Home > Libri > Corrado Mancini presenta l’opera “Senza aria - Quanto e come un virus ti cambia la vita”

Corrado Mancini presenta l’opera “Senza aria - Quanto e come un virus ti cambia la vita”

scritto da: DiffondiLibro | segnala un abuso

Corrado Mancini presenta l’opera “Senza aria - Quanto e come un virus ti cambia la vita”

Il protagonista racconta, come se fosse un diario, la sua personale battaglia contro il Covid-19.


Corrado Mancini - “Senza aria - Quanto e come un virus ti cambia la vita”

 

Corrado Mancini presenta la sentita testimonianza del suo percorso per guarire dal coronavirus, che l’ha portato a rivalutare la sua vita e a focalizzarsi sulle cose davvero importanti. Un percorso accidentato, pieno di dolore e solitudine, che gli ha dato prova della sua capacità di rialzarsi, perché quando le forze ti abbandonano e pensi che tutto possa finire, succede l'inaspettato e tutto rinasce.

 

Genere: Narrativa autobiografica

Pagine: 154

Prezzo: 15,00 €

 

«Le giornate sono tutte un saliscendi, con la cura sembra di stare meglio, poi ti ritrovi col solito deficit respiratorio: non avevo mai pensato a quanto fosse importante l’aria, la respiriamo tutti i giorni senza neppure accorgercene, non ne percepiamo l’importanza, però quando manca eccome se si sente!».

 

“Senza aria - Quanto e come un virus ti cambia la vita” di Corrado Mancini è la drammatica cronistoria, narrata in prima persona, della scoperta dell’autore di aver contratto il Covid19, dei primi giorni di malessere e del peggioramento delle sue condizioni, che l’hanno portato ad essere ricoverato d’urgenza in ospedale. Una cruda testimonianza di vita vissuta, per combattere l’ignoranza che dilaga in questi tempi, e per invitare il lettore ad apprezzare il dono dell’esistenza.

L’autore presenta il diario della sua malattia, raccontata giorno dopo giorno; egli parla della paura, dello smarrimento e dell’intollerabile solitudine che accompagna i malati di coronavirus. Vi sono momenti estremamente toccanti, come quando egli soffre al pensiero di abbandonare la sua famiglia, o altri difficili da sostenere emotivamente, come quando descrive l’orribile sensazione di fame d’aria - «Ora sono come in mezzo all’oceano ed io non so nuotare bene, rimango a galla ma non sono bravo, mi muovo per tornare a galla ogni volta che le onde mi tirano sotto, vedo il riflesso dell’acqua sopra di me e ritorno ancora a respirare ma è sempre più difficile, ogni volta che un’onda ti tira sotto combatti sino a quando il tuo corpo diventa così pesante che non riesci più a risalire».

Corrado Mancini invita a riflettere sulla nostra vita, sulle nostre priorità e sul tempo che perdiamo in cose futili pensando erroneamente di essere eterni; ci narra con sensibilità e onestà del suo cambiamento radicale dopo la malattia, e dell’illuminazione che è arrivata in una notte insonne in cui, aggrappato alla sua fede religiosa, ha instaurato con sé stesso un intimo dialogo interiore, dopo aver sperimentato il disperato istinto di abbandonarsi all’inevitabile.

In risposta a tutti coloro che non credono a questo virus e ai quali è dedicato il libro, l’autore, che è a tutti gli effetti un sopravvissuto, apre gli occhi su una malattia che lascia i suoi pesanti strascichi anche quando si è guariti; è quindi significativa la richiesta di uno dei medici che ha combattuto per la sua guarigione: «Quando esce da qui, dica a tutte le persone che conosce che il virus esiste e che si rischia a prenderlo».

 

SINOSSI DELL’OPERA. Il protagonista racconta, come se fosse un diario, la sua personale battaglia contro il Covid-19. Descrive un percorso insidioso, a volte irto, tortuoso, pieno di fermate e ripartenze, sempre più difficili. Ad ogni caduta si rialza, le cadute però sono tante e rialzarsi è sempre più faticoso. Poi arriva il momento più buio, quello in cui non vede più la fine del percorso, ora, la strada sembra svanita. Il tempo sembra immobile, i silenzi assordanti, il senso di solitudine soffocante. Adesso è solo, nessuna mano da stringere, nessuno sguardo nel quale rifugiarsi, nessuna parola di conforto, nessuno che lo possa aiutare, solo lui e questa prova interminabile.

 

BIOGRAFIA DELL’AUTORE. Corrado Mancini (Gravedona, 1969) alla soglia dei 51 anni viene colpito dal Covid-19. Questo evento mette a dura prova la sua vita e scuote quella della sua famiglia. Sopravvissuto a questo terribile nemico, decide di scrivere un diario, per non dimenticare e per testimoniare la sua storia.

 

 

Contatti

https://www.facebook.com/ManciniCorradoOfficial/

 

Link di vendita online

https://www.ibs.it/senza-aria-libro-corrado-mancini/e/9791259683267

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa Diffondi Libro

https://www.diffondilibro.it/

Mail: info@diffondilibro.it

Cell. Lisa Di Giovanni 3497565981

 

 

 

 

 

Senza aria - Quanto e come un virus ti cambia la vita | Corrado Mancini | romanzo autobiografico | Covid19 | scrittore | libri | malattia | ospedale | sofferenza | coronavirus | testimonianza | diario | solitudine | cambiamento | Diffondi Libro | Ufficio stampa |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Gli Audiospettro presentano il nuovo album “Evo”


Il profilo professionale di Corrado Santini, Senior Partner di F2i – Fondi Italiani per le Infrastrutture


Mostra di pittura "Tra la Luce e la Musica" di Natalia Mancini - Festival internazionale delle Orchidee


Io, morto per dovere. La vera storia di Roberto Mancini, il poliziotto che ha scoperto la Terra dei fuochi


È in mostra online la “Creatività libera” di Corrado Targon


Il percorso professionale e le principali esperienze professionali maturate da Corrado Santini


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Adriano Di Gregorio presenta il saggio “L’Impero Romano raccontato ai ragazzi… e non solo!”

Adriano Di Gregorio presenta il saggio “L’Impero Romano raccontato ai ragazzi… e non solo!”
Dopo “La Storia raccontata ai ragazzi… e non solo!” Adriano Di Gregorio continua a raccontare a ritroso nel tempo la storia con semplicità ed efficacia. In questo volume l’autore delinea le principali vicende storiche della straordinaria esperienza creatasi a Roma, dalla fondazione della città fino alla caduta dell’impero romano d’occidente Adriano Di Gregorio - “L’Impero Romano raccontato ai ragazzi… e non solo!” Adriano Di Gregorio presenta un saggio istruttivo e intrattenente rivolto non solo ai ragazzi ma anche a tutti coloro che vogliono rinfrescare le loro nozioni sulla parte di storia compresa tra la fondazione di Roma e la caduta dell’Impero Romano d’Occidente. Le vicende sono narrate in maniera chiara e semplice, c (continua)

Vincenzo Contreras presenta l’opera “L'ultima occasione”

Vincenzo Contreras presenta l’opera “L'ultima occasione”
Un uomo e una maschera che compiono rapine spettacolo, rapine di protesta, di contestazione verso un mondo, una società, un sistema che sembra avere scopi ben precisi: distruggere i sogni delle persone, annientare la loro possibilità di avere un pensiero critico. Vincenzo Contreras - “L'ultima occasione” Vincenzo Contreras presenta un affascinante romanzo breve, in cui si racconta la storia di un uomo brutalmente onesto che decide di palesare quella maschera che tutti gli altri sono convinti di poter nascondere. In un’opera ricca di spunti di riflessione si parla della prigione in cui inconsapevolmente viviamo, e di un estremo atto di protesta d (continua)

Eva Forte presenta il romanzo “L’undicesimo giorno della falena”

Eva Forte presenta il romanzo “L’undicesimo giorno della falena”
Eva Forte presenta una toccante opera ambientata a Roma negli anni Novanta: dopo un incidente in motorino della protagonista Cecilia, a cui seguono undici giorni di coma, gli equilibri all’interno della sua cerchia di amici e della sua famiglia si rompono inevitabilmente. Eva Forte - “L’undicesimo giorno della falena” Eva Forte presenta una toccante opera ambientata a Roma negli anni Novanta: dopo un incidente in motorino della protagonista Cecilia, a cui seguono undici giorni di coma, gli equilibri all’interno della sua cerchia di amici e della sua famiglia si rompono inevitabilmente. Niente sarà più come prima ma molto si potrà imparare da questa dolor (continua)

Jessica Bellina presenta il fantasy “Il tocco della notte. Il rito”

Jessica Bellina presenta il fantasy “Il tocco della notte. Il rito”
Jessica Bellina presenta il primo volume di una saga fantasy vibrante di scoperta, di amicizia e di magia, con una protagonista adolescente che si troverà a fare i conti non solo con i classici problemi della sua delicata età ma anche con quelli derivanti dal mondo soprannaturale a cui appartiene. Jessica Bellina - “Il tocco della notte. Il rito” Jessica Bellina presenta il primo volume di una saga fantasy vibrante di scoperta, di amicizia e di magia, con una protagonista adolescente che si troverà a fare i conti non solo con i classici problemi della sua delicata età ma anche con quelli derivanti dal mondo soprannaturale a cui appartiene. Tra streghe, vampiri, mannari e cacciato (continua)

Alessia Sorgato presenta il legal thriller “Ulyssa lo sa”

Alessia Sorgato presenta il legal thriller “Ulyssa lo sa”
Tra false piste, acute analisi vittimologiche e l’intransigenza di un Pm che non vuole aprire gli occhi su evidenti verità, l’autrice imbastisce una trama in cui vi è una preponderante presenza femminile; è una storia di sorellanza e di impegno sociale, in cui un avvocato penalista dall’etica ferrea e tre giovani investigatrici improvvisate ma molto motivate riescono e dipanare una matassa intricata, nonostante gli ostacoli posti da una terribile pandemia e da un sistema giudiziario a volte farraginoso e ostile. Alessia Sorgato - “Ulyssa lo sa” Alessia Sorgato presenta un avvincente romanzo in cui si racconta una storia di amicizia, di legami famigliari e soprattutto di speranza; nonostante le restrizioni e le preoccupazioni, infatti, neppure il coronavirus ha sconfitto quel che davvero conta: gli affetti e la giustizia. Da un caso di cronaca realmente accaduto, un non-fiction novel che si tras (continua)