Home > News > Affrontare la Fase 2: tanta voglia di ripartire ma con un adeguata prevenzione

Affrontare la Fase 2: tanta voglia di ripartire ma con un adeguata prevenzione

scritto da: Tiziana Bonazza | segnala un abuso

Affrontare la Fase 2: tanta voglia di ripartire ma con un adeguata prevenzione


Ecco alcuni consigli del Centro Risorse della Prevenzione messo a disposizione dalla Chiesa di Scientology. Stiamo finalmente uscendo da casa, continuando a mantenere delle piccole, ma vitali regole di prevenzione per mantenerci in salute. La prevenzione è uno dei temi più trattati da governi e media, locali, nazionali e internazionali. Una risposta molto efficace, che l’ambito della scienza e i governi hanno stabilito per la tutela di ogni cittadino, è l’uso di mascherine e guanti. Al di la delle precauzioni a livello aziendale, nei trasporti, nei contatti personali e nelle attività, il fondamento principale rimane pur sempre il buon senso e la responsabilità di ogni singolo cittadino. E’ molto importante pensare che le persone, ad oggi, hanno seguito le regole richieste, per cui basterebbe tener conto del valore della dignità e responsabilità personale, che entrano in gioco nell’affrontare una ripresa per tutti. In accordo con l’importanza dell’aiuto indispensabile in tutto il mondo, anche la Chiesa di Scientology, come altre chiese, si è presa cura della comunità aiutando con aiutando le persone in difficoltà. Certi che “Un grammo di prevenzione vale una tonnellata di cura”, come scrisse il fondatore L. Ron Hubbard, a livello internazionale è stato istituito un Centro per la Prevenzione dove poter scaricare opuscoli e video informativi con semplici ma importanti consigli per mantenersi in buona salute. Il tutto tradotto in 20 lingue. Nell’opuscolo COME PROTEGGERE SE STESSI & GLI ALTRI CON MASCHERINA & GUANTI troviamo dei consigli pratici in merito all’uso di questi materiali. Le mascherine possono aiutare a limitare la diffusione dei germi quando una persona malata parla, tossisce o starnutisce. Indossando queste mascherine, le persone malate possono aiutare a prevenire la diffusione di malattie ad altri…. È anche importante sapere che si potrebbe essere contagiosi senza nemmeno rendersene conto. Per esempio, una persona potrebbe avere dei germi nel suo corpo senza però avere alcun sintomo di malattia. – proprio uno dei problemi del contagio del Coronavirus - Tuttavia, qualcun altro a contatto con lei può comunque contrarre l’infezione. Quindi si dovrebbe sempre indossare una mascherina quando si è in presenza di anziani o di persone con problemi di salute al fine di ridurre la diffusione dei germi. Indossa una mascherina anche in caso ci sia la possibilità di entrare in contatto con persone infette. C’è un altro scopo a cui può servire una mascherina: può aiutarti a evitare che tu ti tocchi la bocca o il naso. Per esempio, se tocchi una superficie che è stata contaminata da una persona malata che l’aveva toccata prima di te, i germi ti finiranno sulle mani. Se poi ti tocchi il naso o la bocca con la mano, questi germi entreranno nel tuo corpo e ti infetteranno. Questo è uno dei modi principali in cui i germi possono diffondersi. Quindi una mascherina può aiutare a prevenire l’infezione in quanto è meno probabile che tu ti tocchi la bocca e il naso quando ne indossi una. Scarica, leggi e condividi l’opuscolo


Fonte notizia: https://www.scientology.it/staywell/booklets/how-to-protect-yourself-and-others-with-a-mask-and-gloves/


Coronavirus | mascherina | fase 2 | prevenzione | Scientology | L Ron Hubbard |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Laboratorio analisi Roma – prevenzione di Maggio con il Gruppo Sanem


Sei un talento incompreso? Non perdere l'occasione di partecipare a “Interview” .. il nuovo format creato per te!


Il “Team Senza Paura Roma” vince la staffetta Resia – Rosolina 433km


Futuro in Rosa, Roma 20 giugno 2017, Tumori femminili. Prevenzione e ricerca


Ictus: “Indispensabile prevenzione primaria dei fattori di rischio quanto tempestiva e corretta diagnosi di patologie correlate”


Paolo Bravi, ultrarunner: la maglia azzurra credo sia il sogno di ogni ragazzino


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Ministri Volontari di Scientology: disponibili ad aiutare su richiesta

Oggi vi darò una panoramica su come i Ministri Volontari di Scientology sono stati e possono essere d’aiuto alla comunità in questa emergenza. Sicuramente molte persone li hanno già visti all’opera, con le loro divise gialle.Ma prima di tutto: Che cos’è un ministro volontario di Scientology?  AUTENTICO AIUTO A CHIUNQUE E DOVUNQUE!Che prestino servizio presso le proprie comunità o che si trovino all’altro capo del mondo, il motto dei Ministri Volontari di Scientology è “Qualcosa si può fare”. Questo programma, creato a metà degl (continua)

La via della felicità a sostegno della Giornata mondiale dell'Educazione ambientale

La via della felicità a sostegno della Giornata mondiale dell'Educazione ambientale
Proteggi e migliora il tuo ambiente: è uno dei precetti della guida al buonsenso La via della felicità che i volontari hanno distribuito ampiamente a Jesi. L’iniziativa a sostegno della Giornata Mondiale per l’educazione ambientale. La giornata è stata fissata il 14 ottobre per ricordare la Conferenza ONU sull'Educazione ambientale del 1977, che ha visto la stipulazione di una dichiarazione i cui principi sono validi ancora oggi. Per invertire questa rotta bisogna che ogni singola persona comprenda ampiamente quanto, anche le più piccole azioni, possano contribuire al cambiamento. L’ambiente è la nostra casa. Lo stiamo (continua)

Continua la distribuzione del libricino 'La Via della Felicità, questa volta raggiungendo il centro storico di Montecosaro.

Continua la distribuzione del libricino 'La Via della Felicità, questa volta raggiungendo il centro storico di Montecosaro.
La Via della Felicità, scritta da L. Ron Hubbard agli inizi degli anni '80, ben espone i 21 precetti indispensabili per vivere bene. Dall'aver cura di sé stessi all'importanza di saper rispettare gli altri, la Via della Felicità offre una visione della vita che ben considera un buon livello etico e morale. La distribuzione ha raggiunto i vari cittadini che sabato mattina si trovavano per le strade, ottenendo un gran curiosità dal pubblico. In un momento di grande tensione sociale, è sempre più difficile mantenere un atteggiamento armonioso e nel rispetto di tutti. "Ogni individuo o gruppo cerca di avere una vita il più possibile piacevole e priva di dolore. ..La vera gioia e la vera felic (continua)

Tolentino raggiunta con i precetti de La via della felicità

Tolentino raggiunta con i precetti de La via della felicità
I precetti contenuti in questo opuscolo sono essenziali per la felicità e una vita migliore, aiutano a cambiare atteggiamenti e punti di vista. Nella giornata di lunedì 21 settembre, i volontari de La via della felicità hanno raggiunto la città di Tolentino diffondendo copie dell’omonima guida al buon senso in copertina personalizzata per la bellissima regione Marche.Ecco come raggiungere centinaia e centinaia di cittadini, in ogni angolo della regione, con i 21 precetti per vivere una vita migliore.Ma siamo in un era in cui le imma (continua)

Continua la distribuzione del libricino 'La Via della Felicità, questa volta raggiungendo il centro storico di Montecosaro.

La Via della Felicità, scritta da L. Ron Hubbard agli inizi degli anni '80, ben espone i 21 precetti indispensabili per vivere bene. Dall'aver cura di sé stessi all'importanza di saper rispettare gli altri, la Via della Felicità offre una visione della vita che ben considera un buon livello etico e morale. La distribuzione ha raggiunto i vari cittadini che sabato mattina si trovavano per le strade, ottenendo un gran curiosità dal pubblico.In un momento di grande tensione sociale, è sempre più difficile mantenere un atteggiamento armonioso e nel rispetto di tutti. "Ogni individuo o gruppo cerca di avere una vita il più possibile piacevole e priva di dolore. ..La vera gioia e la vera felicità (continua)