Home > Keyword : aree interne cliccata 65 volte

La Federazione Nazionale Aree Interne chiede un incontro al Ministro per il Sud On. Carfagna

La Federazione Nazionale Aree Interne chiede un incontro al Ministro per il Sud On. Carfagna
La richiesta dei referenti di area del Comitato di Pilotaggio, del quale fa parte il presidente dell’Unione Madonie Pietro Macaluso, è diventata una lunga lettera indirizzata all’On. Carfagna nella quale sono descritte le esperienze realizzate in quattro anni di lavoro; gli avanzamenti effettuati e le problematiche registrate. La Federazione Nazionale Aree Interne chiede un incontro al Ministro per il Sud e la Coesione territoriale On. Carfagna per ribadire la necessità di rafforzare la Strategia Nazionale per le Aree Interne con interventi di riforma legislativa e investimenti. La necessità di un confronto nasce anche dalle risultanze dell’audizione del Ministro Carfagna del 16 marzo scorso dove sono emersi notevoli cambiamenti e soprattutto il taglio dei fondi. Una scelta che la Federazione non capisce e vuole approfondire con incontro.La richiesta dei referenti di area del Comitato di Pilotaggio, del qua...

aree interne | ministro carfagna | pietro macaluso | unione madonie |


IL RUOLO DEI GIOVANI NEL FUTURO DELLE AREE INTERNE

IL RUOLO DEI GIOVANI NEL FUTURO DELLE AREE INTERNE
Nasce la “Rete dei giovani delle Aree interne” per portare avanti il dialogo iniziato con la Strategia Aree interne. Il Presidente dell’Unione Madonie invita i giovani madoniti ad iscriversi entro il 24 gennaio. Nasce la “Rete dei giovani delle Aree interne”. L’invito ad iscriversi è rivolto a tutti i giovani, da nord a sud, che vogliono far sentire la propria voce e programmare il proprio futuro rimanendo nelle Aree interne alla ricerca di nuove modalità di vivere i territori.Il progetto Officina Giovani Aree Interne, promosso da Officine Coesione per le Aree Interne a supporto del Comitato Tecnico Aree Interne (CTAI), prevede il coinvolgimento di associazioni, attivisti, operatori economici e dei servizi e ricercatori under 40 che operano nelle aree interne. Il progetto ha lo scopo di mettere al cen...

unione madonie | aree interne | madonie | strategia aree interne | rete giovani |



Alte Marche Altra Musica - Chiude con un bilancio positivo la seconda edizione del Festival delle Aree Interne

Alte Marche Altra Musica - Chiude con un bilancio positivo la seconda edizione del Festival delle Aree Interne
È stato un percorso entusiasmante quello realizzato dalla seconda edizione del Festival Alte Marche, che ha unito con i suoni e le armonie della musica del mondo alcuni dei luoghi più belli delle terre d'Appennino tra le province di Pesaro Urbino e Ancona. Luoghi, come si è sottolineato al momento della presentazione, che sono realmente delle gemme turistiche poco conosciute che il festival ha nuovamente saputo valorizzare mettendo in campo passione e creatività. Il pubblico ha capito lo spirito del progetto, seguendo le tappe dell'itinerario con occhi, orecchie ...

Festival | Evento | Musica | Jazz | World music | Regione Marche | Appennino | Aree interne |


 

[1]

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Ultime notizie

Bauli in piazza, a Roma si raddoppia. per dare una svegliata al Governo Draghi: “Noi siamo pronti”

Bauli in piazza, a Roma si raddoppia. per dare una svegliata al Governo Draghi: “Noi siamo pronti”
Mille bauli posizionati sotto al Pincio. Le maschere nere sui volti, poi il countdown che si ferma a 419, il totale dei giorni di stop subito. Poi si battono i pugni chiusi, i bauli si trasformano in strumento musicale che viene suonato contemporaneamente, creando un vero e proprio spettacolo dal vivo. E’ il mondo della musica che, unito, torna in piazza per dire “siamo pronti”. Per tornare a lavorare in sicurezza e lasciarsi, almeno in parte, l’emergenza Covid alle spalleSono i “Bauli in piazza”, il movimento nato nell’ambito (continua)

Da Macerata i materiali di 'GIOVENTÙ PER I DIRITTI UMANI' hanno raggiunto la Nigeria.

Da Macerata i materiali di 'GIOVENTÙ PER I DIRITTI UMANI' hanno raggiunto la Nigeria.
E’ arrivato anche nella città di Manna, in Nigeria, il Kit per gli educatori di Gioventù per i diritti umani consegnato su richiesta all’Ambasciatore e Professore Dr. Buhari Isah una scuola locale. E’ arrivato anche nella città di Manna, in Nigeria, il Kit per gli educatori di Gioventù per i diritti umani consegnato su richiesta all’Ambasciatore e Professore Dr. Buhari Isahuna scuola locale.I volontari di Gioventù per i diritti umani di Macerata, impegnati attivamente nella divulgazione dei diritti umani, in collegamento con le Nazioni Unite e con ambasciatori per i diritti umani in molte ar (continua)


SENIGALLIA: GRANDE RACCOLTA BENI PER LE FAMIGLIE BISOGNOSE.

SENIGALLIA: GRANDE RACCOLTA BENI PER LE FAMIGLIE BISOGNOSE.
A Senigallia, in questi giorni, i volontari di Scientology e de La via della felicità sono attivi con un’iniziativa benefica rivolta alle persone meno fortunate della zona. C'è ancora bisogno di voi!A Senigallia, in questi giorni, i volontari di Scientology e de La via della felicità sono attivi con un’iniziativa benefica rivolta alle persone meno fortunate della zona. L’iniziativa che si ripete dopo le festività natalizie, ha lo scopo di sostenere e di far sentire le persone che stanno attraversando momenti di difficoltà meno sole e partecipi alla vita della co (continua)

Piperina e Curcuma per Dimagrire, i benefici degli integratori termogenici

Con il termine termogenici si indica tutta una serie di composti che riescono ad aumentare il processo di produzione del calore che avviene all'interno del nostro organismo e che, soprattutto, aumenta il dispendio calorico utile nell'ambito di un dimagrimento più facilmente raggiungibile. All'interno di un regime alimentare bilanciato e in cui sia i grassi che i carboidrati rappresentano la vera r (continua)

Cancro e Covid: come uscire dall’emergenza?

Il dramma della pandemia: diminuzione di circa il 30% dell’attività di screening e degli interventi chirurgici per tumore, che varia dal 20% al 24% al 30%. Impatto significativo sul numero di nuove diagnosi e trattamenti, oltre che sulle richieste di visite specialistiche ed esami. Gli oncologi visitano 25-30 pazienti in meno la settimana. Il dramma della pandemia: diminuzione di circa il 30% dell’attività di screeninge degli interventi chirurgici per tumore, che varia dal 20% al 24% al 30%.Impatto significativo sul numero di nuove diagnosi e trattamenti, oltre chesulle richieste di visite specialistiche ed esami. Gli oncologi visitano 25-30pazienti in meno la settimana. 17 Aprile 2021 - Secondo una recente analisi delle attivi (continua)