Home > News > Bostrico Tipografo: il piccolo scarabeo mangia foreste

Bostrico Tipografo: il piccolo scarabeo mangia foreste

scritto da: Webmasterdeslab | segnala un abuso

Bostrico Tipografo: il piccolo scarabeo mangia foreste


 

Un minuscolo coleottero in grado da solo di decimare intere foreste in tutto il mondo: può sembrare assurdo ma è ciò che accade effettivamente in alcune parti del nostro pianeta. Il responsabile di questo fenomeno naturale si chiama Bostrico Tipografo (nome scientifico Ips Typographus) o Bostrico dell’abete rosso, ovvero la preda preferita di questo microscopico parassita, per il quale non è facile individuare un trattamento antitarlo adeguato.

Appartenente all’ordine dei coleotteri e della famiglia dei curculionidi, questo insetto ha una dimensione di appena 4 mm ed è originario delle conifere europee e dell’Asia settentrionale. A distinguerlo dagli altri sono alcune caratteristiche originali. Innanzitutto, la sua capacità di trasformare interi fusti, generalmente morti o malati ma anche sani, in truciolato. Oltre ad avere lo stesso colore del legno in cui si riproduce, questo parassita è in grado di volare per lunghi chilometri alla ricerca della corteccia giusta sulla quale le larve possono scavare intere gallerie.

Ma l’aspetto più interessante e allo stesso tempo allarmante è il suo habitat. Il bostrico tipografo preferisce vivere in luoghi caldi e secchi, e il riscaldamento globale non aiuta certamente ad impedirne la proliferazione. Lo sanno bene paesi come Svizzera e Svezia. Se nel primo la siccità degli ultimi mesi sta favorendo la sua avanzata mettendo a dura prova la salute degli alberi, nel paese scandinavo le cose non vanno meglio: secondo la Swedish Forest Agency, nel 2019 questo scarabeo potrebbe divorare oltre 12,5 milioni di metri cubi di legno, con enormi danni per l’economia locale.

Se l’unico modo di frenare la sua offensiva è quello di abbattere le piante contaminate o sostituirle con un altro tipo di abete, diverso è il discorso per quanto riguarda l’ambiente domestico. Ebbene, esiste un pericolo anche per le nostre abitazioni in quanto l’abete rosso è molto diffuso in Italia, specie sulle Alpi e l’Appennino tosco-emiliano, e soprattutto nei giardini. Ma c’è di più: questa pianta è molto utilizzata anche come la classica delle decorazioni natalizie, ossia l’albero di Natale.

Esiste dunque un rischio concreto di ospitare in casa un albero già contaminato e quindi di favorire inconsapevolmente l’infestazione di altre strutture lignee presenti al suo interno, con la necessità di intervenire con una disinfestazione tarli ecologica e mirata. C’è da considerare, infatti, un duplice aspetto: questo parassita non solo non disdegna nemmeno altre tipologie di legno, ma è anche vettore di funghi dannosi per lo stesso.


Fonte notizia: http://www.trattamentoantitarlo.net/


trattamento antitarlo puglia | trattamento antitarlo calabria | trattamento antitarlo Basilicata |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

100 semplici consigli nutrizionali


dieta sana


Brambles tra i sei leader globali nella lotta alla deforestazione lungo la supply chain


Nelloptodes Gretae, lo scarabeo in omaggio a Greta Thunberg


Legno da foreste certificate: una risposta eco per l'arredo


IL LEGNO IN ARCHITETTURA, UN MATERIALE SOSTENIBILE CHE SI RINNOVA NATURALMENTE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Estate: è tempo di invasione delle formiche alate

Estate: è tempo di invasione delle formiche alate
Trattamento tarli: in estate prende forma il pericolo formiche alate, un pericolo in grado di provocare danni sia all’interno che all’esterno delle case. Conosciute generalmente come insetti laboriosi e intelligenti, le formiche circondano spesso gli ambienti in cui viviamo, specie nei giardini e nelle dimore di campagna. Solitamente, siamo abituati a considerarle una presenza ingombrante per le nostre abitazioni, ma difficilmente le associamo a un pericolo per il quale diventa fondamentale ricorrere a un trattamento tarli. A meno che non si (continua)

Il licenziamento in caso di somministrazione irregolare di manodopera

Il licenziamento in caso di somministrazione irregolare di manodopera
Irregolarità del rapporto di lavoro in somministrazione: l'interpretazione fornita dall'art. 80 bis del DL 34/2020. In caso di somministrazione irregolare, tutti gli atti di gestione compiuti dal datore di lavoro apparente (vale a dire il somministratore) nella costituzione o nella gestione del rapporto di lavoro si intendono compiuti o ricevuti dal soggetto che ha effettivamente utilizzato la prestazione, eccezion fatta per il licenziamento.Questo è il contenuto dell'art. 80 bis, DL 34/2020 (introdotto da (continua)

Incredibile offerta Immobiliare Cambio Casa: attico con vista mare a Taranto

Incredibile offerta Immobiliare Cambio Casa: attico con vista mare a Taranto
Case in vendita a Taranto: luminoso e confortevole attico con terrazzo privato e vista mare ad un prezzo vantaggiosissimo. L’agenzia immobiliare a Taranto Cambio Casa scalda l’estate con una proposta di vendita molto interessante e da prendere al volo. Ci troviamo ovviamente nella “Città dei due Mari”, esattamente in via Dante (zona Borgo) e stiamo parlando di un luminosissimo e confortevole attico da ristrutturare, ma perfettamente adattabile alle proprie esigenze e stile di design.Collocato all’8° piano di un e (continua)

Promo Deutz-Fahr 6140: elevata tecnologia al tuo servizio grazie agli incentivi

Promo Deutz-Fahr 6140: elevata tecnologia al tuo servizio grazie agli incentivi
Trattori agricoli: Cordini lancia la strepitosa promozione Deutz-Fahr 6140 usufruendo degli incentivi a sostegno dell’agricoltura oggi disponibili. Far ripartire l’agricoltura puntando con forza sull’innovazione grazie agli incentivi. Con questo proposito Cordini Srl – azienda leader nella vendita e noleggio macchine agricole – lancia un’offerta incredibile sfruttando gli incentivi a disposizione: Deutz-Fahr 6140 ALL. A ad un prezzo supervantaggioso.Appartenente alla nuova serie 6 di trattori compatti, ciascuno disponibile con trasmissio (continua)

Superbonus infissi: in arrivo Decreto Prezzi e Decreto Asseverazioni

Superbonus infissi: in arrivo Decreto Prezzi e Decreto Asseverazioni
Finestre e porte in legno: pronti a partire i decreti attuativi legati al Superbonus 110% previsti dal decreto Rilancio emanato dal governo. Giorni di attesa per i decreti attuativi relativi alle misure per l’efficientamento energetico degli edifici, tra cui quella che riguarda la sostituzione dei serramenti come porte e finestre in legno. Con un’audizione parlamentare alla Commissione di vigilanza sull’anagrafe tributaria, il ministro del MISE Patuanelli ha illustrato i punti salienti dei DM attuativi Decreto Prezzi (requisiti t (continua)