Home > Lavoro e Formazione > Disinfestazioni: un settore in crescita a livello globale

Disinfestazioni: un settore in crescita a livello globale

scritto da: Webmasterdeslab | segnala un abuso

Disinfestazioni: un settore in crescita a livello globale

Tarli infestanti, topi e lotta al Covid: non si arresta la crescita del settore disinfestazione nel mondo.


Se c’è un settore economico che pare non abbia risentito in maniera pesante dell’impatto negativo del Covid ma che, al contrario, continua a registrare numeri importanti a livelli di fatturato e occupazionali, quello è il settore della disinfestazione, soprattutto da quando è cominciata la pandemia. Un comparto che, ovviamente, annovera un’attività importante come quella della disinfestazione tarli.

Stando ad una recente indagine, il suo fatturato totale a livello globale ha superato nel 2018 i 12,7 miliardi di dollari. Ma la crescita è un fenomeno che ha interessato da vicino anche il nostro Paese: negli ultimi 20 anni, infatti, gli esperti della disinfestazione sono cresciuti in misura esponenziale, diventando vere e proprie aziende strutturate in grado di offrire servizi sempre più qualificati.

A favorire lo sviluppo di queste imprese è stato soprattutto la globalizzazione, principale causa della diffusione di insetti in tutto il pianeta. Pensiamo, ad esempio, alla presenza di insetti provenienti da diversi ecosistemi in grado di trasmettere malattie virali, oppure all’incubo dei parassiti nell’industria alimentare, e ancora, alla tradizionale lotta a ratti e topi. È altrettanto doveroso ricordare, come sia ancora massiccia la presenza di imprese che continuano a perpetrare l’utilizzo di tecniche basate su prodotti tossici e nocivi, e che svolgono attività di monitoraggio inadeguate.

L’avvento del Covid-19 ha sicuramente conferito un impulso maggiore alla crescita di queste attività economiche: oggi più che mai operazioni come la sanificazione degli ambienti sono diventate indispensabili nel contrasto alla diffusione di questo virus: un servizio che Trattamentoantitarlo.net è in grado di offrire con risultati eccellenti grazie alla tecnica di sanificazione con ozono.


Fonte notizia: http://www.trattamentoantitarlo.net/


trattamento antitarlo | disinfestazione tarli | restauro mobili antichi |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Disinfestazioni a Firenze


"Festival della Salute Globale" - Padova, dal 12 al 15 novembre 2020


Dedifratelli.it: tutto il mondo della ferramenta in un clic!


ADP amplia la propria soluzione per la gestione del personale offrendo una suite completa per la gestione del Capitale Umano (HCM) per le imprese multinazionali


Evoluzione Strategie Internet


UFI GLOBAL CEO SUMMIT: A ROMA I 100 DECISION MAKER DELL’INDUSTRIA FIERISTICA MONDIALE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Goudotostes Angelii: dalle montagne del Madagascar un nuovo coleottero

Goudotostes Angelii: dalle montagne del Madagascar un nuovo coleottero
Trattamento antitarlo: la scoperta in Madagascar del Goudotostes Angelii, un coleottero microscopico capace di mimetizzarsi. Microscopico e potenzialmente un bersaglio del trattamento antitarlo: dalle montagne del Madagascar arriva la scoperta, tutta italiana, di un nuovo coleottero tropicale, ovvero il Goudotostes Angelii. Presente negli ambienti umidi delle foreste pluviali dell’isola africana, questo insetto è stato scoperto dall’entomologo bresciano Alberto Ballerio, setacciando le foglie cadute e utilizzando a (continua)

Omofobia, spray peperoncino salva ragazzo da pestaggio

Omofobia, spray peperoncino salva ragazzo da pestaggio
Violenza e omofobia: un ragazzo riesce a salvarsi da un’aggressione veemente grazie allo spray urticante. Essere vittima di un linciaggio perché omossessuale, un fenomeno sociale che, assieme alla violenza sulle donne, dilaga ormai inesorabilmente in ogni parte del mondo. Non a caso, l’omofobia è un tema centralissimo nel dibattito politico-sociale di oggi. E uno spray antiaggressione, anche in questo caso, può salvare davvero la vita delle persone. Questo è successo qualche giorno fa ad un rag (continua)

Immobili: la pandemia non lascia ripercussioni sui mercati

Immobili: la pandemia non lascia ripercussioni sui mercati
Effetti della pandemia e prospettive del comparto immobiliare: cosa pensano gli agenti immobiliari in Italia. La pandemia da Covid-19 e la ripresa della curva dei contagi in Italia non sembrano mutare in peggio il quadro relativo al settore immobiliare. A dirlo è l’indagine congiunturale sul mercato condotta da Banca d’Italia, Agenzia delle Entrate e TecnoBorsa su un campione di 1425 agenti immobiliari, al fine di comprendere lo stato di salute del comparto nel periodo fine 2021 e inizio 2022. Per (continua)

Ristrutturazione casa: il Bonus Mobili con la sostituzione infissi

Ristrutturazione casa: il Bonus Mobili con la sostituzione infissi
Infissi esterni: quando la loro sostituzione dà diritto all’agevolazione fiscale Bonus Mobili. Con la Legge di Bilancio 2022 sarà prorogato fino al 2024 il Bonus Mobili e grandi elettrodomestici, ovvero uno degli incentivi fiscali più richiesti dai contribuenti italiani negli ultimi anni, ma tra quelli ad essere più vincolati ad altri interventi per la riqualificazione della casa. Un bonus legato anche alla sostituzione infissi. E a chiarire questo importante aspetto ci ha pensato l’Ag (continua)

Coleotteri parassiti del legno: milioni di anni fa furono ad un passo dall’estinzione

Coleotteri parassiti del legno: milioni di anni fa furono ad un passo dall’estinzione
Tarli del legno: le cause dell’estinzione di massa degli insetti xilofagi di 250 milioni di anni fa. Immaginare oggi un eco-sistema senza la presenza dei tarli del legno è difficile, eppure in un passato remoto questo è avvenuto sul nostro pianeta. Il periodo è quello del Permiano, ossia 250 milioni di anni fa, un’era durante la quale c’è stata una vera e propria estinzione di massa dei coleotteri. Un team di ricercatori, analizzando alcuni fossili e l’evoluzione di questi insetti fino al (continua)