Home > Spettacoli e TV > Al Pride Village musica, cabaret, orsi e letteratura

Al Pride Village musica, cabaret, orsi e letteratura

scritto da: Giuseppebettiol | segnala un abuso

Al Pride Village musica, cabaret, orsi e letteratura

Mercoledì 22 luglio in concerto al Pride Village “Simili” Laura Pausini Tribute band; giovedì Rén presenterà la graphic novel “Non sono questi i problemi” (BeccoGiallo Editore); Direttamente dalla trasmissione di successo di Rai2 “Made in Sud”, venerdì 24 luglio arriverà l’attore e female impersonator Vincenzo De Lucia. Sabato 25 luglio in prima serata talk con Paolo Stella dedicato al suo nuovo libro “Per caso, tanto il caso non esiste" (Mondadori 2020). A seguire “bear night”, la tradizionale notte degli orsi firmata BearDoc. Domenica 26 i successi italiani e internazionali del karaoke di Mariano e Elda.


Video proiezioni, cambi d’abito, effetti speciali e coreografie coinvolgenti faranno da sfondo al concerto di “Simili” Laura Pausini Tribute band che mercoledì 22 luglio aprirà la settimana del Pride Village alla Fiera di Padova. La straordinaria somiglianza vocale e fisica della performer Elisa Chiesara con la stessa Pausini e la continua ricerca della perfezione musicale, daranno vita ad uno spettacolo unico, che ha ricevuto complimenti dagli stessi musicisti che affiancano la cantante in tour e da Fabrizio Pausini, padre di Laura. Ballate, pezzi pop e dance si alterneranno in uno show dinamico e senza pause, studiato per emozionare, divertire e far cantare il pubblico. I cancelli del Village si apriranno come sempre alle 19.00. Ad accompagnare l’aperitivo i “villeggianti” troveranno il flusso musicale di Radio Wow che quest’anno, grazie ad uno studio mobile, trasmetterà anche sulle frequenze FM dell’emittente del gruppo Sphera Holding. Al termine del concerto la musica continuerà ad essere protagonista grazie al talento di Mike More, virtuoso della consolle specializzato nei generi house e progressive. [ingresso gratuito dalle 19.00 alle 21.00; 3€ dalle 21.00].

Lo spazio talk del giovedì sarà questa settimana dedicato alla graphic novel. Ospite del Pride Village giovedì 23 luglio sarà Rén, architetto, designer e docente di disegno e computer grafica. Da sempre attiva nella lotta per i diritti di tutte le persone, l’autrice, che dal 2010 ha iniziato ad autoritrarsi, trova nel fumetto il suo canale di espressione ideale per affrontare i temi dell’omosessualità, del coming-out, della discriminazione e dell’orgoglio. Nasce da qui la sua ultima pubblicazione: “Non sono questi i problemi” (BeccoGiallo Editore). Quando Rén si trova a dover affrontare suo padre per dichiarargli la propria omosessualità viene spiazzata da un’impensabile reazione. “Non sono questi i problemi” è la risposta che le ha permesso di guardare con lucidità all’amore. A questo seguono altri coming-out, non sempre piacevoli. Quando la discriminazione si fa sottile, impercettibile, quasi ironicamente accomodante, è facile infatti confondersi e ritrovarsi incagliati in un’omofobia ormai interiorizzata. Nell’area disco si alterneranno poi i Dj Kevin Gallo e Alessandro Vetrano [ingresso gratuito dalle 19.00 alle 21.00; 5€ dalle 21:00].

Da non perdere, per gli amanti del cabaret, è la serata di venerdì 24 luglio che vedrà salire sul palco centrale del Boulevard Vincenzo De Lucia, direttamente dalla trasmissione “Made in Sud” di Rai2. Attore e female impersonator, vincitore del Premio Alighiero Noschese come miglior imitatore e trasformista - massima onorificenza per un imitatore a livello nazionale- De Lucia è specializzato nelle parodie delle protagoniste assolute del piccolo schermo. Mara Venier, Maria De Filippi, Franca Leosini, Antonella Clerici, Barbara d’Urso sono solo alcune tra le icone TV che il comico napoletano porterà sul palco del Village, in uno spettacolo dal divertimento assicurato. Al termine i “Villeggianti” saranno attesi in area disco da Dee Dj, la cui discografia comprende remix, mashup e tracce originali in collaborazione con i dj più influenti della scena gay mondiale. [ingresso gratuito dalle 19:00 alle 21:00; 5€ dalle 21:00]

Non temono la prova costume i protagonisti della notte di sabato 25 luglio. Torna infatti al Pride Village la “Bear night”, la tradizionale notte degli orsi dedicata agli uomini dalla corporatura robusta e preferibilmente pelosi. Organizzata da BearDoc, la festa vedrà alternarsi in consolle, accompagnati dall’animazione degli United Bears: Alex O’Neill, veronese di adozione ma esperienza nei migliori dj set d’Europa e protagonista della notte di Radio Company; e Silver Dj, noto per i suoi remix e la partecipazioni alle notti di famosi locali quali Pineta e Papeete di Milano Marittima e, tra i primi locali disco, il Picchio Rosso di Modena.  In prima serata, inoltre, il palco centrale della kermesse ospiterà Paolo Stella, creative director e influencer di grande successo. L’occasione è l’uscita del suo ultimo romanzo “Per caso, tanto il caso non esiste" (Mondadori 2020), risposta poetica, potente e magica alle domande sull'amore e sull'identità. Paolo Stella affida alla dolcezza e alla purezza del sé bambino il racconto di tematiche attuali e vivide, scrivendo una nuova storia profonda non solo perché affonda le sue radici in un ricordo d'infanzia, ma soprattutto perché è un racconto intriso di amore e interamente attraversato dalla ricerca di tanti diversi segnali del destino a cui lui si è affidato nel suo percorso di vita. [ingresso gratuito dalle 19.00 alle 21.00; 10€ dalle 21:00].

Domenica 26 luglio la quarta settimana del Pride Village si chiude con i successi italiani e internazionali del karaoke di Mariano e Elda, che, accompagnati dall’animazione, sfideranno il pubblico a colpi di note. Gran cerimoniere in area disco sarà poi Gianluca Pacini, radio broadcaster, deejay e visual DJ di Radio Company. [ingresso gratuito dalle 19.00 alle 21.00; 3€ dalle 21.00]

[LA SICUREZZA] Il Padova Pride Village ha elaborato con le autorità preposte e in conformità alle direttive regionali e ministeriali un piano di straordinario anti Covid per garantire la completa sicurezza dei propri ospiti. Gli accessi al Village, che quest’anno si svolgerà esclusivamente all’aperto, saranno controllati e sarà possibile accedere solamente previa misurazione della temperatura corporea. Anche l’ingresso all’area della discoteca sarà contingentato e prevederà l’uso della mascherina e il rispetto delle distanze di sicurezza. Non sarà possibile consumare direttamente al banco, una volta ricevuta la propria ordinazione, sarà possibile usufruire dei posti disponibili sui plateatici oppure uscire dall’area bar. L’intera area sarà sanificata periodicamente e i bagni, che saranno accessibili solo con mascherina addosso, igienizzati continuamente con un presidio fisso. All’ingresso e in prossimità di ogni bar e ristorante sarà disponibile, inoltre, il disinfettante per le mani. Oltre agli uomini della security, l’organizzazione ha coinvolto quest’anno un gruppo di volontarie e volontari che aiuteranno il pubblico ad attenersi al comportamento corretto. Nelle serate di maggiore affluenza sarà presente la Croce Bianca di Vicenza. Sarà premura inoltre dell’organizzazione aggiornare le misure di prevenzione al contagio qualora queste subissero dei cambiamenti.

La XIII edizione del Padova Pride Village è organizzata con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova. Partner sono Anima, Flexo, bitHOUSEweb, Infodiscoteche. Media partner: Radio Wow.

Per informazioni e prevendite
www.padovapridevillage.it


Fonte notizia: https://www.padovapridevillage.it/


nightlife | divertimento | cultura | spettacolo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Paola Iezzi special guest al Pride Village di Padova


Pride Village: musica, divertimento e socialità


Show & Dance al Pride Village nella settimana di Ferragosto


Il Pride Village tra alieni, social network, smorfia napoletana e grande musica


Pride Village: un ponte arcobaleno da Padova a New York


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Art Voice Christmas Songs 2021

Art Voice Christmas Songs 2021
Sabato 4 dicembre alle 20.45 il settecentesco Teatro Accademico di Castelfranco Veneto (TV) ospiterà il tradizionale appuntamento natalizio del centro di alta formazione per lo spettacolo. Sul palco le Voci di Art Voice Academy, solisti e cori, e l’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana diretti dal Maestro Diego Basso, eseguiranno un repertorio che coniuga i brani pop rock della tradizione natalizia più amati in tutto il mondo. All’evento presenzieranno Tiziana Giardoni D’Orazio e Roby Facchinetti, che consegneranno le tre borse di studio “Young Pop Rock Music Award”, dedicate a Stefano D’Orazio, a Cristiana Antoniani, Francesca Pagot e Alessia Boccuto. Il mese di dicembre, come da tradizione, a Castelfranco Veneto (TV) apre con la musica.  È la suggestiva cornice dell’edificio settecentesco, progettato dall’architetto Francesco Maria Preti, il Teatro Accademico, ad ospitare, nuovamente in presenza, l’“Art Voice Christmas Songs 2021”, il concerto di Natale di Art Voice Academy, il centro di alta formazione per lo spettacolo diretto dal (continua)

In Veneto si torna al Cinema con tre euro

In Veneto si torna al Cinema con tre euro
Tutti i martedì del mese di ottobre e novembre in Veneto, recandosi nelle sale cinematografiche aderenti, si potrà fruire di opere d’autore, spesso alternative ai grandi circuiti commerciali, al costo ridotto di soli tre euro. Le proiezioni, inoltre, saranno accompagnate dal commento di un esperto. Riportare il pubblico nelle sale cinematografiche con opere di qualità e riaffermare il ruolo delle sale di spettacolo come presidi culturali sul territorio, in particolare quello veneto. Sono questi gli obbiettivi ambiziosi che si pone l’edizione 2021 de “La Regione del Veneto per il cinema di qualità - La Regione ti porta al cinema con tre euro - I martedì al cinema”, progetto pluriennale d (continua)

Il Pride Village conclude la propria XIV edizione con l’Oktobearfest

Il Pride Village conclude la propria XIV edizione con l’Oktobearfest
Da mercoledì 29 settembre a sabato 2 ottobre il Festival LGBT+ festeggia l’arrivo dell’autunno proponendo al Parco delle Mura di Padova quattro giorni di appuntamenti con birre e specialità bavaresi, cucina, ospiti e tanta musica in collaborazione con Beardoc, punto di riferimento della community ursina. Sabato sera party finale di chiusura della XIV edizione con tutta l’animazione. Con l’arrivo dell’autunno, oltre all’estate giunge a conclusione anche la XIV edizione del Pride Village, il Festival LGBT+ più grande d’Italia, dopo aver regalato al proprio pubblico quattro mesi “sotto le mura” a base di dinner show, radio ed incontri ad ingresso gratuito.Per festeggiare l’ultima settimana, la kermesse patavina ha unito le forze con Beardoc, punto di riferimento della comuni (continua)

Omogenitorialità e comicità nel fine settimana del Padova Pride Village

Omogenitorialità e comicità nel fine settimana del Padova Pride Village
Venerdì 24 settembre ospite del Festival LGBT+ Padovano sarà Luca Trapanese, papà di Alba, e primo caso in Italia di genitore single ad aver adottato una bambina down. Sabato 25 settembre spazio alla comicità di Paolo Camilli con il talk&show “… a pezzi!”. Domenica 26 alle 18.00 il Pride village ospiterà inoltre “Dalla forma alla parola con il Viet Tai Chi”, evento di musica, forme, arte, teatro e parole, organizzato dall’Associazione Neuro Giardinieri. Si preannuncia un fine settimana di quelli da non perdere quello che inizierà venerdì 24 settembre al Pride Village, il festival LGBT+ in corso al Parco delle Mura di Padova. Aperto tutta la settimana, dalla colazione al dopo cena, il Village ha regalato ai padovani da giugno in poi, dinner show, radio ed incontri, ad ingresso gratuito, per ritrovare il piacere di stare insieme nel verde.Ad a (continua)

A Palazzo Cordellina a Vicenza la mostra “Leggi, sogna, viaggia con Agata allegra Mucci” di Maria Pia Morelli in arte Zapi

 A Palazzo Cordellina a Vicenza la mostra  “Leggi, sogna, viaggia  con Agata allegra Mucci” di Maria Pia Morelli in arte Zapi
Apre sabato 18 settembre a Vicenza a Palazzo Cordellina (ore 18) la mostra “Leggi sogna, viaggia con Agata allegra Mucci”, della scrittrice e artista vicentina Maria Pia Morelli in arte “Zapi”. La mostra è organizzata in collaborazione in collaborazione con Biblioteca Bertoliana e Comune di Vicenza Dai dieci libri illustrati di fiabe per ragazze e ragazzi della collana Agata allegra Mucci, in italiano e in inglese, è nata la mostra itinerante che ha già aperto a Bassano del Grappa, Cittadella, Bari, Cortina  e ora fa tappa a Vicenza, dove resterà allestita fino al 17 ottobre, in collaborazione con la Biblioteca Bertoliana e il Comune di Vicenza. L’evento è organizzato grazie a (continua)