Home > Informatica > BT lancia una rivoluzionaria piattaforma di sicurezza, Eagle-i, per prevedere e prevenire gli attacchi informatici

BT lancia una rivoluzionaria piattaforma di sicurezza, Eagle-i, per prevedere e prevenire gli attacchi informatici

scritto da: CRidolfi | segnala un abuso

BT lancia una rivoluzionaria piattaforma di sicurezza, Eagle-i, per prevedere e prevenire gli attacchi informatici

Eagle-i sfrutta i recenti investimenti in sicurezza di BT e l'ecosistema di partner per affrontare l’aumento di oltre il 50% del traffico di malware registrato negli ultimi 6 mesi


Le aziende e gli enti pubblici continuano a far fronte a una crescita esponenziale dei volumi e della complessità degli attacchi informatici. Una recente ricerca di BT indica, negli ultimi sei mesi, un aumento di oltre il 50% del traffico di malware. Oltre ad una carenza a livello globale di professionisti della sicurezza, le organizzazioni di tutto il mondo si stanno impegnando per tenere sotto controllo e difendersi dalla continua evoluzione delle minacce informatiche.

Come risposta, BT lancia Eagle-i, la più sofisticata piattaforma di difesa informatica mai realizzata.  Eagle-i combina le conoscenze di rete di un leader di settore come BT con i progressi nell'intelligenza artificiale e nell'automazione per prevedere, rilevare e neutralizzare le minacce informatiche prima che possano causare danni. La piattaforma è stata progettata per auto-apprendere le informazioni fornite da ogni intervento, in modo da migliorare costantemente la propria conoscenza delle minacce e perfezionare dinamicamente il modo in cui proteggere i clienti in un ambiente multi-cloud.

Eagle-i utilizzerà un livello di intelligenza artificiale per il rilevamento in tempo reale dei problemi e dare risposte automatizzate intelligenti, consentendo agli utenti di accelerare in modo significativo la loro capacità di reazione ai problemi di sicurezza e sventare le minacce informatiche. È inoltre in grado di integrarsi in modo esclusivo con le tecnologie di tutto l'ecosistema di sicurezza in modo che le aziende possano ottimizzare le proprie capacità e individuare eventuali falle nelle loro difese senza dover sostituire gli investimenti esistenti. BT si avvarrà della piattaforma nella protezione delle sue operazioni globali e nel graduale miglioramento e maggiore funzionalità di tutti i servizi di sicurezza gestiti di BT.

Kevin Brown, managing director, BT Security, ha dichiarato: “Nonostante la sicurezza sia il primo punto delle agende dei consigli di amministrazione e dei governi, molte organizzazioni continuano a veder aumentare in modo ingestibile i loro rischi informatici. Questa situazione richiede un approccio nuovo e proattivo. Eagle-i sfrutta i più recenti progressi nell'AI e nell'automazione per monitorare, rilevare ed evolvere continuamente, in modo che i clienti possano essere sempre un passo avanti ai cyber criminali".

 

Per maggiori informazioni su Eagle-i, visita www.globalservices.bt.com/en/aboutus/look-again.

 


Fonte notizia: https://www.globalservices.bt.com/it


sicicurezza | cybersecurity | digital | cloud | intelligenza artificiale | AI | risk |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Le principali minacce informatiche del 2020: il bilancio di Avast


Acronis avverte: sarà l'anno peggiore per numero di attacchi informatici e incidenti con perdita di dati


Hackers: come difendersi. Protezione, mitigazione o accettazione del rischio?


Attacco cibernetico alla Regione Lazio: cos’è davvero successo?


Cyberspazio: rapporti tesi tra le grandi potenze mondiali


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Marco Padula nuovo direttore vendite di BT Italia

Marco Padula nuovo direttore vendite di BT Italia
Marco Padula è il nuovo direttore vendite Enterprise di BT Italia, la realtà italiana di BT (British Telecom) che serve oltre 400 grandi aziende presenti nel nostro Paese Marco Padula è il nuovo direttore vendite Enterprise di BT Italia, la realtà italiana di BT (British Telecom) che serve oltre 400 grandi aziende presenti nel nostro Paese con servizi e soluzioni di networking, cloud e security.Padula, 51 anni, dopo aver conseguito la laurea in Ingegneria Gestionale presso il Politecnico di Milano, ha maturato una significativa esperienza professionale in BTic (continua)

BT: PARTNERSHIP GLOBALE NEL SATELLITARE CON ONEWEB

BT: PARTNERSHIP GLOBALE NEL SATELLITARE CON ONEWEB
BT annuncia uno storico accordo con OneWeb per la rete satellitare e i servizi di connettività Low Earth Orbit (LEO). A partire dall’inizio del 2022, al via i primi test per integrare i servizi satellitari LEO con quelli delle divisioni consumer e business. BT e OneWeb hanno firmato un nuovo Distribution Partner Agreement, che vedrà OneWeb fornire servizi di comunicazione satellitare in Low Earth Orbit (LEO) a tutto il gruppo BT.* L'accordo si basa su un primo Memorandum of Understanding firmato a luglio e consente a  BT di effettuare una serie di test per verificare come le sue funzionalità terrestri attualmente in essere si possano integr (continua)