Home > Cultura > In tutto il mondo si celebra la Dichiarazione Universale Dei Diritti Umani

In tutto il mondo si celebra la Dichiarazione Universale Dei Diritti Umani

scritto da: Gtrambusti | segnala un abuso

In tutto il mondo si celebra la Dichiarazione Universale Dei Diritti Umani


Il 10 dicembre 1948 l'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato la Dichiarazione universale dei Diritti Umani (UDHR). L'evento storico si tenne presso il Palais de Chaillot a Parigi, in Francia.

L'UDHR è il fondamento su cui si fondano le campagne di Gioventù per i Diritti Umani (Youth for Human Rights International, YHRI). La dichiarazione contiene i 30 diritti inalienabili di ogni essere umano, molti dei quali sono conosciuti da pochissime persone.

Gioventù per i Diritti Umani ha quindi celebrato l'anno del 70 ° anniversario con 176 eventi in 40 paesi, più precisamente in 104 città: dall'Australia all'India e all'Iraq, dal Camerun e dal Ghana, alla Danimarca, alla Francia e alla Grecia; poi dal Canada e dagli Stati Uniti, fino ad Haiti, Messico e Perù e di nuovo attraverso il Pacifico in Nuova Zelanda, e così via.

In Camerun, la squadra di Gioventù per i Diritti Umani è stata invitata dalla Commissione Nazionale per i Diritti Umani e la Libertà al loro evento di apertura, una mostra di due giorni sui diritti umani. Il team ha poi tenuto seminari sui diritti umani a 2.000 studenti in quattro scuole. In Kenya, il team per i diritti umani ha tenuto seminari presso il centro pediatrico Kipi di Pandipieri e nella casa dei bambini di Mama Ngina. In Marocco, nella città di Oujda i cittadini hanno firmato una petizione per rendere obbligatoria l'educazione ai diritti umani.

A Sydney, uno show radiofonico trasmesso dalla radio locale Sydney Koori, ha illuminato gli ascoltatori sui loro diritti. Nella neve invernale del Canada, i volontari di Gioventù per i Diritti Umani di Toronto hanno tenuto un evento presso l'Ontario Science Center. Hanno anche partecipato a una cerimonia della polizia di regionale di York e alla celebrazione della Giornata dei Diritti Umani su invito del capo della polizia.

Negli USA a Washington DC, Gioventù per i Diritti Umani è stato uno degli sponsor della Giornata per i Diritti Umani dell’ONU, dove ha parlato l'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani. L'evento a Nashville, nel Tennessee, è stato organizzato in collaborazione con la Commissione per i Diritti Umani del Tennessee, Amnesty International e l'Associazione delle Nazioni Unite.

A Città del Messico, Gioventù per i Diritti Umani ha collaborato con il sistema di trasporto urbano, che ha stampato 20 milioni di biglietti commemorativi della metropolitana per promuovere la Dichiarazione Universale. In Ecuador sono state tenute una serie di lezioni di formazione sui diritti umani alla polizia nazionale.

Di nuovo attraverso l'Atlantico, in Danimarca si è tenuta una Marcia per i Diritti Umani guidata da studenti e insegnanti; una petizione lanciata da Gioventù per i Diritti Umani Spagna e dall'Associazione FOARE, una no-profit specializzata nell'assistenza ai rifugiati; e a Budapest, in Ungheria, una passeggiata per i diritti umani con 1.600 persone. In Italia, gruppi di volontari hanno organizzato eventi a Brescia, Firenze, Cagliari, Novara e Verona. Milano ha avuto la sua marcia per i diritti umani attraverso la città e a all’evento di Torino hanno partecipato anche due chiese africane evangeliche.

“Uniti per i Diritti Umani” e “Gioventù per i Diritti Umani” sono programmi sostenuto dalla Chiesa di Scientology, fondata da L. Ron Hubbard. Sono attivi a livello internazionale organizzando convegni (il più recente a New York nel Palazzo di Vetro della Nazioni Unite) e lezioni sui Diritti Umani nelle scuole elementari, medie e superiori, allo scopo di diffondere la conoscenza della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo approvata dall’ONU nel 1948.

Il fondatore della Chiesa di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “I Diritti Umani devono essere resi una realtà, non un sogno idealistico".


Fonte notizia: https://www.humanrights.com/


Scientology | Diritti Umani | ONU | L Ron Hubbard | Gioventù per i Diritti Umani |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

UNITI PER I DIRITTI UMANI - Speciale presentazione tenuta presso la Chiesa di Scientology di Milano


UNITI PER I DIRITTI UMANI - Speciale presentazione tenuta presso la Chiesa di Scientology di Milano


Senigallia: educare al rispetto tramite i diritti umani


Diritti Umani: ricordare le vittime dell'olocausto


Diritti Umani: ricordare le vittime dell'olocausto


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Recupero tossicodipendenti e spaccio di droga

Recupero tossicodipendenti e spaccio di droga
Sembra un paradosso, ma il responsabile di un centro di recupero per tossicodipendenti è stato arrestato per possesso e spaccio di droga. Spesso la realtà è così incredibile che supera l’immaginazione: chi avrebbe potuto immaginare che il responsabile di un centro di recupero per tossicodipendenti venga arrestato per detenzione e spaccio di droga? E cosa avranno pensato le famiglie che avevano affidato i loro ragazzi nelle mani di quella persona perché li tirasse fuori dal tunnel della droga? Il fatto è accaduto in provincia (continua)

Enorme carico della “droga dell’ISIS” sequestrato a Salerno

Enorme carico della “droga dell’ISIS” sequestrato a Salerno
Il gigantesco traffico internazionale, proveniente dalla Siria, era diretto in Europa tramite il porto di Salerno. 14 tonnellate, 85 milioni di pasticche, 1 miliardo di euro. Questi sono i numeri impressionanti del mega-sequestro di “Captagon” ad opera della Guardia di Finanza. Il carico era nascosto in grossi rotoli di carta, cavi all’interno, in modo da non essere rilevato dai normali controlli. Il Captagon è una amfetamina, in grado di inibire stanchezza, dolore e paura. L’ISIS ha fatto ampio uso di (continua)

In calo la marijuana, in crescita la cocaina

In calo la marijuana, in crescita la cocaina
La marijuana è una droga tutt’altro che leggera, ma non ci sono dubbi che esistano droghe più pericolose come la cocaina e le droghe sintetiche il cui uso, guarda caso, è in aumento. La marijuana è una “droga leggera” e “non porta a droghe pesanti”. Questi sono i due mantra, falsi e criminali, che hanno sicuramente contribuito ad ingannare centinaia di migliaia di giovani, ingannevolmente indotti a provare la cannabis e ad entrare così nella spirale degradata della tossicodipendenza. Innumerevoli studi dimostrano che un’alta percentuale di giovani fumatori di spinelli, (continua)

Droga e sesso in carcere

Droga e sesso in carcere
Come nella serie TV “Vis a Vis”, un omicidio di una guardia carceraria sarebbe legato a uno sporco giro di droga e sesso tra agenti e detenute. Teresa Trovato Mazza, detta Sissy, giovane guardia carceraria, fu trovata nel 2016 in un lago di sangue in un ascensore dell’ospedale di Venezia, con un colpo alla testa. Morirà dopo un lungo coma due anni dopo. La morte fu archiviata come suicidio, ma recentemente una detenuta del carcere dove la vorava Sissy ha rivelato come storie di droga e sesso fossero all’ordine del giorno tra gli a (continua)

A Lecce si spaccia davanti ai cancelli delle scuole superiori

A Lecce si spaccia davanti ai cancelli delle scuole superiori
Agli orari di entrata e uscita dalle scuole superiori, una banda di giovanissimi spacciatori riforniva di droga gli altrettanto giovanissimi studenti tossicodipendenti. A Lecce è stata sgominata una banda di trafficanti e spacciatori di droga, 15 adulti e un gruppetto di minorenni sotto il loro controllo. Le indagini erano iniziate nel 2017, in occasione del sequestro di dosi di hashish a dei minorenni. Mentre gli adulti gestivano il traffico, i ragazzi spacciavano tra i loro coetanei, sfruttando i momenti di concitazione all’entrata e all’uscita davanti ai (continua)