Home > Arte e restauro > Rosanna Piervittori: una pittura di partecipazione e compartecipazione

Rosanna Piervittori: una pittura di partecipazione e compartecipazione

scritto da: Elenagolliniartblogger | segnala un abuso

Rosanna Piervittori: una pittura di partecipazione e compartecipazione


Quando la pittura è davvero frutto di una motivazione convinta e di un'ispirazione assoluta e purissima, si traduce in una vocazione potente e incisiva, che va ben oltre l'afflato superficiale e marginale e si addentra in un contatto vivo e intenso, che diventa solido e radicato e si protrae nel tempo, funge da collante inscindibile e indissolubile tra l'artista e lo spettatore. Sulla scia di questa straordinaria portata si colloca l'arte pittorica di Rosanna Piervittori artefice di una formula rappresentativa, che cattura e conquista lo sguardo fruitivo e lo conduce dentro la variegata tessitura scenica, un crogiolo di intrecci suggestivi e visionari dai quali si origina e si accende una consapevole volontà di partecipazione e compartecipazione da parte dello spettatore. La Dott.ssa Elena Gollini ha espresso al riguardo una serie di argomentazioni riflessive. In particolare ha voluto evidenziare: “In una fase sociale, dove l'arte purtroppo viene spesso distrattamente accantonata e anche ingiustamente svilita e bistrattata, la produzione realizzata amorevolmente da Rosanna è senza dubbio un simbolico vessillo di qualità formale e sostanziale in perfetta declinazione e impeccabile armonia. Rosanna accoglie con cura premurosa gli stimoli e i richiami provenienti dall'esterno e li indirizza con soggettiva rivisitazione dentro gli anfratti delle composizioni, ne studia la collocazione efficace e funzionale, ne dirige l'orientamento più permeante e coinvolgente. Ecco allora che da ogni visione prende vita una dimensione parallela insita e sottesa, dove significati subliminali e metafore cifrate sono utilizzati per innervare un codice allusivo sotteso, che va recepito e assaporato cum grano salis, attraverso un lucido ragionamento riflessivo e un'osservazione attenta e scrupolosa. La partecipazione accorata di Rosanna deve dunque essere accolta e corrisposta tramite la compartecipazione sentita del fruitore, in un rapporto di virtuale coesione e di stretta connessione mentale ed emotiva. Questa rispondenza reciproca e vicendevole alla quale Rosanna propende è da subito ravvisabile nella sua forma mentis e nel suo modus pensandi e viene resa tangibile e visibile mediante spunti precisi collocati e impressi nelle sue sintesi espressive. Partecipazione e compartecipazione devono essere spontanee e autentiche e devono potersi plasmare insieme, formare un flusso unitario e omogeneo a livello sinergico, affinché ci sia un contatto naturale e non forzato. Chi si avvicina all'arte di Rosanna deve essere propenso a non limitarsi a guardare tanto per, ma a diventare parte attiva, a dimostrare uno spirito di condivisione e di comunione. Soltanto così potrà davvero entrare nella sua sfera essenziale evocativa. La sua capacità artistica va compresa in tutta la sua pienezza e compiutezza, proprio seguendo quel tracciato di partecipazione e compartecipazione, che Rosanna delinea e indica mostrandosi nella sua viscerale dedizione”.


Fonte notizia: https://www.elenagolliniartblogger.com/rosanna-piervittori/


Rosanna piervittori | piervittori | opere | opera | torino | piemonte | mostre | mostre | exhibition | arte | artista | natura | naturalistici | elena gollini | gollini | artwork |



 

Potrebbe anche interessarti

Psicologa Rosanna Movizzo


La dimensione fiabesca nella pittura di Rosanna Piervittori


Rosanna Piervittori: effusioni poetico-pittoriche


Rosanna Piervittori: concettualismo pittorico visionario


"Domenica In " - Mara Venier e Gianni Boncompagni i più amati della fortunata trasmissione. Lo dice il Web!


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Grande consenso per la mostra pittorica di Daniel Mannini

Grande consenso per la mostra pittorica di Daniel Mannini
Ha riscosso un meritato consenso di approvazione la mostra pittorica con protagonista Daniel Mannini e la sua visionarietà informale, intrisa di vivace dinamismo creativo, allestita nel rinomato contesto della Biblioteca di San Casciano, nei pressi di Firenze. Stante il successo ottenuto, la mostra è stata anche prorogata di un'altra settimana rispetto alle tempistiche pattuite all'inizio (continua)

Paolo Tocchini: l'intensa ispirazione esistenziale alla base della sua cifra pittorica

Paolo Tocchini: l'intensa ispirazione esistenziale alla base della sua cifra pittorica
“Per meglio scandagliare a fondo la cifra pittorica, che appartiene al fare artistico di Paolo Tocchini ho voluto insieme a lui improntare un progetto mirato, congeniale per dare il giusto risalto al fattore di radice esistenziale ed esistenzialista, che è senza dubbio una componente distintiva di notevole pregio all'interno della sua formula espressiva figurale di impronta contemporanea”. (continua)

Paolo Tocchini: un progetto artistico che esalta la profonda ispirazione esistenziale

Paolo Tocchini: un progetto artistico che esalta la profonda ispirazione esistenziale
Volendo trarre e ricavare una serie di valutazioni e di considerazioni favorevolmente attinenti e pertinenti alla profonda visione esistenziale ravvisabile all'interno del corposo apparato compositivo alla base della pittura di Paolo Tocchini, la dottoressa Elena Gollini ha trovato una citazione illustre davvero molto calzante, sulla quale poter prendere spunto per intavolare e realizzare un a (continua)

Si conclude con meritato successo la mostra personale di Daniel Mannini

Si conclude con meritato successo la mostra personale di Daniel Mannini
Non poteva davvero augurarsi e sperare di ottenere esiti migliori per la sua mostra personale, il promettente e giovane pittore Daniel Mannini, che ha allestito una ricca e corposa produzione di opere presso la sede della Biblioteca di San Casciano in zona Firenze, riuscendo a realizzare e concretizzare un traguardo ad alto livello. Elogi e consensi di approvazione non si sono davvero fatti (continua)

Daniel Mannini: una pittura per celebrare l'esistenzialismo filosofico

Daniel Mannini: una pittura per celebrare l'esistenzialismo filosofico
Daniel Mannini è protagonista di un progetto artistico, che si trova collocato in modo permanente sul suo sito web danielmanniniart.it finalizzato a celebrare e omaggiare l'intero comparto della filosofia esistenziale e dell'esistenzialismo, attingendo in particolare da quanto dichiarato e proclamato dall'esimio maestro Albert Camus in una delle sue citazioni più famose “Imparavo finalment (continua)