Home > Ambiente e salute > Diffusi i libretti di prevenzione La Verità sulla Droga

Diffusi i libretti di prevenzione La Verità sulla Droga

scritto da: Diconoalladroga.brescia | segnala un abuso

Diffusi i libretti di prevenzione La Verità sulla Droga


Aiutare le famiglie, solido motore della società, è fondamentale.

I più giovani, raramente trovano le informazioni oggettive dai loro familiari. Spesso, incontrano le paure dei genitori o la minaccia della punizione, al posto di una presentazione oggettiva e serena.

L’informazione è fondamentale per aiutare un ragazzo. Lo si porta ad esaminare la proposta che riceve dai coetanei, in modo libero e senza l'influenza di educatori, genitori, adulti in generale verso i quali spesso nasce un senso di rifiuto.

L'impegno dei volontari della Associazione "Mondo libero dalla droga" si è concretizzato con la distribuzione di oltre un centinaio di opuscoli in città.

Il libretto dà una informazione completa quanto oggettiva ed affronta argomenti come: "Perché le persone assumono droghe", "Cosa ti diranno gli spacciatori", "Come agiscono le droghe", "La nostra cultura sulla droga" seguiti da alcune pagine in cui vengono esposti gli effetti a breve ed a lungo termine delle principali sostanze.

La droga continua ad essere una tragedia per le persone colpite e per le loro famiglie. Purtroppo tutti noi conosciamo figli o giovani padri che non sono presenti in famiglia proprio a causa della loro dipendenza da queste sostanze. Ogni giorno nuovi adolescenti intraprendono un percorso che appare loro "affascinante", ma che li porterà a sprecare molti anni della loro vita. Per questo motivo la prevenzione è importante e costituisce l'investimento più efficace nella lotta alle droghe.

Informare è l'azione prescelta da "Mondo libero dalla droga". I ragazzi dovrebbero, per primi, venire informati su tutto quanto riguardi le droghe ed in particolare quelle leggere che costituiscono il primo punto di approccio. Infatti, una maggiore conoscenza del fenomeno li allontana dall'informarsi presso i loro amici "esperti" che naturalmente favorirebbero l'uso di sostanze.

La campagna “La Verità sulla droga”

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

Gli interessati possono trovano una informazione completa, quanto oggettiva, che affronta gli argomenti in modo semplice, ma non banale.

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani affinché, loro per primi, crescano nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

Dal sito della campagna: "noalladroga.org" è possibile richiedere un kit informativo gratuito.


Fonte notizia: http://www.noalladroga.it/drugfacts/drugs/basic-facts-about-commonly-abused-drugs.html


Droga | Prevenzione | Hubbard | Scientology | Marijuana | Cocaina | Hashish | Ecstasy | Sostanze | Alcool | Farmaci | legalizzazione |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

26 giugno 2020 - Giornata mondiale contro il consumo e il traffico illecito di droga


L’istruzione per porre fine alla droga.


PREVENZIONE ALLA DROGA: RAGGIUNGERE MILIONI DI PERSONE CON IL MESSAGGIO “DICEVANO... MENTIVANO”


Creare specialisti della prevenzione alla droga


Prevenzione online antidroga


CLUB DELLA GIOVENTÙ LIBERA DALLA DROGA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Sport e Prevenzione dalle Droghe

Sport e Prevenzione dalle Droghe
USO San Bartolomeo e Mondo Libero dalla Droga si uniscono per una iniziativa dedicata ad informare i giovani calciatori sull’abuso di sostanze. Sport, che si concretizza in un Torneo di Calcio per Giovanissimi ed Allievi "Sport for Life", ed un messaggio di prevenzione dalle droghe "Cartellino Rosso per la Droga", sono gli ingredienti di una iniziativa importante e signi (continua)

La prevenzione nell'informare i giovani

La prevenzione nell'informare i giovani
Conoscenza delle droghe ai giovani I giovani non nascono sapendo tutto sulle droghe. Loro non sanno nulla a riguardo. Gli adulti spesso evitano l'argomento, un pò per paura un pò per disagio od ignoranza sulla questione. Quando i genitori o la scuola cercano di fare qualcosa spesso inculcano paura. Si spera che il terrore li terrà lontani. I volontari di "Mondo libero d (continua)

A Desenzano si informa sulla Cocaina

A Desenzano si informa sulla Cocaina
La Cocaina usata in mancanza di una sana capacità di creare. Troppo spesso i ragazzi si rivolgono alla nota sostanza bianca al solo scopo di avere una serata da sballo. Incapaci di creare semplicemente una atmosfera divertente in compagnia, rimediano con le sostanze da sballo che danneggiano la salute e creano dipendenza. I libretti distribuiti contengono informazioni di tipo storico o in (continua)

Diffusione della prevenzione a Bedizzole

Diffusione della prevenzione a Bedizzole
Meglio conoscere le droghe, piuttosto che ignorarle I vari tipi di opuscoli della serie "La Verità sulla droga" coprono un ampio elenco di sostanze utilizzate per lo "sballo". Sono raccontati i pericoli, ma contiene anche le informazioni che più interessano ai ragazzi: come appare la sostanza, come la si utilizza, gli effetti di euforia che genera ed i nomi con c (continua)

1° MOTORADUNO NAZIONALE PER DIRE NO ALLA DROGA

1° MOTORADUNO NAZIONALE PER DIRE NO ALLA DROGA
Lago d’Iseo 15 Luglio 2018 - L’Associazione dico NO alla droga ha organizzato sul Lago d’Iseo il 1° motoraduno nazionale per dire NO alla droga . Circa 100 i partecipanti provenienti da diverse parti d'Italia, oltre che da Bergamo e Brescia anche da Monza, Milano, Como, Lecco, Modena, Treviso e Crotone. L’evento aperto a tutti gli appassionati di moto, ha visto la pa (continua)