Home > Cultura > ENRICO NADAI-ORA SIAMO CONGIUNTI DAL PENSIERO

ENRICO NADAI-ORA SIAMO CONGIUNTI DAL PENSIERO

ENRICO NADAI-ORA SIAMO CONGIUNTI DAL PENSIERO
Si era da poco conclusa la discordia mortale tra l’oca e il falcone, consumatasi di fronte agli occhi inquieti di Parceval. Egli aveva visto cadere sopra il manto di neve immacolata tre gocce di sangue scaturite dal collo mozzato dell’oca. Per un’intera mattinata venne meno l’amore per il ferro, già sfoderato troppe volte, facendo spazio alla rievocazione del viso della sua bella: quel volto compariva e scompariva nella sua mente, fintanto che l’immagine disegnata dal sangue fu finalmente chiara. L’ala del sogno lo portava da Biancofiore, la sua damigella, al castello di Beaurepaire. Era infinito il peso di quel loro commiato, ed il suo rammarico lo faceva sentire un martire consegnato al silenzio della tomba. «Nulla era a noi più caro che baciarci, abbracciarci e intrattenerci con cortesia», labbreggiava a sé medesimo: «Ora siamo congiunti dal pensiero. È il resto a recidere i nostri cuori». E prima di riprendere il suo galoppo senza tregua farneticava: «Errando…Rimani…Mia…IO…Noi…E…nient’altro».

filosofia | cultura | arte | università | storia | libro | lettura | romanzo | sapere | conoscere | storia | umanesimo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Le novità editoriali primaverili della casa editrice Rupe Mutevole Edizioni


SOFIA FACCHIN INTERVISTA ENRICO NADAI


ENRICO NADAI--IL POLITICO


KRYS, UN CANNIBALE ALLA CORTE DI EDDY MERCKX. LA GF DI RIVALTA “INFILZATA” DALLA VACCARONI


Requisita cooperazione italiana in Liberia. Perché?


 

I più cliccati

Stesso autore

ENRICO NADAI--IL POLITICO

ENRICO NADAI--IL POLITICO
Si sa, quando si praticano certe professioni è obbligatorio stare ben vigili alle richieste del pubblico, dimostrando all’occorrenza una certa arrendevolezza, soprattutto quando si viene sollecitati a compiere azioni esagerate e ridicole che potrebbero costare non poche prese in giro. Nell’isola di Lilire (il significato etimologico lo si ricava dal sanscrito ‘li’, leccare, ed il latino ‘ire’, via (continua)

SAN VENDEMIANO (TV) CANTO RIDO E DONO GRAN SPETTACOLO DOVE TALENTO, EMOZIONI E RISATE SI INCONTRANO

SAN VENDEMIANO (TV) CANTO RIDO E DONO GRAN SPETTACOLO DOVE TALENTO, EMOZIONI E RISATE SI INCONTRANO
Dopo il recente successo a Pieve di Soligo (Tv), torna, sabato 24 febbraio 2018, presso la Palestra Polivalente di San Vendemiano (Tv), "Canto Rido e Dono", il grande show dove talento, emozioni e risate si incontrano. L'evento è organizzato dal Comune di San Vendemiano, con il supporto di Magie d'Inverno, dell'Associazione Culturale Estate Sport e la collaborazione della Scuola di Musica “A. (continua)

UNA RISATA TIRA L'ALTRA CON OSPITE ENRICO NADAI A CONEGLIANO (TV)

UNA RISATA TIRA L'ALTRA CON OSPITE ENRICO NADAI A CONEGLIANO (TV)
Uno spettacolo di beneficenza di musica, cabaret e danza con lo scopo di raccogliere fondi per pagare il viaggio dei bimbi bielorussi che verranno ospitati la prossima estate dal Comitato di Conegliano. Si esibiranno il duo di cabarettisti "Marco e Francesco show", le ballerine di danza orientale "Amira's Bellydancer", il tenore Enrich Zuin, la ballerina classica e moderna Debbie Bigarella, il gi (continua)

JESOLO- STANDING OVATION PER IL CONCERTO "SAND NATIVITY 2018"

JESOLO- STANDING OVATION PER IL CONCERTO
In quell'autunno del 2015, molti pensarono a una notizia fake, magari creata ad hoc per eccitare l'immaginazione del popolo web: Papa Francesco, anima semplice e spontanea, avrebbe pubblicato un disco pop. Tutto vero e "Wake Up!", composto da un mix di musica e importanti discorsi del pontefice, ha visto la luce, avvicinando una delle più antiche istituzioni del mondo alle moderne persone comuni. (continua)

VITTORIO VENETO- GRAN SUCCESSO E COMMOZIONE AL CONCERTO PER LA MEMORIA CON ENRICO NADAI, ELENA LUCCA E SABRINA COMIN

VITTORIO VENETO- GRAN SUCCESSO E COMMOZIONE AL CONCERTO PER LA MEMORIA CON ENRICO NADAI, ELENA LUCCA E SABRINA COMIN
In quest'ultimo week-end di gennaio, la comunità globale si è unita nella commemorazione del genocidio compiuto sotto il nazifascismo, attraverso eventi, documentari, manifestazioni e mostre che, in modo diverso, hanno risposto alla necessità di rielaborare, ancora a distanza di anni, un fenomeno complesso come l'Olocausto. Anche Ceneda, quartiere di Vittorio Veneto (Tv), ha sentito il bisogno di (continua)