Home > Keyword : movimento cinque stelle cliccata 387 volte

Il Decreto di David Gramiccioli a teatro in Trentino

Il Decreto di David Gramiccioli a teatro in Trentino
La celebre pièce sui vaccini arriva a Rovereto: la Compagnia Artistica del Teatro d'Inchiesta supera i ventimila spettatori  di Tjuna Notarbartolo Se Marco Paolini è famoso per la sua narrazione teatrale del disastro del Vajont, sicuramente David Gramiccioli, attore carismatico ed accurato reporter, non è da meno per la sua straordinaria opera teatrale e operazione d'informazione intitolata "Il Decreto", la coinvolgente pièce che, nel corso dell'ultimo anno, ha portato nelle sale teatrali di tutta Italia oltre 20.000 spettatori. "Il D...

teatro | spettacoli | il Decreto | vaccini | governo | lega | movimento cinque stelle | David Gramiccioli | Teatro artistico d inchiesta | Sicilia |


Gramiccioli mette in scena il Decreto presso il Teatro Garibaldi DI Enna

Gramiccioli mette in scena il Decreto presso il Teatro Garibaldi DI Enna
  “Il Decreto” al Teatro Garibaldi di Enna Questione vaccinazioni: una grana per il nuovo governo che è salito al potere anche grazie alle centinaia di migliaia di genitori che chiedevano vaccini sicuri, e che oggi si vedono traditi; una storia di malasanità tutta italiana; verità nascoste perché troppo scomode da raccontare. La pièce della Compagnia Artistica del teatro d’inchiesta va ancora una volta in scena, questa volta ad Enna, presso il Teatro Garibaldi, il 22 settembre alle 18,30   David Gramiccioli sarà nuovamen...

teatro | spettacoli | il Decreto | vaccini | governo | lega | movimento cinque stelle | David Gramiccioli | Teatro artistico d inchiesta | Sicilia |



Il decreto indegnità

Il decreto indegnità
Il “decreto dignità” è una minaccia per l'economia del nostro Paese. Non servono l'INPS o la Ragioneria dello Stato per capire perché siamo davanti ad una proposta di legge che distruggerà posti di lavoro invece che creare occupazione. Il “decreto dignità” è un gravissimo errore dettato dall’ignoranza di ciò che è avvenuto nel nostro mercato del lavoro. Se le imprese dicono che gli effetti saranno negativi e che aumenterà la disoccupazione forse sarebbe meglio migliorare la proposta invece di gridare al terrorismo psicologico. Quale concetto di dignità c’è nell’idea del lavoro che ha il Mini...

politica | lavoro | trieste | stefano parisi | francesco tremul | decreto dignità | energie per l italia | luigi di maio | matteo salvini | lega | movimento cinque stelle |


Da uomo diventa donna, Antonello De Pierro presenta libro su vita di Andrea Paola

Da uomo diventa donna, Antonello De Pierro presenta libro su vita di Andrea Paola
  Il giornalista presidente dell'Italia dei Diritti ha moderato a Latina l'incontro dedicato all'ultima fatica letteraria della scrittrice Rossella Mamone sulla storia dell'hair stylist Andrea Paolo Iannotti, già sposato e padre di quattro figli, sottopostosi all'intervento chirurgico per il cambio di genere   Roma - Da sempre paladino dei diritti civili, da giornalista e da presidente del movimento Italia dei Diritti, il direttore di Italymedia.it Antonello De Pierro ha moderato l'altro pomeriggio a Latina, presso il Park Hotel, l'incontro per la presentazione del libro de...

Antonello De Pierro | Italia dei Diritti | Radio Roma | Ivana Simeoni | Movimento Cinque Stelle | Beppe Grillo | Alessandro Di Battista | Luigi Di Maio | Matteo Salvini | Monica Cirinnà | Vladimir Luxuria | Partito Democratico | Nichi Vendola | Sel | genitali | ses |


 

Pag: [1]

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Ultime notizie

PREMIO MILANO INTERNATIONAL 2019

PREMIO MILANO INTERNATIONAL 2019
Il premio Milano International è una kermesse Cultural Chic che abbina la tradizione letteraria italiana alla modernità mitteleuropea che solo il capoluogo meneghino, crocevia internazionale di cultura, moda e stili di vita, poteva concepire. La scelta della location, la Sala Barozzi dell'Istituto dei ciechi, ritenuta da sempre una delle sedi più prestigiose della città (continua)

-Brusciano: In Memoria delle Vittime di mafia del 19 luglio 1992 Paolo Borsellino e la sua Scorta. (Scritto da Antonio Castaldo)

-Brusciano: In Memoria delle Vittime di mafia del 19 luglio 1992 Paolo Borsellino e la sua Scorta. (Scritto da Antonio Castaldo)
Brusciano: In Memoria delle Vittime di mafia del 19 luglio 1992 Paolo Borsellino e la sua Scorta. (Scritto da Antonio Castaldo)   Per la redazione di questo articolo di commemorazione il computer viene acceso alle ore 16.58 del 19 luglio 2019. In questi stessi giorno e istante, nel 1992 in Via D’Amelio a Palermo un attentato mafioso uccideva il Magistrato Paolo Borsellino e la sua Sco (continua)


Il malware non va in vacanza: gli adware si confermano come principale minaccia online per gli Italiani anche in estate

Il malware non va in vacanza: gli adware si confermano come principale minaccia online per gli Italiani anche in estate
Estate, periodo di relax per gran parte degli Italiani, che staccano la spina e si concedono un po’ di meritato riposo. Sotto l’ombrellone, distratti dalla crema solare e dai giochi d’acqua o in montagna seduti ad ammirare il paesaggio, si fa meno attenzione a cosa si clicca, facilitando il lavoro dei cybercriminali. Secondo i ricercatori di ESET, il più grande produttor (continua)

A Nuoro i volontari non si fermano: continua la battaglia all'uso di droga

A Nuoro i volontari non si fermano: continua la battaglia all'uso di droga
  Quasi una chiamata alla rivoluzione a Nuoro: i nuoresi si schierano contro il consumo di droga in qualsiasi forma essa sia presentata. Che si tratti delle comuni droghe da strada, di quelle che si usano per preparare gli spinelli e di quelle che, fino al pronunciamento di illegalità da parte della Cassazione, venivano considerate vendibili al pari della gomma americana, Nuoro vuole (continua)

In Sardegna prevenzione fa rima con istruzione

In Sardegna prevenzione fa rima con istruzione
        Da oltre due decenni i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology sono impegnati in oltre 150 nazioni, nella campagna di prevenzione alle droghe più diffusa al mondo. La Sardegna non fa eccezione visto l’impegno costante dei volontari in tutte le province e la quantità di comuni che negl (continua)