Home > Cultura > La tenda dei Ministri Volontari di Scientology sul lungomare di San Diego, California

La tenda dei Ministri Volontari di Scientology sul lungomare di San Diego, California

scritto da: Gtrambusti | segnala un abuso

La tenda dei Ministri Volontari di Scientology sul lungomare di San Diego, California


Il tour mondiale dei Ministri Volontari della Chiesa di Scientology arriva anche in California, a San Diego. La tenda gialla dei Ministri Volontari è stata installata sul lungomare vicino alla USS Midway, la più grande destinazione turistica di San Diego, e al Balboa Park. La USS Midway, una portaerei in pensione, è ora un museo navale.

Persone di ogni estrazione sociale hanno visitato la tenda sul lungomare: un autista di risciò, un pescatore, adolescenti su tavole da skate, neolaureati e uomini d'affari. Indipendentemente dal problema che presentavano, c'erano strumenti di Scientology per migliorare le condizioni della loro vita.

Nello stesso giorno i Ministri Volontari hanno piazzato una tenda anche al Balboa Park di San Diego, in occasione dell’ottava edizione del Finish Chelsea’s Run. Lo scopo della corsa è riconoscere e supportare i giovani che renderanno il mondo un luogo migliore. I Ministri Volontari hanno fornito bottiglie d'acqua agli atleti, hanno effettuato “assistenze di Scientology” (procedimenti per alleviare il disagio e orientare la persona nell’ambiente) e fornito corsi sugli strumenti di cui i giovani hanno bisogno per riuscire a rendere il mondo un posto migliore: il corso di comunicazione, il corso sulla tecnologia di studio e il corso di base sull'organizzazione.

Nel 1973, il Fondatore di Dianetics e Scientology L. Ron Hubbard condusse una ricerca sociologica a New York e scoprì una società drammaticamente peggiore di quella che ricordava da anni precedenti. Da tale ricerca previde la direzione presa dalla cultura: flagrante immoralità, violenza per il compiacimento personale e infine politica tramite terrorismo.

Era necessario un modo di aiutare altri a vivere la propria vita e creare il proprio futuro. In risposta, L. Ron Hubbard tracciò i piani di un movimento popolare che potesse instillare di nuovo tali valori nella società fermandone in tal modo il declino: il programma dei Ministri Volontari di Scientology.


Fonte notizia: https://www.ministrovolontario.it/


Scientology | Ministri Volontari | L Ron Hubbard | California | San Diego |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

2001-2011: Il Movimento dei Ministri Volontari 10 Anni di Aiuto Indiscriminato


La Bolivia ospita per la per la prima il Tour dei Ministri Volontari di Scientology


I Ministri Volontari di Scientology al lavoro dopo il disastroso incendio di Carr, in California


I volontari della Chiesa di Scientology aiutano i terremotati del Messico


Portare pace e costruire civiltà: la Chiesa di Scientology saluta un 2016 di incontenibile crescita e innumerevoli risultati


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Tesla, l’Ecstasy potenziata che arriva dall’Olanda

Tesla, l’Ecstasy potenziata che arriva dall’Olanda
Vi ricordate Achille Lauro e la sua canzone sulla “Rolls Royce”? Ora c’è una nuova droga chiamata “Tesla”, una Ecstasy potenziata che allude alle supercar elettriche americane. A Sanremo 2019 ci furono un sacco di polemiche attorno alla canzone “Rolls Royce”, brano che allude chiaramente a un tipo dello stupefacente Ecstasy, chiamato appunto Rolls Royce. Ecco che un nuovo tipo di Ecstasy è stato nominato “Tesla”, dal nome delle note e costose auto elettriche americane. Si tratta di una pasticca arancione di forma triangolare, con contenuto di MDMA (la sostanza ch (continua)

Dove nascondere la droga? Nel biberon del bambino!

Dove nascondere la droga? Nel biberon del bambino!
Una donna aveva nascosto delle dosi di droga nel biberon del figlio per evitare che la droga fosse scoperta durante una perquisizione dei carabinieri. È noto che la droga non porta a comportamenti responsabili, non ci si deve quindi stupire se una madre arriva a concepire come nascondiglio per la cocaina il biberon del figlio. Nell’episodio in questione, avvenuto nei dintorni di Bologna, la donna e due uomini che erano con lei hanno aggredito i militari dell’Arma che sono finiti in ospedale con 7gg di prognosi. Questa notizia fa da spunto (continua)

Amnesia, la nuova marijuana

Amnesia, la nuova marijuana
Una nuova incarnazione della marijuana, detta “Amnesia”, causa pericolosi problemi di memoria oltre a creare dipendenza e altri micidiali effetti collaterali. Da sempre si beve alcool per “dimenticare” i problemi. Ecco che nuovo tipo di marijuana, detta “Amnesia”, causa vere e proprie amnesie oltre che problemi neurologici inaspettati per una varietà della cannabis. L’Amnesia viene infatti “potenziata” con aggiunta di metadone, eroina o altre sostanze chimiche di sintesi, e questo la rende assai più pericolosa. Come per la maggior parte delle nuo (continua)

A Memphis si muore più di overdose che di coronavirus

A Memphis si muore più di overdose che di coronavirus
L’attenzione dei media si focalizza sulla situazione sanitaria, ma i giovani continuano a morire nel silenzio e senza che ci sia la percezione di nessuna emergenza. Mentre la gente di Memphis (Missouri) sta a casa per il lockdown, e se esce sta bene attenta ad indossare la mascherina, nessuno parla delle morti per overdose di droga. Una crisi continua a dimenticata, vittime dell’abuso di stupefacenti legali e illegali.Nella contea di Shelby, quasi interamente occupata dalla città di Memphis (650.000 abitanti) ci sono stati 750 casi di overdose nella settimana (continua)

Anche a Washington si combatte per i Diritti Umani

Anche a Washington si combatte per i Diritti Umani
Travis Ellis diffonde la conoscenza dei 30 articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Il tasso di omicidi della capitale USA, Washington, è più che raddoppiato in soli quattro anni, spingendo i leader cittadini a definire la situazione come "emergenza". Tuttavia, l'arresto dei trasgressori non è sufficiente, dato che la metà di quelli che vengono rilasciati finisce di nuovo dietro le sbarre entro tre anni. Questi ex carcerati spesso non riescono a trovare un alloggio o un lavo (continua)