Home > Trattamenti estetici > L'importanza dei capelli folti per uomini e donne

L'importanza dei capelli folti per uomini e donne

scritto da: Cristinavannuzzi | segnala un abuso

L'importanza dei capelli folti per uomini e donne


A FIRENZE OPEN DAY Dr. Simone Napoli TRAPIANTO DI CAPELLI Martedì 24 marzo al Florence Medical Center L’importanza dei capelli folti per uomini e donne Martedì 24 Marzo si terrà l'Open Day di trapianto di capelli organizzato dal medico specialista Dr Simone Napoli - Chirurgo Plastico, che valuterà con una visita gratuita la situazione della calvizie del paziente e la metodica più adeguata per trattare tale problematica. La visita è destinata a tutte le persone (sia uomini che donne) che sono interessati a risolvere il problema della calvizie e vorrebbero più informazioni a riguardo delle modalità, costi, e i risultati che si può ottenere con il trapianto. La visita è gratuita e non comporta alcun impegno per il Paziente, ma costituisce un valido ed efficace modo per avere una consulenza personalizzata, dettagliata ed esaustiva, dopo la quale il Paziente ha tutti i strumenti per valutare più consapevolmente se il trapianto capelli può fare a caso suo o meno. Presso il Florence Medical Center si effettuano interventi di trapianto di capelli con le più innovative tecnologie e attrezzature. La chirurgia di autotrapianto è una soluzione definitiva per il problema della calvizie, è indolore, rapida e risolutiva sia per gli uomini che per le donne. L’importanza dei capelli folti per uomini e donne In Italia subiamo la contaminazione delle mode direttamente dagli Usa e anche la moda, nelle sue proposte alterne, ha premiato le testa piccole e lisce, ma, negli ultimi tempi, vuoi il ritorno alle tendenze look anni ’70 e ’80, oltre alla presenza di Obama, il primo presidente di colore e anche la moglie afroamericana del sindaco di NY De Blasio hanno imposto l’afro mania per i capelli, il trend anni '70 da una parte e il movimento "Natural Hair" per le donne afro-americane dall'altra hanno rilanciato la mode delle teste voluminose, anche perché, nel corso del tempo, i capelli hanno sempre avuto un significato ben preciso nell’immagine, rappresentando forza, immortalità, seduzione e bellezza. Abbiamo notizie dell’importanza della capigliatura dai papiri risalenti a duemila anni fa, e poi la leggenda di Sansone, i riccioli scomposti del Davide di Michelangelo, le parrucche nel ‘700, le creste dei punk, quindi chi affronta la calvizie vive una perdita d’identità e depressione con un benessere psicologico altamente ridotto per cui l’importanza, sia per gli uomini che per le donne, di una bella chioma, che vuol dire piacere e seduzione, emerge per tutti con la stessa importanza, sia fisica che psicologica: dalle passerelle alle star, torna la voglia di ricci, grandi volumi, permanenti e cotonature. Anche l’alta moda e le cantanti ha premiato le nuvole di capelli vaporosi, volumi esagerati premiando il movimento Natural Hair. Facciamo il punto con il Dr. Simone Napoli chirurgo specialista in chirurgia plastica estetica e ricostruttiva a Firenze sul suo prossimo Open Day il 24 marzo presso il FLORENCE MEDICAL CENTER per farci spiegare il trapianto di capelli, intervento che può rappresentare una speranza per tanti pazienti afflitti da questa malattia. Dottor Napoli in cosa consiste l’intervento? Il trapianto di capelli consiste nel trasferimento di una certa quantità di bulbi piliferi, provenienti dal paziente stesso, da una regione all'altra del cuoio capelluto, risolvendo il problema della perdita di capelli sia nell'uomo che nella donna. La maggior parte degli uomini perde i capelli nell'area anteriore e in tutta la parte più alta della testa, in quanto zone legate a fattori ormonali. La regione nucale, caratterizzata da capelli geneticamente resistenti viene , invece, quasi sempre risparmiata e rappresenta l' area donatrice dalla quale i capelli vengono prelevati per poi essere trasferiti nelle sedi in cui vi è maggiore necessità. Ci dica il procedimento dell’intervento Durante la prima visita il chirurgo effettuerà l'anamnesi del paziente ai fini di una corretta diagnosi valutandone lo stato e il grado di calvizie del cuoio capelluto. A seconda della severità della calvizie in chirurgo valuta la quantità di unità follicolari utili da prelevare dalla regione nucale per essere trasferite nell'area ricevente, nonché la modalità d'intervento più appropriata al singolo caso. Esistono due tecniche di prelievo dei bulbi piliferi alle quali il paziente può essere sottoposto: STRIP e FUE. In cosa consiste la tecnica STRIP? La tecnica STRIP consiste nel prelievo di una sottile losanga di cuoio capelluto localizzata nella regione nucale contenente le unità follicolari da trasferire le quali vengono successivamente separate da personale specializzato facente parte dell'equipe a seconda che siano monobulbari o pluribulbari per essere trasferiti integre nella sede ricevente. L'area di prelievo viene poi suturata secondo tecniche di chirurgia Plastica al fine di ottenere una cicatrice estremamente sottile e ben nascosta tra i capelli. Vengono poi effettuate delle microscopiche incisioni nell'area ricevente dove le unità follicolari verranno inserite. Che effetto si ottiene? Per ottenere un effetto perfettamente naturale unità follicolari monobulbari, contenenti un solo capello, verranno inserite nelle prime linee maggiormente visibili mentre, progredendo posteriormente si proseguirè alternandole all'impianto di unità follicolari pluribulbari contenenti (due capelli) e (tre - quattro capelli). L'anestesia è locale, la seduta è indolore e il paziente resta vigile e collaborante per tutta la durata dell'intervento la cui durata variabile è tra le tre e le sei ore sulla base del numero di unità follicolari da trapiantare. Al termine della seduta verrà consegnata al paziente opportuna terapia e indicazioni da seguire nei giorni successivi. In cosa consiste l’altra tecnica, la tecnica FUE La tecnica FUE (fullicular unit extract) è una tecnica più recente che consiste nel prelevare le unità follicolari singolarmente grazie all'ausilio di microbisturi circolari dal diametro massimo di 1 mm. Non lascia quindi cicatrici visibili e non necessita di punti di sutura. E' una tecnica più lunga essendo maggiori i tempi di estrazione delle singole unità follicolari. Avendo una tempistica più lunga di estrazione rispetto alla strip si possono prelevare in una seduta al massimo 1500 unità follicolari. Le unità follicolari estratte vengono inserite nella sede ricevente sino a circa 50 UF/cm2. Questo valore rappresenta la densità ottimale da applicare alla distribuzione dei capelli. Il decorso operatorio rispetto alla tecnica strip differisce per la mancanza di ferite chirurgiche. Dopo l’operazione il paziente come si deve comportare? Il paziente può tornare a svolgere le sue normali attività quotidiane nell'arco di 48 ore. I primi risultati si noteranno dopo circa tre mesi e mezzo dall'intervento perché inizialmente il capello non riesce a crescere immediatamente dai bulbi trapiantati. Il capello crescerà poi di circa 1 cm al mese e potrà essere tagliato come gli altri capelli. Risultati particolarmente visibili potranno essere apprezzati a 6 mesi dall'intervento, con un ulteriore margine di crescita dei capelli fino al decimo mese. E i risultati estetici? Il risultato estetico conseguibile con il trapianto di capelli è, quindi, naturale, duraturo e ripetibile. In caso di calvizie molto importanti sarà necessario effettuare più di un intervento per ottenere un risultato esteticamente valido. Dr Simone Napoli Firenze: FLORENCE MEDICAL CENTER https://www.florencemedicalcenter.it/ via Panciatichi 26/4, tel. 055 437 7187

beauty | trapianto capelli | florence | dr simone napoli |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

FRISCIANO ALLA MILANO VIRTUAL FASHION WEEK DONNA

FRISCIANO ALLA MILANO VIRTUAL FASHION WEEK DONNA
Sartorialità e creatività per la Collezione SS 2021 del Brand FRISCIANO alla 4° edizione di Fashion Vibes in calendario della Milano Virtual Fashion Week Donna il giorno 9 settembre ore 18.00 in virtuale, FRISCIANO FRISCIANO ( ITALY ) Runway Show Fashion Vibes giorno 28 settembre ore 18:00 Milano Virtual Fashion Week Donna 22/28 settembre 4° edizione FASHION VIBES Il presidente di Camera Moda Carlo Capasa presenta la rassegna in calendario dal 22 al 28 settembre con le collezioni donna primavera/estate 2021: “quella di settembre sarà un’edizione della Milano fashion week phygital, co (continua)

FALESIAS di Loja Kel Ferey alla Milano Virtual Fashion Week Donna

FALESIAS di Loja Kel Ferey alla Milano Virtual Fashion Week Donna
Un messaggio di VITA, la collezione “FALESIAS” del designer Loja Kel Ferey, attivato attraverso il fashion, un messaggio utilizzando per la salvaguardia dell’ambiente, l’ecologia, la scelta di materiali riutilizzabili, ecosostenibili, riciclabili, la priorità del lavoro locale per la sopravvivenza umana. Alla Milano Fashion Week Donna il dolore dell’Amazzonia attraverso la fantasia e i colori di “FALESIAS” di LOJA KEL FEREY BRAND Le attuali problematiche ambientali e culturali, aggravate anche dall’epidemia mondiale che stiamo vivendo hanno dato l’ispirazione di una collezione che evidenzia gli elementi della cultura indigena brasiliana e la biodiversità dell'Amazzonia, per portare agli oc (continua)

4a edizione di Fashion Vibes al Milano Virtual Fashion Week Donna

4a edizione di Fashion Vibes al Milano Virtual Fashion Week Donna
La MILANO DIGITAL FASHION WEEK DONNA nasce come risposta al distanziamento sociale e alla difficoltà di viaggiare imposta dalla situazione sanitaria mondiale, ma vuole anche essere una soluzione dinamica alle complessità del presente, uno strumento progettato per vivere di vita propria o per sostenere l’appuntamento con le sfilate fisiche, quando sarà possibile tornare agli appuntamenti in presenza, che restano fondamentali nel promuovere l’enorme valore produttivo e creativo della Moda nel mondo. Milano Virtual Fashion Week Donna 22/28 settembre Collezioni SS 2021 4° edizione RUNWAY SHOW FASHION VIBES La MILANO DIGITAL FASHION WEEK DONNA nasce come risposta al distanziamento sociale e alla difficoltà di viaggiare imposta dalla situazione sanitaria mondiale, ma vuole anche essere una soluzione dinamica alle complessità del presente, uno strumento progettato per vivere di vita propr (continua)

I racconti di Giancarlo Campopiano a Siena , Accademia dei Rozzi

I racconti di Giancarlo Campopiano a Siena , Accademia dei Rozzi
Giancarlo Campopiano già fondatore e per molti anni direttore del periodico culturale Accademia dei Rozzi, accademico lui stesso, ha voluto con questa rassegna “ raccontare” i suoi ricordi e condividere le sue riflessioni attraverso la pittura. Un modo di pensare in contrapposizione al decadentismo, con uno stile che ricorda il modernismo. I RACCONTI DI GIANCARLO CAMPOPIANO Accademia dei Rozzi In illo tempore 2 – 9 settembre Giancarlo Campopiano già fondatore e per molti anni direttore del periodico culturale Accademia dei Rozzi, accademico lui stesso, ha voluto con questa rassegna “ raccontare” i suoi ricordi e condividere le sue riflessioni attraverso la pittura. Un modo di pensare in contrapposizione al decadentismo, con u (continua)

Al Cipiglio ....il Mare in tavola!

Il meglio della tradizione culinaria di pesce, con piatti tipici della cucina viareggina e piatti tipici della cucina campana. Il tutto realizzato sempre con ingredienti freschi e di primissima qualità, selezionati con cura ogni giorno. Al Cipiglio ....il mare in tavola! Il meglio della tradizione culinaria di pesce toscana, con piatti tipici della cucina viareggina e piatti tipici della cucina campana. Il tutto realizzato sempre con ingredienti freschi e di primissima qualità, selezionati con cura ogni giorno. L’abbinamento del pesce del nostro mare, crostacei e molluschi freschissimi oltre a verdure di stagione per una c (continua)