Home > Eventi e Fiere > LABRENTA PRESENTA UNCORKED LIFE, LE BOTTIGLIE DI UNA VITA

LABRENTA PRESENTA UNCORKED LIFE, LE BOTTIGLIE DI UNA VITA

LABRENTA PRESENTA UNCORKED LIFE, LE BOTTIGLIE DI UNA VITA

 Un'installazione con 3798 tappi rappresenta il consumo medio di alcolici di una vita. Realizzata dall'azienda vicentina sarà esposta a Breganze (Vicenza) domenica 21 gennaio

Quante bottiglie si stappano nel corso di una vita? Ce lo dice Uncorked Life, un'installazione realizzata da Labrenta di Breganze (Vicenza), azienda all'avanguardia a livello mondiale nella ricerca di chiusure per il settore vinicolo e alimentare. L'opera, frutto di una ricerca condotta internamente all'azienda, presenta ben 3798 tappi, suddivisi tra vino bianco, vino rosso, bollicine, birra e distillati, per un totale di 6,6 metri di grandezza. Ne emerge che a vincere la gara della bevanda più bevuta è sicuramente la birra, con 1980 tappi raccolti, seguono il vino rosso (893), il vino bianco (524), le bollicine (289) e i distillati (112). Nello specifico la ricerca si basa su bottiglie da 0,75 l di vino, 0,66 di birra e 0,7 l di superalcolici. Lo studio alla base dell'installazione fa riferimento al consumo medio di alcol di un italiano nell'anno 2015. É stato fatto un calcolo su una media di vita di 82 anni, nei quali è stato preso in considerazione il periodo in cui una persona generalmente consuma bevande alcoliche, circa 64 anni. Ogni persona totalizza così, a partire dai 18 anni, 542 litri di alcol consumati.
Il progetto nasce da un'idea di
Gianni Tagliapietra, Ceo di Labrenta, con l'obiettivo di rendere visibile attraverso i tappi un dato che altrimenti sarebbe difficile da immaginare. Tutta la produzione Labrenta è svolta in Italia. L'azienda, inoltre, si distingue nel suo settore per una grande attenzione verso la ricerca e lo sviluppo dei materiali attraverso una sezione interna dedicata, D.Vision, in cui opera un team professionale giovane e altamente qualificato.
Uncorked Life sarà visibile in azienda, aperta al pubblico nella giornata di domenica 21 gennaio, dalle 10 alle 16, in occasione della manifestazione la Prima del Torcolato a Breganze.

L'opera è visionabile anche online sul sito dedicato:

www.uncorkedlife.info

____________________

Labrenta, fondata nel 1971 a Breganze (Vicenza), produce chiusure per il settore alimentare. Provide the right closure è il motto con cui si muove alla ricerca del tappo ideale per ciascuna esigenza di chiusura, attraverso prodotti in grado di unire design e funzionalità. Tutta la produzione è svolta in Italia e viene controllata da un Validation Process che si svolge in sette fasi.
Sin dalla sua fondazione Labrenta ha destinato grande attenzione alla ricerca e sviluppo. L'obiettivo è quello di fornire ad ogni cliente la propria chiusura dedicandogli un servizio
tailor made. L'anima creativa e scientifica de Labrenta, vive in D.Vision, la sezione interna in cui opera un team professionale giovane e altamente qualificato, dedicato esclusivamente allo sviluppo di nuovi progetti: ascoltare i clienti, le loro esigenze e di trasformare ogni loro intuizione in realtà. Idee che, grazie all'impiego di una stampante 3D, si materializzano in tempi brevissimi. Perché in Labrenta ogni cliente, con il suo prodotto, viene gestito con la consapevolezza della loro unicità. Perché un prodotto comunica il suo valore, a partire da ciò che lo contiene.

 

Ufficio stampa:

Michele Bertuzzo - Giada Azzolin

uncorked |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Il Baby Camel RE.VERSO™ ridefinisce la morbidezza


MONTELVINI: DEBUTTA A VINITALY IL NUOVO MONTELLO DOCG


5 punti per aumentare la produttività del vostro Lavoro da casa (3-5)


Perrier compie 150 anni.


Terme di Castrocaro per una settimana su Rete4


Biorisonanza magnetica e veterinaria: il nuovo sistema VITAhorse


 

I più cliccati

Stesso autore

VINNATUR: I CONTROLLI SUI VINI CI AIUTANO A CRESCERE

VINNATUR:  I CONTROLLI SUI VINI CI AIUTANO A CRESCERE
67 i vini analizzati quest'anno all'insaputa dei viticoltori. Per chi sbaglia è previsto un percorso di approfondimento con l'affiancamento di altri produttori Come previsto dal Disciplinare VinNatur anche quest'anno sono state effettuate le analisi multiresiduali sui vini dei soci dell'Associazione. I vini analizzati sono stati 67 e sono stati raccolti durante l'ultima edizione di Villa (continua)

VIGNAIOLI INDIPENDENTI FIVI: A NOVEMBRE L'OTTAVA EDIZIONE DEL MERCATO DI PIACENZA

VIGNAIOLI INDIPENDENTI FIVI: A NOVEMBRE L'OTTAVA EDIZIONE DEL MERCATO DI PIACENZA
 Aumenta lo spazio espositivo per i vignaioli nei padiglioni di Piacenza Expo. Nella locandina di Sualzo la fatica e la cura del mestiere di vignaiolo   Sabato 24 e domenica 25 novembre negli spazi espositivi di Piacenza Expo torna l'appuntamento con il Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti FIVI. La manifestazione giunta quest'anno all'ottava edizione è realizzata in colla (continua)

MILANO GOLOSA 2018: LA TRADIZIONE DI DOMANI

MILANO GOLOSA 2018: LA TRADIZIONE DI DOMANI
  Dal 13 al 15 ottobre a Palazzo del Ghiaccio torna Milano Golosa, settima edizione dell’evento ideato da Davide Paolini. Protagonisti artigiani del gusto, vignaioli, osti e cuochi per raccontare la cucina del futuro La tradizione di domani tra i banchi degli espositori della settima edizione di Milano Golosa. La manifestazione ideata dal Gastronauta© Davide Paolini sar&agrav (continua)

31 ^ FESTA DEL BACALÀ A SANDRIGO: UN'EDIZIONE RICCA DI NOVITÀ

31 ^ FESTA DEL BACALÀ A SANDRIGO:  UN'EDIZIONE RICCA DI NOVITÀ
 Torna a Sandrigo la festa dedicata al celebre piatto vicentino. Nuova sede, nuovo sito per prenotare online e nuovi pacchetti turistici creati appositamente per la festa   Da venerdì 21 settembre a lunedì 1 ottobre torna a Sandrigo (VI) per la trentunesima edizione la Festa del Bacalà alla vicentina. Nuova la location, in un'area verde attigua a piazza San Filip (continua)

BARDOLINO CRU: LA DOC SI FA IN TRE

BARDOLINO CRU: LA DOC SI FA IN TRE
  Il 30 settembre a Villa Carrara Bottagisio l'evento di presentazione delle sottozone La Rocca, Montebaldo e Sommacampagna. Ai banchi d'assaggio ospiti dieci produttori dei più grandi cru del Beaujolais   Il Consorzio di Tutela del Chiaretto e del Bardolino presenta ufficialmente le sue tre sottozone e lo fa con Bardolino Cru, una giornata di degustazioni aperta a operatori di (continua)