Home > Altro > FIVI: SERVE MAGGIOR RAZIONALITÀ NEI CONTROLLI SANITARI ALLE CANTINE

FIVI: SERVE MAGGIOR RAZIONALITÀ NEI CONTROLLI SANITARI ALLE CANTINE

articolo pubblicato da: studiocru | segnala un abuso

FIVI: SERVE MAGGIOR RAZIONALITÀ NEI CONTROLLI SANITARI ALLE CANTINE

 La Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti chiede un nuovo protocollo sanitario e una formazione specifica per gli ispettori ASL. Pronto un tavolo di confronto con la Società Italiana di Igiene

Le norme sanitarie del settore alimentare non vanno bene per quello del vino: serve una nuova regolamentazione e più razionalità nei controlli. È questo il pensiero di FIVI, la Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti, che nel nuovo Dossier Salute richiede un protocollo sanitario ad hoc per le cantine e una formazione specifica per gli ispettori delle ASL.
“Il nostro obiettivo – dichiara il Segretario Nazionale Saverio Petrilli – è come sempre quello di collaborare con le istituzioni. Vorremmo evitare visite inutili da parte degli ispettori delle ASL sia per non pesare inutilmente sull’erario sia per evitare di far perdere tempo e soldi ai Vignaioli. Il vino non è come tutti gli altri prodotti alimentari, per questo chiediamo che gli venga riconosciuta la sua specificità”.
Molti gli spunti e i punti critici della normativa riportati nel dossier: dalla presenza della muffa nelle cantine, alla gestione del manuale HACCP fino alla conservazione delle bottiglie.
Il dossier Salute diventerà il punto di partenza di un dialogo fra la FIVI e il dott. Sandro Cinquetti, Presidente della sezione Triveneto della Società Italiana di Igiene. Lo scopo è quello di attivare in tempi rapidi un confronto tra dirigenti esperti di igiene pubblica e igiene degli alimenti per arrivare a stendere le linee guida sui processi di produzione di vino. Il tutto sfocerà anche in una pubblicazione scientifica riguardante gli aspetti igienico-sanitari applicabili agli stabilimenti di produzione e imbottigliamento di bevande alcoliche.

Press info:

Davide Cocco

Anna Sperotto

 

fivi | controlli sanitari |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

FIVI IN SENATO PER DISCUTERE DI ENOTURISMO


FIVI A VINITALY CON UN'AREA DEDICATA


L'ALLARME DI FIVI A VINITALY 2018: VECCHIE VIGNE A RISCHIO DI SCOMPARSA


TORNA IL MERCATO DEI VINI FIVI: UNA FESTA PER TUTTI


MATILDE POGGI (FIVI): TESTO UNICO VINO, SERVE PIÙ CORAGGIO


FIVI PORTA LE ISTANZE DEI VIGNAIOLI AL MINISTRO CENTINAIO


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

ASOLO WINE TASTING 2019, AL VIA L’OTTAVA EDIZIONE

 Domenica 5 maggio 2019 a Palazzo Beltramini di Asolo il banco d’assaggio dei vini del territorio, dall’Asolo Prosecco DOCG alla Recantina DOC, passando per il Montello DOCG Il Consorzio Vini Asolo Montello si prepara per l’ottava edizione dell’Asolo Wine Tasting, il banco d’assaggio in programma domenica 5 maggio 2019 dalle 10.00 alle 19.00 a Palazzo Beltramini (continua)

VESPAIOLONA 2019: TORNA LA FESTA NELLE CANTINE PER LA NOTTE BIANCA (E ROSSA) DELLA DOC BREGANZE

VESPAIOLONA 2019: TORNA LA FESTA NELLE CANTINE PER LA NOTTE BIANCA (E ROSSA) DELLA DOC BREGANZE
 Venerdì 21 giugno 2019 appuntamento per la dodicesima edizione della festa estiva tra le colline della DOC Breganze. Prevendite online a partire dal 4 giugno Venerdì 21 giugno 2019, torna la Vespaiolona, nella notte più corta dell'anno, la notte bianca e rossa tra le cantine della DOC Breganze. L'appuntamento organizzato dall'associazione Strada del Torcolato e dal Cons (continua)

RADICI DEL SUD PREMIA I MIGLIORI VINI DEL MEZZOGIORNO

RADICI DEL SUD PREMIA I MIGLIORI VINI DEL MEZZOGIORNO
 Torna il Concorso che il 10 giugno decreterà le tre aziende vincitrici assolute del Salone degli oli e dei vini del Sud Italia. Confermata la presenza di oltre 100 cantine e il padiglione dei vini artigianali Radici del Sud, il multievento dedicato ai vini e agli oli del Sud Italia che premia da quattordici anni il meglio dell’enologia del Meridione, mette in palio qu (continua)

BROLO DEI GIUSTI: PRIMO AMARONE CERTIFICATO VIVA

BROLO DEI GIUSTI: PRIMO AMARONE CERTIFICATO VIVA
 Amarone della Valpolicella e Valpolicella Superiore Brolo dei Giusti sono i primi a ricevere la certificazione VIVA - La sostenibilità nella viticoltura in Italia Brolo dei Giusti, linea di alta gamma di Cantina Valpantena Verona, ottiene la certificazione VIVA – La sostenibilità nella vitivinicoltura in Italia per i vini Amarone della Valpolicella DOCG 2011 e Valpolicel (continua)

GOURMANDIA: IL MIGLIOR PANINO DEL TRIVENETO È A PORDENONE

GOURMANDIA: IL MIGLIOR PANINO DEL TRIVENETO È A PORDENONE
 Ad aggiudicarsi il premio dell’Accademia del Panino Italiano Luca Sacilotto con il suo Panciotto È Luca Sacilotto, del Panificio Follador di Pordenone, il vincitore del premio Miglior Panino del Triveneto, contest indetto dall’Accademia del Panino Italiano: il suo Panciotto ha sbaragliato gli altri quattro finalisti. Il riconoscimento è stato consegnato durante l&r (continua)