Home > Spettacoli e TV > DAPHNE BARILLARO

DAPHNE BARILLARO

scritto da: Giangius | segnala un abuso

DAPHNE BARILLARO

Daphne è cantante, attrice, regista delle sue commedie, intrattenitrice e presentatrice. Un'artista a tutto tondo non solo per televisione ed il teatro.


GLI INIZI 

La musica ed il teatro, il palcoscenico in genere è linfa vitale per Daphne! Impossibile farne a meno. Ha iniziato a cantare da molto piccola. "La Madonna è andata al mercato” ha fatto il giro di tutta la famiglia! Era la canzone cantata alle selezioni per lo Zecchino d’Oro. Sergio, il padre, perché fosse possibile partecipare alla kermesse dei piccoli cantori, dovette acquIstare un'enciclopedia! Vinse le selezioni della Toscana. Di quella esperienza resta nelle orecchie quella canzone che è stata presente nelle esibizioni  canore della sua infanzia.

All’età di undici anni, durante una festa di piazza a Mammola, città natale dei genitori di Daphne, il padre la fece salire sul palco dove si esibiva una orchestrina locale. Fu un successo! Da allora coltiva la passione per il canto. Iniziò adolescente, con la "DAF Band”, Nel 1993 si presentò alle selezioni per Sanremo ma nulla di fatto: nella norma. 

La sua era ed è una grande passione. Canta ma fa anche teatro! Ha iniziato all'età di 14 anni col GER teatro. Il primo ruolo fu da co-protagonista. Per anni ha anche curato la regia della rappresentazione vivente della "Passione Di Gesù" a Fonte Nuova. In aggiunta a queste due arti nel tempo ha scoperto di essere anche capace nel ruolo di intrattenitrice e presentatrice.

IL PRESENTE 

L'arte dello spettacolo! Daphne non può farne a meno, e non è una "malattia". Uno degli interessi ancora attuali è certamente l'attività teatrale con la compagnia "I Mattattori" di Fonte nuova, una cittadina a nord-est di Roma. I "Mattattori" è formata un gruppo di amici che condivide la passione per il teatro e nel 2010 hanno creato questa "formazione". Oltre che recitare ruoli più o meno importanti, il compito i Daphne Barillaro è anche quello di curare la regia. Il primo spettacolo fu messo in scena nell'ottobre del 2010. Era una commedia brillante di Silvio Spaccesi dal titolo "Alla larga dalle donne... o no?” Fu un successone. Da allora misero in scena una commedia musicale inedita: “Semo tutti romani” di Elvino Echeoni e Carmine Caprera, e commedie brillanti: “La cena dei cretini” di Francis Weber, “Arsenico e vecchi merletti” di JosephKesserling, “Niente sesso siamo inglesi” di Marriott e Foot, “E’ una caratteristica di famiglia” di Rey Cooney, “°Una tonnellata di soldi” di Will Evans & Valentine. 

I "Mattattori" partecipano da anni a rassegne teatrali amatoriali ed hanno avuto la fortuna di vincere numerosi premi. Daphne ha collaborato con autori e registi dai quali ha imparato sempre qualcosa di nuovo: Mimmo Filocamo, che l'ha diretta in “Lo sfratto” nella quale ha recitato con Cristiana Ciacci, Claudio Natili la scelse per cantare nella commedia musicale “La vera storia del conte Tacchia” e “La vedova piuttosto allegra”, Enzo Ardone la scritturò per la commedia “Otto donne”. Tanti sono i concerti svolti nei teatri e spettacoli in giro per l’Italia.

LA TELEVISIONE

Questa fase arriva inaspettata. Fu invitata a partecipare al programma "MilleVoci napoletane" il 5 novembre 2016. Dopo qualche giorno dall'esibizione Il produttore e regista Gianni Turco le inviò un video che riconobbe essere quello della sua esibizioe a "San Remo giovani" del 1993. Dopo tanti anni, esattamente 24, Gianni ricordò Daphne! Straordinario! 

Si incontraroo in quella occasione prchè lui si occupava delle riprese televisive ed a quanto pare ha un archivio nutrito ed eccellente memoria visiva. Da allora è nata tra loro una bella amicizia e Turco, a partire dal 2017, inserìsce Daphne in tutte le produzioni di MilleVoci. Gianni Turco produsse anche un CD che comprende successi internazionali ben interpretati da Daphne Barillaro. Nel 2019 Daphne assume il ruolo di conduttrice di MilleVoci ed ogni anno per lei si realizza lo speciale "Daphne and friends" durante il quale la padrona di casa ospita cantanti di chiara fama nazionale on i quali duetta i loro successi.

E' anche stato realizzato il videoclip della canzone "Ma se mi dici", una composizione di Faccani-Tittarelli,

 

millevoci | spettacoo | teatro | musica televisione | mattattori | natili | regista | spartito musicle |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

"Ma se mi dici", il videoclip di Daphne Barillaro.


Prossima uscita del CD di DAPHNE.


Il CD di DAPHNE.


MilleVoci porta in tv la canzone romana.


MilleVoci romane per la TV.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

MilleVoci si registrerà ad ottobre.

MilleVoci si registrerà ad ottobre.
Il programma MilleVoci, nato nel 2005 è considerato il format ideale per promozioni musicali, ambito da personaggi noti del panorama canoro italiano e d’oltre oceano ma anche da artisti emergenti in cerca di visibilità. Incontriamo l’ideatore, produttore e direttore artistico del programma: Gianni Turco.D: “Cosa c’è dietro un programma musicale di successo?”R: “MilleVoci è un programma unico nel suo genere, una kermesse musicale che va avanti da ben 16 edizioni. In scena troviamo artisti affermati, vip, assieme a cantanti e gruppi emergenti che hanno la possibilità di farsi conoscere. Negli (continua)

Gianni Nazzaro, breve biografia.

Gianni Nazzaro, breve biografia.
Erminio Nazzaro, napoletano doc, artista del varietà, rumorista di successo, era il padre di Gianni Nazzaro, secondo di quattro figli, due sorelle ed un fratello: Esmeralda, Maurizio ed Anna Maria. Maurizio, cantautore di successo, passò purtroppo a miglior vita a giugno del 2020 per un male simile, aveva 60 anni. A Gianni piacevano tanto le sue canzoni, tanto da interpretarne alcune nel programma MilleVoci. Anna Maria Nazzaro è tutt’ora impegnata nel campo musicale come insegnante di canto. GLI INIZIIl debutto artistico di Gianni Nazzaro avvenne nel 1965 quando aveva scelto come pseudonimo "Buddy". Imitava con successo le voci di cantanti che allora erano già in voga come Bobby Solo, Adriano Celentano, Gianni Morandi e altri, in alcune incisioni per la casa discografica "KappaO" di Napoli.Nel 1967 partecipò ai Festival di quella città con il brano “Sulo pé mmé e pé tte”, non acc (continua)

Gianni Nazzaro, l'addio ad un vero artista.

Gianni Nazzaro, l'addio ad un vero artista.
Un artista a tutto tondo. Cantante, attore, intrattenitore. Il pregio personale: non raccomandato. Molti lo hanno dimenticato, Rai in testa, quella che dovrebbe essere un servizio pubblico ed invece, a quanto si assiste ogni giorno, è sempre pù un servizio privato in mano a pochi... e paghiamo noi. Il mondo dello spettacolo lo aveva emarginato ma non noi amici che in qualche modo la televisione la facciamo ugualmente. Lui non era un lecchino. A Gianni non interessava la politica, non si prostr (continua)

FRANCO FASANO, IL LIBRO.

FRANCO FASANO, IL LIBRO.
Franco Fasano presenta "Io amo": un libro, uno show, la storia della musica italiana degli ultimi quarant’anni. Si legge d’un fiato nel rincorrersi di aneddoti e ricordi che insieme disegnano non solo la storia di Franco Fasano, ma anche quella della musica italiana degli ultimi quarant’anni.Franco Fasano alassino doc, da tempo stabilmente trasferito nella Capitale, non ha dimenticato certo le origini e anzi sta preparando per la sua Alassio proprio un bel regalo.Nell’ambito del Festival della Cultura (continua)

Grande successo del musicale "Daphne and friends 4".

Grande successo del musicale
Continua il successo del format di Gianni Turco "Daphne and friends 4". Continuano le programmazioni in tv dello speciale musicale "Daphne and friends 4" con Gianni Nazzaro, Lorenza Bettarelli, Don Backy, Angelo Petruccetti e Wilma Goich. Lo spettacolo vede cantare ognuno degli ospiti da solo ed in coppia con Daphne Barillaro in un successo personale. Il. format "Daphne and friends", giunto alla quarta edizione, sta riscuotendo molto gradimento e ne siamo soddisfatti. (continua)