Home > Pubblica amministrazione > CASA CIRCONDARIALE DI AGRIGENTO, ARMANDO ALGOZZINO (UILPA POLIZIA PENITENZIARIA) DENUNCIA IL MANCATO PAGAMENTO DELLE SPETTANZE DI SERVIZIO DI MISSIONE

CASA CIRCONDARIALE DI AGRIGENTO, ARMANDO ALGOZZINO (UILPA POLIZIA PENITENZIARIA) DENUNCIA IL MANCATO PAGAMENTO DELLE SPETTANZE DI SERVIZIO DI MISSIONE

scritto da: Marianna La Barbera | segnala un abuso

CASA CIRCONDARIALE DI AGRIGENTO, ARMANDO ALGOZZINO (UILPA POLIZIA PENITENZIARIA) DENUNCIA IL MANCATO PAGAMENTO DELLE SPETTANZE DI SERVIZIO DI MISSIONE

Agli inizi del mese di ottobre, una delegazione sindacale della UILPA Polizia Penitenziaria, capeggiata dal segretario nazionale Armando Algozzino, aveva già effettuato una visita presso la struttura: erano emersi disagi e criticità






L’area amministrativa contabile della Casa Circondariale Petrusa di Agrigento versa in una condizione di disfacimento.

È l’accusa che Armando Algozzino, segretario nazionale della Uil Pubblica Amministrazione Polizia Penitenziaria, rivolge alla direzione dell’Istituto, intervenendo in merito alla mancata remunerazione delle spettanze del servizio di missione compiuto dal personale della Polizia Penitenziaria.

Nello specifico, l’esponente sindacale accusa i vertici della Casa Circondariale di non avere provveduto alla liquidazione delle competenze per le unità del Nucleo Piantonamenti e Traduzioni in servizio ad Agrigento.

“Il personale attende dal mese di gennaio del 2020 – spiega – l’erogazione di quanto dovuto dall’amministrazione”.

Una lamentela che il segretario ha messo nero su bianco, in una lettera indirizzata ai vertici nazionali del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria – inclusa la direzione generale del personale e delle risorse – e al Provveditorato regionale dell’Amministrazione Penitenziaria in Sicilia.

 “L’attuale dirigenza – si legge nella nota siglata da Algozzino – malgrado le reiterate sollecitazioni che risalgono al momento in cui si è insediata, non ha mai provveduto a ricercare soluzioni per riparare alle inadempienze ancora in atto”.

“Malgrado l’intervento diretto del Provveditorato, volto al recupero delle somme maturate – precisa  – ad oggi i poliziotti penitenziari attendono ancora che l’inadempienza sia sanata”.

 “Una situazione incresciosa – si legge a conclusione della nota – che deve essere risolta al più presto: in caso contrario, la UILPA Polizia Penitenziaria non esclude il ricorso alle vie legali per garantire i diritti al personale in servizio presso l’Istituto”.

Nel mese di ottobre, Armando Algozzino aveva visitato la struttura penitenziaria agrigentina congiuntamente a una delegazione composta, tra gli altri, da Gioacchino Veneziano e Calogero Speziale, rispettivamente segretario regionale e provinciale della UILPA Polizia Penitenziaria.

Nel corso dell’iniziativa sindacale, erano emersi molteplici disagi già da tempo nel mirino della sigla e segnalati, anche in questo caso, ai vertici del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria.

In quell’occasione, il segretario nazionale aveva puntato l’indice contro l’abbandono della struttura, interessata da diverse carenze di tipo manutentivo e dall’assenza di un’adeguata sanificazione degli ambienti, malgrado l’emergenza sanitaria legata al Covid 19 in atto.

Criticità che si affiancano alla carenza di personale e ai turni estenuanti ai quali le unità in servizio sono sottoposte.

Agrigento | Petrusa UILPA | Polizia Penitenziaria | Armando Algozzino | Calogero Speziale |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Lettera aperta di Antonello De Pierro,il poliziotto giornalista aggredito dal boss Spada e punito paradossalmente dalla Polizia


CASA CIRCONDARIALE “BICOCCA”, PERSONALE IN STATO DI AGITAZIONE


GIUSTIZIA MINORILE, ARMANDO ALGOZZINO (UILPA POLIZIA PENITENZIARIA) DENUNCIA L’ASSENZA DI RELAZIONI SINDACALI E LA FRAMMENTARIETÀ NEI TERRITORI


Antonello De Pierro, parla il poliziotto giornalista aggredito dal boss Spada e sanzionato incredibilmente dalla Polizia


Incredibile a Fiumicino, destituzione per poliziotto minacciato di morte e aggredito da boss mafioso


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

UN INTERPELLO NAZIONALE COINVOLGE SOLO IL PERSONALE MASCHILE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA, ARMANDO ALGOZZINO (UILPA) CHIEDE CHIARIMENTI AI VERTICI DEL DGMC DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

UN INTERPELLO NAZIONALE COINVOLGE SOLO  IL PERSONALE MASCHILE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA, ARMANDO ALGOZZINO (UILPA) CHIEDE CHIARIMENTI AI VERTICI DEL DGMC DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA
Per il segretario nazionale occorre evitare qualsiasi forma di discriminazione Il tema delle pari opportunità al centro dell’attenzione del segretario nazionale della Uil Pubblica Amministrazione Polizia Penitenziaria Armando Algozzino.In una nota trasmessa ai vertici  della direzione generale del Dipartimento della Giustizia Minorile e di Comunità, l’esponente sindacale chiede chiarimenti relativamente a un’anomalia verificatasi in merito a un interpello nazionale (continua)

REGISTRO DELLE ECCELLENZE ITALIANE, RICONOSCIMENTO PER NINO ‘U BALLERINO

REGISTRO DELLE ECCELLENZE ITALIANE, RICONOSCIMENTO PER NINO ‘U BALLERINO
A congratularsi con Nino per il riconoscimento, oltre ai tanti estimatori del suo street food, è la Confederazione Italiana Esercenti Commercianti di Palermo, presieduta da Salvatore Bivona Anche per l’anno 2021, Nino ‘u Ballerino ( https://ninouballerino.it/) è stato inserito nel registro delle Eccellenze Italiane, circuito internazionale che individua il meglio della tradizione del “made in Italy” in termini di cultura, artigianato, servizi e prodotti. Il marchio di Eccellenze Italiane è ufficialmente registrato dal Ministero dello Sviluppo Economico. Per il celeber (continua)

BUONI PASTO E LAVORO AGILE, LA UILPA ACCUSA I VERTICI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE IN SICILIA

BUONI PASTO E LAVORO AGILE, LA UILPA ACCUSA I VERTICI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE IN SICILIA
Il coordinatore regionale UILPA Entrate Raffaele Del Giudice ha trasmesso una lettera ad Alfonso Farruggia e Renato Cavallaro, rispettivamente segretario generale UILPA Sicilia e coordinatore nazionale UILPA Entrate Lavoratori dell’Agenzia delle Entrate penalizzati e privati dei buoni pasto e di rimborsi forfettari o straordinari.Lo denuncia, in una nota, il coordinatore regionale della UILPA Entrate Raffaele Del Giudice che illustra i disagi subiti dai dipendenti a seguito dell’introduzione dello smart working per via dell’emergenza sanitaria.“Malgrado i mutamenti improvvisi imposti dall’epidemia c (continua)

PALERMO, LA CIDEC VISITA “BORGO STRAFALÉ” IN VIA IV APRILE

PALERMO, LA CIDEC VISITA “BORGO STRAFALÉ” IN VIA IV APRILE
Il presidente dell'associazione di categoria Salvatore Bivona ha definito l'iniziativa "uno straordinario progetto che mette insieme economia, coesione sociale e decoro urbano" “In qualità di presidente di un’associazione di categoria che tutela e valorizza il commercio e la creatività dei talenti locali,  e da cittadino palermitano,  sono molto orgoglioso delle energie e dell’impegno profusi dai partecipanti al progetto Borgo Strafalé , e mi auguro che esso diventi un modello sociale e produttivo al quale possano ispirarsi operatori economici, artigiani e libe (continua)

LAVORO AGILE E CAOS AL COMUNE DI PALERMO, IL COLLEGIO DEI GEOMETRI SOLIDALE CON IL SEGRETARIO ANTONIO LE DONNE : “DISAGI ANTECEDENTI L’EMERGENZA SANITARIA”

LAVORO AGILE E CAOS AL COMUNE DI PALERMO,  IL COLLEGIO DEI GEOMETRI SOLIDALE  CON IL SEGRETARIO ANTONIO LE DONNE :  “DISAGI ANTECEDENTI L’EMERGENZA SANITARIA”
Il presidente del Collegio dei Geometri e Geometri laureati Carmelo Garofalo da tempo sollecita il Comune ad avviare la digitalizzazione dei fascicoli edilizi “Le esternazioni del segretario generale del Comune di Palermo Antonio Le Donne in merito alle disfunzionalità legate all’organizzazione del lavoro in modalità agile confermano quanto il Collegio dei Geometri denuncia da tempo, con particolare attenzione rivolta al polo tecnico: la macchina amministrativa non risponde ai bisogni della collettività e ciò accadeva anche ben prima dell’emergenza sani (continua)