziz e i membri del DFYA hanno viaggiato in Malesia andarono scuola per scuola, ispirando gli studenti a impegnarsi a condurre vite senza droga e usando la musica come un modo per coinvolgerli in attività salutari. Ad oggi hanno informato direttamente più di 14.000 studenti in 126 scuole malesi con il programma “La Verità sulla Droga”.

Una TV malese ha mandato in onda un documentario girato su di lui, sono usciti articoli su “Maximum Rocknroll”, la rivista punk rock di San Francisco. Tutto sommato, oltre 3 milioni in tutta l'Asia hanno ricevuto il suo messaggio. "Non diffondo solo un messaggio anti-droga, ma anche un messaggio sull'umanità e la compassione". Dopo anni dall’inizio dell’impegno di Aziz contro gli stupefacenti, gli arresti per droga tra gli studenti nella sua città, Selangor, sono diminuiti del 40 per cento.

Un mondo libero dalla droga è un programma sostenuto dalla Chiesa di Scientology, fondata da L. Ron Hubbard. È attiva a livello internazionale organizzando eventi e lezioni sui pericoli delle droghe nelle scuole elementari, medie e superiori. Il suo punto di vista è che sarà possibile risolvere il problema della droga solo quando ogni persona sarà informata correttamente e potrà decidere con la propria testa di evitare l’assunzione di sostanze stupefacenti.

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

Scientology | Droga | La Verità sulla Droga | Un Mondo Libero dalla Droga | Malesia | L Ron Hubbard |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

L’ARRAMPICATA AD ARCO CAMBIA VOLTO, ROCK MASTER FESTIVAL È UN “PRODOTTO”


Vanessa Hudgens e Austin Butler si sono lasciati dopo quasi 9 anni, ma il motivo è ancora un mistero


ROCK MASTER FESTIVAL IN VETRINA, DA SABATO ARCO (TN) PROTAGONISTA IN VERTICALE


essence trend edition: “rock out!”


31° Sanremo Rock: le selezioni live arrivano in Piemonte


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Con la scusa del cane usciva per spacciare in tempi di coronavirus

Con la scusa del cane usciva per spacciare in tempi di coronavirus
Come evitare di essere fermato dalle forze dell’ordine in tempi di divieto assoluto di circolazione per il contenimento dell’epidemia di coronavirus. Portare il cane al guinzaglio sembrava un trucco brillante, ma quando i finanzieri del comando provinciale di Livorno lo hanno fermato, è stato chiaro che non si trattava di una semplice passeggiata. Lo spacciatore tunisino di 28 a (continua)

La responsabilità dei genitori di adolescenti in materia di rispetto della legge

La responsabilità dei genitori di adolescenti in materia di rispetto della legge
A Milano, una delle province più colpite dal coronavirus, quattro ragazzi tra i 14 e i 15 anni sono stati sorpresi per strada, senza documenti e senza un valido motivo per essere fuori di casa, uno di loro era in possesso di hashish. A quanto pare, questo giovanissimo milanese sentiva il bisogno di assumere droga in compagnia, e questo desiderio era evidentemente più forte della vigi (continua)

Crystal Meth: overdose, suicidi e nazismo

Crystal Meth: overdose, suicidi e nazismo
Il Crystal Meth è una delle droghe più pericolose attualmente in circolazione, è persino difficile descrivere con realismo l’interminabile serie di conseguenze micidiali che causa. Si tratta di una “meta-amfetamina”, protto di sintesi in laboratori chimici clandestini, tagliata con schifezze come acido per batterie e liquido antigelo. Viene smerciata sotto fo (continua)

La marijuana non genera crisi di astinenza? Niente di più falso!

La marijuana non genera crisi di astinenza? Niente di più falso!
Due dei falsi miti che riguardano la marijuana, definita irresponsabilmente “droga leggera” sono che, a differenza delle altre droghe, non genererebbe dipendenza e non causerebbe crisi di astinenza. Ecco che le recenti tragiche vicende legate al coronavirus ci hanno dato modo, in via sperimentale, di determinare che la cannabis si comporta esattamente come tutte le altre droghe. Niente (continua)

Colpa del coronavirus, non si trova più la roba: la soluzione è l’antiproibizionismo?

Colpa del coronavirus, non si trova più la roba: la soluzione è l’antiproibizionismo?
Quando finisce l’effetto della sostanza stupefacente, il corpo si ribella e causa una “crisi di astinenza” con sintomi spesso molto pesanti (dipende dalla sostanza e dallo stadio di dipendenza a cui si è giunti). In questo periodo di drastiche limitazioni agli spostamenti senza giustificato motivo, per gli spacciatori non è facile né rifornirsi dai trafficant (continua)