Home > Cultura > La Chiesa di Scientology celebra la Giornata Mondiale dell’Amicizia

La Chiesa di Scientology celebra la Giornata Mondiale dell’Amicizia

scritto da: Gtrambusti | segnala un abuso

La Chiesa di Scientology celebra la Giornata Mondiale dell’Amicizia


In occasione della Giornata Mondiale dell’Amicizia, i volontari della fondazione “La Via della Felicità” hanno voluto onorare i loro amici della comunità dello Sri Lanka nella città di Pasadena, California. Hanno organizzato il Pranzo dell’Amicizia e del Cibo Internazionale, ospitati dalla Chiesa di Scientology di Pasadena, con cibo tradizionale proveniente sia dallo Sri Lanka che dal Nepal.

Il rappresentante della Chiesa che li ha accolti ha spiegato che semplicemente consegnando una copia del libretto “The Way to Happiness” (La Via della Felicità) ad amici e collaboratori, possiamo creare una cultura di amicizia, una persona alla volta, e quindi creare un cambiamento su questioni di primaria importanza per la comunità, come i senzatetto, la criminalità, la violenza e il razzismo.

Il direttore degli affari culturali della Sri Lanka Foundation (SLF) ha presentato il suo programma con un video che mostra la bellezza del suo paese e le sue tradizioni culturali. Il pubblico è stato poi allietato da un'esibizione dei ballerini dello Sri Lanka vestiti con costumi tradizionali. La musica è stata eseguita dal Performing Arts Center della SLF, che ha la missione tenere viva la storia lunga 2.500 dello Sri Lanka, attraverso la danza e la musica tradizionale.

Il relatore ospite dell'evento era Mr. Nandi Jasentuliyana, presidente emerito dell'International Institute of Space Law. Ha parlato dell'importanza dell'amicizia e ha fatto riferimento al precetto numero 18 della Via della Felicità, "Rispetta le credenze religiose degli altri", in cui si afferma che "la tolleranza è un buon fondamento su cui costruire i rapporti umani".

La Giornata internazionale dell'amicizia, proposta per la prima volta nel 1958, fu proclamata dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite per ispirare la pace e costruire ponti tra i popoli, i paesi, le culture e gli individui creando amicizie. Da rilievo alle attività che promuovono la comprensione e il rispetto, a livello internazionale, delle diverse culture.

La Via della Felicità è il primo codice morale basato interamente sul buon senso. La sua prima pubblicazione risale al 1981. Finora, in tutto il mondo, sono state distribuite circa 100 milioni di copie dell’opuscolo La Via della Felicità in più di 97 lingue e 170 paesi. Spesso i volontari effettuano distribuzioni nelle aree calde del pianeta, ad esempio dove si coltiva e produce la droga, nella aree di guerra o guerriglia, conflitti sociali, aree urbane degradate, nelle carceri, ecc.

La versione video del libro, della durata di due ore, prodotta dalla Chiesa di Scientology presso Golden Era Productions (il suo studio cinematografico che ha sede nella California del Sud) è disponibile su DVD in inglese e in altre 15 lingue. Il DVD contiene 21 “Annunci di pubblica utilità”, brevi filmati che illustrano ogni precetto del libro. Il DVD è stato messo a disposizione in più di 86.000 scuole e biblioteche pubbliche nazionali e universitarie in tutto il mondo.

La Via della Felicità | L Ron Hubbard | USA | Giornata mondiale dell amicizia | Scientology | Pasadena | California |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La Chiesa di Scientology di Melbourne : prima Chiesa ideale di Scientology sotto la Croce del Sud


CHIESA DI SCIENTOLOGY - CELEBRAZIONI DEL SETTANTESIMO ANNIVERSARIO DELLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE


CHIESA DI SCIENTOLOGY - CELEBRAZIONI DEL SETTANTESIMO ANNIVERSARIO DELLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE


INVITO  FESTA DELL’AMICIZIA


SCIENTOLOGY - COSA DICONO GLI ESPERTI?


GIORNATA MONDIALE DELL’AMICIZIA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Harlem marcia contro la violenza armata

Harlem marcia contro la violenza armata
United in Peace New York e altre organizzazioni hanno manifestato ad Harlem contro la violenza armata , distribuendo il libretto “La Via della Felicità”. United in Peace pensa che esista una risposta corretta alla violenza armata e si sono uniti ad altre organizzazioni per marciare per le strade di Harlem per rendere il punto forte e chiaro mentre diffondono La Via della Felicità. La sezione di New York della fondazione “United in Peace” è scesa in piazza per protestare contro la violenza armata e promuovere la pace. Attivisti, religiosi, c (continua)

L'attrice colombiana Maria Lara abbraccia la campagna “La Via della Felicità”

L'attrice colombiana Maria Lara abbraccia la campagna “La Via della Felicità”
Quando era bambina Maria Lara aveva deciso di portare un cambiamento nel suo amato paese, la Colombia: oggi con “La Via della Felicità” lo sta facendo. Maria Lara è un'attrice che ama profondamente il suo paese e ha lo scopo scopo umanitario di cambiarlo in meglio. Nata a Cartagena e cresciuta orgogliosa essere colombiana, ha vissuto gli anni della guerra civile, delle bande criminali, della droga e della violenza nel suo paese. "Ricordo di aver pianto per questo, e in quel momento ho detto: 'La Colombia darà una lezione al mondo'".Lara ha s (continua)

Il libretto “La Via della Felicità” protagonista in Sud Africa

Il libretto “La Via della Felicità” protagonista in Sud Africa
70.000 copie del libretto “La Via della Felicità” sono state distribuite all’inaugurazione del mandato del presidente Cyril Ramaphosa. All’inaugurazione del suo mandato, il 25 maggio 2019, il presidente sudafricano Cyril Ramaphosa ha promesso di affrontare la corruzione e rilanciare l'economia in difficoltà del paese. Per aiutarlo a raggiungere i suoi obiettivi e garantire una celebrazione pacifica, i volontari e gli agenti di polizia hanno distribuito circa 70.000 copie del libretto “La Via della Felicità” alla folla che er (continua)

Si muore anche di Marijuana: il fatale incremento degli incidenti stradali

Si muore anche di Marijuana: il fatale incremento degli incidenti stradali
Le statistiche USA evidenziano un aumento degli incidenti mortali negli stati in cui la marijuana è stata legalizzata. L’idea comune è che la marijuana è una “droga leggera” e che “di marijuana non si muore”. Se è vero che l’overdose è molto rara, è altrettanto vero che è statisticamente provato che l’abuso di cannabis incrementa gli incidenti stradali. L’istituto no-profit IIHS (Insurance Institute for Highway Safety) ha effettuato una ricerca indipendente per cercare di comprendere la relazione tra uso d (continua)

LSD e violenza

LSD e violenza
La droga allucinogena LSD non è solo pericolosa per gli irreversibili danni che causa alla mente, ma anche per gli atti di violenza che a volte compiono chi ne fa uso. L’allucinogeno per eccellenza, l’LSD, reso popolare negli anni ’60 e ’70 dalla cultura hippie, causa potenti allucinazioni e altera lo stato mentale spesso in modo permanente. Sono molti quelli che, molti anni dopo averne fatto uso, sperimentano di nuovo allucinazioni e disagio mentale. Si tratta di nuovi “trip” causati da molecole di LSD rimaste intrappolate nel tessuto grasso che improvvisa (continua)