Home > Scuola e Università > Come scegliere lo zaino per la scuola?

Come scegliere lo zaino per la scuola?

scritto da: Bestrank | segnala un abuso


Gli accessori per il mondo della scuola sono un aspetto molto importante e da non sottovalutare, visto che serviranno per riuscire a studiare ed apprendere al meglio e senza problemi di organizzazione. Alcuni esempi di questi elementi sono l'astuccio, i quaderni, il diario, la matita, le penne, il temperino e, ovviamente, lo zaino. Quest'ultimo riveste una particolare importanza, specialmente per quanto riguarda la salute della schiena, motivo per cui la scelta deve essere accurata e fatta considerando anche le preferenze dal punto di vista estetico del proprio figlio/a. Ma quali sono i parametri che bisogna tenere in considerazione? Proviamo a scoprirlo di seguito.

Le caratteristiche principali di uno zaino

In commercio, nei negozi ed online, si possono trovare tantissime tipologie differenti di zaini, con estetica e caratteristiche proprie. Sono numerosi gli aspetti che, anche se di poca rilevanza, nel complesso porteranno alla scelta di uno zaino efficace ed ideale al proprio caso specifico. Ecco quali sono i principali:

  • Schienale. L'elemento principale da considerare è, ovviamente lo schienale, che deve consentire di portare senza troppi fastidi e difficoltà il contenuto all'interno, anche se composto da molti libri e quaderni. Lo schienale ideale deve essere rigido, consentendo di mantenere una postura corretta e scaricando tutto il peso sulle bretelle. Schienali diversi da questa tipologia, oltre a muovere molto il contenuto durante il cammino, rendono più pesante lo zaino e possono portare ad un aumento della cifosi dorsale. Infine, è consigliabile optare per materiali traspiranti, per evitare che la schiena possa bagnarsi a causa del sudore.
  • Bretelle e cintura addominale. Le bretelle si trovano in tutti gli zaini, essendo un componente fondamentale. Devono essere ben imbottite, non fastidiose per le spalle e che permettono di scaricare correttamente il peso dello zaino. Ovviamente, devono essere regolabili in base alle preferenze di chi indossa lo zaino. Per quanto riguarda la cintura addominale, pochi modelli la hanno ma effettivamente un accessorio molto utile, per essere più stabili e bilanciare meglio il peso sulla schiena.
  • Dimensioni generali. Esistono tantissimi modelli differenti di zaini anche in base alle dimensioni ed al peso che hanno. Bisogna sceglierlo ovviamente considerando l'età di chi lo indossa. Per un bambino, per esempio, si utilizzerà uno zaino piccolo, con la base che non deve superare l'altezza delle anche. Per le superiori, invece, dove bisogna portare più libri o anche computer, uno zaino più grande e meglio organizzato all'interno è la soluzione ideale.
  • Maniglia. Per i bambini, soprattutto, la maniglia può essere un modo per rendere più comodo trasportare lo zaino, per esempio come un trolley da viaggio.
  • Scomparti. L'organizzazione interna dello zaino è un altro elemento da tenere in considerazione. Avere vari separatori interni permetterà di organizzare al meglio il materiale, per esempio in uno scomparto solo libri mentre in un altro quaderni e diario. Inoltre, avere anche qualche tasca può essere utile per riporre oggetti da poter prendere rapidamente e senza difficoltà.
  • Tessuto. L'ultimo parametro che si deve valutare nella scelta dello zaino per scuola è il tessuto che lo compone. Dovrà essere ovviamente resistente all'usura ed a graffi e strappi, facilmente lavabile, visto che con l'uso quotidiano si tenderà a sporcarsi, ed inoltre un punto vincente è quello dell'impermeabilità, che consentirà di uscire anche durante la pioggia senza il rischio di trovarsi libri e quaderni all'interno bagnati ed inutilizzabili.


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Zaino Business, Come Trovare Quello Migliore


Zaino Da Uomo, Come Trovare Quello Migliore


Zaino Da Ufficio, Come Trovare Quello Migliore


Un accessorio, mille usi: lo zaino


XD Design il marchio di zaini antitaccheggio


ANDREA IANNONE NUOVO BRAND AMBASSADOR PIQUADRO


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Quanto spendere per un regalo di matrimonio?

Si sa, i matrimoni sono momenti di allegria e di forte emozione. Quando ricevete la partecipazione siete felici per la coppia, un momento importante che hanno deciso di condividere con le persone a loro care. Ma una volta accolto l'invito e accettato di partecipare ci si ferma a pensare: cosa regalo? quanto dovrei spendere? Bisogna fermarsi e valutare una serie di possibilità. Voi invitati pe (continua)

Vacanze in Sardegna: le principali attrazioni naturali e culturali

Incastonata come una perla in mezzo al mediterraneo, la Sardegna raggiungibile in traghetto è un’isola rinomata in tutta il mondo per le bellezze naturalistiche in grado di offrire, e per questo scelta da un numero sempre più elevato, di turisti dalle molteplici nazionalità, che desiderano passare una vacanza unica e indimenticabile, in un luogo che può essere definito tranquillamente paradis (continua)

Vacanze a Capri: le principali attrazioni naturali e culturali

A largo delle splendida Penisola Sorrentina, nel cuore del Golfo di Napoli, si trova l'isola di Capri raggiungibile in traghetto, piccolo gioiello che rappresenta una delle mete turistiche più esclusive al mondo, frequentata sin dal passato dal jet-set internazionale. Non si fatica a comprenderne il motivo viste le bellezze naturalistiche presenti sull'isola, che fanno peraltro da cornice a m (continua)

Vacanze in Sicilia: Meraviglie Naturali da Visitare

La Sicilia raggiungibile in traghetto, come d'altronde tutta l'Italia, è una bellezza unica, indescrivibile in poche righe. Dalla costa alla montagna, dalle acque azzurre e cristalline del mare alle meraviglie naturali da visitare, la Sicilia è una delle mete preferite per le vacanze degli italiani e dei turisti provenienti da ogni parte del mondo. La Sicilia è stata per moltissimi secoli pun (continua)

Vacanze sull'Isola d'Elba: Meraviglie Naturali da Visitare

Isola d'Elba: cosa vedere? Che l'Isola d'Elba sia un territorio ricco di meraviglie naturali uniche nel loro genere non è affatto un segreto per nessuno. In effetti si tratta di un'isola che al proprio interno ospita così tanti luoghi degni di attenzione da lasciare a bocca aperta chiunque. Basti partire da Portoferraio, la cittadina che sorge sulla costa settentrionale e rappresenta il cap (continua)