Home > Turismo e Vacanze > Pula per 2 giorni Capitale italiana del Turismo Nuziale

Pula per 2 giorni Capitale italiana del Turismo Nuziale

articolo pubblicato da: bestrank | segnala un abuso

Pula per 2 giorni Capitale italiana del Turismo Nuziale

Nei giorni 6 e 7 marzo, Pula ospiterà nel Teatro Maria Carta la seconda edizione del WEDx. Questo meeting dedicato al mondo dei matrimoni è stato ideato da coloro che hanno dato vita peraltro agli Italian Wedding Awards, ovvero Mariangela Savonarota e Camelia Lambru.

Il WEDx è certamente un'occasione per gli addetti ai lavori del settore per dare vita a interessanti scambi di vedute, per fare progetti e incontrare i guru della wedding industry.
Il luogo scelto per questa edizione 2020 rappresenta esso stesso una location perfetta per organizzare un matrimonio da favola.

Pula, così come l'intera Sardegna, ha in questo caso un'opportunità preziosa per sfruttare il suo patrimonio paesaggistico, storico e artistico, attirando una fetta più ampia di visitatori, affermandosi così come meta turistica a 360° e non solo prettamente balneare.

Cosa vedere a Pula

Pula è in effetti molto più che mare e spiagge, seppure spettacolari: sorge sulla costa meridionale della Sardegna, ad appena 39km da Cagliari ed è lambita dai Monti del Sulcis. La svolta di Pula, nata essenzialmente come borgo rurale, si ha negli anni 70 grazie alla nascita di strutture ricettive quali il Forte Village e Is Molas, centro sportivo con tanto di campo da golf.

Il centro storico di Pula è caratterizzato dalla presenza di edifici in stile campidanese, ovvero case a corte con archi a tutto sesto a incorniciare i portali d'ingresso: in una di queste, su Corso Vittorio Emanuele, ha sede il Museo Archeologico Giovanni Patroni ricco di reperti fenici e romani, provenienti soprattutto dal vicino sito di Nara: tra ceramiche, vetreria romana e gioielli in osso e oro, spicca una lamina in oro con impressa la figura di Gorgone.

Nel cuore di Pula meritano poi una visita l'ottocentesca Chiesa di San Giovanni Battista, ricca di dipinti, statue e sarcofaghi di cui uno originario di Nora e Villa Santa Maria, elegante dimora patrizia neoclassica con tratti palladiani.

Dalle spiagge all'antica Nara

Allontanandosi dal centro cittadino e raggiungendo la costa, si incontrano la spiaggia di Su Guventeddu, amata molto dagli appassionati di sport acquatici e la Spiaggia di Nora, sita a due passi dalla Chiesa di Sant'Efisio: l'edificio in stile romanico risale intorno all'anno 1000 e pare sia nato sul luogo del martirio di Efisio, soldato romano ucciso per avere abbracciato la fede cristiana.

Non lontano dalla chiesa e superata la Laguna di Nora, regno degli amanti del birdwatching, sorge l'antichissimo sito archeologico di Nara, sito all'ombra di Torre del Castellazzo. Si tratta delle vestigia dell'antica città punica di Nara, fondata secondo la leggenda da Norace, figlio della ninfa Eritea e del dio Ermes.

Storicamente parlando, Nora è stata fondata nel VIII a.C. dai fenici per poi diventare conquista romana nel 238 a.C. e infine abbandonata a causa delle devastanti incursioni di vandali e arabi. Oltre a templi punici e un tophet fenicio-punico, le tracce più evidenti nel sito sono legate alla dominazione romana tra terme e domus, arricchite di splendidi mosaici ma soprattutto il teatro, sede ancora oggi dell'interessante rassegna teatrale estiva "La Notte dei Poeti".

Non vi resta che raggiungere la Sardegna, anche in traghetto prenotando dal sito offertetraghettisardegna.net per non perdervi questo interessante evento e per approfittarne per visitare le bellezze che la Sardegna ha da offrire.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

A Roma la crescita di un turismo senza valore aggiunto.


Il turista Silver alla scoperta della Tuscia Viterbese


MASTER IN MARKETING E MANAGEMENT DEL TURISMO II EDIZIONE


MASTER IN MARKETING E MANAGEMENT DEL TURISMO III EDIZIONE


"Vedi Napoli.....e poi torni e ritorni"


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Vacanze Grecia 2020: dove andare?

 La Grecia è sicuramente una delle mete estive più gettonate anche per la prossima stagione estiva 2020. Il mare limpido, i costi contenuti, numerose attività da poter svolgere uniti ad un patrimonio storico e culturale fra i più esclusivi al mondo rendono la Grecia una località ideale nella quale trascorrere le prossime ferie. Dire Grecia, però, sign (continua)

Festival della Corsica 2020: il Calvi Jazz Festival e il Polyphonic Song Festival

 Programmare una vacanza in Corsica conoscendo la data di alcune manifestazioni che si svolgono nella bellissima isola francese raggiungibile anche in traghetto prenotando online dal portale web Traghetti Corsica può essere utile per permettere di visitare i luoghi incantevoli che offre ed al tempo stesso poter assistere a qualcosa di veramente unico. Gli amanti della musica, ad ese (continua)

Progetto internazionale di ricerca MAESTRALE: l'Isola del Giglio candidata a laboratorio italiano per l’utilizzo delle blue energy

 Tra le sette isole maggiori dell'arcipelago toscano una perla di rara bellezza è costituita dall'Isola del Giglio. Un luogo quasi magico, facilmente raggiungibile anche in traghetto prenotando sul sito Traghetti Isola del Giglio il proprio biglietto, dall'atmosfera rilassante e caratterizzato da una superficie di soli 21 kmq costituita da un territorio per il 90% ancora selvaggio. (continua)

Alla scoperta di Cala Matano, a San Domino nelle Tremiti

 Si tratta di una delle spiagge più belle delle isole Tremiti e in assoluto degli scorci costieri italiani: Cala Matano. Luogo suggestivo ed incontaminato si trova sulla costa orientale dell’isola di San Domino, una delle 5 isole appartenenti all'arcipelago pugliese al largo del Gargano (con San Nicola, Capraia, Cretaccio e Pianosa), e dal 1989 facenti parte del Parco Marino inse (continua)

Legge di Bilancio 2020: istituito il Fondo per gli investimenti nelle isole minori

Oggi, senza alcun dubbio, viaggiare rientra tra le attività più amate e svolte da numerose persone durante il proprio tempo libero. Permette ad ognuno di noi di poter conoscere nuove realtà, nuovi modi di concepire la vita e di poter far crescere in modo semplice e piacevole il nostro bagaglio culturale. Scegliere la meta adatta ad ognuno di noi è il primo step da es (continua)