Home > Pubblica amministrazione > CASA CIRCONDARIALE DI AGRIGENTO, ARMANDO ALGOZZINO (UILPA POLIZIA PENITENZIARIA) DENUNCIA IL MANCATO PAGAMENTO DELLE SPETTANZE DI SERVIZIO DI MISSIONE

CASA CIRCONDARIALE DI AGRIGENTO, ARMANDO ALGOZZINO (UILPA POLIZIA PENITENZIARIA) DENUNCIA IL MANCATO PAGAMENTO DELLE SPETTANZE DI SERVIZIO DI MISSIONE

scritto da: Marianna La Barbera | segnala un abuso

CASA CIRCONDARIALE DI AGRIGENTO, ARMANDO ALGOZZINO (UILPA POLIZIA PENITENZIARIA) DENUNCIA IL MANCATO PAGAMENTO DELLE SPETTANZE DI SERVIZIO DI MISSIONE

Agli inizi del mese di ottobre, una delegazione sindacale della UILPA Polizia Penitenziaria, capeggiata dal segretario nazionale Armando Algozzino, aveva già effettuato una visita presso la struttura: erano emersi disagi e criticità






L’area amministrativa contabile della Casa Circondariale Petrusa di Agrigento versa in una condizione di disfacimento.

È l’accusa che Armando Algozzino, segretario nazionale della Uil Pubblica Amministrazione Polizia Penitenziaria, rivolge alla direzione dell’Istituto, intervenendo in merito alla mancata remunerazione delle spettanze del servizio di missione compiuto dal personale della Polizia Penitenziaria.

Nello specifico, l’esponente sindacale accusa i vertici della Casa Circondariale di non avere provveduto alla liquidazione delle competenze per le unità del Nucleo Piantonamenti e Traduzioni in servizio ad Agrigento.

“Il personale attende dal mese di gennaio del 2020 – spiega – l’erogazione di quanto dovuto dall’amministrazione”.

Una lamentela che il segretario ha messo nero su bianco, in una lettera indirizzata ai vertici nazionali del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria – inclusa la direzione generale del personale e delle risorse – e al Provveditorato regionale dell’Amministrazione Penitenziaria in Sicilia.

 “L’attuale dirigenza – si legge nella nota siglata da Algozzino – malgrado le reiterate sollecitazioni che risalgono al momento in cui si è insediata, non ha mai provveduto a ricercare soluzioni per riparare alle inadempienze ancora in atto”.

“Malgrado l’intervento diretto del Provveditorato, volto al recupero delle somme maturate – precisa  – ad oggi i poliziotti penitenziari attendono ancora che l’inadempienza sia sanata”.

 “Una situazione incresciosa – si legge a conclusione della nota – che deve essere risolta al più presto: in caso contrario, la UILPA Polizia Penitenziaria non esclude il ricorso alle vie legali per garantire i diritti al personale in servizio presso l’Istituto”.

Nel mese di ottobre, Armando Algozzino aveva visitato la struttura penitenziaria agrigentina congiuntamente a una delegazione composta, tra gli altri, da Gioacchino Veneziano e Calogero Speziale, rispettivamente segretario regionale e provinciale della UILPA Polizia Penitenziaria.

Nel corso dell’iniziativa sindacale, erano emersi molteplici disagi già da tempo nel mirino della sigla e segnalati, anche in questo caso, ai vertici del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria.

In quell’occasione, il segretario nazionale aveva puntato l’indice contro l’abbandono della struttura, interessata da diverse carenze di tipo manutentivo e dall’assenza di un’adeguata sanificazione degli ambienti, malgrado l’emergenza sanitaria legata al Covid 19 in atto.

Criticità che si affiancano alla carenza di personale e ai turni estenuanti ai quali le unità in servizio sono sottoposte.

Agrigento | Petrusa UILPA | Polizia Penitenziaria | Armando Algozzino | Calogero Speziale |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Catania, Piazza Lanza : cinque aggressioni in un mese


Lettera aperta di Antonello De Pierro,il poliziotto giornalista aggredito dal boss Spada e punito paradossalmente dalla Polizia


CASA CIRCONDARIALE “BICOCCA”, PERSONALE IN STATO DI AGITAZIONE


GIUSTIZIA MINORILE, ARMANDO ALGOZZINO (UILPA POLIZIA PENITENZIARIA) DENUNCIA L’ASSENZA DI RELAZIONI SINDACALI E LA FRAMMENTARIETÀ NEI TERRITORI


Antonello De Pierro, parla il poliziotto giornalista aggredito dal boss Spada e sanzionato incredibilmente dalla Polizia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

"L' ANGOLO DEL LIBRO" TRA LE INIZIATIVE DEL "PREMIO NIKE 2021", MYRIAM DE LUCA DIALOGA CON MARINA DI GUARDO A CATANIA


"Nella buona e nella cattiva sorte" è il titolo dell'opera edita da Mondadori che sarà presentata nell'ambito della manifestazione Un dialogo tra due donne e autrici, incastonato in uno degli eventi più prestigiosi nello scenario siciliano e internazionale, e in uno dei poli culturali più significativi di Catania. Sabato 19 giugno, presso il Teatro "Vincenzo Bellini", in occasione del "Premio Nike Donne di Sicilia e Malta 2021" a cura del Rotary International Distretto 2110 , che si terrà a partire dalle 18:00, la scrit (continua)

AGENZIA ENTRATE SICILIA, UILPA: "A RISCHIO L'EQUILIBRIO PSICO - FISICO DEI LAVORATORI"

AGENZIA ENTRATE SICILIA, UILPA:
A preoccupare il sindacato, inoltre, sono le conseguenze legate alla chiusura e all'accorpamento di alcuni uffici dell' Agenzia ubicati in plessi storici: secondo il segretario generale Alfonso Farruggia, per il personale si tratta di un ulteriore motivo di stress Carichi di lavoro eccessivi e disorganizzazione negli uffici caratterizzano le condizioni in cui operano i dipendenti dell'Agenzia delle Entrate in Sicilia.A sostenerlo è Alfonso Farruggia, segretario generale della Uil Pubblica Amministrazione Sicilia che, in una nota trasmessa al direttore regionale Pasquale Stellacci, chiede un cambio di passo a tutela dei lavoratori.Nella lettera ind (continua)

"PREMIO NIKE DONNE DI SICILIA E MALTA" A CURA DEL ROTARY INTERNATIONAL DISTRETTO 2110, IL 19 GIUGNO A CATANIA LA QUARTA EDIZIONE


Tra i momenti più significativi, la presentazione del libro "Nella buona e nella cattiva sorte", di Marina Di Guardo. L'autrice di romanzi thriller di origini siciliane risponderà alle domande della scrittrice e poetessa Myriam De Luca, tra le donne premiate nell'edizione del 2019 Donne simbolo che si sono distinte nei rispettivi settori di appartenenza: imprenditoria, cultura, arte, musica, sport e volontariato.Sono loro le protagoniste dell'edizione 2021 del "Premio Nike", che si terrà a Catania il prossimo 19 giugno.Un riconoscimento per coloro che, in ambito nazionale e internazionale, hanno svettato per capacità professionali e qualità umane nei ruoli rivestiti.L'event (continua)

RIFORMA EDILIZIA ALL' ARS, IL PRESIDENTE DEI GEOMETRI PALERMITANI CARMELO GAROFALO:

  RIFORMA EDILIZIA ALL' ARS, IL PRESIDENTE DEI GEOMETRI PALERMITANI CARMELO GAROFALO:
Nel capoluogo le pratiche in attesa di esame sono circa ventunomila; in tutta la Sicilia circa sessantamila "Soltanto nella provincia di Palermo, sono ben ventunomila le pratiche di condono pendenti: prima di analizzare eventuali criticità e punti di forza della riforma edilizia, chiediamoci tutti come sia stato possibile accumulare nel tempo un numero così alto di richieste": il presidente provinciale del Collegio dei Geometri e Geometri laureati Carmelo Garofalo interviene sul dibattito in atto (continua)

VIGILI DEL FUOCO, FP CGIL E UILPA PROCLAMANO LO STATO DI AGITAZIONE IN SICILIA

VIGILI DEL FUOCO, FP CGIL E UILPA PROCLAMANO LO STATO DI AGITAZIONE IN SICILIA
Le proteste hanno preso il via ufficialmente lo scorso 26 gennaio. La categoria punta il dito contro l'assenza di relazioni sindacali e la delegittimazione, secondo i sindacati, del ruolo dei rappresentanti dei lavoratori da parte della Direzione In Sicilia ha preso il via la mobilitazione dei Vigili del Fuoco: ad annunciarla sono le sigle Fp Cgil VVF e Uilpa VVF. Lo stato di agitazione, in realtà, era già stato proclamato lo scorso 26 gennaio, per protestare contro l'assenza di relazioni sindacali e "l' atteggiamento della Direzione volto a delegittimare e svilire il ruolo dei rappresentanti dei lavoratori (continua)