Home > News > "Un fiume di prevenzione alla droga inonda CIVITANOVA MARCHE"

"Un fiume di prevenzione alla droga inonda CIVITANOVA MARCHE"

scritto da: M.relazionipubbliche | segnala un abuso


Durante il fine settimana, sono tornati in occasione del mercato pubblico a Civitanova Marche i volontari di MONDO LIBERO DALLA DROGA, con la campagna dedicata alla prevenzione contro l'uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti per profitti illegali. Infatti ieri mattina, nel bellissimo scenario litoraneo i volontari hanno percorso il lungomare per poi percorrere i corridoi generati tra le file delle bancarelle! Ben oltre un migliaio di opuscoli distribuiti ai passanti: da DROGHE come MARIUJANA o ALCOL a EROINA o DROGHE INALANTI fino all' Abuso di ANTIDOLORIFICI. QUALI LE REAZIONI DELLA GENTE? Moltissimi ringraziamenti e parole di sostegno all'iniziativa, quello che moltissimi Civitanovesi hanno espresso una volta preso in mano una copia degli opuscoli. Oggi le droghe sono talmente diffuse che sempre più si vede una forte contesa tra legale e illegale. Quale è il punto della vista corretto?.... Sappiamo che la droga non lascia scampo! La stragrande maggioranza dei ragazzi o persone che iniziano lo fanno con le droghe leggere come la MARIUJANA o l'HASHISC o potremo dire la Cannabis. Ma poi il bisogno di sballo richiede dosi sempre più forti fino ad arrivare con molta facilità ad Eroina o Cocaina; a quel punto ci si ritrova difficilmente in grado di riconoscere che occorre smettere. Soprattutto se usarne ti fa sentire parte di un gruppo. In realtà questa è solo una prima fase; nel tempo la necessità di droga porta al bisogno di soldi e pian piano a fare i conti con la solitudine. A quel punto forse per miracolo alcuni ragazzi ammettono lo sbaglio, e decidono di intraprendere un programma di disintossicazione. Mentre altre volte la fine cruenta in preda a un'overdose decreta la fine di una vita persa sotto le dipendenze di questi veleni. I sondaggi ci riferiscono che molti ragazzi non comprendono la gravità degli effetti delle droghe. E quindi in una festa o rave è molto facile finire di usarne anche solo per una volta. Quindi la domanda da porsi diventa: Che società vogliamo? Il filosofo L. Ron Hubbard lo spiegò chiaramente:" Le droghe distruggono'". Per tanto chi è a favore di un veleno che vuol distruggere la società?.... La sana verità grazie la propaganda dell'informazione è l'unico modo per sconfiggere il male provocato dalla menzogna.

Fonte notizia: www.drugfreeworld.org


Alcol | droghe inalanti | eroina | mariujana | Civitanova Marche | mondo libero dalla droga |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Incrementare la prevenzione: come mantenere sé stessi e gli altri in buona salute.

Incrementare la prevenzione: come mantenere sé stessi e gli altri in buona salute.
Stiamo uscendo dalla situazione di emergenza, ma abbiamo anche visto che il rischio contagio rimane presente se non si prendono delle corrette precauzioni. Stiamo uscendo dalla situazione di emergenza, ma abbiamo anche visto che il rischio contagio rimane presente se non si prendono delle corrette precauzioni. L’umanitario e filosofo L. Ron Hubbard scrisse: “Un’oncia di prevenzione vale una tonnellata di cura.”Come ogni altra chiesa, anche la Chiesa di Scientology sta seguendo le normative governative, e continua anche a fornire alcuni consigli (continua)

Pulizie aree verdi di Marotta: raccolti diversi chili di plastica e rifiuti abbandonati

Pulizie aree verdi di Marotta: raccolti diversi chili di plastica e rifiuti abbandonati
I Ministri Volontari di Scientology, impegnati da anni in attività di miglioramento ambientale, ieri pomeriggio si sono dedicati alla pulizia di alcune aree verdi a Marotta. I Ministri Volontari di Scientology, impegnati da anni in attività di miglioramento ambientale, ieri pomeriggio si sono dedicati alla pulizia di alcune aree verdi a Marotta. Lo scopo dell’iniziativa è di mantenere il verde pubblico estetico e ripulito da cartacce, plastica e qualsiasi tipo di spazzatura che si annida tra i fili d’erba. Muniti di speciali pinze, guanti di protezione, sacchi, g (continua)

"UNITI PER I DIRITTI UMANI" informa Macerata


Si è tenuta lo scorso fine settimana a Macerata, la campagna informativa di 'UNITI PER I DIRITTI UMANI', tornata la seconda settimana consecutiva per le vie del Centro Storico per continuare a informare i cittadini dei loro Diritti Universali. Si è tenuta lo scorso fine settimana a Macerata, la campagna informativa di 'UNITI PER I DIRITTI UMANI', tornata la seconda settimana consecutiva per le vie del Centro Storico per continuare a informare i cittadini dei loro Diritti Universali.L'iniziativa è stata realizzata proprio nei giorni che segnano in Italia in un momento storico, con l'entrata in vigore di un Green Pass per tornare a vivere (continua)

A CESANO volontari all’opera: raccolti due bei sacchi tra plastica e spazzatura nell’arenile e sul lungomare!

A CESANO volontari all’opera: raccolti due bei sacchi tra plastica e spazzatura nell’arenile e sul lungomare!
La plastica continua ad essere al primo posto tra i rifiuti che si trovano sulla spiaggia. La plastica continua ad essere al primo posto tra i rifiuti che si trovano sulla spiaggia.  Si è svolta ieri la pulizia della spiaggia libera di Cesano ad opera dei volontari di Scientology di Senigallia. Avevano l’obiettivo di ridare splendore ed igiene al bellissimo pezzo di spiaggia, e questo obiettivo è stato raggiunto con la raccolta di quasi 13 chili di spazzatura in un paio d’ore. (continua)

Ultima tappa a Padova della 1° edizione del Motogiro Nazionale Dico No alla droga Mettiamoci in moto per un Italia libera dalla droga.

Ultima tappa a Padova della 1° edizione del Motogiro Nazionale Dico No alla droga Mettiamoci in moto per un Italia libera dalla droga.
Arriverà a Padova l’ultima tappa del moto giro Nazionale Dico No alla droga. 7 giorni, 9 tappe, 2300 km e decine di migliaia di opuscoli da distribuire. Arriverà a Padova l’ultima tappa del moto giro Nazionale Dico No alla droga.7 giorni, 9 tappe, 2300 km e decine di migliaia di opuscoli da distribuire.             L’iniziativa è stata organizzata in modalità Aggregation Free, in modo che uno che vuole fare solo alcune tappe, o unirsi al gruppo che arriva in città, può farlo liberame (continua)