Home > Altro > Un binomio inseparabile: la trasmissione di dati e voce in ambito professionale

Un binomio inseparabile: la trasmissione di dati e voce in ambito professionale

articolo pubblicato da: SABMCS | segnala un abuso

Un binomio inseparabile:  la trasmissione di dati e voce in ambito professionale

 Sebbene oggi la maggior parte degli utenti di telefoni professionali sa che la propria voce viene trasportata „over IP“, solo a pochi è chiaro cosa ciò comporti esattamente e cosa sia necessario per renderlo possibile.

 
Mentre l’utenza privata si avvale ancora di piattaforme Internet pubbliche per chiamare a poco costo o gratuitamente amici e parenti, in ambito professionale questa pratica trova minor favore perché, per evitare con successo eventuali danni all'azienda, la sicurezza dei dati assume un ruolo prioritario. I provider di questi servizi infatti non garantiscono per la tutela dei dati. Conversazioni e dati potenzialmente sensibili possono quindi essere intercettati o carpiti da terzi.
 
Il motivo: per il trasporto del traffico „voce“ si utilizzano gli stessi canali impiegati per lo scambio degli altri dati, che si tratti di informazioni personali o dati aziendali. Canali attraverso i quali, nel peggiore degli scenari, eventuali malintenzionati guadagnano accesso alla rete e quindi ai dati di una società. Qualche anno fa fece scalpore il caso di un telefono da conferenza manipolato in modo da inoltrare a terzi registrazioni di conversazioni interne senza che nessuno se ne accorgesse. L’azienda riuscì ad evitare danni di milioni per il rotto della cuffia. Studi recenti attestano ad esempio che le aziende tedesche hanno subito in media 13 milioni di dollari di danni attraverso cyberattacchi simili. Un importo raddoppiatosi negli ultimi cinque anni (Fonte: Accenture 2019) e che evidenzia quanto sia importante tributare alla sicurezza IT la giusta rilevanza.
 
Cosa può fare un’azienda per limitare quanto più possibile l’incidenza di casi simili?
 
Essenzialmente sono tre i punti da considerare:
 
- Il centralino IP e i telefoni utilizzati dovrebbero essere dotati dei più moderni protocolli e standard di sicurezza (SRTP, TLS, HTTPS, TFTP). Si tratta di protocolli che garantiscono la più elevata cifratura possibile.
 
- I dati relativi alla clientela dovrebbero essere archiviati in Paesi particolarmente sensibili alla tutela della riservatezza, come appunto la Germania.
 
- Tutti i telefoni dovrebbero essere obbligatoriamente protetti da password per evitarne il facile hackeraggio attraverso la semplice riproduzione delle impostazioni del software.
 
Snom, il pioniere berlinese della telefonia IP attribuisce da sempre la massima importanza alla sicurezza dei propri telefoni – dall'archiviazione dei dati inerenti alla propria clientela su server blindati a Francoforte fino all’obbligo di inserire una password per accedere al telefono. I protocolli impiegati corrispondono sempre ai più attuali standard – un obbligo morale per il co-fondatore del protocollo SIP anche solo per motivi storici.
 
Ma non contano solo le caratteristiche intrinseche dei telefoni Snom. Anche il design dei diversi modelli convince. Inoltre, i telefoni IP forniscono un’eccellente qualità audio e presentano numerose funzionalità che rendono più comoda l’operatività quotidiana semplificandola notevolmente.
 
La voce e i dati sono un tutt'uno ormai da tempo. Come nelle conversazioni, qualsiasi contenuto dovrebbe davvero raggiungere esclusivamente il destinatario.
 
Con i suoi 21 anni di esperienza Snom è un marchio da considerare in sede di nuovi acquisti: standard maturi, la miglior sicurezza possibile e terminali intelligenti contribuiscono ad incrementare l’efficienza, la produttività e la motivazione.

snom | cifratura | sicurezza delle telefonate | cifratura delle conversazioni |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

"Domenica In " - Mara Venier e Gianni Boncompagni i più amati della fortunata trasmissione. Lo dice il Web!


Recupero Foto Cancellate da Cellulari e Smartphone a Roma


Recupero Dati a Roma ? Scegli il servizio di Newtechsystem Recupero Dati


Recupero Dati Cellulare Roma


Dal sondaggio commissionato da Acronis per il World Backup Day emerge un 30% in più di perdite di dati per il 2018


LE NOVITA’ DEL JOBS ACT: IL CONTRATTO DI APPRENDISTATO  


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

La nuova libertà nelle conversazioni telefoniche: l’headset DECT A150 ultraleggero di Snom

La nuova libertà nelle conversazioni telefoniche: l’headset DECT A150 ultraleggero di Snom
 Con il suo A150, Snom, produttore internazionale di terminali VoIP premium per aziende e professionisti presenta un headset ultraleggero senza fili, che si avvale del protocollo DECT per massimizzarne la portata. L’eccellente qualità audio e la comodità d’uso una volta indossato caratterizzano l’elegante dispositivo sovrauricolare dotato di numerose funzionali (continua)

Snom presenta moderno terminale IP di base con display a colori e sensore di luminosità: il D717

Snom presenta moderno terminale IP di base con display a colori e sensore di luminosità: il D717
 Snom, pioniere e produttore tedesco leader di telefoni IP per l’uso professionale annuncia la disponibilità del suo nuovo D717, il modello “entry level” della serie premium di terminali IP da scrivania D7xx. A dispetto della qualifica di modello di base, lo Snom D717 é paperless, poichè dotato di tasti funzione digitali e di un display a colori, risulta (continua)

Tre scenari d’impiego delle moderne soluzioni per teleconferenze

Tre scenari d’impiego delle moderne soluzioni per teleconferenze
 Snom, produttore internazionale di telefoni IP premium per aziende e professionisti illustra come soluzioni per teleconferenze non invasive nè impattanti sul budget IT consentano di incrementare la produttività di qualsiasi organizzazione, dalle start-up alle PMI, fino alle grandi aziende, grazie alla loro fruibilità nei più diversi scenari d’uso.   S (continua)

Infrastruttura IT ombra: una vera sfida per il reparto IT

Infrastruttura IT ombra: una vera sfida per il reparto IT
 Nelle aziende, i responsabili dell’infrastruttura IT sono solitamente in prima linea quando si tratta di misurare l'impatto di eventuali variazioni del modo di operare dei dipendenti. Nonostante l’assiduo monitoraggio, negli ultimi anni sono emerse nuove pratiche non sicure tra cui la "Shadow IT", ovvero l'uso di applicazioni e servizi, spesso basati su cloud, parallela (continua)

Snom affida a Fabio Albanini la guida dei mercati internazionali

Snom affida a Fabio Albanini la guida dei mercati internazionali
 Il noto produttore tedesco di terminali IP premium conferisce al navigato Manager la leadership sull’intera compagine commerciale EMEA. Obiettivo: armonizzazione e crescita.   Snom Technology affida con decorrenza immediata a Fabio Albanini, attuale Managing Director di Snom Italia e già incaricato di guidare cinque tra i mercati internazionali più rilevanti per il (continua)