Home > Cibo e Alimentazione > Campionato Nazionale di Pasticceria degli Istituti Alberghieri d’Italia

Campionato Nazionale di Pasticceria degli Istituti Alberghieri d’Italia

articolo pubblicato da: Renail87 | segnala un abuso

Campionato Nazionale di Pasticceria degli Istituti Alberghieri d’Italia

 La FIPGC in collaborazione con il Ministero della Pubblica Istruzione e l’Istituto Superiore “A. Tilgher” di Ercolano (NA) organizza il terzo Campionato Nazionale di  Pasticceria degli Istituti Alberghieri d’Italia, che si svolgerà il 19, 20 e 21 novembre 2019 presso la sede del succitato istituto.

Queste manifestazioni rappresentano l’occasione perfetta per mettere alla prova il talento e la creatività dei migliori pasticceri e  cake designer del nostro paese – afferma il Dirigente scolastico, il Prof. Giuseppe Montella -. I partecipanti saranno messi a dura prova,  dovranno realizzare delle vere e proprie opere  d’arte che saranno valutate anche nel più piccolo dettaglio: dalle tecniche utilizzate agli ingredienti, dalla pulizia del piano di lavoro utilizzato al tempo impiegato per assemblarle”.  

30 saranno gli istituti alberghieri in gara, provenienti da tutte le regioni d’Italia. La manifestazione nasce e diventa sempre più un motivo di confronto e di crescita professionale grazie all'idea e al continuo impegno di Maurizio Santilli, professore di Termoli oggi referente internazionale per la divulgazione dell'arte pasticcera negli istituti scolastici del settore. La giuria sarà formata da un rappresentante del MIUR, nella persona della dott.ssa Carla Galdino, e da quattro professionisti del settore: il campione del mondo di pasticceria Matteo Cutolo, la responsabile nazionale del comparto “Cake design” della FIPGC Cinzia Lotti, il campione Italiano di pasticceria Gianluca Cecere, e l'avv. Raffaele Cardillo  chef de  “Il ristorantino dell'avvocato " (già presidente regionale dell'Associazione Professionale Cuochi Italiani).  Durante la tre giorni sarà presente anche il presidente della FIPGC,  Roberto Lestani, perno principale attorno al quale gravitano tutte le attività della Federazione.

Il Campionato  Nazionale di Pasticceria ha lo scopo di valorizzare la professionalità acquisita grazie allo studio e le capacità  metodologiche degli allievi provenienti dagli Istituti alberghieri Italiani – spiega il prof. Roberto Marotta, vicepreside dell’Istituto - , ovviamente il tutto contestualizzato alla pasticceria Italiana e a quella internazionale. E’ un’occasione di scambio finalizzata alla crescita, all’innovazione e soprattutto al confronto”.
Le regole a monte della competizione prevedono che l’Istituto vincitore si aggiudicherà la gestione del  Campionato per l’anno successivo. Infatti nella seconda edizione ad aggiudicarsi il premio  “Campionato Italiano di Pasticceria 2018” è stato l’Istituto Superiore “A. Tilgher”; i campioni in carica sono Cristian Beducci e Simona Liberini.

Questo evento è un’occasione di crescita professionale per i ragazzi che vi partecipano e per tutti coloro che li hanno affiancati durante le dure ore di allenamento presso i laboratori delle loro scuole”, conclude il Campione del Mondo di pasticceria Matteo Cutolo, della storica pasticceria “Generoso” . 

 


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Corsi di pasticceria a Roma


TASSA DI SOGGIORNO: A VENEZIA PESA PER CIRCA L’8% DELLE ENTRATE TRIBUTARIE, MA SENZA IL GETTITO DEL CASINO’ MUNICIPALE IL VALORE SALIREBBE CIRCA AL 27%


L’importanza dell’outsourcing alberghiero


IL PANETTONE ARTIGIANALE DEL PASTRY CHEF RUGGIERO CARLI E’ UNO DEI MIGLIORI AL MONDO


Gran successo a Pagani per la II^ ediz. AIBES Domani


SIGEP 2017: BRAVO FESTEGGIA I 50 ANNI


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il secondo volume delle "Leggende Napoletane" a Napoli il 13 dicembre 2019 alla Libreria Ubik di via Benedetto Croce

Il secondo volume delle
 I misteri di Napoli non finiscono mai di stupirci. Dopo averci sorpreso con la vicenda del Munaciello, immerso in atmosfere horror con la storia segreta dei Girolamini, ed averci fatto conoscere la misteriosa fanciulla di Capodichino, LEGGENDE NAPOLETANE, della casa editrice Phoenix Publishing, torna con un secondo straordinario volume a fumetto, dove incontreremo la Strega di Port (continua)

I vincitori del Laceno d’oro 2019, i premio del Festival del Cinema Internazionale di Avellino

I vincitori del Laceno d’oro 2019, i premio del Festival del Cinema Internazionale di Avellino
Arriva da Israele il vincitore del premio “Laceno d’oro” come Miglior Film della 44esima edizione del Festival del Cinema Internazionale di Avellino diretto da Antonio Spagnuolo: è “Thunder from the sea” di Yotam Ben-David. “Non è facile trovare un giovane cineasta che filmi con intelligenza l'eccessiva velocit&ag (continua)

La Penisola Sorrentina eletta come meta da sogno per antonomasia, lunedì 16 a Vico Equense si svolgerà un incontro sul Turismo 4.0

La Penisola Sorrentina eletta come meta da sogno per antonomasia, lunedì 16 a Vico Equense si svolgerà un incontro sul Turismo 4.0
 Lunedì 16 dicembre saranno presentati a Vico Equense, precisamente presso la Sala delle Colonne dell’Istituto della SS. Trinità e Paradiso (ubicato in via Filangieri 151), nel corso dell’evento “Turismo 4.0, una nuova prospettiva per la Penisola Sorrentina”, i risultati dell’Indagine di Tourist Satisfaction e (continua)

Al via la XII edizione di OMOVIES Film Festival 2019 dal 9 al 14 dicembre alla Fondazione Made in Cloister

Al via la XII edizione di OMOVIES Film Festival 2019 dal 9 al 14 dicembre alla Fondazione Made in Cloister
 Il cinema e la cultura contro la violenza e la discriminazione. Torna l’appuntamento con l’OMOVIES Film Festival 2019, kermesse internazionale di cinema omosessuale, transgender e questioning promosso dall’Associazione i Ken Onlus con la direzione artistica di Carlo Cremona, che si terrà a Napoli dal 9 al 14 dicembre. La 12esima edizione, che (continua)

Il menù funzionale dell’”Hostaria degli Artisti”

Il menù funzionale dell’”Hostaria degli Artisti”
L’”Hostaria degli Artisti”, piccolo hub del gusto ubicato a Napoli (nel cuore del quartiere Vomero, precisamente in via Tino di Camaino 5), propone il primo menù studiato per chi non è disposto a rinunciare né al piacere di mangiare con parenti, colleghi ed amici fuori casa, né ad una corretta alimentazione. Il primo segreto alla base dei pia (continua)