Home > News > Pandemia: proteggere ogni singolo individuo con l’applicazione dei diritti umani Affrontare le conseguenze del virus invisibile

Pandemia: proteggere ogni singolo individuo con l’applicazione dei diritti umani Affrontare le conseguenze del virus invisibile

scritto da: M.relazionipubbliche | segnala un abuso

Pandemia: proteggere ogni singolo individuo con l’applicazione dei diritti umani  Affrontare le conseguenze del virus invisibile


Il Covid19 sta mietendo vittime e gravi conseguenze economiche in ogni dove e, come una guerra, sta portando le persone allo stremo. L'importanza vitale dei diritti umani, nel prevenire conflitti e nel promuovere la benevolenza tra nazioni, razze e religioni, è il motivo chiave per cui la Nazioni Unite nel 1948 hanno adottato la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Il suo preambolo afferma che non considerare e disprezzare i diritti umani ha dato luogo ad atti barbarici che hanno turbato la coscienza dell'umanità, e richiede la nascita di un mondo nel quale gli esseri umani possono godere della libertà di parola e di credo ed essere liberi dalla paura e dall'indigenza. La premessa fondamentale dei diritti umani, delineata nell'articolo 1 della Dichiarazione, è. Tutti gli esseri umani nascono liberi ed uguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza. Ed è proprio quello che in questi giorni si sta chiedendo ai governi di ogni paese. A livello mondiale la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani è il documento di maggior rilievo in questo ambito ed è la base da cui sono derivati tutti gli accordi successivi, tra i quali vi sono il Trattato Europeo sui Diritti Umani e la recente Dichiarazione dei Diritti Fondamentali dell'unione europea. I diritti umani devono essere resi una realtà, affermava il sig. Hubbard, fondatore della religione di Scientology, sin dagli anni 50. Da allora, il suo impegno ha ispirato un movimento globale a favore dei Diritti Umani. Ed oggi le chiese di Scientology e gli scientologist sostengono programmi educativi tra i più diffusi al mondo. Al sito Uniti per i diritti umani è possibile ottenere le informazioni in merito ai Diritti Umani e la loro applicazione. Ne usciremo vincitori!

Fonte notizia: www.unitiperidirittiumani.it


Pandemia | virus | Dichiarazione Universale dei diritti umani | Nazioni Unite |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

UNITI PER I DIRITTI UMANI - Speciale presentazione tenuta presso la Chiesa di Scientology di Milano


Cesena: Far conoscere i Diritti Umani – in formato cartaceo o attraverso i servizi On-Line


Che cosa c’è di terribile nella società?


Apprendere i Diritti Umani - SERVIZI ON-LINE PER L’ISTRUZIONE


La Chiesa di Scientology per l’educazione sui Diritti Umani


Creiamo la pace insieme - 21 settembre: GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA PACE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Incrementare la prevenzione: come mantenere sé stessi e gli altri in buona salute.

Incrementare la prevenzione: come mantenere sé stessi e gli altri in buona salute.
Stiamo uscendo dalla situazione di emergenza, ma abbiamo anche visto che il rischio contagio rimane presente se non si prendono delle corrette precauzioni. Stiamo uscendo dalla situazione di emergenza, ma abbiamo anche visto che il rischio contagio rimane presente se non si prendono delle corrette precauzioni. L’umanitario e filosofo L. Ron Hubbard scrisse: “Un’oncia di prevenzione vale una tonnellata di cura.”Come ogni altra chiesa, anche la Chiesa di Scientology sta seguendo le normative governative, e continua anche a fornire alcuni consigli (continua)

Pulizie aree verdi di Marotta: raccolti diversi chili di plastica e rifiuti abbandonati

Pulizie aree verdi di Marotta: raccolti diversi chili di plastica e rifiuti abbandonati
I Ministri Volontari di Scientology, impegnati da anni in attività di miglioramento ambientale, ieri pomeriggio si sono dedicati alla pulizia di alcune aree verdi a Marotta. I Ministri Volontari di Scientology, impegnati da anni in attività di miglioramento ambientale, ieri pomeriggio si sono dedicati alla pulizia di alcune aree verdi a Marotta. Lo scopo dell’iniziativa è di mantenere il verde pubblico estetico e ripulito da cartacce, plastica e qualsiasi tipo di spazzatura che si annida tra i fili d’erba. Muniti di speciali pinze, guanti di protezione, sacchi, g (continua)

"UNITI PER I DIRITTI UMANI" informa Macerata


Si è tenuta lo scorso fine settimana a Macerata, la campagna informativa di 'UNITI PER I DIRITTI UMANI', tornata la seconda settimana consecutiva per le vie del Centro Storico per continuare a informare i cittadini dei loro Diritti Universali. Si è tenuta lo scorso fine settimana a Macerata, la campagna informativa di 'UNITI PER I DIRITTI UMANI', tornata la seconda settimana consecutiva per le vie del Centro Storico per continuare a informare i cittadini dei loro Diritti Universali.L'iniziativa è stata realizzata proprio nei giorni che segnano in Italia in un momento storico, con l'entrata in vigore di un Green Pass per tornare a vivere (continua)

A CESANO volontari all’opera: raccolti due bei sacchi tra plastica e spazzatura nell’arenile e sul lungomare!

A CESANO volontari all’opera: raccolti due bei sacchi tra plastica e spazzatura nell’arenile e sul lungomare!
La plastica continua ad essere al primo posto tra i rifiuti che si trovano sulla spiaggia. La plastica continua ad essere al primo posto tra i rifiuti che si trovano sulla spiaggia.  Si è svolta ieri la pulizia della spiaggia libera di Cesano ad opera dei volontari di Scientology di Senigallia. Avevano l’obiettivo di ridare splendore ed igiene al bellissimo pezzo di spiaggia, e questo obiettivo è stato raggiunto con la raccolta di quasi 13 chili di spazzatura in un paio d’ore. (continua)

Ultima tappa a Padova della 1° edizione del Motogiro Nazionale Dico No alla droga Mettiamoci in moto per un Italia libera dalla droga.

Ultima tappa a Padova della 1° edizione del Motogiro Nazionale Dico No alla droga Mettiamoci in moto per un Italia libera dalla droga.
Arriverà a Padova l’ultima tappa del moto giro Nazionale Dico No alla droga. 7 giorni, 9 tappe, 2300 km e decine di migliaia di opuscoli da distribuire. Arriverà a Padova l’ultima tappa del moto giro Nazionale Dico No alla droga.7 giorni, 9 tappe, 2300 km e decine di migliaia di opuscoli da distribuire.             L’iniziativa è stata organizzata in modalità Aggregation Free, in modo che uno che vuole fare solo alcune tappe, o unirsi al gruppo che arriva in città, può farlo liberame (continua)