Home > Ambiente e salute > Come affrontare la solitudine durante il coronavirus

Come affrontare la solitudine durante il coronavirus

scritto da: Lorenzomisto | segnala un abuso

Come affrontare la solitudine durante il coronavirus

È normale sentirsi stressati quando si è in casa e si interagisce meno con le persone, soprattutto quando questo si aggiunge allo stress di preoccuparsi se si prende il virus. Questi fattori potrebbero aumentare le possibilità di sviluppare ansia o depressione.


Solitudine e isolamento sociale

È normale sentirsi stressati quando si è in casa e si interagisce meno con le persone, soprattutto quando questo si aggiunge allo stress di preoccuparsi se si prende il virus. Questi fattori potrebbero aumentare le possibilità di sviluppare ansia o depressione.

Mentre il distanziamento sociale si riferisce all’evitare grandi raduni di persone, a mantenere una certa distanza dagli altri in pubblico e ad uscire di casa solo per cose essenziali, può ancora iniziare a sembrare molto simile alla “febbre di cabina”. Potresti anche sentirti stigmatizzato se sei isolato perché hai contratto il virus o sospetti di aver contratto il virus.

Qual è il modo migliore per superare questo periodo di isolamento? Esistono molte strategie che puoi adottare per garantire il tuo benessere e una buona salute mentale. La maggior parte di questi comporta la ricerca di modi per distrarsi (tenersi occupati) o la ricerca di modi per connettersi con gli altri (nonostante le circostanze).

La distrazione ti aiuta a evitare di rimuginare su tutto ciò che è sbagliato, che è un fattore di rischio per diventare depressi . In questo modo, intraprendere piccoli progetti o trovare altre forme di distrazione può aiutare a mantenere il livello dell’umore.

Al contrario, rimanere sociali in modi non tradizionali può aiutarti a sentirti meno isolato e combattere la solitudine.

Ecco alcune idee su come gestire i tuoi sentimenti di solitudine durante questi periodi.

Rispettare un programma

Anche se sei isolato a casa, cerca di mantenere il più possibile un programma regolare. Mentre la solitudine può sembrare che non finirà mai, cercare di far sentire questi giorni il più “normali” possibile ti aiuterà a superare.

Inizia ogni giorno con un piano di alcune cose che farai, tieni un diario giornaliero su come ti senti e cosa stai facendo e conserva un registro dei sintomi se gestisci la malattia. Tutti questi sistemi di tracciamento ti aiuteranno a sentirti attivo sulla situazione.

Tieniti informato

Guardare troppe notizie, leggere troppi articoli e consumare troppi contenuti può essere travolgente. Potresti decidere di controllare le notizie due volte al giorno. Oppure potresti decidere di limitare il tuo tempo sui social media se tutti parlano del virus. Assicurati di cercare siti che forniscano informazioni concrete su ciò che puoi fare per rimanere in buona salute.

Rimani attivo

Mentre è facile concentrarsi esclusivamente su come gestire la salute mentale e la solitudine direttamente durante una crisi, a volte dimentichiamo che la nostra salute fisica e mentale si intrecciano delicatamente.

Se trascorri 14 giorni di isolamento senza fare alcun esercizio, ciò avrà un effetto dannoso sulla tua capacità di affrontare mentalmente. Di seguito sono riportate alcune idee sulle attività a casa che puoi continuare a fare per rimanere attivo.

  • Esercitati in Yoga o allenamenti a casa a basso impatto seguendo i video di Youtube
  • Cammina su un tapis roulant se ne hai uno

Fai qualcosa di significativo

Un altro contributo ai sentimenti di solitudine può essere una perdita di senso. Se stai scoprendo che non ti senti solo annoiato, ma anche come se stessi perdendo il tuo senso di sé, allora una perdita di significato potrebbe influenzarti.

Tutti noi vogliamo sentirci come se appartenessimo e che la nostra vita abbia importanza, motivo per cui è importante incorporare attività significative in ogni giorno. Fare qualcosa di significativo ogni giorno, anche se solo per un breve periodo, ti darà un senso di scopo e identità.

Solo tu sai cosa creerà significato nella tua vita, ma di seguito sono riportate alcune idee per iniziare:

  • Iscriviti a un corso online e fai un po ‘di lavoro ogni giorno
  • Crea un albero genealogico usando i siti web di genealogia

Connettiti con gli altri

Forse la cosa migliore che puoi fare per combattere la solitudine durante questo periodo di isolamento è connetterti con gli altri in modi non tradizionali. Anche se potresti non essere in grado di visitare di persona con la famiglia e gli amici, ciò non significa che non puoi connetterti.

Amici di famiglia

Riesci a pensare a modi predefiniti per rimanere in contatto con amici e familiari? Se hai dimestichezza con la tecnologia, ci sono molti modi per rimanere in contatto.  Di seguito sono riportate alcune idee per rimanere in contatto con i tuoi cari.

  • Invia una lettera o una cartolina scritta a mano
  • Chiama qualcuno al telefono (in particolare nei giorni in cui ti senti solo)
  • Effettua chiamate utilizzando servizi di chat video come FaceTime o Zoom
  • Pubblica sui social media o rispondi ai post degli altri sui social media
  • Resta in contatto tramite SMS o Instant Messenger

Online

Oltre a rimanere in contatto con familiari e amici, puoi anche combattere la solitudine partecipando a scambi online con altre persone in tutto il mondo. Questi non devono necessariamente essere i tuoi “amici” online, ma piuttosto quelli con cui condividi qualcosa in comune e comunichi online.

Di seguito sono riportati alcuni esempi di connessioni online che è possibile effettuare.

  • Partecipare e partecipare a gruppi di Facebook su argomenti che ti interessano
  • Iscrizione a forum online sui tuoi hobby o interessi
  • Partecipare e giocare a giochi multiplayer come Wordfeud
  • Iscrizione a giochi sportivi online come Fantasy Football

Trova fonti di conforto

Trovare modi per darti conforto anche quando ti senti solo può aiutare a migliorare la tua salute mentale. Di seguito sono riportate alcune idee di “misure di comfort” che puoi prendere anche se sei solo.

  • Concediti un massaggio ai piedi
  • Fai un bagno
  • Concentrati sul tuo animale domestico
  • Cucina cibi sani e confortevoli
  • Guarda i programmi TV preferiti o leggi i libri preferiti
  • Bevi una tazza di tisana (la camomilla ti aiuterà a rilassarti)
  • Candele profumate leggere (la lavanda aiuterà a ridurre lo stress)

Crea qualcosa

C’è un motivo per cui agli artisti piace essere spazzati via dal loro lavoro. Esprimersi attraverso mezzi creativi può essere terapeutico, sia che si tratti di pittura, scrittura, danza, ecc.

Se trovi difficile esprimere ciò che senti, incanalare i tuoi sentimenti nella creazione di qualcosa può essere catartico. Inoltre, quando crei qualcosa entri nella “zona magica creativa”, che può essere una forma di meditazione in sé.

Di seguito sono riportati alcuni elenchi di progetti che potresti provare.

Scrivere progetti

  • Esercitati a scrivere su un diario ogni giorno
  • Riprendi scritte a mano o calligrafia
  • Avvia un blog giornaliero di journaling delle tue esperienze affinché altri possano leggerle
  • Scrivi racconti o inizia il romanzo che hai sempre desiderato scrivere

Progetti artistici

  • Completa un progetto di pittura per numero
  • Inizia un progetto di ricamo, lavoro a maglia o uncinetto
  • Compila un album fotografico che puoi condividere in seguito con altri
  • Lavora su un libro da colorare per adulti
  • Prendi un nuovo hobby come la creazione di gioielli
  • Prendi origami

Progetti per la casa

  • Scegli uno spazio nella tua casa e inizia un progetto organizzativo
  • Scegli una stanza nella tua casa e ridipingere spostando le cose o spostando le cose da altre stanze

Se riscontri problemi con i progetti, concentrati su quelli che puoi fare con ciò che hai già a portata di mano. La maggior parte di noi avrà un taccuino, carta, stampante e accesso a Internet.

Usando quei pochi strumenti di base, sei sicuro di trovare qualcosa online per iniziare. Potresti anche concentrarti sulle arti culinarie e concentrarti su progetti di cucina o cottura.

Leggere

  • Torna indietro e rileggi alcuni dei tuoi libri d’infanzia preferiti
  • Unisciti a un club di libri online
  • Concediti una sfida di lettura scegliendo un elenco di libri che hai sempre desiderato leggere o un elenco basato su un tema (ad esempio, libri tutti collocati in luoghi che hai sempre desiderato visitare)
  • Leggi libri di poesie se trovi troppo difficile concentrarti su libri più lunghi
  • Leggi riviste su argomenti che ti interessano
  • Ascolta gli audiolibri attraverso servizi come Audible o Scribd se fai fatica a leggere o hai problemi di vista

Guarda la TV / i film

  • Guarda i discorsi su Youtube su argomenti che ti interessano
  • Guarda una serie di film su un tema (i film comici ti aiuteranno ad alleviare lo stress)
  • Guarda una serie televisiva su Netflix
  • Guarda i documentari sugli argomenti che hai voluto recuperare
  • Ascolta i podcast su argomenti che ti piacciono

Altre idee divertenti

  • Fai un tour virtuale: molti musei offrono l’accesso digitale alle loro collezioni tra cui il Louvre e il Guggenheim
  • Gioca a giochi che coinvolgono la tua mente come Sudoku, cruciverba, solitario o scacchi online.

Pianifica il futuro

Mentre potrebbe sembrare che questa solitudine durerà per sempre, arriverà un momento in cui tornerai alle tue solite routine. Un modo per sentirti meno solo ora è fare piani per il futuro o fare cose che ti aiutino a concentrarti sul futuro. Di seguito sono riportate alcune idee.

  • Fai una “lista futura” di tutte le cose che vuoi fare
  • Ordina online e pianta alcuni bulbi primaverili
  • Organizza un evento divertente per quando sei fuori dall’isolamento
  • Fai un elenco di cose da fare durante la tua vita
  • Fai un elenco di “obiettivi” per alcune aree della tua vita

Pratica autocompassione

Ancora più importante, pratica l’ autocompassione in questo momento difficile. Se ti ritrovi a dire cose come “Non dovrei sentirmi in questo modo” o respingere emozioni difficili, questo farà solo persistere la tua solitudine.

Invece di resistere ai tuoi sentimenti, trova invece il modo di accettarli come se andassero. Questo aiuta a togliere il loro potere e alleviare la tua infelicità.

Ricorda che i tuoi sentimenti cambieranno. Se stai ancora lottando, prova a praticare la meditazione guidata seguendo un video di Youtube.

Mostra compassione agli altri

Potrebbe sembrare controintuitivo, ma se stai lottando da solo, a volte offrire aiuto ad altri che si sentono soli può farti sentire meno solo. Effettua una telefonata, invia un SMS, invia una lettera o commenta i post sui social media di qualcuno. Sostieni e offri parole di incoraggiamento.

coronavirus | salute | forma fisica |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Fabio Mazzeo: giornalisti presentano il romanzo “La solitudine degli amanti”


Fabio Mazzeo: “La solitudine degli amanti” è un romanzo che ci racconta di noi


Susanna Esposito sul Coronavirus: la situazione, le precauzioni, l’allarmismo


Marketing post-coronavirus: 10 trend da non sottovalutare


Webinar gratuito: lavoro e sicurezza ai tempi del Coronavirus


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Come fai a sapere quando è il momento di lasciarsi?

Come fai a sapere quando è il momento di lasciarsi?
Molti di noi non rompono con un altro significativo quando dovremmo, per molte ragioni diverse. Alcuni di noi hanno paura di essere soli; altri cadono vittime dell’errore sommerso dei costi (“Ho già investito così tanto tempo e fatica in questa relazione, non posso rinunciare ora”). Ma la maggior parte di noi ignora solo i segni che una relazione sta andando in pezzi perché è più facile credere che tutto vada bene … fino a quando non lo è. Sapere esattamente quando terminare una relazione è un compito difficile. Dipende dalle persone coinvolte e dalla situazione in cui vivono. Ma ci sono prove abbastanza coerenti sui segni di rottura delle relazioni.I quattro cavalieri dell’ApocalisseCi sono quattro stili di comunicazione negativa che compongono il disastro per qualsiasi relazione. È soprannominato “I q (continua)

Il sonno o l’esercizio fisico è più importante?

Il sonno o l’esercizio fisico è più importante?
Il sonno può darti energia, riparare i muscoli, bilanciare gli ormoni, alimentare l’allenamento e farti passare la giornata. Allenarsi può aiutare a migliorare il sonno, aumentare l’energia, migliorare l’umore e rafforzare il metabolismo. Quindi, se hai solo 30 minuti da dedicare al sonno o all’esercizio fisico, quale dovresti scegliere? Innanzitutto, è importante sottolineare che questo scenario “scegli solo uno” non è probabilmente un vero problema, almeno per la maggior parte delle persone nella maggior parte dei giorni. La realtà è che la maggior parte delle persone, in effetti, ha tempo per le sette o otto ore di sonno raccomandate ogni notte più tempo sufficiente per un allenamento da 30 a 60 minuti nella (continua)

Come smettere di essere pigri

Come smettere di essere pigri
Abbiamo tutti periodi di tempo in cui ci sentiamo meno energici e lottiamo per trovare motivazione. È comune sentirsi così in certe occasioni ma, quando questi momenti iniziano a diventare più frequenti o durano per periodi più lunghi, potremmo iniziare a vederci in modo diverso. I nostri obiettivi diventano meno importanti, troviamo difficile sentirci ispirati e potremmo iniziare a chiederci se siamo capaci. Potremmo persino iniziare a definirci pigri. Il nostro “sé” idealeTutti abbiamo la sensazione di chi vogliamo essere, di come vogliamo comportarci, degli obiettivi che vogliamo raggiungere e di come vogliamo mostrarci nel mondo. Il sé ideale è un concetto in psicologia che si riferisce all’immagine che portiamo nella nostra mente di ciò che il nostro sé migliore dovrebbe apparire, agire e sentire. Il nostro sé ideale è sp (continua)

Qual è il pregiudizio della negatività?

Ti sei mai trovato a soffermarti su un insulto o a fissare i tuoi errori? Le critiche hanno spesso un impatto maggiore rispetto ai complimenti e le cattive notizie spesso attirano più attenzione che bene. La ragione di ciò è che gli eventi negativi hanno un impatto maggiore sul nostro cervello rispetto a quelli positivi. Gli psicologi si riferiscono a questo come al pregiudizio negativo (chiamato anche pregiudizio della negatività) e può avere un effetto potente sul tuo comportamento, sulle tue decisioni e persino sulle tue relazioni. Qual è il pregiudizio della negatività?La tendenza negativa è la nostra tendenza non solo a registrare più rapidamente gli stimoli negativi, ma anche a soffermarci su questi eventi. Conosciuto anche come asimmetria positivo-negativo, questo pregiudizio di negatività significa che sentiamo il pungiglione di un rimprovero più potente di quanto sentiamo la gioia della lode.Questo fenomeno psicol (continua)

Una panoramica sull’ arrampicata

Una panoramica sull’ arrampicata
Non si può negare che l’arrampicata su roccia sia l’ultimo allenamento per testare la tua forza fisica e resistenza mentale. In effetti, pochissime attività si rivolgono a tutti i muscoli dell’arrampicata, concentrandosi anche sull’ equilibrio, la flessibilità e la resistenza mentale. Mentre molte persone si allenano all’aperto, i principianti che cercano un allenamento eccellente spesso scoprono che l’uso di una struttura di allenamento al coperto è il percorso migliore, soprattutto perché si ha accesso a istruttori qualificati, attrezzature e vari livelli di lezioni. Se vuoi aggiungere l’arrampicata su roccia alla tua routine di fitness generale, il modo più sicuro per i (continua)