Home > Lavoro e Formazione > LA UILPA SICILIA REPLICA AL PROFESSORE PIETRO ICHINO : "SMART WORKING UNA VACANZA? NON È VERO, FUNZIONA"

LA UILPA SICILIA REPLICA AL PROFESSORE PIETRO ICHINO : "SMART WORKING UNA VACANZA? NON È VERO, FUNZIONA"

scritto da: Marianna La Barbera | segnala un abuso

LA UILPA SICILIA REPLICA AL PROFESSORE PIETRO ICHINO :

Il segretario generale Alfonso Farruggia: "I dipendenti hanno garantito tutti i servizi"


"Una valutazione ingenerosa e superficiale, dalla quale  non possiamo che prendere le distanze, smentendola con i fatti" : con queste parole il segretario generale della Uil Pubblica Amministrazione Sicilia Alfonso Farruggia commenta le esternazioni del giuslavorista Pietro Ichino in materia di smart working.

L’ex parlamentare ha definito "una vacanza pressoché totale, retribuita al 100%" l’esperienza del lavoro da remoto: parole che hanno provocato le reazioni dei lavoratori, che rivendicano invece l’efficienza delle loro prestazioni durante la fase di lockdown.

 "Il professore Ichino – commenta Farruggia -  mortifica i dipendenti pubblici che, in una fase di drammatica emergenza epidemiologica, hanno continuato a garantire alla collettività servizi di altissimo livello, seppure con gli inevitabili disagi legati alla sperimentazione di una modalità lavorativa ancora inesplorata e semisconosciuta".

Nello specifico, Farruggia sottolinea il grande impegno profuso dalle donne , le più gravate dalla necessità di coniugare la cura degli affetti e la vita familiare con gli impegni lavorativi.

 "In molti casi – prosegue Farruggia commentando le dichiarazioni di Ichino –  il carico di compiti è  stato persino intensificato, soprattutto nel caso delle donne , per le quali non vi è stata alcuna vacanza, anzi : se prima i tempi del lavoro e quelli della vita affettiva erano distribuiti in parti diverse della giornata, durante la fase di lavoro agile essi hanno invece coinciso, con tutto lo stress che ne è derivato, penalizzando soprattutto le madri, alle prese con il monitoraggio scolastico dei figli, forzatamente a casa ".

"In Sicilia come altrove – afferma l’esponente sindacale – il lavoro agile ha funzionato, seppure attuato in un momento di grave emergenza sanitaria che ha costretto ad accelerarne l’organizzazione: il tema è complesso, ma possiamo affermare che sono emerse grandi potenzialità sotto il profilo organizzativo e delle risorse umane".

"Da un giuslavorista di grande esperienza quale Ichino – prosegue Farruggia – era semmai lecito aspettarsi indicazioni e suggerimenti sui possibili miglioramenti e sui potenziali correttivi da apportare al lavoro da remoto, a partire dalle esigenze legate alle peculiarità di genere, che di certo vanno regolamentate, ma anche lui, purtroppo, invece di valutare i fatti, ha preferito allinearsi a quanti, ormai da tempo, hanno scelto di screditare, anche attraverso la complicità di certa politica e  taluni organi di informazione, il pubblico impiego, rimanendo ancorati a luoghi comuni che nella realtà non trovano riscontro".

Secondo Farruggia, in Sicilia l’organizzazione del lavoro agile avrebbe dato ottimi risultati negli uffici ministeriali, delle agenzie fiscali e del parastato, comportando anche un notevole risparmio per le amministrazioni e aprendo nuovi orizzonti sul tema della flessibilità  anche in assenza di condizioni emergenziali.

"Occorre, semmai, esprimere gratitudine ai dipendenti che, da casa, hanno lavorato con mezzi propri – afferma il segretario generale –  e con risultati che potrebbero essere oggetto di una valutazione sulla possibile attuazione della modalità di lavoro agile anche in futuro, alla luce dell’esperienza compiuta nel corso degli ultimi mesi".

           


Fonte notizia: https://palermo.uilpa.it/


Alfonso Farruggia | Pietro Ichino | UILPA | Sicilia | lavoro | organizzazione | emergenza | stress | vacanza | lockdown |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Mandrarossa Vineyard Tour 2017


UFFICI GIUDIZIARI, LA UILPA DI PALERMO FAVOREVOLE AL MANTENIMENTO DELLO SMART WORKING


MANIFESTO CONTRO PIZZO E USURA, ANCHE LA CIDEC SICILIA TRA LE ASSOCIAZIONI FIRMATARIE


VIGILI DEL FUOCO IN PIAZZA A ROMA IL PROSSIMO 22 LUGLIO, ALFONSO FARRUGGIA E GIANPIERO NUCCIO (UILPA): “DAL GOVERNO UNA MANCIA IRRISORIA, CATEGORIA UMILIATA E SEMPRE PIÙ POVERA”


Intervista di Alessia Mocci a Pietro De Bonis ed al suo Tempeste Puniche – Il Profumo della quiete


Pietro Colucci, l’intervento sulla produzione di beni e servizi al Meeting di Primavera 2014


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Rassegna "Aperi-libro", Mauri Lucchese presenta le sue opere a Palermo

Rassegna
"La Real Palatina", "Abbanniaturi- I mercati storici di Palermo" "Caravaggio e dintorni" , "Palermo Monamour" e "Cannoli Express" : questi i titoli dei libri che saranno presentati il 30 luglio presso gli spazi del Gattopardo Coffeebook alla presenza dell'autore. Ospite d'eccezione, Sara Favarò  Libri e aperitivo, un binomio perfetto che promette cultura, intrattenimento e riflessione e sul quale si fonda, con successo, la rassegna "Aperi-libro", dedicata agli incontri d'autore. Giovedì 30 luglio a Palermo è la volta di Mauri Lucchese, che incontrerà i lettori presso gli spazi del Gattopardo Coffeebook dalle 18:30 alle 19:30, in occasione della presentazione delle sue oper (continua)

DEPOTENZIATO IL SERVIZIO DI ASSISTENZA TELEFONICA DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE, LA UILPA: “DECISIONE CHE UMILIA I LAVORATORI E CREA DISAGIO AI CONTRIBUENTI”

DEPOTENZIATO IL SERVIZIO DI ASSISTENZA TELEFONICA DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE,  LA UILPA: “DECISIONE CHE UMILIA I LAVORATORI E  CREA DISAGIO AI CONTRIBUENTI”
Per il sindacato, si tratta di una decisione irresponsabile che umilia la professionalità dei lavoratori e crea disagi ai contribuenti “Sia in Italia che in Sicilia si registrano ancora vittime e nuovi contagi: il Coronavirus è ben lontano dall’essere debellato ma, malgrado l’emergenza sanitaria ancora in atto, i vertici dell’Agenzia delle Entrate sembrano non comprendere la gravità della situazione, come testimonia la scelta irragionevole di depotenziare il servizio di assistenza telefonica che fornisce informazioni fiscali (continua)

IL RUOLO DEI BENI SOCIALI E CULTURALI PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO E LA VALORIZZAZIONE DEL PARCO ANTICO DI MAREDOLCE, UN SEMINARIO A PALERMO

IL RUOLO DEI BENI SOCIALI E CULTURALI PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO E  LA VALORIZZAZIONE DEL PARCO ANTICO DI MAREDOLCE, UN SEMINARIO A PALERMO
Particolare attenzione sarà dedicata al tema dell’agricoltura sociale come strumento di affermazione della legalità e opportunità di riscatto della dignità per soggetti sottoposti a misure trattamentali Il valore dei Beni Culturali all’interno della comunità, la loro fruizione come fattore di sviluppo sociale, le esperienze condotte in ambito agricolo nel contesto urbano e il Parco antico di Maredolce con le sue peculiarità paesaggistiche da valorizzare.Sono alcuni tra gli argomenti che animeranno il seminario dal titolo “Beni Culturali e Beni Sociali per lo Sviluppo del Territorio” che si t (continua)

VIGILI DEL FUOCO IN PIAZZA A ROMA IL PROSSIMO 22 LUGLIO, ALFONSO FARRUGGIA E GIANPIERO NUCCIO (UILPA): “DAL GOVERNO UNA MANCIA IRRISORIA, CATEGORIA UMILIATA E SEMPRE PIÙ POVERA”

VIGILI DEL FUOCO IN PIAZZA A ROMA IL PROSSIMO 22 LUGLIO, ALFONSO FARRUGGIA E GIANPIERO NUCCIO (UILPA):  “DAL GOVERNO UNA MANCIA IRRISORIA, CATEGORIA UMILIATA E SEMPRE PIÙ POVERA”
Il sindacato punta il dito contro il governo Conte “L’aumento di 13 euro mensili lordi previsto nel Decreto Legge ‘Semplificazione’ non è soltanto insignificante sotto il profilo della valorizzazione dei Vigili del Fuoco in termini di riconoscimento del loro impegno e dei loro sacrifici, ma rappresenta una sorta di mancia offensiva e lesiva della dignità di un Corpo che ha sempre operato con sconfinata dedizione, e al quale gli italiani non m (continua)

NUBIFRAGIO A PALERMO, IL PRESIDENTE DEL COLLEGIO DEI GEOMETRI CARMELO GAROFALO: “GIUNTA E CONSIGLIO COMPIANO UNA PASSEGGIATA NEI LUOGHI DEL DISASTRO PER CAPIRE COME SI VIVE IN UNA CITTÀ TOTALMENTE DISFUNZIONALE”

NUBIFRAGIO A PALERMO, IL PRESIDENTE DEL COLLEGIO DEI GEOMETRI CARMELO GAROFALO: “GIUNTA  E CONSIGLIO COMPIANO  UNA PASSEGGIATA NEI LUOGHI DEL DISASTRO PER CAPIRE COME SI VIVE IN UNA CITTÀ TOTALMENTE DISFUNZIONALE”
"La Circonvallazione - spiega - è in realtà un'arteria di collegamento: i palermitani pagano le conseguenze di scelte prive di buon senso" “Sarà l’inchiesta della Procura a fare luce su quanto accaduto ma certo è che gli allagamenti che si sono verificati nelle arterie principali consegnano una città con evidenti problemi di sicurezza, al netto del carattere eccezionale di certi eventi naturali”: sul nubifragio abbattutosi a Palermo interviene il presidente provinciale del Collegio dei Geometri e Geometri laureati Carmelo Garof (continua)