Home > Cultura > Le metanfetamine si cucinano nei laboratori clandestini

Le metanfetamine si cucinano nei laboratori clandestini

scritto da: Gtrambusti | segnala un abuso

Le metanfetamine si cucinano nei laboratori clandestini

In Europa e in America esistono innumerevoli laboratori clandestini dove con relativa semplicità si possono produrre droghe devastanti: le metanfetamine.


La grande diffusione delle metanfetamine non si limita ai tossicodipendenti sdentati che si incontrano per strada. Nei sobborghi delle città americane tali droghe si consumano anche nelle normali abitazioni, al posto della cocaina. Il recente aumento dei sequestri di metanfetamina, in particolare negli Stati Uniti del sud, ha rivelato enorme afflusso di droga dal Messico, al posto della polvere bianca che andava per la maggiore un tempo.

La metanfetamina, detta anche “Meth”, è la droga protagonista della nota serie TV “Breaking Bad”.

Attraverso una complessa rete di distributori, i quattro principali cartelli messicani (Sinaloa, Tijuana, La Familia Michoacana (LFM) e Beltran-Leyva) sono responsabili della produzione, del traffico e dello spaccio di oltre l'ottanta per cento della metanfetamina consumata negli USA.

Nel 2011, gli Stati Uniti hanno sequestrato oltre 7 tonnellate di metanfetamine, più del doppio della quantità sequestrata nel 2009. Viene contrabbandata attraverso il confine disciolta in acqua, nel liquido dei tergicristalli o nella birra. Viene prodotto in forma liquida, e poi trasformata in cristalli chiari chiamati “ghiaccio”.

La metanfetamina è uno stimolante che produce euforia, originariamente creato in Giappone nel 1919 dal chimico giapponese Akira Ogata. Veniva dato ai piloti Kamikaze durante la seconda guerra mondiale per annullare la fatica e risollevare il morale. Quando giunse nel mondo occidentale, divenne popolare tra gli “Hells Angels”, il club di motociclisti che la nascondeva nei carter dei loro mezzi.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga e l’alcool non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga” Toscana


Fonte notizia: https://www.noalladroga.it/


Scientology | Droga | L Ron Hubbard | Mondo libero dalla droga | metanfetamina |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

“Clandestino” di e con Gianfranco Gallo


Laboratori di scrittura creativa e editoria a Viareggio


EduCARE, come prendersi cura di Napoli Est con Arci movie sul territorio


"Sagra dei garagoi": un’ occasione per dire no alla droga!


Un aiuto in erboristeria per chi ha difficoltà nella digestione del glutine


Italia Invita - 5° Forum Internazionale della Creatività Tessile


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

I volontari di Mondo Libero dalla Droga in azione sul litorale toscano

I volontari di Mondo Libero dalla Droga in azione sul litorale toscano
Domenica 11 luglio, i volontari dell’associazione “Mondo Libero dalla Droga” della Toscana faranno visita ai campeggi della costa Toscana settentrionale per informare i turisti sui pericoli delle sostanze stupefacenti. La droga non va in vacanza, e chi ne abusa continua a cercarla anche durante il soggiorno nelle località balneari. Gli spacciatori lo sanno, e durante l’estate si spostano sulla costa per rifornire i vacanzieri che cercano lo “sballo” a tutti i costi o che altrimenti andrebbero in crisi di astinenza. Per arginare questo problema è necessario non solo contrastarlo con un’efficace azione delle (continua)

Materiale informativo sulla droga a Montevarchi

Materiale informativo sulla droga a Montevarchi
Durante il mercato settimanale di giovedì 8 luglio 2021 i volontari di Mondo Libero dalla Droga distribuiranno opuscoli informativi sulle droghe ai cittadini di Montevarchi. La droga colpisce tutti gli strati sociali e persone di tutte le età: un ragazzino può essere dipendente dall’hashish, un giovane dalle anfetamine, uno sportivo dagli antidolorifici, un uomo maturo dalla cocaina, una casalinga dall’alcool, un anziano dagli psicofarmaci. I volontari dell’associazione Mondo Libero dalla Droga saranno a Montevarchi il giorno giovedì 8 luglio 2021, in occasione (continua)

Non solo il Dr House abusa di farmaci

Non solo il Dr House abusa di farmaci
I medici e gli infermieri sono a contatto quotidiano con farmaci che sono sostanze stupefacenti; alcuni di loro approfittano della loro posizione per abusarne, o per rivenderli. Chi si fa visitare da un medico confida in una diagnosi onesta e in una prescrizione di farmaci appropriata. E se invece il medico preparasse false prescrizioni con il nome del paziente per procurarsi i farmaci di cui abusa? E se stesse rubando morfina dalla flebo di un familiare sottoposto a cure palliative? La maggior parte delle persone rimane scioccata nell'apprendere che i propri medici (continua)

L'abuso di farmaci delle persone anziane

L'abuso di farmaci delle persone anziane
L'abuso di oppiacei da prescrizione negli anziani sta raggiungendo livelli senza precedenti e sta diventando un problema sociale. I tossicodipendenti non sono solo i giovani: gli ultra-sessantacinquenni, negli Stati Uniti, usano un terzo di tutti i farmaci che vengono prescritti. Le statistiche del 2013 parlano di quasi 3 milioni di anziani che hanno abusato (non usato, abusato!) di farmaci da prescrizione. Ossicodone, Idrocodone e Metadone sono i farmaci che vanno per la maggiore, e vengono rilevati in circa il 40% d (continua)

L'abuso dei farmaci da banco

L'abuso dei farmaci da banco
Anche i farmaci da banco, di libera vendita, possono essere abusati come stupefacenti. I genitori sono consapevoli della crescente epidemia di droga tra i ragazzi e si preoccupano di ciò che i loro figli fanno a scuola, con gli amici e alle feste. E rimangono sorpresi e scioccati quando scoprono che l'abuso di droghe può verificarsi proprio tra le mura di casa, e che i fornitori potrebbero essere proprio loro stessi. Gli adolescenti americani si rivolgono infatti sempre di più (continua)