Home > Libri > Intervista a Carol Russo

Intervista a Carol Russo

scritto da: Nulla Die | segnala un abuso

Intervista a Carol Russo

Autrice di "Caramelle nel taschino", Carol Russo è nata a San Gavino Monreale (SU) nel 1994. È laureata in Beni culturali e spettacolo e lavora come content manager di Siciliansays. Scrive poesie da sempre e Caramelle nel taschino è il suo primo libro.


1) Caramelle nel taschino è la tua prima pubblicazione. Ti aspettavi questo risultato? 

Caramelle nel taschino è frutto di dieci anni di composizione e adesso vedere le mie poesie pubblicate in una raccolta è motivo di orgoglio e soddisfazione. Per tanto tempo ho sognato una pubblicazione e ora finalmente questo piccolo sogno è realtà.

2) Pensi sia difficile per gli esordienti giovanissimi pubblicare raccolte di poesie?

Non credo, perché in Italia sono presenti diverse case editrici indipendenti che scommettono sulla poesia e accolgono nuove proposte anche dai ragazzi più giovani.

3) Definisci in breve il tuo stile poetico

Il mio stile penso possa definirsi libero e contemporaneo, senza uno standard determinato. La maggior parte dei testi è scritta in prima persona, con una predilezione per enjambement e metafore. Sono inoltre presenti elementi naturali, come a voler sottolineare la facilità di connessione empatica col mondo circostante e con le altre persone: Come l'acqua che scava la roccia,/tu lasciami entrare nei tuoi silenzi; divento mare,/agitato dentro una conchiglia; Triangoli di carne/su cui approdare,/come Ulisse in Itaca.

4)Dal sud della Sardegna alla Sicilia: cosa ti spinge a cambiare isola?

L'elemento isola è ricorrente nella mia vita. Vengo dalla Sardegna, ho vissuto due anni a Venezia e adesso sto per trasferirmi in Sicilia. Quando ho conosciuto la Sicilia è subito diventata una delle mie isole del cuore; Sicilia e Sardegna hanno un passato comune, ma anche diverso, sono due isole ancestrali ricche di storia e di spirito. Essere circondata dal mare porta la mia mente a sognare di più.

Fonte notizia: http://nulladie.com/it/catalogo/548-carol-russo-caramelle-nel-taschino--9788869154621.html


Poesia | silloge | raccolta | I Canti | Nulla die |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

MUSICA, CAROL MARITATO IN FINALE DI SANREMO NEWTALENT. IN ARRIVO IL NUOVO DISCO


ITALY Brusciano-Mariglianella: Francesco Russo comes from New York to Naples to support the soccer team that wins against Milan and Shakhtar Donetsk. Here's the unknown mascot. (Written by Antonio Castaldo)


Carol nei principali digital store con “L’amore rubato”


GRANDE SUCCESSO SU RADIO ITALIA ANNI ‘60 PER “E CI SEI TU”. L'AVVENTURA RADIOFONICA DI CAROL MARITATO ACCANTO A VINCENZO CAPUA.


Brusciano-Mariglianella: Francesco Russo giunge da New York a Napoli per sostenere la squadra del cuore che vince contro il Milan e lo Shakhtar Donetsk. Ecco svelata l’incognita mascotte. (Scritto da Antonio Castaldo)


Intervista a Luca Pagetti: Coven Egidio al Perfume Factory (Cosmoprof 2017)


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Intervista a Cristina Mulas, autrice

Intervista a Cristina Mulas, autrice
Cristina Mulas vive a Genova e coltiva da anni la passione per la storia e i viaggi. Il suo lavoro di terapista della riabilitazione la rende particolarmente attenta alle sensibilità e alla particolarità di ogni individuo. 1) Delitti, intrighi passionali e scenografie barocche: Il Lago di Venere è ambientato nella seconda metà del '700 nel Regno di Napoli. Come può essere definito il tuo romanzo?Il lago di Venere è un giallo storico. Su uno sfondo storico documentato si inserisce una storia di fantasia con personaggi circondati dall’opulenza barocca della dimora reale di Caserta e dalle meraviglie dei giardini all’I (continua)

Patrizia Ciribè, Le donne della casa di pietra. Libro uno – Le origini.

Patrizia Ciribè, Le donne della casa di pietra. Libro uno – Le origini.
È un libro che parla di donne, di generazioni, contrasti e abusi. Ma soprattutto parla di come si possano rompere anche gli argini più alti e robusti. “È un romanzo dalle tematiche forti e molto attuali nelle quali almeno tre generazioni di donne e uomini si rispecchieranno. Non c’è giudizio nel raccontare la vita, solamente la crudità e bellezza di una narrazione onesta”, Patrizia Ciribè. Dal libro: “Ogni volta che nella mia mente ripercorro quella corsa, tento di spezzare la mia motivazione infantile, di convincere quella me bambina a fermarsi, a tornare indietro. E il dolore che provo è ancora talmente vivido nelle mie viscere, che inconsciamente cedo all’illusione di poterci riuscire.”Elsa Torre racconta la sua storia e quella dei suoi avi, partendo da quando, all’età di di (continua)

Intervista ad Alessandro Parisi, poeta.

Intervista ad Alessandro Parisi, poeta.
Quattro domande all'autore di Valzer lento, raccolta di poesie edita da Nulla die. Alessandro Parisi  (Messina, 1972) è dottore in Odontoiatria e Protesi Dentaria. Oltre all’interesse per la Poesia è impegnato nell’associazionismo cattolico: educatore Azione cattolica nella diocesi di Messina – Lipari – S. Lucia del Mela.Con la casa editrice Controluna ha già pubblicato due sillogi, Le corde del cuore (2018) ed Equilibri circensi (2019). Valzer lentoUn d (continua)

Cristina Mulas, Il lago di venere

Cristina Mulas, Il lago di venere
Nei giardini delle Corti europee del 700, tra delitti, intrighi passionali e scenografie barocche, l'autrice cerca di descrivere la bellezza. Ci riesce, trasportando il lettore in paradisi verdi singolari. Il cadavere di una giovane donna viene rinvenuto sulla statua di Venere, nel Giardino Inglese della Reggia di Caserta. Siamo nella seconda metà del 700, nel Regno di Napoli, e le implicazioni dell'omicidio possono causare problemi politici. Per questo la Regina Maria Carolina chiede al botanico di Corte Andrew Gardner di condurre un’indagine privata sul caso.Lo aiuteranno i suoi sottoposti Ettore (continua)

Torino Nera

Torino Nera
Sorprendente thriller di Nicholas Patrono Esce per Il punto, Gialli Nulla Die, il romanzo d'esordio Torino Nera.Cosa c'è dietro la crocifissione di un prete dietro la Gran Madre? E dietro la scoperta successiva di un sacerdote inchiodato al Portone del Diavolo? Colpi di scena e stile narrativo veloce e scorrevole attraggono il lettore sin dalle prime battute.  "L'efferato omicidio di un prete sconvolge Torino. Il caso (continua)