Home > Cultura > La prima Conferenza Internazionale in Albania sull'arte pubblica

La prima Conferenza Internazionale in Albania sull'arte pubblica

La prima Conferenza Internazionale in Albania sull'arte pubblica

La prima Conferenza Internazionale in Albania sull’arte pubblica

 

Il 22 ottobre, Ekphrasis Studio in collaborazione con il progetto HARP, organizza la Prima Conferenza Internazionale sulle Arti nello spazio pubblico, che si svolgerà presso il nuovo mercato di Tirana.

Tale conferenza è la prima del suo genere in Albania, così come anche il primo progetto, promosso dall'UNESCO. Oltre agli esperti internazionali provenienti dai Paesi Bassi, Serbia, Kosovo, Macedonia, Albania, Canada, ci saranno anche altre attività, come la presentazione di alcune opere fotografiche e di videoarte dell'artista contemporaneo Dritan Mardodaj, così come anche l'iniziativa Zing City dell'artista contemporanea Ledia Kostandini.

Questa attività fa parte del più ampio progetto "Coinvolgere le comunità di Tirana nelle arti e politiche pubbliche" di Ekphrasis Studio (ONG) che ha ricevuto il primo fondo internazionale per la diversità culturale dell'UNESCO, tra 7 selezionati in tutto il mondo nel 2017.

 

 

Maggiori dettagli di seguito:

 

16: 00- 17:15 Oda Haliti DJ

16: 00- 20:00 Presentazione di foto e video di Dritan Mardodaj / Attività di colorazione per adulti e bambini con Zing City di Ledia Kostandini

17: 15-19: 30/15 min presentazioni e 5 minuti per fare delle domande

 

- Blerina Berberi (Studio HARP / Ekphrasis)

- Florent Mehmeti (HAPU, In Situ)

- Biljana Tanurovska (Kino Kultura)

- Theo Tegelaers (TAAK)

- Hristina Mikic (Creative Economy Group)

- Kevin Tummers (Public Arts Laureates / Ekphrasis Studio)

19: 30 - 20: 30 Microfono aperto a tutti

 

Ringraziamo tutti i sostenitori!

 

Per maggiori informazioni www.harp.al

 

arte | evento | conferenza | Blerina Berberi | Kevin Tummers | Dritan Mardodaj | Ledia Kostandini | Florent Mehmeti | Biljana Tanurovska | Theo Tegelaers | Hristina Mikic | Studio HARP | Ekphrasis Studio |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Ieri...

Stesso autore

MEMENTO

MEMENTO
Il Museo Ettore Archinti ospita sabato 30 e domenica 31 marzo 2019, MEMENTO, una personale di Dritan Mardodaj, incentrata sul tema del memento mori e della vanità. La mostra si compone da un corpus variegato di opere realizzate in diversi periodi. Fotografie, readymade ed installazioni daranno forma ad un allestimento tematico. Tramite un linguaggio personale e fortemente codificato, le (continua)

Dritan Mardodaj con due mostre a febbraio

Dritan Mardodaj con due mostre a febbraio
A quanto pare questo mese è stato abbastanza fortunato per l’artista contemporaneo Dritan Mardodaj.   Siccome San Valentino è alle porte; egli ha voluto affrontare questo tema con una mostra personale allestita presso il Museo Civico, Biblioteca Laudense della città di Lodi. La mostra dal titolo “Amor Sacro & Amor Profano” indaga si i vari aspetti (continua)

Opus Mixtum

Opus Mixtum
Opus Mixtum   Dritan Mardodaj   In occasione della tredicesima giornata del contemporaneo promossa da AMACI, La Biblioteca Comunale Laudense di Lodi, presenta “Opus Mixtum”, una personale di Dritan Mardodaj. Nato a Tirana nel 1983, da anni in Italia, sua seconda patria, spazia tra svariati mezzi espressivi quali: fotografia, readymade, mixed media, digital painting, video (continua)

IL RACCOLTO

IL RACCOLTO
Finissage “Raccolta d'Arte Contemporanea”: IL RACCOLTO Sabato 12 Novembre 2016, ore 16:00 – 18:00  Biblioteca Laudense, Lodi via Solferino 72 Nella Sala A. Granata della Biblioteca Laudense, avrà luogo il Finissage: Raccolta d’Arte Contemporanea, che consiste in una presentazione delle attività di Cold Discussions durante il mese di ottobre. P (continua)

Il RACCOLTO secondo un METODO SOCRATICO

Il RACCOLTO secondo un METODO SOCRATICO
 Il RACCOLTO secondo un METODO SOCRATICO 15 Ottobre 2016, ORE 11:00 Villa Braila, via Tiziano Zalli 5 - Lodi In occasione della Giornata Nazionale Dell'Arte Contemporanea, il progetto culturale e ciclo di incontri Cold Discussions propone un incontro aperto sul tema del raccolto, in senso letterale dato che ci troviamo in pieno autunno, e in senso figurato per ciò che riguarda la (continua)