Home > Lavoro e Formazione > Conoscere e applicare i principi dell’ergonomia in azienda

Conoscere e applicare i principi dell’ergonomia in azienda

Conoscere e applicare i principi dell’ergonomia in azienda

Comunicato Stampa

Conoscere e applicare i principi dell’ergonomia in azienda

 

Nelle aziende è possibile adattare il lavoro al lavoratore tenendo conto sia delle risorse strumentali che delle risorse umane? Se ne parla a Brescia il 6 e 7 marzo in un corso sull’ergonomia aziendale.

 

Se nel mondo industrializzato sono in costante aumento le malattie occupazionali che colpiscono il sistema neuro-muscolare e scheletrico, è necessario nelle aziende utilizzare mezzi tecnici e soluzioni organizzative in grado di evitare esposizioni prolungate degli operatori a situazioni giudicate a rischio. Ed è sempre più importante conoscere e tener conto nelle aziende dell’approccio ergonomico, dell’esigenza di adattare ambienti, attrezzature, organizzazione, processi alle esigenze dell'individuo in rapporto alle sue caratteristiche ed alle sue attività.

 

L’ergonomia è la disciplina scientifica che affronta i problemi emergenti dai rapporti che intercorrono tra l'uomo e l'ambiente in cui vive e lavora, allo scopo di realizzare condizioni di vita e di lavoro che meglio si armonizzino con le capacità e i limiti dell'uomo. E con riferimento alle macchine e al posto di lavoro, l’ergonomia si può considerare l'applicazione congiunta di scienze biologiche e tecniche per assicurare tra l'uomo e il lavoro il massimo adattamento reciproco. E caratteristica dell'ergonomia è l'interdisciplinarità, la collaborazione tra varie discipline, la considerazione globale e non settoriale di tutti gli aspetti del complesso sistema uomo - macchina - ambiente.

 

Esiste un corso che affronta in modo globale il tema dell’ergonomia aziendale? Ci sono metodologie applicabili ai contesti aziendali per adattare il lavoro al lavoratore?

 

Per rispondere a queste domande e favorire la conoscenza dei principi dell’ergonomia l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) ha organizzato per il 6 e 7 marzo 2018 a Brescia un corso di 16 ore dal titolo “Ergonomia aziendale: luoghi di lavoro e gestione delle risorse”. Un corso – rivolto a RSPP, ASPP, formatori alla sicurezza, coordinatori alla sicurezza e consulenti – che ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti informazioni utili riguardanti l’ergonomia, l’importanza della creazione di postazioni lavorative in grado di favorire l’utilizzo delle apparecchiature, attrezzi ed utensili di lavoro in condizioni sicure, adeguate e confortevoli. E durante il corso verrà presentata una metodologia che consente di adattare “il lavoro al lavoratore” tenendo conto sia delle risorse strumentali che delle risorse umane.

 

Ricordiamo che l’esigenza di individuare nei luoghi di lavoro il grado di esposizione dei lavoratori al sovraccarico biomeccanico ha portato allo sviluppo di tecniche di analisi del rischio ergonomico specifico (risk screening) correlato ad un compito lavorativo; obiettivo di questi sistemi è analizzare i fattori di rischio che potenzialmente possono provocare malattie professionali al fine di porre in atto contromisure specifiche che minimizzino la tipologia di rischio individuato.

E la chiave di ogni sistema di determinazione del rischio ergonomico è l’individuazione di un legame tra fattori di influenza caratterizzanti un compito lavorativo (forza, frequenza, postura, ecc.) e la possibilità di sviluppare una malattia professionale che abbia una relazione con il compito dato.

Senza dimenticare che se gli effetti di una postura non ergonomica, così come di movimenti o di procedure errate, possono favorire danni sia sulla salute dei lavoratori che sulla loro produttività, una postazione di lavoro ergonomica si rivela un ottimo investimento, in quanto è capace di ridurre la comparsa di patologie di origine professionali incrementando, allo stesso tempo, le prestazioni dei collaboratori e il benessere organizzativo aziendale.

 

Il corso “Ergonomia aziendale: luoghi di lavoro e gestione delle risorse”, di 16 ore in presenza, si terrà dunque il 6 e 7 marzo 2018 a Brescia, presso la Direzione Nazionale AiFOS in via Branze 45, dalle ore 9:00 alle 13.00 e dalle ore 14.00 alle 18:00.

 

Le materie affrontate nel corso, suddiviso e strutturato per fasi, permetteranno di:

- saper progettare o riprogettare il posto di lavoro, affinché non produca effetti nocivi sul lavoratore e implementi, quanto più possibile, il benessere organizzativo aziendale;

- saper valutare e gestire la compliance, la conformità alle norme e alle buone prassi, nell’adattare il “lavoro al lavoratore”.

 

Questi i due moduli in cui il corso è suddiviso:

- Modulo 1: Ergonomia aziendale e risorse strumentali

- Modulo 2: Ergonomia aziendale e risorse umane

 

Al termine del corso - progettato e strutturato con docenti e formatori qualificati e competenti - i partecipanti saranno sottoposti ad un test di verifica dell’apprendimento e verrà consegnato l’Attestato individuale di formazione e di frequenza che sarà inserito nel registro nazionale della formazione.

 

Il corso è valido per 12 ore di aggiornamento per ASPP e RSPP di tutti i macrosettori ATECO, per 8 ore di aggiornamento per coordinatori alla sicurezza, per 4 ore di aggiornamento per formatori qualificati prima area tematica e per 8 ore per formatori qualificati seconda area tematica.

 

Per avere ulteriori dettagli sul corso e iscriversi, è possibile utilizzare questo link: http://aifos.org/home/formazione/corsi-qualificati/rischi-specifici/rischi-specifici/ergonomia_aziendale

 

 

Per informazioni e iscrizioni:

Sede nazionale AiFOS - via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia - tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it  - info@aifos.it - formarsi@aifos.it

 

 

25 gennaio 2018

 

Ufficio Stampa di AiFOS

ufficiostampa@aifos.it

http://www.aifos.it/

ergonomia | sicurezza sul lavoro | corso |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Sicurezza sul lavoro: comprendere la normativa per fare prevenzione


Prendi fiato e.. Relax in business! Due momenti di rigenerazione in una location esclusiva


Energia sicura: Stadtwerke Tübingen GmbH si affida alla sicurezza IT certificata TÜV


Formare i lavoratori all’uso sicuro del carrello elevatore


CTP,GIORNALISMO


SNAIDERO LIVE COOKING TOUR A SALUZZO (CN): VIVI LA CUCINA A 360°!


 

Ieri...

Stesso autore

Migliorare la prevenzione degli infortuni con le mappe mentali

Migliorare la prevenzione degli infortuni con le mappe mentali
Migliorare la prevenzione degli infortuni con le mappe mentali   Il 29 gennaio si terrà a Brescia un corso per analizzare i casi di infortunio attraverso l’utilizzo delle mappe mentali con l’obiettivo di evidenziare connessioni e migliorare la prevenzione.   La prevenzione degli incidenti e infortuni professionali è molto difficile laddove sia carente un& (continua)

Premiate le migliori tesi di laurea sulla sicurezza sul lavoro

Premiate le migliori tesi di laurea sulla sicurezza sul lavoro
Premiate le migliori tesi di laurea sulla sicurezza sul lavoro   Il 29 gennaio saranno presentate a Parma le migliori tesi di laurea sul tema della salute e sicurezza sul lavoro che hanno partecipato al concorso indetto dalla Fondazione AiFOS.   I dati forniti dall’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro (Inail) mostrano che tra gennaio e (continua)

Un corso per imparare a redigere le schede di dati di sicurezza

Un corso per imparare a redigere le schede di dati di sicurezza
Un corso per imparare a redigere le schede di dati di sicurezza   Si terrà il 22 gennaio a Brescia un corso per acquisire le conoscenze e capacità necessarie per redigere correttamente le Schede di Dati di Sicurezza (SDS) ai sensi del regolamento REACH.   Le sostanze pericolose, come ricordato dalla campagna europea “Salute e sicurezza negli ambienti di lavoro i (continua)

Il bando “Progetti di sicurezza” 2019: un supporto per la prevenzione

Il bando “Progetti di sicurezza” 2019: un supporto per la prevenzione
Il bando “Progetti di sicurezza” 2019: un supporto per la prevenzione   Progetti di sicurezza 2019: fino al 31 dicembre 2018 è possibile inviare progetti, cofinanziabili dalla Fondazione Aifos, per lo sviluppo della cultura della sicurezza negli ambienti di vita e di lavoro.   È evidente che l’imprescindibile tutela della salute e sicurezza nei luogh (continua)

Il metodo “focus group” per valutare il rischio stress lavoro correlato

Il metodo “focus group” per valutare il rischio stress lavoro correlato
Il metodo “focus group” per valutare il rischio stress lavoro correlato   Il 13 dicembre si terrà a Brescia un corso per raggiungere una piena consapevolezza teorica e pratica del metodo del “focus group” applicato alla valutazione approfondita dello stress lavoro correlato.   Riguardo alla fase di valutazione approfondita dello stress lavoro correlat (continua)